Autore Topic: Tra commenti in fiore, fiocchi e segnalazioni.  (Letto 3606 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Elisabetta Randazzo

Re: Tra commenti in fiore, fiocchi e segnalazioni.
« Risposta #15 il: Mercoledì 23 Marzo 2011, 14:51:42 »
Mi chiedo, perché lamentarsi di un commento spostato in bacheca? Non si legge uguale? O forse, come sospettavo, si pubblica per i "numeri"?

Questa di Elisabetta mi sembra un'ottima idea, un grande passo per tutto il sito.


Citazione
P.S. Se si potesse fare qualcosa per le segnalazioni (per l'autore della settimana, l'unico non "casuale") sarebbe tanto. Basterebbe, ad esempio, non poter votare lo stesso autore più di una volta a settimana...
Non per sfiducia, ma leggo sempre gli stessi nella newsletter e (coincidenza) quelli dei commenti descritti sopra... Non me ne vogliano.

Hai ragione ci sto pensando.
"La poesia non è un modo di esprimere un'opinione. E' un canto che sale da una ferita sanguinante o da labbra sorridenti."
Kahlil Gibran

Offline Grazia Longo

Re: Tra commenti in fiore, fiocchi e segnalazioni.
« Risposta #16 il: Mercoledì 23 Marzo 2011, 15:27:47 »
Io non mi sono lamentata, io non mi sono lamentata. Io sono stata censurata per ben tre volte e non ho avuto possibilità di replica. Il mio intervento voleva fare riflettere sulle modalità di esecuzione del provvedimento e sui possibili sviluppi dello stesso. Preciso per l'ennesima volta, non ho mai fatto mercimonio di commenti e non appartengo ad alcun clan. L'essere trattata come se lo fossi,
 lede la mia immagine.
Non c'è bellezza se non ci sono occhi che guardano.
Non c'è amore senza libertà.
Non c'è incontro senza rispetto per la diversità.
Non c'è felicità senza coraggio.
Non c'è niente di scontato in una vita che meriti di essere vissuta...
E la vita è un'avventura meravigliosa ...

Offline Elisabetta Randazzo

Re: Tra commenti in fiore, fiocchi e segnalazioni.
« Risposta #17 il: Mercoledì 23 Marzo 2011, 15:47:22 »
Io non mi sono lamentata, io non mi sono lamentata. Io sono stata censurata per ben tre volte e non ho avuto possibilità di replica. Il mio intervento voleva fare riflettere sulle modalità di esecuzione del provvedimento e sui possibili sviluppi dello stesso. Preciso per l'ennesima volta, non ho mai fatto mercimonio di commenti e non appartengo ad alcun clan. L'essere trattata come se lo fossi,
 lede la mia immagine.

Ti avevo pregata gentilmente di non continuare, in quanto non ho più tempo per altre discussioni, ma questa volta te lo lascio.
La risposta ti era stata data in privato e tale doveva rimanere.
Se proprio ci tieni a questo commento chiedi al signor Calzolaro di fartelo leggermente più lungo così non va a finire in bacheca, perché il sistema si rende conto che è troppo corto e lo trasferisce automaticamente in bacheca.

Questo è l’ultima volta che rispondo a polemiche le prossime che dovessero esserci verranno automaticamente cancellate.
« Ultima modifica: Mercoledì 23 Marzo 2011, 15:54:17 da Elisabetta Randazzo »
"La poesia non è un modo di esprimere un'opinione. E' un canto che sale da una ferita sanguinante o da labbra sorridenti."
Kahlil Gibran

crepax73

  • Visitatore
Re: Tra commenti in fiore, fiocchi e segnalazioni.
« Risposta #18 il: Mercoledì 23 Marzo 2011, 16:09:00 »
Eccomi...Eli ma che avete deciso di farci rientrare tutti su SCRIVERE  ;D
Per questa occasione ho scritto qualcosa dopo quasi una anno :

L'amore ha il cuore nel mare
brilla il sole e le stella nel fiore
la luna è sorgiva nel cuore
il mare è l'onda dell'amore...

Adesso voglio tutti i fiocchi, splendida lirica e cazzate varie.

Il problema lo sapete tutti quale è...però facciamo un piccolo sunto per i nuovi.
La mediocrità di certi commenti molto ma molto brevi è dovuta alla mancanza di tempo per dover commentare tutti gli amichetti. Purtroppo se veramente si dovessero fare commenti seri si rischierebbe di stare una ventina di minuti a poesia e poi ? Poi come sopra citato non si riuscirebbe a innalzare quel bel numerino rosso..

@ Eli ti fa onore questa decisione spero la manteniate.
@ amara Ti meravigli dei personalismi qui sopra ? ti ammiro sempre di più, se avessi una punta dellatua perseveranza sarei migliore come uomo, e lo sai che non scherzo.
@ Zenit ti voglio sempre bene

Per gli altri...cioè la stragrande maggioranza che mi odia un messaggio, non fate come al solito, usate questi topic per attaccarmi, tanto io continuerò a rompere le scatole a vita.
Per adesso un saluto  :police:


Offline Lorenzo Crocetti

  • In attesa
  • Autore
  • *
  • Post: 87
  • Sesso: Maschio
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: Tra commenti in fiore, fiocchi e segnalazioni.
« Risposta #19 il: Mercoledì 23 Marzo 2011, 17:19:30 »
Noto che nei commenti ci sono degli inconcepibili refusi. Spesso un commento di cinque o sei parole, che non fa neppure una riga, contiene due o tre errori (anche grammaticali). Ha ragione Crepax. Si devono commentare favorevolmene tanti amici per ricevere il corrispettivo. E allora giù, due parole scritte velocemente, infarcite di errori, con una mancanza assoluta di rispetto verso il lettore, tanto il commentato sarà ben felice di mettere un commento in più nel suo glorioso carniere. Non si perde tempo e se ne possono scrivere tanti.
Io forse (e mi scuso se mi chiamo in causa) faccio pochi commenti, ma credo di farli ampi, leggibili, riferiti al contesto della poesia. Non m'importa poi di averne venti o trenta, ma guardo alla natura del commento e a chi me lo fa.
Una cosa chiedo alla signora amministratice che sembra desiderosa di dare un colpo di timone al sito. Perchè si permettte ad un autore di comprasi le sue amicizie, di farsi commentare ogni giorno dagli stessi amici- collaboratori con parole con le quali non è stato esaltato neppure Dante, e di impedire ad altri di entrare nei suoi elaborati, perchè l'esiliato non scriverebbe "divina, eccelsa, meravigliosa, da antologia", ma forse direbbe serenamene il suo parere che potrebbe essere ben più motivato dei commenti comprati?
Chi scrive in un sito dove si possono commentare le poesie, deve sapersi mettere in discussione. E' ovvio che, se si trttasse di commenti condotti su un piano preordinato di rancore e di spregio, dovrebbero essere subito cancellati e l'autore, se recidivo, eliminato.
Come si può permettere questo fiocchettino d'oro a prsuntuosi autori che sembrano avere come unico scopo della vita quello di immettere qualsiasi inconsulta scrittura, magari incomprensibile e senza senso, pur di stare al computer a contare gli stolti commenti che via via arrivano dagli amici comprati e tutti improntati a quello che io chiamo il "fumus amicitiae", la più grande ed inutile beffa che possa macchiare un sito di poesia?
Tutto ciò ha la parvenza del ridicolo, e purtroppo ridicoli non ne escono solo gli autori\autrici che adoperano questi metodi, ma anche il sito, che mi appare invece come una cosa seria, ne viene investito.
Qualcuno deve pur esserci che tenti almeno di stroncare i favoritismi e i comando del CLAN. La cosa dà noia, e di questo posso rassicure l'amministratrice che è vero, e lo sento durante i contatti con gli amici.

Che sia un vero colpo di timone dunque. Che muti il corso della barca almeno al massimo che si può...  AUGURI!   

Offline Elisabetta Randazzo

Re: Tra commenti in fiore, fiocchi e segnalazioni.
« Risposta #20 il: Mercoledì 23 Marzo 2011, 17:38:08 »
Citazione
Lorenzo Crocetti
Io forse (e mi scuso se mi chiamo in causa) faccio pochi commenti, ma credo di farli ampi, leggibili, riferiti al contesto della poesia. Non m'importa poi di averne venti o trenta, ma guardo alla natura del commento e a chi me lo fa.
E'  indubbio che tu sappia fare commenti ampi, leggibili, riferiti al contesto della poesia, ma purtroppo, tu sei proprio uno di quelli su cui, la Redazione, è dovuta intervenire più volte, proprio per rimuovere parti di commento, che erano ben lungi dall'essere riferiti al testo poetico.

 
« Ultima modifica: Mercoledì 23 Marzo 2011, 17:44:44 da Gaia22 Tiziana Porcelli »
"La poesia non è un modo di esprimere un'opinione. E' un canto che sale da una ferita sanguinante o da labbra sorridenti."
Kahlil Gibran

Francesca M

  • Visitatore
Re: Tra commenti in fiore, fiocchi e segnalazioni.
« Risposta #21 il: Mercoledì 23 Marzo 2011, 18:44:20 »
Secondo il mio modesto parere, l'opzione che permette ad ogni autore di bloccare l'accesso ai lettori "indesiderati" ha peggiorato la situazione. Pochi giorni fa mi son permessa di scrivere un commento che non seguisse la scia delle lodi esagerate ad un autore, e lui ha prontamente alzato una barricata sulla mia curiosità. Prima, però, mi ha inviato una mail con la quale mi chiedeva di non leggere le sue poesie se non le gradivo. Ma come faccio a sapere se una poesia mi piace o meno senza leggerla?
Quasi tutti vogliono avere solo commenti positivi, altrimenti si offendono.
Ho visto che alcuni autori hanno eliminato gli spazi dedicati ai commenti e alla bacheca; penso che questo sia certamente meglio di pretendere solo lodi con baci accademici.
Dipendesse da me, renderei visibili i commenti, con relativo (ambitissimo)numeretto rosso, soltanto al destinatario; così potrebbe continuare a compiacersi senza irritare gli altri lettori non faziosi.
Anche la newsletter contribuisce alla competitività dei poeti, a causa delle liste per gli autori più letti e commentati, oltre a quelli segnalati (dagli amici).
Non parliamo, poi, del tema settimanale, dove raramente vengono evidenziate le poesie migliori, sempre a mio modesto avviso.
So bene che i responsabili del sito non ne hanno nessuna colpa, ma tutto ciò svilisce questo spazio dedicato alla poesia.
E' ovvio che molti non saranno d'accordo con le mie opinioni, ma mi andava di esprimerle  ;)
Buon proseguimento...

Offline Lorenzo Crocetti

  • In attesa
  • Autore
  • *
  • Post: 87
  • Sesso: Maschio
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: Tra commenti in fiore, fiocchi e segnalazioni.
« Risposta #22 il: Mercoledì 23 Marzo 2011, 19:45:17 »
Ormai che ci sono, continuo ad "imperversare". In effetti la signora Elisabetta ha detto sui miei commenti quello che mi sono dimenticato (involontariamente) io di dire. D'accordo.

Mi è molto piaciuto il post della signora Marchisio, in quanto va direttametne al cuore del problema circa i signori che si compiacciono di mettere nel carniere i più succulenti e numerosi elogi, senza voler citare le continue...padelle (leggendo certi scritti si direbbe proprio che, se prevalesse la verità, sarebbero "padelle" al novanta e più per cento).
Da apprezzarsi di più, in effetti, coloro che tolgono a tutti ogni possibilità di commento, positivo o negativo. E ancor più simpatici quelli che, di fronte ad un commento negativo (ma educato) ne prendono atto, cercano di vedere se quello che è detto è giusto o meno e lo lasciano stare senza contestare il commentatore e soprattuto senza andare a piangere in redazione con calde lacrime per la gravissima offesa che è stata loro arrecata.

La signora Elisabetta, che mi sembrerebbe questa volta davvero decisa, veda se non sia il caso di dire agli autori che vogliono solo i voti "comperati" dagli "amici" attraverso un ridicolo scambio che, se desiderano essere commentati, devono accettarli tutti, altrimenti tolgano la possibilità a tutti, di commentarli, e non godano così il fumo dell'elogio sperticato e insincero.

Se poi si arrivase all'eccesso di togliere i commenti dalla visione pubblica, come afferma la brava Francesca Marchisio, certi autori\autrici smetterebbero di effonderci una scribacchiata al giorno e fiorse curerebbero di più un paio soltanto di poesie a settimana.

Comunque il principio dovrebbe essere questo: non è da permettersi a nessuno di dire "se non ti vanno le poesie mie non le leggere" (tanto hanno già tanti che li commentono con alti elogi che oltrepasssano il limite del ridicolo).
Io rispondo: ho il sacrosanto diritto, in un sito di poesia, di leggere tutte le poesie che voglio, ed ho pure l'altrettanto sacrosanto diritto di commentarle come e quando voglio, come tutti gli altri, e se il mio commento è educato, senza accenni alla persona, ma accettabile nei riguardi di quello che dico, deve essere lasciato così come viene lasciato il commento che dice: "Questa poesia è divina" (e non si rivolge sicuramente a un Alighieri).

Speriamo che l'amministratrice non lasci per strada le buone intenzioni che ha proposto. Credo che davvero conosca bene che le nostre osservazioni non sono campate in aria ed hanno la loro importanza.
Anche nel divertimento di un sito di poesia (ben lontano da altri strazi della vita) occorre serietà e i prepotenti vanno isolati.
E' il momento anche qui di tirare fuori gli attributi. Ancora auguri!   

Offline Moreno Tonioni

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 109
  • Sesso: Maschio
  • never-more
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: Tra commenti in fiore, fiocchi e segnalazioni.
« Risposta #23 il: Mercoledì 23 Marzo 2011, 20:39:36 »
Mah... io ci metto una bottiglia di Gattinara del 96... magari Eli qualche dolcetto della sua terra ...
Poi la pianto e smetto di fare il "sapone"  ;D

Ritengo che per migliorare e per crescere (questo lo impari ai corsi di formazione) si debba focalizzare l'attenzione su di un determinato accadimento o fatto ben  circoscritto.
Individuato l'ambito esatto (e ristretto)del problema allora si interviene cercando la miglior soluzione possibile. Se il problema da affrontare risiede in un insieme di tematiche deve essere assolutamente evitato l'affrontare la globalità della cosa,  agendo per gradi nelle varie fasi e sempre gradino per gradino....
Qui come solito si viaggia fuori tema evidenziando quanto nel nostro privato orticello accade...
Omologarsi a questo fare non risolve nulla...

SE NON SI IMPARA A ESSERE CAUSATIVI VERSO UN PROBLEMA VERIFICATOSI, SI DIVENTA PARTE DEL PROBLEMA E CERTO MAI SOLUZIONE...

Il leggere quanto esternato mi suggerisce un aforisma....

Il gregge deve essere guidato dal pastore affinchè possa prosperare e crescere... Il pastore non deve seguire il gregge pena il disfacimento di esso...

Un poco di destra ma rende l'idea...

Per Crepax... ti ho conosciuto a Roma lo scorso settembre ... credimi sei una bella persona  ;)

never-more
« Ultima modifica: Mercoledì 23 Marzo 2011, 20:42:13 da Moreno Tonioni »
moreno

Offline Amara

Re: Tra commenti in fiore, fiocchi e segnalazioni.
« Risposta #24 il: Mercoledì 23 Marzo 2011, 20:45:55 »
..vorrei soltanto concordare con F.Marchisio... e ribadire che a mia opinione.. l'esclusione di un autore dalle letture dovrebbe potersi efettuare unicamente per motivi gravi......
Il dubbio è uno dei nomi dell'intelligenza
(J. L. Borges)

Offline Saldan

  • Autore
  • *
  • Post: 904
  • Sesso: Maschio
  • ...tutto scorre...
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: Tra commenti in fiore, fiocchi e segnalazioni.
« Risposta #25 il: Mercoledì 23 Marzo 2011, 21:12:16 »
..vorrei soltanto concordare con F.Marchisio... e ribadire che a mia opinione.. l'esclusione di un autore dalle letture dovrebbe potersi efettuare unicamente per motivi gravi......

Concordo su quest'ultimo punto...
...la mia culla è meraviglia esplosa, non ti dondola ma avvolge e ammanta.
La mia culla è poesia ansiosa di svelarmi quello che ti incanta...      

http://lamalavoglia.forumfree.it

Offline Amara

Re: Tra commenti in fiore, fiocchi e segnalazioni.
« Risposta #26 il: Mercoledì 23 Marzo 2011, 22:01:06 »
..anche se mancava una 'f '...?... ;D
Il dubbio è uno dei nomi dell'intelligenza
(J. L. Borges)

Offline Lorenzo Crocetti

  • In attesa
  • Autore
  • *
  • Post: 87
  • Sesso: Maschio
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: Tra commenti in fiore, fiocchi e segnalazioni.
« Risposta #27 il: Mercoledì 23 Marzo 2011, 23:00:19 »
Poichè dotti interlocutori che frequentano seminari dove s'insegna e s'impara a vivere, ci dicono che bisogna affrontare un argomento per volta, noi, umilii vassalli, c'inchiniamo a tanta sagacia e e saggezza, e insistiamo nel ribattere su un punto preciso ed essenziale:

"Non può essere permessa a chi si presenta sul sito la prepotente facoltà di farsi commentare da chi vuole. Se così è il suo desiderio, scriva allora le sue esternazioni in un blog personale e privato, e non si permetta di entrare in un sito pubblico, dove ciascuno deve mettersi in discussione e dove non può imporre la sua volontà."

Questo lo dico indipendentemene dal fattoche io abbia frequentato un seminario o meno per imparare come si a a discutere.   

Offline Saldan

  • Autore
  • *
  • Post: 904
  • Sesso: Maschio
  • ...tutto scorre...
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: Tra commenti in fiore, fiocchi e segnalazioni.
« Risposta #28 il: Mercoledì 23 Marzo 2011, 23:09:02 »
..anche se mancava una 'f '...?... ;D

Non avevo notato...  ;D ;D
...la mia culla è meraviglia esplosa, non ti dondola ma avvolge e ammanta.
La mia culla è poesia ansiosa di svelarmi quello che ti incanta...      

http://lamalavoglia.forumfree.it

Offline Moreno Tonioni

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 109
  • Sesso: Maschio
  • never-more
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: Tra commenti in fiore, fiocchi e segnalazioni.
« Risposta #29 il: Giovedì 24 Marzo 2011, 21:42:02 »
Poichè dotti interlocutori che frequentano seminari dove s'insegna e s'impara a vivere, ci dicono che bisogna affrontare un argomento per volta, noi, umilii vassalli, c'inchiniamo a tanta sagacia e e saggezza, e insistiamo nel ribattere su un punto preciso ed essenziale:

"Non può essere permessa a chi si presenta sul sito la prepotente facoltà di farsi commentare da chi vuole. Se così è il suo desiderio, scriva allora le sue esternazioni in un blog personale e privato, e non si permetta di entrare in un sito pubblico, dove ciascuno deve mettersi in discussione e dove non può imporre la sua volontà."

Questo lo dico indipendentemene dal fattoche io abbia frequentato un seminario o meno per imparare come si a a discutere.   

Accipoffarperbacco...

si ... mancava una effe

moreno