Autore Topic: Esclusione fra autori  (Letto 5582 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline BrunaR xnondirepiù

Re: Esclusione fra autori
« Risposta #30 il: Mercoledì 24 Novembre 2010, 16:41:07 »
...
Per il momento queste esclusioni vengono svolte "a richiesta", cioè dovete scrivere alla redazione (redazione@scrivere.info) chiedendo che   l'autore X   debba essere escluso dalle vostre poesie, e noi lo faremo.



uh... fortuna che ho cambiato nick!....  ;D

Offline Fil78

Re: Esclusione fra autori
« Risposta #31 il: Giovedì 25 Novembre 2010, 02:59:45 »
Condivido perfettamente questa scelta è un opzione giusta e doverosa a mio avviso,affinchè si possa essere sereni.Le critiche vanno accettate ma questo non vuoldire che chi le fa non debba avere un modo ed un tono decoroso.Per la serenità reciproca quando non è possibile dialogare quando troppe persone presuntuose nella loro convinzione vogliono sopraffare con i loro giudizi offensivi e senza rispetto alcuno anche per chi puo' essere meno dotato nello scrivere allora questa opzione è un qualcosa che poteva esserci anche prima.Un saluto cordiale alla redazione che in varie occasioni ho trovato modo di poter ammirare.

Offline Rosy Marchettini

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 23
  • Sesso: Femmina
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: Esclusione fra autori
« Risposta #32 il: Domenica 28 Novembre 2010, 20:57:00 »
Mi dispiace che, in un sito di poesie, di persone con elevata sensibilità, con persone capaci di vivere profondamente determinte emozioni, si sia dovuto ricorrere a questa amara e tristissima decisione.
Si canta la pace, l'amore, l'antirazzismo e si assiste a comportamenti diversi dai versi scritti
Sono amareggiata, molto amareggiata perchè penso che in ognuno ci sia del buono, del bello di unico, di diverso, ogni individuo conserva in se stesso un tesoro........sorridiamoci e se a volte ci arriva un commento "negativo" prendiamolo per buono e cerchiamo di esaminarlo, forse, forse contiene delle giuste osservazioni!
Cantiamo l'amore, cerchiamo di stringerci la mano e donarci, reciprocamente, energia positiva!

Offline Maria Giovanna Fronteddu

Re: Esclusione fra autori
« Risposta #33 il: Lunedì 29 Novembre 2010, 17:59:18 »
Intervengo nella discussione seppur in ritardo per dire che avete perfettamente ragione la nuova opzione può essere utilizzata male ma d'altronde ci sono casi in cui il sito può essere involontariamente veicolo di molestie che possono diventare molto oppressive e limitare la libera espressione. Io credo che se alcuni autori non accettano le critiche, vuoi perchè si sentono arrivati, vuoi perchè pubblicano solo per avere soddisfazione e non per ricercare una crescita, sia un problema loro e se utilizzeranno quest'opzione per escludere chiunque si permetta di fare un'appunto sulla loro poetica saranno loro stessi a perdere qualcosa e non certo chi cerca di fare una critica costruttiva o di dare un semplice parere condivisibile o no esso sia.
Io ho utilizzato quest'opzione. Ho perso in letture e commenti che erano per la maggior parte positivi, ma la persona in questione utilizzava i commenti e i messaggi per continuare a molestarmi come d'altronde continua a fare in altri modi (compresi i messaggi privati) e pur di non sopportare ancora la situzione sarei stata costretta ad abbandonare il sito perchè al solo pensiero di quelle convulse elucubrazioni ed interpretazioni distorte mi faceva passare ogni voglia di pubblicare. Non ho risolto di certo il problema e probabilmente non lo risolverò, ma almeno nella mia pagina non son costretta a leggere frasi senza senso, doppi sensi, riferimenti completamente sballati alla mia vita privata e altre assurdità.
Tutto si dovrebbe utilizzare con un po' di senso. Ed io ringrazio la redazione per avermi permesso di vivere ancora serenamente il mio spazio.

judaspriest

  • Visitatore
Re: Esclusione fra autori
« Risposta #34 il: Sabato 1 Gennaio 2011, 17:03:45 »
NON SO SE OGGI E' TEMPO DI SCRIVERE QUALCOSA IN MERITO, PERO' IO LO FACCIO PERCHE' NE SENTO IL BISOGNO.ESCLUDERSI A VICENDA E' COME ACCECARE UN LETTORE IN BIBLIOTECA, COME CANCELLARE CIO' CHE E' STATO SCRITTO. IO MI SONO ISCRITTO ED HO ACCETTATO TUTTO,  SE QUALCUNO NON LA VEDE COME ME ,CITO:IO NON CONDIVIDO LA TUA IDEA MA SONO PRONTO A MORIRE PER ESSA, NON RICORDO DI CHI E' (DIMENTICANZA) .E FINO A QUI SIAMO NELLA CIVILTA', POI SE UNA PERSONA VUOLE OLTREPASSARE I LIMITI PUO' FARE DI TUTTO ARRIVANDO, OLTRE CHE SCRIVERE POESIE CONTRO IL TUO STILE, INVIARTI TRAMITE SOCIALNETWORK, COMMENTI E TUTTA UNA SERIE DI TAG CHE POI SONO STATI CONDIVISI CON SARCASMO E RISATE SPREZZANTI DA ALTRE PERSONE (ANCHE AUTORI DEL SITO) CHE NEMMENO CONOSCEVO AL PUNTO CHE HO CHIUSO IL MIO ACCOUNT. QUINDI LE CAFONAGGINI NELL'OCEANO DI INTERNET HANNO MILIARDI DI RAMIFICAZIONI COME CELLULE CANCEROGENE CHE SI MOLTIPLICANO A UCCIDERE LE CELLULE SANE CHE UNA PERSONA HA. NON VOGLIO CONTINUARE SU QUESTO ARGOMENTO, GRAZIE .ACCETTO SE VOLETE, SOLO COMMENTI DI RISPOSTA E NON DI DOMANDA, CONCLUDO INVIANDO DISTINTI SALUTI.

Offline India

Re: Esclusione fra autori
« Risposta #35 il: Martedì 4 Gennaio 2011, 19:24:35 »
Si alimentano ancora di più i gruppetti, soprattutto ora, che c'è la possibilitù di votare le poesie con le stellette, chiunque viene a conoscenza (ed è facilissimo perchè non c'è alcun anonimato) dei un voto tipo 1, viene automaticamente escluso dall'autore che lo riceve.

Luigi giustamente dice spesso che non siamo all'asilo infantile, ma è un dato di fatto che lo siamo, almeno fino a che qualcuno non mi spiega perchè alcuni autori che non hanno mai commentato non ricevono commenti e appena iniziano a commentare ne ricevono dai 15 ai 20 o anche oltre.
Badate bene, parlo dello stesso autore, e non mi si dica che è per un fatto di emozioni-
Qualunque persona dotata di intelligenza nella norma comprende che non è possibile che un autore, per le prime 30 poesie non provoca nessuna emozione, e dalla trentunesima  diventa bravissimo, non per una,  ma per 30 persona.
Se lo stesso autore, per un motivo qualunque smette di commentare, all'improvviso le sue poesie diventano brutte.

Il discorso delle stellette, che fino ad ora avevo  fortemente appoggiato, sta dando ragione a quelli che ritenevano si trattasse del solito scambio di favori.
Il voto non è anonimo.
Anche questo non è difficile da capire. Se una poesia non ha voti e dopo la mia lettura ( che l'autore può vedere) ha 5 o 1 stella, posso solo essere stata io a votare.

Io proporrei;
1) l'esclusione solo per gravi motivi
2) creazione di un meccanismo tale che le stelle si vedano dopo tre votazioni, poi dopo sei, poi dopo nove, di modo che l'autore non possa individuare con certezza chi gli ha assegnato il voto

judaspriest

  • Visitatore
Re: Esclusione fra autori
« Risposta #36 il: Mercoledì 5 Gennaio 2011, 09:00:21 »
IO sono entrato a far parte di scrivere perché mi dava la possibilità di scrivere poesie. io ho cominciato a scrivere quello che conservavo da 40 anni, la prima infatti è una poesiucola che ho scritto 40 anni fa, non sapevo niente, e siccome la scrissi tutta di fila separandola da barre non mi venne convalidata fino a quando non la scrissi nella forma giusta, dopo ciò trovavo nella mia poesiucola degli apprezzamenti che in verità mi fecero piacere ed io corsi subito a leggere chi aveva commentato o messo addirittura senza che io lo conoscessi : un abbraccio ciao, un di qua e un di là etc etc. in un primo momento si può anche essere contenti che ci siano persone cosi aperte, poi si capisce qual'è lo scopo di postare inezie senza neanche leggere quello che uno ha scritto, allora è meglio fare silenzio anziché scrivere cose che non migliorano gli stili o le mancanze di cultura semantica.  io ho fatto semplici saluti, ma anche molto commentato poesie, dopo attente letture, che mi sono piaciute e a volte come nel caso della parola Golgota presente in una poesia ho letto per tre ore su internet un sacco di cose belle che non avrei mai fatto se non fossi stato sospinto da quella poesia. Oggi con molta malinconia noto una certa antipatia, velata attraverso gli scritti ma non indecifrabile, verso chi vuol fare, o chi vuol dire, insomma non si è all'asilo ma sicuramente stiamo a livello i di NONNISMO come alle università. concludo che io sono molto felice di scrivere in questo sito e non bado più a nessuno ma scrivo e passo. ciaokokok

Offline Rosy Marchettini

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 23
  • Sesso: Femmina
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: Esclusione fra autori
« Risposta #37 il: Venerdì 14 Gennaio 2011, 16:39:35 »
Si alimentano ancora di più i gruppetti, soprattutto ora, che c'è la possibilitù di votare le poesie con le stellette, chiunque viene a conoscenza (ed è facilissimo perchè non c'è alcun anonimato) dei un voto tipo 1, viene automaticamente escluso dall'autore che lo riceve.

Luigi giustamente dice spesso che non siamo all'asilo infantile, ma è un dato di fatto che lo siamo, almeno fino a che qualcuno non mi spiega perchè alcuni autori che non hanno mai commentato non ricevono commenti e appena iniziano a commentare ne ricevono dai 15 ai 20 o anche oltre.
Badate bene, parlo dello stesso autore, e non mi si dica che è per un fatto di emozioni-
Qualunque persona dotata di intelligenza nella norma comprende che non è possibile che un autore, per le prime 30 poesie non provoca nessuna emozione, e dalla trentunesima  diventa bravissimo, non per una,  ma per 30 persona.
Se lo stesso autore, per un motivo qualunque smette di commentare, all'improvviso le sue poesie diventano brutte.

Il discorso delle stellette, che fino ad ora avevo  fortemente appoggiato, sta dando ragione a quelli che ritenevano si trattasse del solito scambio di favori.
Il voto non è anonimo.
Anche questo non è difficile da capire. Se una poesia non ha voti e dopo la mia lettura ( che l'autore può vedere) ha 5 o 1 stella, posso solo essere stata io a votare.

Io proporrei;
1) l'esclusione solo per gravi motivi
2) creazione di un meccanismo tale che le stelle si vedano dopo tre votazioni, poi dopo sei, poi dopo nove, di modo che l'autore non possa individuare con certezza chi gli ha assegnato il voto


Offline maria grazia savonelli

Re: Esclusione fra autori
« Risposta #38 il: Venerdì 14 Gennaio 2011, 21:28:04 »
Lascia l'amaro in bocca che si penalizzi la persona sincera , perchè credo che i commenti non proprio positivi non nascano da vendette o ritorsioni. Io non ci vedo questa male fede.

" Non mi hai detto che ho scritto un capolavoro? peccato! ora ti butto fuori da casa mia, alla mia corte voglio solo gente che mi osanna".

Secondo me questo sistema favorisce solo la  creazione di antipatie, invece che sminuirlre, infatti se è vero che si possono leggere le poesie da visitatore, è altrettanto vero che accorgersi di essere stati esclusi da un autore  è un'umiliazione, soprattutto se lo si può fare senza giustificato motivo.

Comunque le decisioi della redazione vanno rispettate e così sia.

Io personalmente non escluderò nessuno, perchè non voglio far sentire nessuno indegno di leggere o commentare le mie poesie.

un saluto a tutti

mi trovo pienamente in accordosia con Gabriella che con Amara, che saluto tutte cendogli gli auguri se pur in ritardo, in accordo e per le stesse motivazioni, già ci sono troppe fazioni e troppi gruppetti, si dovrebbe fare qualcosa per  arginare questo meccanismo, e non iniziative che potrebbero incentivarlo.
con tutto il rispetto, naturalmente, è solo una mia opinione.



Offline maria grazia savonelli

Re: Esclusione fra autori
« Risposta #39 il: Sabato 15 Gennaio 2011, 10:09:11 »
mi trovo pienamente in accordosia con Gabriella che con Amara, che saluto tutte cendogli gli auguri se pur in ritardo, in accordo e per le stesse motivazioni, già ci sono troppe fazioni e troppi gruppetti, si dovrebbe fare qualcosa per  arginare questo meccanismo, e non iniziative che potrebbero incentivarlo.
con tutto il rispetto, naturalmente, è solo una mia opinione.



e comunque se posso esprimere un parere mio personale, la stronzata più grande degli ultimi mesi, è stata l'introduzione delle stelline, uno scambio di favori e una vendita ulteriore di consensi, che si aggiunge allo smercio dei commenti, scualificando ulteriormente chi sa e chi vuole fare solo poesia.

Offline Luigi

  • Administrator
  • Autore
  • *
  • Post: 1892
  • Sesso: Maschio
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: Esclusione fra autori
« Risposta #40 il: Sabato 15 Gennaio 2011, 10:25:40 »
e comunque se posso esprimere un parere mio personale, la stronzata più grande degli ultimi mesi, è stata l'introduzione delle stelline, uno scambio di favori e una vendita ulteriore di consensi, che si aggiunge allo smercio dei commenti, scualificando ulteriormente chi sa e chi vuole fare solo poesia.
La stronzata più grande è venire su un topic e sparare sentenze senza argomentarle, ma solo per il gusto di dare contro la redazione, con cui si hanno vecchie ruggini, e magari ripetendo pari pari vecchi stereotipi dei "gruppi" e dello "smercio dei commenti" senza vivere il sito, senza sapere come e cosa facciamo e cosa abbiamo fatto, capitando nel sito una o due volte al mese.
Aprire la bocca e dargli fiato, insomma.

PS: "scualificando"?? Ma sei stato a "squola"?

aureliastroz

  • Visitatore
Re: Esclusione fra autori
« Risposta #41 il: Sabato 15 Gennaio 2011, 14:38:05 »
In precedenza sono intervenuto  in maniera “soft“ nella discussione, perché immaginavo avrebbe avuto una fine naturale come tante altre.
Siccome constato che la problematica è ancora attuale, vorrei esprimere anche io un parere più articolato in merito.
Nella forma in cui è stata concepita, per i motivi che hanno portato alla sua adozione, nonché per la folata di novità che vorrebbe permeare la sua rivoluzionaria portata,  ritengo essere,  questa iniziativa, alquanto superficiale e non affrontata con sufficiente lungimiranza (in realtà, originariamente, avevo usato un unico sostantivo per definirla, ma in fase di rilettura ho preferito l'approccio più leggero).
Vengo alla argomentazione del mio pensiero, anche se, chi mi conosce sa esattamente il perché io la pensi così.
Innanzitutto, sbaglierò, ma a me  pare che in nessun sito di poesie esista una cosa del genere, almeno non nei posti che frequento io, ma ovviamente sto parlando di frequentazioni da persone mature e questo sito, francamente, in certi frangenti, non mi sembra possa annoverarsi fra quelli.
Ora non chiedetemi perché continui a frequentarlo, me lo hanno chiesto in molti e non so dare risposta, forse è l’amore per la Poesia che mi spinge a fare il Don Chisciotte della situazione.
In secondo luogo, si è sempre affrontato il tema dei commenti (si sono gonfiate pagine e pagine di inchiostro in questo forum oltre che apparati anatomici che per decenza non nomino) cercando di incentivare a commentare in maniera costruttiva; sappiamo che i commenti costruttivi molto spesso sono stati argomento di diatriba poiché non tutti gli autori sono propensi a ricevere critiche.
Sono abbastanza sicuro che, fino a quando la faccenda sarà gestita dal WM, un commento negativo non sarà giudicato un  motivo sufficiente ad eliminare dai possibili lettori (e commentatori) un autore del sito, ma dopo, chi può assicurare che non appena si dovesse ricevere un commento, che possa sembrare negativo, non si elimini quell’autore dai futuri lettori e commentatori dei nostri testi?
In questo modo si continua ad incentivare la mediocrità. Un conto sono i commenti giudicati realmente offensivi che possono essere sempre eliminati dalla redazione, altro invece è eliminare il “dissenso”  e dotarsi di una corte di leccaculo costretti a commentare positivamente chiunque o rinunciare ad esprimere il proprio giudizio sulle “opere” pubblicate.
In Italia attualmente ci sono 66.000 leggi che rendono invivibile questo Paese. Leggi che per la maggior parte sono inutili, vecchie, obsolete, ma il parlamento continua ad emanarne di nuove senza curarsi del fatto che si rende sempre più complicato il vivere assieme; ma deve farlo perché in questo modo giustifica la propria esistenza.
Sarebbe bello un Paese con poche leggi, ma applicate in maniera rigorosa e senza eccezioni.
In questo sito è la stessa cosa; continuano a nascere nuove norme di comportamento solo perché qualcuno la mattina si alza e scopre che la tal cosa non gli sta bene e la redazione gli va appresso come se quella fosse la  decisione che cambierà le sorti del sito.
Sono anni che mi sforzo di far capire che il sito cambierà solo se cambieranno i suoi frequentatori, eliminiamo da questo posto i "bambini", abbiate il coraggio di dire apertamente: "i comportamenti infantili non saranno più tollerati",  non c’è bisogno neanche di dirlo a parole, basterebbe avere il coraggio di non pubblicare certi testi, e, di conseguenza alcuni autori sparirebbero in maniera naturale (ed il primo che mi tira in ballo la “rupe Tarpea” lo sputo in un occhio).
Questo sito ha rinunciato a delle “penne” straordinarie per dare spazio alla mediocrità. Autori che avevano il dono innato della poesia sono stati messi in condizione di “non nuocere” ed altri che scrivono pensierini alla “baci perugina” hanno talmente spazio da condizionare le scelte della redazione, l’argomento di questo topic ne è un esempio.
Ma riuscite, voi della redazione, ad immaginare l’appeal che un sito frequentato da parsone mature possa esercitare su un pubblico di esteti alla ricerca del bello? Evidentemente no, se continuate a fare queste scelte discutibili.

P.S. Non so nemmeno se è ancora valida la possibilità di escludere alcuni autori dalla lettura e dal commento dei propri testi, nemmeno mi pongo il problema, ma aver pensato di fare una scelta del genere la ritengo di una mostruosità aberrante.


« Ultima modifica: Sabato 15 Gennaio 2011, 14:49:02 da Il Conte »

mp47pasquino

  • Visitatore
Re: Esclusione fra autori
« Risposta #42 il: Sabato 15 Gennaio 2011, 16:50:02 »
Un saluto cordiale a tutti, premetto che avrei voluto rimanere fuori per miei seri motivi personali, ma non posso rimanere impassibile di fronte ad un tema di così difficile, attuale e delicato...
ho espresso in altro Forum la mia soddisfazione per tutte le innovazioni apportate nella gestione di questo Sito...Sito di cui mi onoro di esserci e allo stesso tempo onorato dalla presenza di tanti Autori validi, mi rammarico e prendo atto che ogni volta che si cerca di applicare quel senso democratico che dovrebbe contraddistinguere chiunque si taccia o viene tacciato di essere poeta, poi si aprono e si allargano anche fuori tema, polemiche fine a se stesse con il risultato che a volte alcune risposte sotto altre riescono addirittura a farle travisare...
ma insomma perché reclamare per l'esistenza delle pistole quando ci sono libere fabbriche e leggi che tutelano tutti non si spara sulla croce rossa e non si vietano armi solo perché si usano impropriamente dette armi, fomentando in questo modo si finisce di castigare chi ha la riservatezza o la timidezza di controbattere in un'arena agguerrita e preparata ad oltranza nel mestiere del mestatore, dove per forza se si accettano alcune cose si lecca in altre c'è la fierezza di ribellarsi a  soprusi e mercificazioni...non nego che alcuni partecipano con la dovuta sincerità e buona fede.
Per quanto mi riguarda il Sito e la redazione cercano di stare a prua di questa magnifica nave ed essere equidistanti da tutti poi per forza di cose e per amore del Sito stesso che si cerca di mediare, limare correggere, mettere a punto ecc.
Se mai e nessuno ne parla con distacco e con la dovuta serietà...nel Sito si sta formando un bel vivaio di nuovi Autori che spero man mano che passano all'attivo poi non cerchino appartenenze o altro, persino le melette verdi si fanno leggere ed apprezzare, se mai la puerilità la trovo in certe affermazioni che vogliono far forza pungolare su comportamenti che avvengono nell'uso del sito, i quali non vengono nemmeno presi in considerazione nelle regole che si sottoscrivono entrando nel Sito, quindi chiunque rispetti le regole rispetta il Sito e chi ci vive...in tutto ci può essere o vedere il male, ma chi pratica e si pone  in discussione credo abbia l'obbligo di esportare la propria educazione comportamentale ed essere se stesso faro ed esempio ad altri...
Credo che umanamente un essere quando è sottoposto da più parti e ha la responsabilità di dover prendere e mantenere decisioni possa essere sotto pressione, la mia non è leccata è solo umana comprensione.
Conosco personalmente Luigi so della sua certa onestà ed educazione e penso che magari la battuta gli sia sfuggita in un atto di stizza, lo si nota anche dalla brevità della risposta che occupa quasi solo la battuta...

Chiedo a Turan la dovuta calma e lo incito alla partecipazione al Sito oltre il nick e chiedo a tutti la  pacata riflessione oltre che la comprensione derivata maggiormente dal fatto che è ampiamente dimostrata la democraticità dei comportamenti del sito verso tutti gli Autori indistintamente, quello da abiurare è la presa di posizione ad oltranza personalizzando e mettendosi sempre in polemica ostruttiva verso chi si pone con lealtà ed abnegazione in discussione, mettendosi di fatto alla mercé di tutti.

Perché additare 20/30/ecc. Commenti su di un solo Autore, quando si potrebbero abbattere certi comportamenti contrapponendo commenti verso chi si ritiene degno di riceverli, non inizia già da qui la discriminazione, si lascia campo libero a chi manifesta apertamente e si firma, che paure ci sono a lasciare un pensiero o una considerazione sotto un'opera, è logico che se non ci sono contrapposizioni, certi comportamenti l'avranno sempre vinta, ammesso che facciano o esercitano soprusi.

Lasciate il tempo necessario per fare le messe a punto ed avremo un Sito sempre più aggiornato, completo ed a misura d'Autore.
Saluti cordiali a tutti.
« Ultima modifica: Sabato 15 Gennaio 2011, 16:57:21 da mp47pasquino »

aureliastroz

  • Visitatore
Re: Esclusione fra autori
« Risposta #43 il: Sabato 15 Gennaio 2011, 21:05:26 »
Qualcuno ha richiamato la mia attenzione sul fatto che nel mio post precedente non si capisse quale fosse l’iniziativa alla quale ero contrario ed avanzava l’ipotesi che potesse essere quella delle stelline per gli autori preferiti.
Premesso che le stelline mi lasciano del tutto indifferente, voglio chiarire che, non avendo quotato nessuno, il mio commento era esclusivamente rivolto al primo post del topic, quello, per essere chiari, in cui si fa riferimento alla funzionalità che permette di escludere un autore dalla possibilità di commentare i nostri testi.
Spero di essere stato chiaro almeno stavolta.

Offline maria grazia savonelli

Re: Esclusione fra autori
« Risposta #44 il: Sabato 15 Gennaio 2011, 21:57:34 »
La stronzata più grande è venire su un topic e sparare sentenze senza argomentarle, ma solo per il gusto di dare contro la redazione, con cui si hanno vecchie ruggini, e magari ripetendo pari pari vecchi stereotipi dei "gruppi" e dello "smercio dei commenti" senza vivere il sito, senza sapere come e cosa facciamo e cosa abbiamo fatto, capitando nel sito una o due volte al mese.
Aprire la bocca e dargli fiato, insomma.

PS: "scualificando"?? Ma sei stato a "squola"?
NO, PROBABILMENTE, MI SONO FERMATO ALLA MATERNA, ASPETTAVO TE CHE MI PRENDESSI PER MANO E MI FACESSI ATTRAVERSARE LA STRADA... DETTO QUESTO, FORSE SE GUARDASSI BENE, VISTO CHE NE HAI LA POSSIBLITA', VEDRESTI IL TEMPO CHE IO PASSO SUL SITO, SUL QUALE SCRIVO, SICURAMENTE DA PRIMA CHE TU ARRIVASSI... MA QUESTO NON CONTA NIENTE... , ESPRIMO, COME TUTTI LA MIA OPINIONE, CHE COME VEDO, NON è SOLO LA MIA, SE TI SEI OFFESO, MI DISIACE, NON ERA MIA INTENZIONE OFFENDERE NESSUNO,TE COMPRESO, LE VECCHIE RUGGINI, NON ERANO CON IL SITO, MA CON TE, MA ANCHE QUESTO NON CONTA, E' ROBA VECCHIA, COME NON CONTANO LE OPINIONI DEGLI AUTORI, TANTO PIU' SE TI CONTRADICONO. COMUNQUE, SE TI PIACCIONO LE STELLETTE, TUTTO A POSTO, AVREMO UN BEL SITO DI COLONNELLI E GENERALI, MA PENSO CHE TU ABBIA GIA' VISTO CHE LE STELLETTE RIPORTANO AL SOLITO SCAMBIO DI CONVENEVOLI, IO TI VOTO SE TU MI VOTI E VIA DISCORRENDO... MAGARI TROVARE UN SISTEMA PER VALORIZZARE LA BELLA POESIA, QUELLA VERA, MA è POI COSI' DIFFICILE?
PS. RISOTTERA L'ASCIA DI GUERRA, NON HO NESSUNA INTENZIONE DI ANDARE OLTRE A QUANTO SOPRA.
E VISTO CHE NON LO AVEVO ANCORA FATTO, AUGURO ANCHE A TE UN FELICE ANNO,