3’033 visitatori in 24 ore
 141 visitatori online adesso




Buon Natale e Buone Feste Pubblicare poesie
Pubblicare poesie

Menu del sito

Le #parole nelle poesie
Alba Amicizia Amore Anima Bambino Cielo Coraggio Corpo Cuore Delusione Desiderio Destino Donna Emozione Felicità Gioia Giorno Illusione Libertà Luce Luna Madre Malinconia Mano Mare Morte Musica Natura Nostalgia Notte Nuvola Occhio Pace Paura Profumo Rabbia Ricordo Sentimento Serenità Sogno Sole Solitudine Speranza Stelle Tempo Terra Tristezza Uomo Vento Vita


Visitatori in 24 ore: 3’033

141 persone sono online
Autori online: 5
Lettori online: 136
Ieri pubblicate 42 poesie e scritti 76 commenti.
Poesie pubblicate: 337’150
Autori attivi: 7’493

Gli ultimi 5 iscritti: Mauro Maschiella - BradleySek - giulia4567 - Mirko Vangi - Andreesove
Chi c'è nel sito:
Club Scriveremoreno marzoli Messaggio privato ♦ Mauro Sartini Messaggio privatoClub ScrivereRosanna Peruzzi Messaggio privato ♦ Ela Gentile Messaggio privatoClub ScrivereGerardo Cianfarani Messaggio privato
Vi sono online 1 membri del Comitato di lettura

SpiegaAutore della settimana
Elena Poldan

Oltre i limiti del finito, oltre giorni preordinati, oltre orizzonti delimitati, c’è uno spazio...(continua)

autore della settimana Le sue poesie


SpiegaAutore del mese
Andrea Palermo


Andrea Palermo nasce nell’aprile del 1975 a Roma e dove tutt’ora vive e esercita la sua Arte.
Fin ...(continua)

Autore del mese Le sue poesie





Seguici su:



Dicembre 2018  
do lu ma me gi ve sa
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12

Raccolte di poesie Raccolte di poesie
Zazaismo di poeta per te zaza
Pensieri di Daniela Cavazzi
Satira e filastrocche di Augusto Cervo
Gli occhi fissi a un aquilone di Alberto De Matteis
Nostalgie di Nicole Biffi

SpiegaPoesie riproposte
Tristezza di Augusto Cervo
Il Bianco Manto di CARMINE DE MASI’Taly1952’
Tre Semipesaresi a Napoli (sognando Parigi) di Antonio Terracciano
Il tenore di moreno marzoli
Ciao amore! di Stefana Pieretti
I mesi dell’anno di Augusto Cervo
Magica è la notte di Antonella Garzonio
Zala e l’altra faccia della luna di numerouno
Cu a vo’ cotta e cu a vo’ crura di Giacomo Scimonelli
Orizzonte di Carmine Ianniello 1

I 10 autori più recenti:
Poeta Mauro Maschiella: 1 poesie
Poeta Francesca Albarella: 1 poesie
Poeta Beatrice Piras: 5 poesie
Poeta Maria Assunta Usai: 1 poesie
Poeta Maddalena La Manna: 1 poesie
Poeta Mario Saccomanno: 2 poesie
Poeta Sadeyes: 2 poesie
Poeta Carla Aita: 1 poesie
Poeta Erika Pitarresi: 4 poesie
Poeta GiusPalma: 5 poesie

Autori del giorno
Autore del giorno Pasquale Lettieri
(12 Dicembre 2018)
Autore del giorno Gerardo Cianfarani
(11 Dicembre 2018)
Autore del giorno Manola Gini
(10 Dicembre 2018)
Autore del giorno Annamaria Barone
(9 Dicembre 2018)
Autore del giorno radicedi64
(8 Dicembre 2018)
Autore del giorno rosa dagostino
(7 Dicembre 2018)
Autore del giorno Maria Francesca Barbaria
(6 Dicembre 2018)

Autori del mese
Autore del mese Andrea Palermo
(Dicembre 2018)
Autore del mese Cinzia Gargiulo
(Novembre 2018)
Autore del mese Giovanni Chianese
(Luglio 2018)
Autore del mese Amara
(Giugno 2018)
Autore del mese Giovanni Monopoli
(Maggio 2018)
Autore del mese Nunzio Buono
(Aprile 2018)






Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale
Pubblicare poesie L'autore del giorno:

Trovati 1158 commenti di Saverio Chiti

Commento n° 1128
«tutto ora, appare perduto...
anche le ultime lacrime, così come l'estremo saluto alla certezza...
a frotte anime candide si mischiano con il buio dell'incertezza e a niente serve la speranza!
ci sono momenti cui tutto diventa buio, ed è difficile scorgere una luce, solo chi si macchia di false promesse, vede quel barlume lontano...
ci sarà un futuro? e se sì, sarà alla nostra portata?
oppure non rimane che chinare il capo alla vita?
credere in noi, è dare speranza ai nostri figli!
combattere ancora e ancora, finché loro non prendano coraggio di farlo anch'essi!
perché solo questo possiamo, tenere ben alta la testa!
versi che fanno riflettere e considerare l'odierno passo... dove anche solo un'impercettibile transito può fare la differenza!
»
Inserito il 10/02/2016 da Saverio Chiti alla poesia "Paradiso perduto" di Pasquale la Torre  

Commento n° 1127
«è ben nascosta la via di fuga...
spesso prende forma oltre la morte e rinasce vita...
come un continuo travaglio fra morte e vita...
laddove tutto finisce, inizia poi una nuova avventura...
»
Inserito il 10/02/2016 da Saverio Chiti alla poesia "La via della fuga" di Davide Pelle  

Commento n° 1126
«"oltre la notte..."
può esserci una luce che si confonde con il giorno, una luce che nella pienezza di sè illumina quella parte che soffre... fosse essa un cuore o un piensiero perso fra le pieghe della vita.
una luce, una fede... che sovente si nasconde, come fa la luce nella notte...
una luce che illumina di nuovo la via, una fede che si raffonza e prende sempre più campo nell'anima ferita...
mentre va il tempo, a confondersi con altro tempo... continuando quel cammino che credevamo sterile, ma così pieno di luce!
Trovare fede, è oltrepassare "quella" notte... il resto arriva poi da solo!
Molto sentita!
»
Inserito il 10/02/2016 da Saverio Chiti alla poesia "Oltre questa notte" di Luca Rubin  

Commento n° 1125
«un grido ch'è richiamo verso un cuore distratto dall'ombra del sole...
che cade in quella nebbia che sa d'indifferenza o di superficialità...
un grido che rimane strozzato nel vento dell'attesa...
e si rimembra nei pensieri andati verso quell'insapore passo...
un grido ch'è richiesta d'amore, di un amore a volte distratto dalle luci
e che troppo si perde nell'ombra...
un grido che soffoca il tempo e si rinnova...
Amore vissuto e sofferto, amore che invoca altro amore!
»
Inserito il 21/12/2015 da Saverio Chiti alla poesia "Il grido di un cuore" di emiliapoesie39  

Commento n° 1124
«come in un travaglio dopo la morte c'è rinascita in un continuo di vita...
un perdurare nel tempo che prende altre forme, altre sembianze
ma non cambia nella sostanza... è vita!
a niente allora serviranno i ricordi di vite passate, a niente se non a testimoniare il passato
che di passato si ciba, ma del domani si nutre...
La notte è sinonimo di riflessione verso la nuova alba...
"non si vedrà la nuova luce dell'alba senza aver vissuto prima le ore della notte"
»
Inserito il 22/11/2015 da Saverio Chiti alla poesia "La notte" di Teresa Giulino  

Commento n° 1123
«bè si, caro mio...
i sogni di solito muoiono all'alba, ma a volte, anche prima!
Ironica riflessione su quel che è vita oltre il naso...
»
Inserito il 22/11/2015 da Saverio Chiti alla poesia "A caro prezzo" di Francesco Rossi  

Commento n° 1122
«purtroppo da tempo siamo fermi davanti a quel bivio, incerti di quale strada prendere...
proprio non riusciamo a capire se sarà la politica o il sociale a decidere le nostre sorti, oppure sarà la nuova presa di coscienza del fatto che non può e non deve essere un incrocio la ragione di tutto! forse è più giusto guardarsi dentro prima di scegliere la via da percorrere...
la vita spesso è un bivio da sostenere dentro noi!
Ben detto, caro autore...
»
Inserito il 22/11/2015 da Saverio Chiti alla poesia "Quel bivio" di Giancarlo Fiaschi  

Commento n° 1121
«perdersi in un leggero sentire che da sfogo a quel che il cuore ora vive...
forse può sembrare un inutile e disilluso modo di vivere, ma dietro a false note c'è sempre chi sente fra le righe un cuore battere per ciò che è vita...
non serve mettere ogni volta in piazza tutto il dolore, spesso è in un antro buio di una persa via che si trova la speranza!
riflessione su ciò che è comportamento umano nel mettersi in evidenza...
quando in realtà serve più prendere coscienza della cosa.
»
Inserito il 22/11/2015 da Saverio Chiti alla poesia "Non canterò canzoni per la pace" di ex Lorenzo Crocetti  

Commento n° 1120
«il tempo ha fame di se... e nel cibarsi di vita, nasconde il suo travaglio a ciò che sarà nuova alba,
come un continuo trasmigrare verso il domani...
non più fronzoli o frattaglie di tempo, ma solo l'essenza di una vita vissuta con gioia.
Complimenti cara amica...
»
Inserito il 22/11/2015 da Saverio Chiti alla poesia "Il tempo" di Rosetta Sacchi  

Commento n° 1119
«esseri sempre bistrattati dall'umana vita... violentati nel cuore e disillusi da quella terra che come miraggio li ha attirati a se...
lasciando dietro se, spesso storie tristi o povere gesta, arrivano dove porte chiuse all'umana comprensione, traboccano di parole grame... infame ideologie su genia suprema o disprezzo verso il diverso... fosse anche solo pensiero!
è nero questo periodo... così nero da non distinguere più la notte in noi!
apprezzatissimi versi che certamente meritano la vetrina!
»
Inserito il 22/11/2015 da Saverio Chiti alla poesia "Addio al futuro" di Peppe Cassese  

Commento n° 1118
«già, è inutile... tutto torna!
come fosse un vissuto fra le parentesi della vita e lasciato lì, dopo attimi di interrogazione a macerarsi con tutto ciò che è il cammino...
non bastano a volte punti di sospensione a calmar l'irruento andare... spesso, molto spesso è l'amore stesso che si prende pause dalla vita!
Ben Scritta... davvero!
»
Inserito il 22/11/2015 da Saverio Chiti alla poesia "Entusiasmo o legittima passione?" di Cristiano De Marchi  

Commento n° 1117
«Ci sono lupi che vivono perennemente nelle valli dell'averno. Lupi che non conoscono pietà o dottrina, ma sono solo assetati di sangue e di carneficina...
Chi è però colui che li alleva o ne fa della sua personale scorta?
Intanto poveri agnelli vivono il massacro ignari del destino... Mentre il Divino distoglie lo sguardo!
Oh Dio, qualunque sia il tuo nome, impone il tuo fato su chi crudelmente hai creato e fa si che la pace sia quell'amore di fratellanza da tutti auspicata...
E tu cara autrice, non attendere la risposta, na continua la tua lotta...
»
Inserito il 15/11/2015 da Saverio Chiti alla poesia "La strage" di Clelia Maria Parente  

Commento n° 1116
«non comprendo il titolo...
a meno che l'autore non voglia benevolmente far risaltare ciò che è diverso dall'oblio...
nella poesia ci sono molte figure assai positive...
"aria mite il cuore rincuora..." "...fiorisce il cielo, s'impossessa delle meraviglie..."
e ancora... "come venticello allieta calda ora, la vita ristora..."
sono immagini fantastiche di una vita da vivere con la gioia dentro...
L'autore riesce a far sì che il lettore tragga pace e serenità dai suoi versi... e s'immagini compagno di quei giovani che felici, si recano nei campi...
Mi piace tutto ciò che l'autore riesce a far risaltare con i suoi versi... vita semplice e serena, vita che allieta l'anima.
Bravo! molto apprezzata...
»
Inserito il 08/11/2015 da Saverio Chiti alla poesia "Oblio" di Giovanni Licata  

Commento n° 1115
«perdersi nei silenzi che uccidono il dialogo...
e fanno sì che il tutto si riduca a un mancato pensiero, perso chissà dove fra le pieghe dell'anima...
silenzi fatti di mancati equilibri che mai tarano il bene e il male, ma casomai dimezzano un cuore già provato... è brutto rimanere da soli, specialmente quando la stanza non è vuota, come lo può essere una voce che manca della possibilità di parlare all'altro!
non servono lacrime, no a niente servono se non accompagnate dall'osare...
fosse anche solo un sguardo o semplicente un lieve suono, come solo una voce innamorata sa esserlo! Anche la luce ha bisogno di slancio... affinché l'ombra cessi di esserlo!
Mai sentirsi sole... a meno che non si riesca a scaldare il cuore con l'ardore dei raggi
»
Inserito il 08/11/2015 da Saverio Chiti alla poesia "I silenzi" di emiliapoesie39  

Commento n° 1114
«è dolce il pensier che arriva quando l'ombra si dirada...
è allora che il tutto appare nella sua magnificenza!
così come una luce illumina il passo...
no, stasera si è fiaccato il vento...
adesso l'anima s'invola lieve verso quel spera di incontrare ancora...
La tua anima carissima amica, splende ogni volta che parla di se!
»
Inserito il 07/11/2015 da Saverio Chiti alla poesia "Sento" di Patrizia Ensoli  

Commento n° 1113
«scandisce il tempo dell'umana vita, quella sapienza che da lontano arriva...
quella sapienzxa che ha voce d'antico, quali sono le parole dei nostri avi, degli anziani passati, dei nonni che di saggezza riempivono sacche di sapienza...
l'umana comprensione a volta non ha il volto del conosciuto, ma si nasconde dietro sguardi stranieri... come straniero è chi non ha dimestichezza del fato!
Non tutto è perso, nemmeno la speranza di un mondo migliore... se però abbiamo fiducia nelle nuove leve... che non tarderanno ad innalzare il mondo a loro misura...
L'umana vita, passa... e una nuova meta, arriva! il tutto in un turbine di speranza, con la certezza però di aver vissuto una buona vita!
A te caro amico, una speranza di umana sorte...
»
Inserito il 07/11/2015 da Saverio Chiti alla poesia "Sapienza" di Giovanni Licata  

Commento n° 1112
«è davvero un guardarsi dentro, un ascoltarsi trovando piacevole quel suono ch'è voce...
un immedisimarsi con chi ascolta, con tutti colore che cercano invano quella voce soave, che invece canta solo per te!
"dimmi come suono ha una voce al cospetto della volta celeste? e differenza noti con il moto ondoso di un mare in burrasca? e infine, che rumore hanno i tuoi passi persi nel vuoto... in quel vuoto ch'è pienezza di te? "
la tua anima vola la cospetto dell'oltre, caro autore... non lo dimenticare, mai!
»
Inserito il 07/11/2015 da Saverio Chiti alla poesia "La tua voce dentro" di Cristiano De Marchi  

Commento n° 1111
«"è bello ciò che piace..."
a molti può tornare assurdo, eppure è così...
ci sono cose che nonostante non abbiano l'impatto sperato, restano nel cuore di chi le ha proposte...
così come una poesia... ha tante sfaccettature che non sempre è compresa, capita...
spesso sembra astrusa al nostro sentire, tanto diversa da quel che è o intendiamo vita...
eppure c'è un anima che l'ha sentita dentro se, che l'ha poi elaborata e fatta "uscire" dal guscio...
non certo per avere elogi, ma casomai per capire se quel che si è provato, dentro, in quel momento, può essere trasmesso agli altri... in simbiosi con la piacevolezza dell'io!
Cara autrice, hai ben fatto capire ciò che intendi, e non ti nascondi certo alla critica, anzi la esorti!
»
Inserito il 07/11/2015 da Saverio Chiti alla poesia "Poesia" di Clelia Maria Parente  

Commento n° 1110
«È vero...
È come parlare di violenza senza nemmeno una volta essere stato "violentato"
O peggior ancora scrivere d'amore senza mai essere stato amato...
Oppure che so, descrivere il buio pur essendo un "illuminato"
E non per ultimo, persistere a scribacchiare poesie e non essere letterato.
È vero caro amico, a volte si ha l'ardire di dire cose senza pensare, o almeno cercare di vivere situazioni che si vorrebbe far risaltare attraverso semplici parole, che spesso... Fanno rima col cuore!
Bella "scossa" la tua...
»
Inserito il 11/09/2015 da Saverio Chiti alla poesia "Immigrati a colazione" di ex Lorenzo Crocetti  

Commento n° 1109
«Non senti...
Versi che mettono a disagio chi come me, è uomo d'amore...
Non si comprende come un essere così meschino possa invece infierire su quel ch'era, amore e gioia...
Nono cosa possa scattare dentro un cuore così...
I versi dell'autrice rendono bene il momento... La sofferenza oltre che fisica, anche morale di una donna dapprima amata e poi come purtroppo accade, cessata da quel che credeva amore!
È ormai un problema a cui dobbiamo, tutti insieme, trovate soluzione... Troppe donne pagano un prezzo alto per la furia criminale di uomini che non conoscono o non vogliono conoscere, essere i limiti di un Amore. Parole come sentimento, rispetto, fiducia per troppi non hanno alcun senso.
Un plauso alla autrice...
»
Inserito il 25/08/2015 da Saverio Chiti alla poesia "Non senti" di Ester Zaniboni  

Commento n° 1108
«"danzare sotto la pioggia... "
facendo si che anche la pioggia diventi gioia...
pioggia dissetar la vita, e vita pronta a comprendere il momento...
così come fosse fonte del nuovo rinascere alla luce...
ohh arriverà il sole, all'improvviso senza nesssun preavviso...
perché la vita ripaga chi sa aspettare, soffrire...
non sempre piove... o almeno non per sempre! non ci sarà forse l'apice della gioia
a volte serve accontentarsi di un picvolo raggio di sole...
Speranza... nonostante tutto, in questi versi intravedo speranza!
»
Inserito il 24/08/2015 da Saverio Chiti alla poesia "Piove" di sandra  

Commento n° 1107
«vagare verso un domani che sa di sofferenza, così come l'oggi...
è forse un cammino che si protrae nel tempo, senza mai intravedere una destinazione...
tutto sembra ombra, e l'ombra appare l'unica salvezza per ciò che dentro è, vita!
eppure, nonostante tutto, una luna illumina se non almeno in parte, quel sentiero che appare buio... si, sarà fioca la sua luce e incerto il cammino...
ma lei c'è a far da contraltare a lacrime di sofferenza!
spesso la morte che si vive nel cuore o nella vita vissuta, può essere ancora vinta...
se nell'ebrezza della sofferenza, si intravede una picvola falce di luna.
Sofferta, si molto sofferta... forse nasconde dentro se qualcosa di drammatico...
eppure, nontutte le lune sorridono alla morte...
»
Inserito il 24/08/2015 da Saverio Chiti alla poesia "Anima vagante" di Massimo Mandelli  

Commento n° 1106
«caro poeta, la vita è dura per gli "artisti"...
c'è sempre chi è pronto a replicar per invidia, e chi lascia traccia di sé, in simil- presenza.
eppure, caro amico... la poesia è vita, e niente toglie a chi la scrive, ma casomai dà vetrina!
ognun di noi, dona versi affinché la pace in sé arrivi...
tutti come vecchi poeti navigati, si credono... Vati, ma davvero in pochi riescono dove altri han vissuto.
continua e non ti fermare, che la vita è lunga da vivere.
»
Inserito il 13/07/2015 da Saverio Chiti alla poesia "Vecchio poeta" di Giancarlo Fiaschi  

Commento n° 1105
«neve... seppur gelida al tatto, nasconde dentro se tutto il calore che ne consegue...
caldi abbracci fra natura e uomo, e calore del desco focolare che avvampa d'amore ogni cosa... bianco e magico indizio di quella stagione che riempie il cuore, e dove tutto diventa amore... non saranno certo i piccoli impicci a trattenerci in casa. ... la dolce e candida neve, riempie ogni cuore, anche di colui che in essa, ritrova pace!
belli i tuoi versi, cara autrice... denotano dolcezza d'animo.
»
Inserito il 05/07/2015 da Saverio Chiti alla poesia "Neve" di emiliapoesie39  

Commento n° 1104
«a volte la vita, è proprio una sfida...
ci armiamo di intero punto, per percorrere vie della passione...
e non ci fanno paura, privazioni o congetture varie...
noi siamo e saremo sempre lì, dove è l'amor che ci guida!
ecco che allora, su colorati scafali, impilati uno su l'altro... i nostri momenti belli, fanno mostra di sè...
nemmeno la privazione di libertà, vista come sbarre che ci precludono il giusto domani, nemmeno questa privazione può farci cambiare idea... noi siamo!
ovenque siamo, liberi d'immaginare e provare ancora vie da percorrere con piacere...
resteranno a farci compagnia, tutte quelle buone cose che riempiono la nostra vita... ci resteranno accanto, nonostante il tempo scorra... rimarranno con noi, perché così è!
piaciuta.
»
Inserito il 01/04/2015 da Saverio Chiti alla poesia "Nel silenzio" di Angelo Cataldo  

Commento n° 1103
«Già, si perdono nel vuoto le parole…
Troppo spesso mancano poi di sostanza
E nel nuovo che avanza, c’è sempre più, il timore d’essere cosa vista.
Si sa, l’Italia è terra di conquista per questo e quello, un dì forse aveva una parvenza di paese bello, adesso misero si trascina verso quel baratro di dottrina…
Eppure, mai doma è la speranza, e nel cammino di ognuno si troverà fede
Verso quello che si dice e poco si crede…
Verso quell’andare incontro a un destino che doveva essere tragico, e ora forse si scamperà dal declino…
Sarà così? Oppure no? difficile dirlo… la sfida è appena iniziata!
»
Inserito il 28/03/2015 da Saverio Chiti alla poesia "La sua onda" di Giancarlo Fiaschi  

Commento n° 1102
«una richiesta di pace, di fratellanza...
affinché ogni uomo ritrovi se stesso nell'altro...
affinché ritrovi il giusto equilibrio tra pace e odio...
e non rinnovi ogni giorno, il giuramento alla violenza
alla vergogna di essere portatore di morte...
quando anche i emplici versi, potranno essere "arma"
allora, potremo essete uomini migliori
e non schiavi di quell'ideologia che ci vuole succubi
del potere altrui...
èuna richiesta di aiuto, la tua, caro amico...
io la faccio mia, e nel commentare farò Sì che si propaga all'infinito...
»
Inserito il 22/03/2015 da Saverio Chiti alla poesia "Speranza e sogno" di Giancarlo Fiaschi  

Commento n° 1101
«già, per quanto?
eppure il suo essere lì, ad aspettare il volgere del tempo, devota amore per la vita... quella vita che scorre fra petali di ciliegio, trovando un stagione la forza di attendere ancora!
si, molto sensibile è il tuo tatto!
versi davvero apprezzati...
»
Inserito il 21/03/2015 da Saverio Chiti alla poesia "Sotto il candido ciliegio" di Aurora Cantini  

Commento n° 1100
«vita che ho vissuto...
attimi in cui mi sono sentito perso...
così, un addio senza ...
un muto lamento e niente più...
è atroce da sopportare, e disumano da condividere...
eppure... in tutto c'è una logica...
quella logica che all'inizio si fa fatica a capire, e che poi invece... tutto torna!
spesso non è facile "salutare"... meglio, molto meglio il silenzio...
fosse pure carico di dolore... a volte può bastare uno sguardo e poi...
il nulla!
scendono le lacrime, si, scendono fino al cuore, e lì, trovano lo spazio giusto per rimanere...
i rimorsi invece, mordono le coscienze, sino a far male...
potevo, dicevo, era meglio... ma a che serve tutto ciò?
chi da le spalle e va... lo fa con il silenzio nel cuore!
»
Inserito il 17/03/2015 da Saverio Chiti alla poesia "Lacrima" di Aurora Cantini  

Commento n° 1099
«già... vedo che abbiamo un amica in comune...
che genera "confusione" ogni qualvolta decida di farsi avanti...
non succede spesso, di trovare persone capaci di gettarsi fra le fiamme d'inferno per noi... mmm davvero poche!
comunque hai narrato, o meglio, messo in versi, quel sapor di respiro affannato che spesso pregiudica il cammino e a volte ahimè, l'esistenza...
Credo però, che tu abbia volutamente incentrato il "discorso" sul fatto che esista ancora qualcuno capace di stupirci con semplici gesti...
in fondo, un sorriso o una mano tesa verso il prossimo, dovrebbe essere cosa usuale... ma non è così!
dal profondo della mia "ansia" ti ringrazio!
inutile dire quanto abbia apprezzato questi versi...
»
Inserito il 14/03/2015 da Saverio Chiti alla poesia "La mia amica ansia" di Sonia Scarlata  

Precedenti 30Successivi 30

1158 commenti trovati. In questa pagina dal n° 1128 al n° 1099.



Lo staff del sito
Poesie su Internet
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore - Cookie policy
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .


Copyright © 2018 Scrivere.info Poesie Poesie erotiche Poesie d'amore Nuovi poeti Poesie scelte Poesie sulle donne AquiloneFelice.it