Autore Topic: Tre spunti di-versi -148a Edizione  (Letto 3104 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline poeta per te zaza

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 2044
  • Sesso: Femmina
  • Infinito è spazio che precede e segue l'orizzonte
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi -148a Edizione
« Risposta #45 il: Venerdì 15 Dicembre 2017, 10:17:13 »
 :) ;) :D

Laboratorio teatrale

Genere fantastico: opera in due atti di Peppe Cassese:

Lesto Adagio - 1

Lesto Adagio se ne andava lento lento
e la gente lo chiamava cuor contento
per il fatto che chi naviga nel niente
coglie i frutti di una vita sorprendente
ma chi stringe tutto il tempo in un minuto
non si avvede della cima e cerca aiuto
per salire senza affanno fin lassù
dove il cielo si separa dal suo blu
e per questo quando il sole va in cantina
lui ne beve sette litri e va rovina.


Lesto Adagio - 2

Quella sera Lesto Adagio bevve tanto
che per poco non lo accolse il camposanto
per cui all’alba la mattina stando meglio
“Se la cosa qui si stringe non mi sveglio”
disse intanto con sospetto alla sua mente
“Chi separa testa e cuore è un deficiente!”

E da allora ben deciso a non osare
camminava senza tanto esagerare
e capì che se adagio va lontano
anche il tempo quando corre è volteriano.




« Ultima modifica: Venerdì 15 Dicembre 2017, 12:10:55 da poeta per te zaza »
di sabbia e catrame è la vita...
o scorre o si lega alle dita...

Offline Peppe Cassese

Re:Tre spunti di-versi -148a Edizione
« Risposta #46 il: Venerdì 15 Dicembre 2017, 11:49:24 »
Ringrazio per l'invito  Giacomo Scimonelli
Aprirò con piacere la 149a Edizione di :
Tre spunti di-versi
. Esperimento di poesia per gioco
(promotrice: poetessa Mariangela - Poeta per te zaza)
Un caro saluto a tutti e a lunedì
18 dicembre 2017.

PeppeCassese

« Ultima modifica: Venerdì 15 Dicembre 2017, 11:50:57 da Peppe Cassese »

Offline poeta per te zaza

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 2044
  • Sesso: Femmina
  • Infinito è spazio che precede e segue l'orizzonte
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi -148a Edizione
« Risposta #47 il: Venerdì 15 Dicembre 2017, 11:55:44 »
 :) ;) :D

ADAGIO – STRINGE - SEPARA
I miei commenti e spunti diversi
PRIMA  PARTE:


DOLCE MELODIA di franca merighi 42 - Impressioni

                                       
Melodia andante-adagio che assorbe l’attenzione, che vira sull’amato e ci fa estraniare dalla realtà circostante...

SENSAZIONE di franca merighi 42 - Impressioni       
                         
Sento una mano forte che stringe
il petto fino a togliermi il respiro,
sento che le mie forze svaniscono adagio
immergendomi come in un sogno irreale
dove la mia vita si separa dal reale.


Una sensazione dettata dalla passione che trascina in un mondo separato dalla realtà.

CONSAPEVOLEZZA di Pinotota - Riflessioni

Quanti desideri e sogni nel confine
che separa passato presente e futuro.
Pensieri che dal silenzio si riversano
sullo schermo luminoso del computer …


Sfogare nella scrittura, nei versi, quello che si muove nel nostro animo … aiuta a prenderne consapevolezza …

CANTO DEL PETER PAN MANCATO di Angelo 2000 - Fantasia

Adagio, tempo, non avere fretta,
e lascia stare
il mio tempo giovanile,
questo adulto ancor bambino
lascialo stare, mentre stringe i suoi fumetti.

Adagio, il tempo stringe e poi separa,
adagio, il tempo stringe e allora impara
a lasciarti ancora andare, a riguardare
e a ridere di cuore ai tuoi fumetti,
ma adagio, senza avere fretta.


Bell’esordio del Peter Pan- Angelo 2000, 122a new entry. Benvenuto! Qui ci sono atri due ragazzi, di 17 e 18 anni, che bazzicano da queste parti … Avrai modo di conoscerli, se resti.

IL TEMPO, LA DISTANZA di Antonio Terracciano - Riflessioni

Si stringe il cuore a volte, nel pensare
di non sapere quale sia la sorte …


Quando una persona cara si trasferisce lontana da noi, quasi sempre alla lontananza fisica si somma quella di relazione.  Ogni tanto ci viene in mente, ma non agiamo nell’immediatezza per sentirla in qualche modo, rimandiamo, e così la sabbia nella clessidra scorre, e velocemente copre  un passato che chiaramente non aveva abbastanza valore per proiettarlo comunque nel nostro futuro.
Ed è reciproco questo accadimento. Altre persone, altri contesti, prendono il nostro posto nella vita di altri.

L'ADAGIO, IL PROVERBIO di Antonio Terracciano – Riflessioni

Si stringe un testo, oppure un bel discorso:
l'adagio nasce; nulla lo separa
dalla saggezza antica, da un percorso
che ci fa fare riflessione amara
a volte, ed altre dolce, ché il decorso
di vita quel proverbio ben rischiara.


Il professor Terracciano ci spiega perché è nato l’adagio, il proverbio, il detto popolare che condensa un insegnamento tratto dall'esperienza..

Nevica di Carmine Ianniello 1 – Natura/Impressioni

Adagio adagio
il bianco stringe
lo svelato alberello

Ne ascolta il lamento
e ne separa i silenzi

Un bel flash dell’Autore sul mondo della natura.

Solitudine notturna di adriana – Riflessioni/Sociale

Col suo passo lento e cauto
ei percorre adagio il molo

Afferrata balaustra
con il palmo forte stringe
sino a fare bianche nocche
e il respiro suo sedare
 

In quell'acqua tenebrosa
che separa dalla sponda
nessun moto, solo buio
e il riflesso della luna

Un uomo solo, di notte, a un passo da un’acqua tenebrosa che parrebbe invitarlo a mettere fine alle angosce che di sicuro lo attanagliano. Farà quel passo o no?

Quel verso libero di Rita Stanzione - Riflessioni

Quel verso libero diventa un io
che saluta, la vita scrive
un adagio di ossimori
chini al piede del vento, il dopo
senza noi. Pensiero che cammina:
 
tic tic -la lingua delle parole
sembrava molle invece
stringe corde, s’intreccia
incocca e separa (il silenzio).


Pensieri che camminano, versi liberi, che vanno avanti comunque e in ogni direzione,
anche controsenso, mentre la lingua delle parole “stringe, s’intreccia, incocca” e quando spazia – separa - … col silenzio. 
Maestria di versi liberi...

Soffoco di Saverio Chiti - Sociale

Mi stringe al collo
questa tua brama del Natale,
mentre la vita mia separa l’utile
dal superfluo cammino, sempre uguale.
Un sogno, ora, adagio sul tuo cuscino,
sperando che alcuno, oltre te, lo noti,
lo scambierò coi doni
che nessuno mai mi porterà …
adesso, in questa stanza,
soffoco la nostra vita.


Della serie: in epoca natalizia, la tragedia delle solitudini acquista più spessore … oppure, meno drammaticamente, le sabbie mobili di una vita soffocata...

Canto di pace di Maria Assunta Maglio - Riflessioni

Camminare adagio lungo
la valle antica,
occhi si posano sul tempio
dell'amicizia.
Colorato folclore al canto di pace
stringe al cuore
petali di mandorlo in fiore.
Tenere braccia circondano viale,
linea sottile ... separa magia
dalla pazza follia.

Versi positivi sul concetto del’amicizia, della pace, con una linea inquietante nel finale.

Sinfonia del destino di Marcella Usai - Riflessioni

Le lancette guidano la danza
dai rintocchi del quadrante stringe il tempo
un adagio scandisce le note
musicando la più straordinaria sinfonia
d'ogni anima uno spartito nel concerto di vita.

Ogni anima ha la sua musica dentro, partecipe della sinfonia del destino dell’umanità.

Slow di Jo Kondelli Ghezzi - Brevi

Chi va adagio va sul piano
e giocondamente strano
stringe in petto vecchie note
che separa e la sua dote
viene fuori all’improvviso
ed il tutto è condiviso.


Breve in ottonari del nostro Jo, della serie “chi va piano va lontano” ma anche dal significato che l’adagio lo suoni al pianoforte con le vecchie sette note che ognuno mischia e separa a suo modo, e la dote ed il talento vengono fuori.

Off time di Jo Kondelli Ghezzi - Brevi

Separa pure il tempo e lo dividi
il giorno immacolato delle idi
al suono della vita che separa
la nota sorda dalla nota rara
e adagio torna l’ora a ticchettare
sul pentagramma giusto per osare
giocondamente in la con un sol do
specchiandomi nel giorno che ti avrò.


Tempo libero di Jo, con la prospettiva di una conquista amorosa:
“torna l’ora a ticchettare sul pentagramma giusto …” ossia,  Jo batte sempre sullo stesso tasto …

La notte di Ela Gentile - Impressioni

Quando la notte
si separa dalle stelle,
come un harem di emozioni
infrange e stringe il cuore.

Adagio una lacrima scivola
e spegne i colori di un sorriso.


Una notte senza la luce della stelle ispira tristezza e spegne i colori di un sorriso.

Ricami di luna di Ela Gentile - Riflessioni

L’anima continua adagio
la ricerca di avvolgente pace
nell’aria…nel mare…
nell’oceano inarrestabile…
in crepuscoli ombrosi

Separa lacrime da ricordi
che turbano sogni,
e stringe tra le mani
illusioni che  graffiano
nei ricami della luna.


Sulla ricerca, nelle immensità della natura, di un’avvolgente pace, lontani da sogni che turbano e da illusioni “che graffiano nei ricami di luna”.

La notte ancora di Saverio Chiti - Impressioni

La notte ancora mi separa da te...
Sveglio attendo l’alba
e la mente adagio nel tuo ricordo...

Si attende che passi la notte per ritrovare, nella persona che si ama e che si rivedrà a giorno fatto,la vita.

RESPIRO DI UN NUOVO GIORNO di Pinotota - Impressioni

Ormai distante quel sorriso che la primavera
mi regalava adagio nel suo tenero ritmo
quando mi coricavo con lei al mio fianco...

Lei non c'è più con lui, ma il respiro di un nuovo giorno sì...

A tarda età di Tonia La Gatta - Brevi

Mi stringe il cuore
il tempo dell’amore
che adagio viene e va
a questa tarda età
e quando ci separa
non pensa mai alla tara.


Sì, Tonia, ci lascia con l’involucro che aveva contenuto quello che ci faceva  campare …

Separa l'arte di Tonia La Gatta - Brevi

Separa l'arte e mettila da parte
adagio avanza ma sempre con costanza
la vita stringe e nera si dipinge
il resto paga e questa è la mia saga.


Otto rime in quattro versi per un adagio semi-filosofico.



di sabbia e catrame è la vita...
o scorre o si lega alle dita...

Offline poeta per te zaza

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 2044
  • Sesso: Femmina
  • Infinito è spazio che precede e segue l'orizzonte
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi -148a Edizione
« Risposta #48 il: Venerdì 15 Dicembre 2017, 14:21:29 »
 :) ;) :D

ADAGIO – STRINGE - SEPARA
I miei commenti e spunti diversi:   
SECONDA  PARTE


Tre spunti di Giuliano Esse - Riflessioni

Tre spunti senza adagio in calzamaglia
Richiamo che si stringe e cambia taglia
E si separa un attimo e poi raglia.

Separa il tuo passato dal futuro
Probabilmente in modo imperituro
Un giorno adagio e un altro giorno andante
Non dico ma di certo è irrilevante
Truccare la tua vita col sistema
Interno che si stringe senza tema.

Acrostico di TRE SPUNTI.


Scrivere di Giuliano Esse - Riflessioni

Scriverò adagio ma con mano ferma
Canti invernali gelidi al tuo tatto
Racconti avari novelle da contatto
Incontri che la mente mia separa
Valendosi del netto e della tara
E appena stringe il tempo l'inventare
Rimango alla finestra a ciondolare
E torno dentro e fuori a recitare .


Acrostico di SCRIVERE.

Epifania di Diego Bello - Impressioni

L’incedere separa
il cielo dall’abisso.
Negli occhi ti s’accorda
l’universo, che stringe
l’archetto sulle corde
dell’aurora. L’adagio
risuona il tuo sorriso
nel vento di rugiada
e il canto si fa coro
d’iberide sul muro.


Epifania è manifestazione, apparizione. E l’universo ti fa apparire davanti agli occhi, di sé,  l’apparizione dell’aurora. Come l’adagio di una melodia, il sorriso dell’amata risuona nel vento di rugiada … Ma soprattutto, una manifestazione: L’incedere a separare il cielo dall’abisso.

Dicembre tra parole soffiate di Mariasilvia - Impressioni

...
Il buio si separa dalla notte
e l’alba delicata e tardiva
mostra il suo velo stagionale.
Un sogno che si chiama inverno
stringe il cuore che affonda dentro
vertiginose emozioni “natalizie”.


Impressioni di dicembre, in cui risaltano le emozioni natalizie…
Che il buio si separi dalla tristezza e ci lasci la Luce della serenità e della gioia in armonia col Natale in arrivo!

Defibrillazione di Alessia Giuca

Lo sfarfallìo,
non l’adagio,
che compie l’immagine
di un verso,
mi separa dal vacante,
mi stringe sazio.
La cintura a contenere
grasso di pensieri.
Frollatura di miocardio
a compensare.

Note dall’Autrice Alessia:
Le aritmie mi ricordano che esisto: la breve distanza che c’è tra la perdita di sé e la riconquista del fiato.

Frammenti di poesia  di Giovanni Monopoli - Riflessioni

Adagio scivola il pennino
scorre col lieve tocco il foglio
lo stringe lieve una mano
mentre separa le parole
accarezzate dal vento dei sospiri.
Ispirate emozioni poste
dove l’animo cinge il momento
sono scorci di verità
impressi nell’intima volontà
d’un attimo ove il color prende


Scrivere i nostri versi a mano, col piacere di sentire la penna sul foglio, separare le parole, le ispirate emozioni come scorci di verità trasmesse d’impulso e adagio insieme, sulle pagine.

Chiedere ancora di Giovanni Monopoli - Amore

Il trillo di telefono, la voce che ci si aspettava, metterci  comodi al ascoltare la persona amata lontana che ci parla, in trepida attesa delle sue parole…

SILENZIO di Julie - Impressioni

La solitudine stringe
in una morsa il cuore
incupisce i giorni,
spegne le stelle

Una tristezza
che separa dal mondo
e da tutti

Non fa rumore


Adagio cade
come le foglie o la neve...

Giorni incupiti, stelle spente. Una tristezza che cade senza far rumore, come foglie o neve … in silenzio e in solitudine.

Scolastica di Giuseppe La Marca - Brevi

Ascolta molto e adagio studia il vento
che sopra il banco brucia a piacimento
e stringe il cuore e a volte anche la mente
che si separa in alto ed è volvente.


Che materie studi nel tuo liceo, Giuseppe? Ironia a parte, è piacevole leggerti…

Filosofando  di Giuseppe La Marca - Riflessioni

Se la mente si separa dall’idea
stringe forte il suo sistema e allora crea
questi mondi senza essere reali
che separa dai pensieri suoi ideali
e più adagio che con lena itinerante
tocca il fondo e poi si innalza in un istante


Scorporare l’idea dalla mente … si può ma crea un mondo a sé, irreale. Un piacevole “adagio”.

Solo un'ora di Giovanni Ghione - Impressioni/Amore

Ci separa solo un'ora
mia dolce cara signora
il cielo un tramonto dipinge
mentre la carreggiata si stringe
affronto la curva adagio
tra poco con te sarò a mio agio!


L’automobilista innamorato che sta avviandosi alla sua piacevole destinazione.

Adagio di Paola Pittalis - Brevi

Adagio
Fra le mani
Stringe una foto
Di ieri

Separa la vita
Separa la morte

Una breve struggente ….La foto di una persona amata che non è più con noi si tratta con cautela, adagio, per non sciuparla, per poterla riguardare intatta ancora...

Voci di Primavera di Marial - Impressioni

Viaggia la fantasia
e scopre il cielo azzurro
inondato d’ali…
...
Non separa il cuore
l’amore che congiunge.


Dolci immagini di aspetti di una vita che rinasce e si rinnova di continuo, come una primavera.

Senza rimpianti di Mariasilvia - Riflessioni

Separa il bene dal male
in una realtà dall’inganno perenne
Dai un senso a quell’ adagio
in movimento che è l’onda della Vita...

Stringe il tempo...

Saper riconoscere la strada del bene, scendendo al fondo delle cose, con la chiarezza e la trasparenza di un fanciullo, senza rimpianti. “Così si separa il bene dal male in una realtà dall’inganno perenne”.


Lesto Adagio - 1  e Lesto Adagio 2 di Peppe Cassese:
Vedere Laboratorio Teatrale – post nr. 45


BRIVIDO di Rosanna Peruzzi – Morte/Impressioni

Stringe la gola
un brivido di morte.

Mi adagio su rovi di pensieri

dove il corpo si separa dall'anima
respiro l'apparenza di un volo.


Immaginare quel momento, l’ultimo, quello di cui si evita di parlare, o si fanno gesti scaramantici.
E saperlo poetare … parlando del dolore di quel momento, del brivido di massima paura che stringe la gola, dei “rovi di pensieri” sui quali gemere,,, ma concludendo con quell’ultimo verso che apre ad un volo oltre l’orizzonte … è la dimostrazione che un vero poeta ha la padronanza di stile e  contenuti  e te li trasmette comunque, e su qualsiasi argomento, anche in un contest di poesia su spunti – chiave.


ADAGIO di Rosanna Peruzzi - Amore

Mi stringe il tuo abbraccio
una lama che arriva adagio
in fondo al cuore

mi separa dal mio corpo
per bruciare
nel fuoco della tua bocca.


E questo è un flash su come brucia dentro una passione d’amore.



And, and, and di Antonio D’Auria


Di più, continueremo.

Sempre più, superando adagio
un sole nero.

Lo vedi?

Quanto stringe l'urgenza del conoscere,
nei cuori malati di lacrime,
dove l'oceano separa i futuri?



Secondo me, "Rime scelte dal gioco".



« Ultima modifica: Venerdì 15 Dicembre 2017, 14:24:33 da poeta per te zaza »
di sabbia e catrame è la vita...
o scorre o si lega alle dita...

Offline Peppe Cassese

Re:Tre spunti di-versi -148a Edizione
« Risposta #49 il: Venerdì 15 Dicembre 2017, 14:32:17 »
Quel verso libero  - Rita Stanzione

Quel verso libero diventa un io
che saluta, la vita scrive
un adagio di ossimori
chini al piede del vento, il dopo
senza noi. Pensiero che cammina:
 
tic tic -la lingua delle parole
sembrava molle invece
stringe corde, s’intreccia
incocca e separa (il silenzio).


Evviva il verso libero – Peppe Cassese

Evviva il verso libero
calloso e avuto in dote
che con le stelle in cielo
inneggia alla litote.

Evviva la tua anima
che canta l’inversione
e certo non separa
il cuore e la ragione
ma con l’adagio in orbita
si stringe al mio cordone.
« Ultima modifica: Venerdì 15 Dicembre 2017, 14:34:07 da Peppe Cassese »

Offline poeta per te zaza

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 2044
  • Sesso: Femmina
  • Infinito è spazio che precede e segue l'orizzonte
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi -148a Edizione
« Risposta #50 il: Venerdì 15 Dicembre 2017, 14:56:48 »
Solitudine notturna di adriana sini

Col suo passo lento e cauto
ei percorre adagio il molo

Afferrata balaustra
con il palmo forte stringe
sino a fare bianche nocche
e il respiro suo sedare
 
In quell'acqua tenebrosa
che separa dalla sponda
nessun moto, solo buio
e il riflesso della luna


Risposta di Zaza


C'è il riflesso della luna
nessun moto, solo buio
che separa dalla sponda
in quell’acqua tenebrosa.

C'è un riflesso di coscienza
che gli stringe forte il cuore,
che lo porta a vacillare,
quella scelta rifiutare.

Ripercorre adagio il molo
pur se sembra ancora solo.


di sabbia e catrame è la vita...
o scorre o si lega alle dita...

Offline Antonio Terracciano

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 397
  • Sesso: Maschio
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi -148a Edizione
« Risposta #51 il: Venerdì 15 Dicembre 2017, 15:46:26 »
"Canto del Peter Pan mancato" , di "Angelo 2000" :

Adagio, tempo, non avere fretta,
e lascia stare
il mio tempo giovanile,
questo adulto ancor bambino
lascialo stare, mentre stringe i suoi fumetti.

Adagio, il tempo stringe e poi separa,
adagio, il tempo stringe, non disimparare
a lasciarti andare, a riguardare
e a ridere di cuore ai tuoi fumetti,
ma adagio, senza avere fretta.

Mio commento.

E' dalla sua comparsa nel sito che seguo Angelo, questo valente (non solo in campo poetico, c'è da scommetterci) giovane diciottenne, perché, a parte il fatto che scrive bene, mi rispecchio spesso nelle sue tematiche, simili alle mie quando avevo la sua età, ma espresse con finezza maggiore di quella che io riuscivo ad usare. In questa bella poesia, i cui versi hanno metri vari, ma con predilezione per l'endecasillabo (usato tre volte, se ho contato bene) , Angelo illustra la condizione di tanti ragazzi della sua età (di tanti bravi ragazzi, mi verrebbe da precisare) che si trovano al confine tra la relativa spensieratezza (e sicurezza) adolescenziale e la piena gioventù, che porterà, sì, gioie inedite, ma anche preoccupazioni ancora sconosciute. Angelo si sofferma su una sua passione, i fumetti (e ogni altro lettore può mettere al loro posto quello che gli pare) : egli si rende conto che prima o poi dovrà abbandonarla, ma si augura che il tempo non cancelli troppo rapidamente questo suo amore (per sostituirlo con un altro - magari in carne ed ossa - , che potrebbe rivelarsi deludente o frustrante... ) Buon lavoro, questo di Angelo!

Offline poeta per te zaza

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 2044
  • Sesso: Femmina
  • Infinito è spazio che precede e segue l'orizzonte
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi -148a Edizione
« Risposta #52 il: Venerdì 5 Gennaio 2018, 13:51:49 »



BUON  ANNO 2018 !!!
Datevi dei buoni spunti per viverlo bene!


Dopo ventuno giorni di oscuramento, tecnico e non solo, del Forum, possiamo di nuovo entrare nello spazio condiviso della nostra ispirazione poetica e non solo.

È doveroso da parte nostra ringraziare come merita Luigi, nel suo doppio ruolo di amministratore del Sito e Web Master, per l’impegno e la dedizione profusi per riaccendere la luce del Forum.

Cosa ne dite, cari Autori partecipanti alla 148a edizione, di continuare con i commenti, le Risposte e le considerazioni che avevamo cominciato a postare venerdì 15 dicembre?

Inoltre, dato che siamo, ancorché agli sgoccioli, nel periodo delle Festività Natalizie e di Capodanno, possiamo scambiarci anche post augurali, oltre agli spunti dal gioco, nel clima “familiare” che abbiamo saputo creare insieme.

Quindi, sposterò la chiusura ufficiale dell’Edizione 148 del banditore Giacomo Scimonelli  alla sera di domenica 7 Gennaio 2018.
Prego l’Autore Peppe Cassese, ovunque sia, di confermare la sua disponibilità  all’apertura della 149a edizione con cambio data, ossia il giorno lunedì 8 gennaio 2018.

Prego di intervenire numerosi, approfittatene perché, come detto dall’ultimo arrivato, Angelo 2000

ADAGIO… il tempo STRINGE e poi SEPARA




di sabbia e catrame è la vita...
o scorre o si lega alle dita...

Offline Peppe Cassese

Re:Tre spunti di-versi -148a Edizione
« Risposta #53 il: Venerdì 5 Gennaio 2018, 14:41:19 »
Accetto di condurre l'edizione 149  di Tre spunti di-versi. L'appuntamento è a lunedì 8 gennaio 2018.
Ne approfitto per augurare a tutti un sereno e munifico 2018.

Offline Rosanna Peruzzi

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 220
  • Sesso: Femmina
  • Nasco al tuo lume naufrago...sera d'acque limpide
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi -148a Edizione
« Risposta #54 il: Venerdì 5 Gennaio 2018, 23:01:29 »
"ADAGIO" di Poeta per te Zaza
Il tempo segna, il tempo cambia le persone e a volte le separa. Una visione disincantata della vita e dello scorrere del tempo che ahimè ci governa.

"AMICIZIA" di Poeta per te Zaza
L'amicizia come dice giustamente la nostra cara Mariangela é un qualcosa che va coltivato e nutrito al sole, deve essere caratterizzata da un sentimento chiaro e sincero...basta una nuvola e qualche gesto tramato nell'ombra per separare due persone.

"SENSAZIONE" di Franca Merighi42
Una sensazione di peso che toglie il respiro, quasi un lasciare questa vita terrena e separarsi dal poprio corpo per sprofondare nell'ignoto.

"CONSAPEVOLEZZA" di Pino Tota
Sono pensieri, desideri e sogni a tramutarsi in parole e versi, con la consapevolezza e direi umiltà di chi non si crede poeta, ma scrive e racconta piccoli scorci del proprio mondo e del proprio io.

"CANTO DEL PETER PAN MANCATO" di Angelo 2000
Sì, meglio che il tempo scorra lento...senza fretta e ti lasci vivere la tua età senza metterti fretta di diventare adulto.

"IL TEMPO, LA DISTANZA" di Antonio Terraciano
Non sapere la sorte di una persona a noi cara e sentirla distante anche se sappiamo ancora viva, provoca dolore e tristezza...il tempo anche in questo caso...separa.

"NEVICA" di Carmime Ianniello1
Il bianco della neve che avvolge l'albero e lo ricopre di silenzio. Bella immagine.

"SENZA RIMPIANTI" di Mariasilvia
Seguire il cuore è sempre la migliore cosa...affrontare la vita con la chiarezza e la trasparenza di un fanciullo ti fa sentire in pace con te stesso e con il mondo.

"SILENZIO" di julie
La solitudine che separa la persona dalla realtà che la circonda è una morsa invisibile che stringe il cuore e imprigiona il pensiero in una gabbia di ombre e desolazione.

"RICAMI DI LUNA" di Ela Gentile
Sono ricami di sogni che si mescolano a quelle lacrime che i ricordi fanno scendere dagli occhi...mentre l'anima cerca nel silenzio della notte un po' di pace.

"LA NOTTE ANCORA" di Saverio Chiti
La notte che separa e l'alba che viene respirata nel pensiero fisso di un'immagine, un'idea confusa tra la realtà ed il sogno.

"FRAMMENTI DI POESIA" di Giovanni Monopoli
Splendida descrizione di come le emozioni diventino parole a formare...frammenti di poesia.

"SINFONIA DEL DESTINO" di Marcella Usai
Il destino...è un insieme di spartiti...ognuno ha il proprio, ognuno la propria musica ed il proprio strumento da utilizzare al meglio per dare alla propria vita i colori che desidera.









Rosanna

Offline Franca Merighi

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 141
  • Sesso: Femmina
  • La vita è ciò che accade quando fai altri progetti
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi -148a Edizione
« Risposta #55 il: Sabato 6 Gennaio 2018, 07:07:43 »
Consapevolezza"  di Pinotota

Quando scriviamo i nostri pensieri, sia sulla carta che nello schermo del computer, il nostro inconscio si "sveste" dalle inibizioni, mostrandosi più veritiero.

Canto del Peter Pan Mancato  di Angelo 2000

E' bello constatare che ci sono ancora dei giovani che non hanno la frenesia di crescere in fretta, e in questi versi il bravo Autore lo dice apertamente usando spesso la parola "Adagio"

L'Adagio, il Proverbio  di Antonio Terracciano

Un proverbio che tutti conosciamo, e che purtroppo non è sempre presente nella vita di molti adolescenti, che voglio sempre tutto e subito.

Solitudine Notturna di Adriana Sini

Questi versi fanno venire in mente il "Vecchio Frack" di Modugno...


Silenzio di Julie

La solitudine è la peggior compagnia della nostra vita, tutto spegne, anche le stelle...


Offline Marcella Usai

Re:Tre spunti di-versi -148a Edizione
« Risposta #56 il: Sabato 6 Gennaio 2018, 07:49:44 »
Ricami di luna

L’anima continua adagio
la ricerca di avvolgente pace
nell’aria…nel mare…
nell’oceano inarrestabile…
in crepuscoli ombrosi

Separa lacrime da ricordi
che turbano sogni,
e stringe tra le mani
illusioni che  graffiano
nei ricami della luna.

La continua ricerca di pace
per dare senso alla vita
osservando  e amando
gli elementi della natura
è sentirsi in armonia
con l'universo .






Nessuno ha mai scritto, dipinto, scolpito, modellato, costruito o inventato se non, di fatto, per uscire dall'inferno.

Antonin Artaud

Offline Marcella Usai

Re:Tre spunti di-versi -148a Edizione
« Risposta #57 il: Sabato 6 Gennaio 2018, 08:13:13 »
Senza rimpianti

Separa il bene dal male
in una realtà dall’inganno perenne

Dai un senso a quell’ adagio
in movimento che è l’onda della Vita...

Stringe il tempo...

- Continua a battere la strada del cuore -.

E’ la migliore opportunità
per vivere, scendendo al fondo delle cose,

Con la chiarezza e la trasparenza
di un fanciullo...



Cavalcare l'onda della vita
con limpidezza
seguendo la linea del cuore 
dando senso e valore
al tempo che stringe.


Nessuno ha mai scritto, dipinto, scolpito, modellato, costruito o inventato se non, di fatto, per uscire dall'inferno.

Antonin Artaud

Offline poeta per te zaza

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 2044
  • Sesso: Femmina
  • Infinito è spazio che precede e segue l'orizzonte
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi -148a Edizione
« Risposta #58 il: Sabato 6 Gennaio 2018, 09:33:36 »

LA BEFANA

SEPARA  il carbone dai dolci,
STRINGE  il manico della scopa che cavalca,
si cala dai camini
riempiendo ADAGIO
calze e calzini.
di sabbia e catrame è la vita...
o scorre o si lega alle dita...

Offline Rosanna Peruzzi

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 220
  • Sesso: Femmina
  • Nasco al tuo lume naufrago...sera d'acque limpide
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi -148a Edizione
« Risposta #59 il: Sabato 6 Gennaio 2018, 18:05:23 »
EPIFANIA

Adagio alza la gonna a balze
stringe un sacco nella mano
sulla scopa sale piano
separa stelle e riempie calze

con la sua dorata scia
tutte le feste porta via.


Rosanna