Autore Topic: SERIE D'HAIKU  (Letto 812 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Antonio Ciavolino

SERIE D'HAIKU
« il: Sabato 22 Maggio 2010, 20:45:22 »
   




     Scintillamenti
     zampillano negli occhi:
     memoria nuova.


Amore caro
mi parli e io t`ascolto:
mi cuci il cuore.


     Consolazione
     tramata di pudore:
     la nostra intesa.


Anima affine
donatami dal cielo:
angelo vero.


     Tutto piacere
     e tutto il patimento:
     spartisco tutto.



**

Offline Amara

Re: SERIE D'HAIKU
« Risposta #1 il: Sabato 22 Maggio 2010, 21:23:49 »
..belli gli haiku come strofe......
e che dolcezza....
Il dubbio è uno dei nomi dell'intelligenza
(J. L. Borges)

Offline Luigi Ederle

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 910
  • Sesso: Maschio
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: SERIE D'HAIKU
« Risposta #2 il: Domenica 23 Maggio 2010, 16:02:20 »


  Mare di fiori
  ciliegi di aprile
  prato in festa.

Offline Antonio Ciavolino

x Amara
« Risposta #3 il: Mercoledì 26 Maggio 2010, 15:05:35 »

Sei sempre presente e premurosa e gentile.
ho letto alcuni tuoi lavori recenti, e li ho trovati indovinati,
testi ispirati. complimenti e ringraziamenti
ciao
tuo

Offline Antonio Ciavolino

x Luigi Ederle
« Risposta #4 il: Mercoledì 26 Maggio 2010, 15:09:32 »


Caro Luigi,
la terzina che hai inviato non è priva di suggestioni, tuttavia, quanto ad haiku,
non è esattamente composto, devo dire. L'haiku è formato da diciasette (17) sillabe,
canonicamente definito in tre versi da 5/7 e 5 sillabe ciascuno.
ergo...

a ben rileggerti,
ciao

aureliastroz

  • Visitatore
Re: SERIE D'HAIKU
« Risposta #5 il: Mercoledì 26 Maggio 2010, 21:58:01 »
Caro Antonio,
anche nei tuoi "Haiku" ci sono molte cose che non sono proprio aderenti allo schema classico. Ma non mi va di elencartele.

"Il poeta Basho diceva: “Chi in tutta la propria vita riesce a scrivere cinque buoni Haik può considerarsi uno scrittore di Haiku. Se riesce a scriverne dieci è un maestro di Haiku”. È un pensiero-iperbole, ma la sostanza è: diffidiamo di coloro che scrivono migliaia di Haiku.
La lettura, o meglio, la comprensione di un Haiku consente lo svelamento diuno stato d’animo. L’Haiku stesso ne è permeato. Lo stato d’animo si trasmette al lettore che si ritrova immerso in esso come in un liquido amniotico.
Quattro sono gli stati d’animo principali che si ritrovano nell’Haiku. Possono essere presenti contemporaneamente, o singolarmente.  Le sfumature sono molteplici, il confine fra uno e l’altro spesso impercettibile.
SABI - IL SILENZIO.
WABI – L’INATTESO, IL RISVEGLIO DELL’ATTENZIONE.
AWARE – LA NOSTALGIA, LA TRANSITORIETÀ.
YUGEN – IL MISTERO, L’INAFFERRABILE."


Da: Cascina Macondo "Manifesto della poesia Haiku in lingua italiana - anno 2005 - "
http://haiku.cascinamacondo.com/site/articolo.asp?spiega1=no&invarti1=no&arti1=si&id_rubrica=17&id_articolo=33


« Ultima modifica: Mercoledì 26 Maggio 2010, 22:04:56 da Il Conte »