Autore Topic: aforisma sulla poesia  (Letto 1393 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline paolo corinto tiberio

aforisma sulla poesia
« il: Giovedì 10 Aprile 2014, 16:48:16 »
non sono tanto dei professori la morte della Poesia, ma delle professoresse...  :)
salvatico è quel che si salva

Offline Elena Poldan

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 265
  • Sesso: Femmina
  • oceano in tempesta e nostalgia di purezza...
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:aforisma sulla poesia
« Risposta #1 il: Giovedì 10 Aprile 2014, 17:14:19 »
... opinabile....
Elena

"Abbraccio il sole anche di notte, ho fra le dita polvere di stelle, sotto i piedi sabbia bagnata e due piccole ali nascoste fra i pensieri"

Offline paolo corinto tiberio

Re:aforisma sulla poesia
« Risposta #2 il: Giovedì 10 Aprile 2014, 22:30:34 »
... opinabile....


si, opinabile come tutte le cose che nascono da una riflessione di sé o con se stesso... nasce praticamente soggettivo, ma poi, con le dovute ragioni, può estendersi fino all'oggettività... e che l'assalto "femminile" alla Poesia di questi ultimi anni sia diventato devastante per il suo terreno concimato con troppo e troppo cattivo concime, forse non è ancora sotto gli occhi di tutti... la poesia non è "femminile" o peggio non è "al femminile", non si declina nel genere... riguardo a ciò è da stigmatizzare come oggi, specialmente le professoresse, insegnano poesia ai ragazzi delle scuole... :(
« Ultima modifica: Giovedì 10 Aprile 2014, 22:32:31 da paolo corinto tiberio »
salvatico è quel che si salva

Offline Elena Poldan

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 265
  • Sesso: Femmina
  • oceano in tempesta e nostalgia di purezza...
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:aforisma sulla poesia
« Risposta #3 il: Venerdì 11 Aprile 2014, 19:02:56 »
 :angel:
... partendo dal presupposto che quanto da lei sostenuto non sia, invece, soggettivo, ma oggettivo, verità assodata!...

Non mi trova d'accordo, comunque, la chiara posizione misogina e la demonizzazione della poesia inquinata dalle donne.
Se la poesia langue non è una questione di generi, ma di uso, indipendentemente da essi.
Secondo questo discorso, la poesia di genere, diciamo così, maschile, sarebbe, invece, scevra da qualsiasi giudizio, o parere, negativo.
mmmm... ???
dissento al cento per cento.

PS: mi chiedo quale sia stata la sua esperienza con le professoresse e la poesia... evidentemente, devastante....
« Ultima modifica: Venerdì 11 Aprile 2014, 19:06:00 da Elena Poldan »
Elena

"Abbraccio il sole anche di notte, ho fra le dita polvere di stelle, sotto i piedi sabbia bagnata e due piccole ali nascoste fra i pensieri"

Offline paolo corinto tiberio

Re:aforisma sulla poesia
« Risposta #4 il: Sabato 12 Aprile 2014, 10:51:02 »
misogino è la cosa più carina che potevo aspettarmi... :)
riguardo all'oggettività poi lasciamo stare... quelle due mie righe del post soprastante, credo, hanno la sfrontatezza di rappresentare i primi momenti di ogni conoscenza (dopo che si è stabilizzato un giudizio percettivo)... e anche se non trovo piacere affatto essere incluso tra coloro che hanno in odio il genere femminile, tuttavia mi rincresce ribadire come, l'industria culturale (quella che vende et commercia) da un punto in poi (circa 20 anni) abbia visto nel genere femminile il volano più prezioso, grazioso e roseo (specialmente in campo poetico) onde poter far girare i loro motori finanziari... il boom di questa ubriacatura si è avuta con la vicenda della poetessa Alda Merini, e qui chiudo...
ma quando dico industria culturale non dico qualcosa di astratto e vuoto, parlo degli ingegneri semantici dei tortelloni editoriali, i suggeritori semiotici di sottilette poetiche, i fautori e i venditori dei gran biscotto culturali, i propulsori di vuote e assurde evanescenze di cui resta solo una voce in bilancio... tutto ciò (e altro) sta dentro al significato  di industria culturale prima citata, la quale, come ho detto, in campo poetico ha visto la possibilità d'aggangiare i "loro affari culturali" con il delicato e mai compiutamente amato universo femminile... :)
o per semplificare:
siccome tutto ciò che è stato prodotto in questi quasi 4 lustri culturalmente ha valenza nulla
e siccome in questi 4 lustri l'influenza femminile nella poesia è stata soperchievole
ergo,
v'è da rivedere almeno che la Poesia è Donna... :)
salvatico è quel che si salva

Offline Amara

Re:aforisma sulla poesia
« Risposta #5 il: Sabato 12 Aprile 2014, 12:38:08 »
mai pensato di dare un genere alla poesia.. ma conosco tanta 'poesia' maschile come e peggio di quella femminile..
non penso tu sia misogino, ma un po' di parte, sì.. :)
d'altronde i fautori del disastro che citi nell'intervento ('parlo degli ingegneri semantici dei tortelloni editoriali, i suggeritori semiotici di sottilette poetiche, i fautori e i venditori dei gran biscotto culturali, i propulsori di vuote e assurde evanescenze di cui resta solo una voce in bilancio') sono tutti di genere maschile... :P
Il dubbio è uno dei nomi dell'intelligenza
(J. L. Borges)

Offline paolo corinto tiberio

Re:aforisma sulla poesia
« Risposta #6 il: Sabato 12 Aprile 2014, 13:30:35 »
mai pensato di dare un genere alla poesia.. ma conosco tanta 'poesia' maschile come e peggio di quella femminile..
non penso tu sia misogino, ma un po' di parte, sì.. :)
d'altronde i fautori del disastro che citi nell'intervento ('parlo degli ingegneri semantici dei tortelloni editoriali, i suggeritori semiotici di sottilette poetiche, i fautori e i venditori dei gran biscotto culturali, i propulsori di vuote e assurde evanescenze di cui resta solo una voce in bilancio') sono tutti di genere maschile... :P

ah ah, sì, Amara, ma hanno preso voi  donne come "testimonial"... :)
voglio dire che se non si forma un pensiero critico anche dentro di voi donne, la crisi della poesia si trascinerà ancora per molto tempo...
salvatico è quel che si salva

Offline Amara

Re:aforisma sulla poesia
« Risposta #7 il: Sabato 12 Aprile 2014, 15:29:08 »
Per quello che vedo, continuo a pensare che il concetto sia da applicare a ogni sesso..
Il dubbio è uno dei nomi dell'intelligenza
(J. L. Borges)

Offline poeta per te zaza

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 2044
  • Sesso: Femmina
  • Infinito è spazio che precede e segue l'orizzonte
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:aforisma sulla poesia
« Risposta #8 il: Sabato 12 Aprile 2014, 16:34:08 »
Per quello che vedo, continuo a pensare che il concetto sia da applicare a ogni sesso..

Concordo.

Inoltre:

Prima di giudicare sulla base di maschi e femmine, si giudichino le persone.

Prima di giudicare le persone dividendole in categorie, si giudichi l'individuo singolo.

Prima di giudicare l'individuo singolo, si giudichi se stessi.

Prima di giudicare se stessi, si giudichino gli effetti delle nostre azioni.
di sabbia e catrame è la vita...
o scorre o si lega alle dita...

Offline paolo corinto tiberio

Re:aforisma sulla poesia
« Risposta #9 il: Sabato 12 Aprile 2014, 16:51:02 »
Concordo.

Inoltre:

Prima di giudicare sulla base di maschi e femmine, si giudichino le persone.

Prima di giudicare le persone dividendole in categorie, si giudichi l'individuo singolo.

Prima di giudicare l'individuo singolo, si giudichi se stessi.

Prima di giudicare se stessi, si giudichino gli effetti delle nostre azioni.


in questo modo non giudichi mai, e così facendo si dilapida e butta via la facoltà di giudizio, che per essere tale, deve rivestirsi della parola e pertanto essere detta... eppoi non sono io che ho optato per un esclusionismo letterario... "poesia al femminile" e/o "femminile è la moda culturale di oggi... eppoi cercare di dismettere, almeno per un attimo, il copincolla di persieri, frasi, proposizioni altrui... qui non siamo sotto esame... potete parlare come mangiate!
salvatico è quel che si salva

Offline paolo corinto tiberio

Re:aforisma sulla poesia
« Risposta #10 il: Sabato 12 Aprile 2014, 16:52:53 »
Per quello che vedo, continuo a pensare che il concetto sia da applicare a ogni sesso..

si, va bene... ma chi te lo "applica"... ecco che ritorna l'industria culturale...
salvatico è quel che si salva

Offline poeta per te zaza

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 2044
  • Sesso: Femmina
  • Infinito è spazio che precede e segue l'orizzonte
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:aforisma sulla poesia
« Risposta #11 il: Sabato 12 Aprile 2014, 17:02:00 »

in questo modo non giudichi mai, e così facendo si dilapida e butta via la facoltà di giudizio, che per essere tale, deve rivestirsi della parola e pertanto essere detta... eppoi non sono io che ho optato per un esclusionismo letterario... "poesia al femminile" e/o "femminile è la moda culturale di oggi... eppoi cercare di dismettere, almeno per un attimo, il copincolla di persieri, frasi, proposizioni altrui... qui non siamo sotto esame... potete parlare come mangiate!

Veramente io non ho fatto il copia-incolla di niente, quello che ho scritto è mio e l'ho
postato di getto, senza correzioni, nel tempo di scriverlo.

Aggiungo solo che anch'io, come tanti, predico bene e razzolo male,
visto che non mi trattengo spesso dal giudicare e criticare gli altri,
e mi picco alle critiche negative a me rivolte, ma non ho mai, in vita mia, giudicato
qualcuno in base alla categoria del sesso a cui appartiene, o alla categoria di lavoro
che fa ecc. ecc.,  ma SOLO per le sue azioni e comportamenti, o scritti, già che siamo su un sito di poesie.

Mai giudicato una "categoria" di persone come se fossero fatte tutte con lo stampino!
« Ultima modifica: Sabato 12 Aprile 2014, 17:04:05 da poeta per te zaza »
di sabbia e catrame è la vita...
o scorre o si lega alle dita...

Offline paolo corinto tiberio

Re:aforisma sulla poesia
« Risposta #12 il: Sabato 12 Aprile 2014, 17:26:58 »
Veramente io non ho fatto il copia-incolla di niente, quello che ho scritto è mio e l'ho
postato di getto, senza correzioni, nel tempo di scriverlo.

Aggiungo solo che anch'io, come tanti, predico bene e razzolo male,
visto che non mi trattengo spesso dal giudicare e criticare gli altri,
e mi picco alle critiche negative a me rivolte, ma non ho mai, in vita mia, giudicato
qualcuno in base alla categoria del sesso a cui appartiene, o alla categoria di lavoro
che fa ecc. ecc.,  ma SOLO per le sue azioni e comportamenti, o scritti, già che siamo su un sito di poesie.

Mai giudicato una "categoria" di persone come se fossero fatte tutte con lo stampino!

ok, non hai fatto il copincolla...
ma perché vi ostinate ancora ad affibbiarmi atteggiamenti o credenze o altro che non mi toccano?... ma perché un'analisi storico letterario di un periodo, un fenomeno di costume culturale come da me rappresentato di sopra, anche se in forma scanzonata d'aforisma, deve essere inteso come un attacco alle donne o a livello addirittura individuale, come offesa?...
gli stampini, figurati!... a soli otto anni li buttai a mare!
salvatico è quel che si salva