Autore Topic: Tre spunti di-versi - 139a Edizione  (Letto 2985 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline poeta per te zaza

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 2044
  • Sesso: Femmina
  • Infinito è spazio che precede e segue l'orizzonte
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 139a Edizione
« Risposta #60 il: Domenica 15 Ottobre 2017, 14:50:49 »
 :) ;) :D

SPIAZZO – RECIDERE – PRINCIPIO

Si può recidere ogni dubbio e partecipare a questo gioco, in questo spiazzo del Forum, come abbiamo fatto noi, in 25.
C’è sempre un principio, un inizio, cui segue l’entusiasmo… Provare per credere.

In chiusura di questa bella 139a Edizione, voglio ancora ringraziare:

il neo-banditore Wilobi(grazie! :)), al principio della sua carriera in questo spiazzo del Forum, essendo giunto a recidere tutte le sue perplessità precedenti.
 
gli interventi per commenti, osservazioni  e Risposte, da parte di:

 :) Wilobi, Delinquente, adriana sini, Azar Rudif, Antonella B Antoequi, enza fontana  :)

 (ma ricordate che c’è ancora tempo sino a mezzanotte per intervenire)

domani, lunedì 16 ottobre 2017, la sottoscritta Zaza Mariangela aprirà la 140a  Edizione di “Tre spunti di-versi”.


Siamo forti, siamo bravi:
con gli spunti come chiavi
spalanchiamo in compagnia
porte aperte alla poesia!




di sabbia e catrame è la vita...
o scorre o si lega alle dita...

Offline Rita Stanzione

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 291
  • Sesso: Femmina
  • Niente hai se di quel niente la bellezza ti sfugge
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 139a Edizione
« Risposta #61 il: Domenica 15 Ottobre 2017, 18:27:25 »
Di poeta per te zaza,  Io spiazzo le persone
Succede di apparire qualcosa e rivelarsi altro, spiazzare può anche rivelarsi una gradita sorpresa.

Di Rosanna Peruzzi, Goccia di memoria
Il “tempo non ancora caduto" può essere raccolto, prezioso se contiene ancora promesse. Essenziale, rivela il pensiero in una leggera malinconia.

Di Donatella Pezzino, La svolta
Il momento di una svolta nella vita, che può essere doloroso, espresso con splendide immagini.

Di Pinotota, Apatia della noncuranza
Uno scampolo di luce può bastare a fugare l’apatia. Riflessione che merita.

Di Delinquente, Piccole cose
Lasciarsi catturare dai particolari degli eventi è l’anima della poesia.

Di Diego Bello, Come il vento propizio delle rose
Dove l’amore riempie spazi, annullando l’assenza. Gli elementi sono un’unica, densa armonia.

Di Antonella B antoequi, Lungo la ferrovia (come muoiono le rose)
Già dal titolo sento un vento che porta via un vissuto, di cui resta forse il profumo. Bella e toccante anche la chiusa.

Di piera tola, Del principio un principio
Le nostre radici possono darci una direzione o anche no, ma restano quale segno imprescindibile nel mondo interiore.

Di Antonio D’Auria, Scrutare nel buio
Le parole sono il convergere di percorsi di conoscenza, alla fine possono illuminare anche quelli difficili.

Di radicedi64, Talea
Introspezione che sposa la natura (tanto mi piace, sì), anche una talea continua la lotta per la vita.

Ho letto ogni componimento, ogni spirazione ha la sua ragione e verità.
Un caro saluto a tutti, in primis alla nostra Mariangela-zaza promotrice del laboratorio e all'autore wilobi che ha dato gli spunti e commentato le poesie in modo insolito, interessante.
Un sentito grazie per la lettura e l'apprezzamento dei miei versi all'autrice Antonella B antoequi e a quanti si sono soffermati.
Rita
« Ultima modifica: Domenica 15 Ottobre 2017, 18:32:03 da Rita Stanzione »
Rita Stanzione

Offline Saverio Chiti

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 860
  • Sesso: Maschio
  • " C’è un vuoto nel mio giardino..."
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 139a Edizione
« Risposta #62 il: Domenica 15 Ottobre 2017, 19:14:16 »
Commenti di adriana sini

Principio morale  di Saverio Chiti

Pensieri oltremisura pessimistici aleggiano sui versi di questa poesia, la cui chiusa, nei suoi due versetti, colpisce come lo sguardo d’un uomo tradito dalla vita, duro, colmo di livore verso un destino che non ha saputo esser clemente.
Forse è vero che di troppa umiltà si muore, ma si muore con la consapevolezza di non esser venuto meno ai propri principi.
Penso debba esser questo pensiero la giusta àncora, nel momento della fine, per imparare ad accettar la fine con una maggior serenità d’animo.

**********************************************************************

Moralmente solo  di Saverio Chiti

In questa lirica séguita l’atteggiamento negativo, la sensazione di solitudine che attanaglia il protagonista, che pur nella consapevolezza che tale sensazione deriva dalle sue scelte morali - così  tanto distanti da quelle di tutti coloro che lo circondano da renderlo unico (anche se questo è tutto da verificare) -, non riesce del tutto a trarre forza da questa unicità, così,  per quanto la mantenga, difendendola con le unghie e con i denti, il prezzo che paga per il non voler cedere è davvero molto alto, forse troppo per poter ritrovare un po' di serenità.


Bellissimi commenti… ne sono onorato!

È chiaro però che ciò che scrivo, non sia ogni volta realtà…
Cioè, non sempre i versi rispecchiano vita vissuta dell’autore!
Comunque considero questi commenti un atto di considerazione…
Uno dei pochi,

ch.s
...lì dove ti avevo lasciato
neanche il sole fa più capolino...

Offline poeta per te zaza

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 2044
  • Sesso: Femmina
  • Infinito è spazio che precede e segue l'orizzonte
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 139a Edizione
« Risposta #63 il: Domenica 15 Ottobre 2017, 20:53:35 »
Commenti di adriana sini

Principio morale  di Saverio Chiti

Pensieri oltremisura pessimistici aleggiano sui versi di questa poesia, la cui chiusa, nei suoi due versetti, colpisce come lo sguardo d’un uomo tradito dalla vita, duro, colmo di livore verso un destino che non ha saputo esser clemente.
Forse è vero che di troppa umiltà si muore, ma si muore con la consapevolezza di non esser venuto meno ai propri principi.
Penso debba esser questo pensiero la giusta àncora, nel momento della fine, per imparare ad accettar la fine con una maggior serenità d’animo.

**********************************************************************

Moralmente solo  di Saverio Chiti

In questa lirica séguita l’atteggiamento negativo, la sensazione di solitudine che attanaglia il protagonista, che pur nella consapevolezza che tale sensazione deriva dalle sue scelte morali - così  tanto distanti da quelle di tutti coloro che lo circondano da renderlo unico (anche se questo è tutto da verificare) -, non riesce del tutto a trarre forza da questa unicità, così,  per quanto la mantenga, difendendola con le unghie e con i denti, il prezzo che paga per il non voler cedere è davvero molto alto, forse troppo per poter ritrovare un po' di serenità.


Bellissimi commenti… ne sono onorato!

È chiaro però che ciò che scrivo, non sia ogni volta realtà…
Cioè, non sempre i versi rispecchiano vita vissuta dell’autore!
Comunque considero questi commenti un atto di considerazione…
Uno dei pochi,

ch.s

Caro Saverio,

approfitto di queste tue considerazioni per precisarne altre a beneficio del gioco:

- non si dovrebbe intervenire nei giorni dei commenti solo "pro domo sua", bensì per portare vantaggio al gioco, quindi commentare le poesie altrui e, di striscio, ringraziare eventualmente per i commenti ricevuti.

L'alternativa, ossia che si intervenga tutti per dire dei propri testi, che siano stati capiti o meno, andrebbe ad "affastellare" inutilmente
il topic.
I messaggi di ringraziamento vanno fatti, se si vuole, in privato. Comunque, è implicito che siano graditi certi commenti. Trovo superfluo farli comunque.

- Parlando dei tuoi testi, Save, persino io ho capito che non parlavi di te, infatti nei miei commenti ho parlato in modo neutro dei protagonisti dei tuoi testi.

Tutti noi facciamo poesie, nel gioco e nel Sito, in cui non siamo noi i protagonisti, mi sembra evidente... ::)


 :) ;) :D


« Ultima modifica: Domenica 15 Ottobre 2017, 21:11:14 da poeta per te zaza »
di sabbia e catrame è la vita...
o scorre o si lega alle dita...

Offline Saverio Chiti

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 860
  • Sesso: Maschio
  • " C’è un vuoto nel mio giardino..."
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 139a Edizione
« Risposta #64 il: Domenica 15 Ottobre 2017, 21:43:29 »
Caro Saverio,

approfitto di queste tue considerazioni per precisarne altre a beneficio del gioco:

- non si dovrebbe intervenire nei giorni dei commenti solo "pro domo sua", bensì per portare vantaggio al gioco, quindi commentare le poesie altrui e, di striscio, ringraziare eventualmente per i commenti ricevuti.

L'alternativa, ossia che si intervenga tutti per dire dei propri testi, che siano stati capiti o meno, andrebbe ad "affastellare" inutilmente
il topic.
I messaggi di ringraziamento vanno fatti, se si vuole, in privato. Comunque, è implicito che siano graditi certi commenti. Trovo superfluo farli comunque.

- Parlando dei tuoi testi, Save, persino io ho capito che non parlavi di te, infatti nei miei commenti ho parlato in modo neutro dei protagonisti dei tuoi testi.

Tutti noi facciamo poesie, nel gioco e nel Sito, in cui non siamo noi i protagonisti, mi sembra evidente... ::)


 :) ;) :D

Mi scuso con tutti voi per l'intervento "fuori luogo" (gioco)
Vado a capo chino ad inginocchiarmi dietro la "lavagnona" ...visto la stazza!
🤔🤔🤔
...lì dove ti avevo lasciato
neanche il sole fa più capolino...

Offline poeta per te zaza

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 2044
  • Sesso: Femmina
  • Infinito è spazio che precede e segue l'orizzonte
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 139a Edizione
« Risposta #65 il: Domenica 15 Ottobre 2017, 21:47:32 »
Mi scuso con tutti voi per l'intervento "fuori luogo" (gioco)
Vado a capo chino ad inginocchiarmi dietro la "lavagnona" ...visto la stazza!
🤔🤔🤔

  :) non è grave, Save, ma invece di starci dietro...

Alzati e commenta, alla lavagna, dai!  :) :) :)

P.S.: se non in questa, alla prossima edizione, magari...   grazie, Save...:D




« Ultima modifica: Domenica 15 Ottobre 2017, 22:00:55 da poeta per te zaza »
di sabbia e catrame è la vita...
o scorre o si lega alle dita...