Autore Topic: Spesso e volentieri me lo chiedo...scrivo per me, o per gli altri?  (Letto 6904 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Paolo Ursaia

Spesso e volentieri me lo chiedo...scrivo per me, o per gli altri?
« il: Martedì 31 Luglio 2007, 18:58:29 »
 Il dubbio mi prende sovente; a volte scrivo per fare una sorta di fotografia, di fermo immagine, di un momento, di una sensazione...a volte scrivo solo per comunicare qualcosa. Il bello, è che rileggendomi a distanza di tempo, non comprendo mai quale era la motivazione iniziale...Quali le vostre esperienze? Ciao.
Cunctando restituit

Xxxx

  • Visitatore
Re: Spesso e volentieri me lo chiedo...scrivo per me, o per gli altri?
« Risposta #1 il: Martedì 31 Luglio 2007, 20:39:05 »
si scrive ciò che in quel momento si sente, io principalmente non scrivo ne per me ne per gli altri
scrivo, si accende la luce e scrivo, esatto fotografo un attimo oppure una serie di attimi, scrivo, poi condividerle, far provare agli altri certe mie sensazioni lo trovo stupendo.

giannipoeta

  • Visitatore
Re: Spesso e volentieri me lo chiedo...scrivo per me, o per gli altri?
« Risposta #2 il: Martedì 31 Luglio 2007, 21:37:32 »
il bello di questo essere è per me importante perchè quando l'ispirazione nasce è tutto un susseguirsi di immagini che per vogliosa circostanza corro ad imprimere su di un qualunque foglio o pezzo di carta che riesco a trovare.
Scrivo per voler comunicare tutto quello che in quel momento sto provando cercando di rendere subito il pensiero fluido, a volte ci riesco ,altre volte invece ripercorro quello scritto per trovare le rime,le assonanze e tutto ciò che possa rendere alla fine la poesia.
Sono momenti magici dove mi isolo completamente perchè oltre che per me voglio scrivere anche per chi avrà la pazienza, la bontà, la voglia di leggere ciò che poi porto alla visione di tutti.


Un saluto

Giovanni

Offline Paolo Ursaia

Re: Spesso e volentieri me lo chiedo...scrivo per me, o per gli altri?
« Risposta #3 il: Martedì 31 Luglio 2007, 21:57:12 »
Caro Giovanni, caro Pietro, vi ringrazio per le vostre risposte...mi avete comunicato qualcosa di molto profondo...la lampadina della creatività che si accende. E' il tipo di risposte che aiuta...
Cunctando restituit

Offline Paolo Ursaia

Re: Spesso e volentieri me lo chiedo...scrivo per me, o per gli altri?
« Risposta #4 il: Martedì 31 Luglio 2007, 22:35:42 »
 Cara Roberta...schifezze non ci crederò mai...in ogni caso, penso che, in quel momento, era la...medicina che ci voleva...dopo aver scritto, sto sempre molto meglio...Magari, chi mi legge, ha un pò di nausea, dopo averlo fatto, ma io sto meglio...! ;D :D
       Ciao!
Cunctando restituit

Offline Grandesempre Giorgio

Re: Spesso e volentieri me lo chiedo...scrivo per me, o per gli altri?
« Risposta #5 il: Mercoledì 1 Agosto 2007, 00:58:15 »
Se scrivo in un sito pubblico vuol dire che scrivo anche per farmi leggere, per comunicare attraverso la poesia uno stato d'animo, per mettermi alla prova con altri scrittori! io scrivo moltissime poesie al giorno non ne pubblico quasi nessuna, altre poesie le inizio e poi le finisco nel tempo, non credo nei lampi in cui all'improvviso si scrive una poesia, sono dell'idea che una poesia debba passare a continue verifiche prima di essere pubblicata per questo io pubblico una poesia solo quando sono sicuro che possa esprimere pienamente il mio stato d'animo!! se avessi voluto scrivere solo per me stesso non li avrei pubblicati i miei pensieri!!!
Non smettere mai di cercare ciò che ami, finirai per amare ciò che trovi!

Halley

  • Visitatore
Re: Spesso e volentieri me lo chiedo...scrivo per me, o per gli altri?
« Risposta #6 il: Mercoledì 1 Agosto 2007, 09:55:23 »
Scrivo perchè è la mia natura...solo scrivendo ho fermato la mente che a volte andava da chissà quale parte..scrivo perchè ho voglia di comunicare e di condividere emozioni che a volte si fermano sulla soglia dell'anima..scrivo perchè quando il cuore fa male è l'unica cosa che mi fa respirare e sentire piu' libera...e poi se lo facciamo per noi o per gli altri..cosa conta?l'importante è scrivere quello che abbiamo dentro,con sincerità,con quell'innocenza che ci rende un pò bambini e un pò ancora ingenui in un mondo di furbi e menefreghisti...scrivo perchè ho anche trovato tante persone ..sensibili e stupende..grazie!!! :-*

Offline Monster

  • Autore
  • *
  • Post: 1303
  • Sesso: Maschio
  • sembro un mostro?...no! potrei essere peggio però!
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: Spesso e volentieri me lo chiedo...scrivo per me, o per gli altri?
« Risposta #7 il: Mercoledì 1 Agosto 2007, 11:59:52 »
scrivo perchè non so scrivere (bene)...

Offline Il Crudo

  • Autore
  • *
  • Post: 195
  • Sesso: Maschio
  • è uno sporco lavoro, ma qualcuno dovrà pur farlo.
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: Spesso e volentieri me lo chiedo...scrivo per me, o per gli altri?
« Risposta #8 il: Mercoledì 1 Agosto 2007, 12:40:44 »
Ognuno scrive perchè sente il bisogno di farlo (quindi per sè), ma pubblica perchè sente il bisogno di comunicare idee (quindi per gli altri).

Il fatto è che gli altri spesso e volentieri ne farebbero a meno...

So long.
Il Crudo

Offline Il Massimale

  • Autore
  • *
  • Post: 402
  • Sesso: Maschio
  • E' poesia anche un volo di una farfalla
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: Spesso e volentieri me lo chiedo...scrivo per me, o per gli altri?
« Risposta #9 il: Mercoledì 1 Agosto 2007, 14:09:26 »
Per quanto mi riguarda in entrambi in casi..
Però forse leggermente più per me perchè le sensazioni sono maggiori
La poesia è lo specchio della nostra anima ed il sussurro delle nostre emozioni!!
                       Il Massimale

Offline Paolo Ursaia

Re: Spesso e volentieri me lo chiedo...scrivo per me, o per gli altri?
« Risposta #10 il: Giovedì 2 Agosto 2007, 14:20:41 »
scrivo perchè non so scrivere (bene)...
;D ;D ;D ;D
Cunctando restituit

Offline Leaf

  • Autore
  • *
  • Post: 140
  • Sesso: Femmina
  • la piccola strega ama i gatti e i colori
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: Spesso e volentieri me lo chiedo...scrivo per me, o per gli altri?
« Risposta #11 il: Giovedì 2 Agosto 2007, 20:18:52 »
Scrivere per me è un'esigenza insopprimibile, e lo è sempre stata,da che ho saputo reggere in mano una penna...In un primo tempo, nessuno leggeva ciò che scrivevo (mi meraviglio che permettessi di sbirciare a me stessa ;D...di necessità virtù...)poi, forse per il lavoro che mi costringeva a condividere per forza di cose ciò che veniva prodotto da una mente pericolosa (la mia, ovviamente...)è venuto spontaneo aprire agli altri.D'altronde, la parola stessa "pubblicare" presuppone... un pubblico, anche se recalcitrante ;)E in ogni caso, condividere è crescita ed arricchimento, credo.E fa piacere essere letti, inutile negarlo.Più generalmente, se ci fosse qualcosa di sbagliato,nello scrivere anche per gli altri, non esisterebbero le biblioteche, e ciò che contengono....(fatte le debite proporzioni ::))
-·=»‡«=·-LeŃ-·=»‡«=·-

Offline Paolo Ursaia

Re: Spesso e volentieri me lo chiedo...scrivo per me, o per gli altri?
« Risposta #12 il: Giovedì 2 Agosto 2007, 22:04:25 »
Scrivere per me è un'esigenza insopprimibile, e lo è sempre stata,da che ho saputo reggere in mano una penna...In un primo tempo, nessuno leggeva ciò che scrivevo (mi meraviglio che permettessi di sbirciare a me stessa ;D...di necessità virtù...)poi, forse per il lavoro che mi costringeva a condividere per forza di cose ciò che veniva prodotto da una mente pericolosa (la mia, ovviamente...)è venuto spontaneo aprire agli altri.D'altronde, la parola stessa "pubblicare" presuppone... un pubblico, anche se recalcitrante ;)E in ogni caso, condividere è crescita ed arricchimento, credo.E fa piacere essere letti, inutile negarlo.Più generalmente, se ci fosse qualcosa di sbagliato,nello scrivere anche per gli altri, non esisterebbero le biblioteche, e ciò che contengono....(fatte le debite proporzioni ::))

 ;) :D :D Piccola strega che ami i gatti, la tua risposta è, al solito, molto equilibrata, e condivisibilissima...Quello che mi capita, personalmente, è che, a distanza di tempo, alcune poesie mi sembrano talmente intime da costituire una sorta di monologo con me stesso; dopo qualche tempo, divengono una sorta di manifesto, su cui confrontarsi con gli altri...ti capita?   Ciao e...buone ferie!!! ;)
Cunctando restituit

Offline Filippo Salvatore Ganci

  • Autore
  • *
  • Post: 171
  • Sesso: Maschio
  • che le stelle siano con te!
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: Spesso e volentieri me lo chiedo...scrivo per me, o per gli altri?
« Risposta #13 il: Giovedì 2 Agosto 2007, 22:23:10 »
vorrei dare pure io il mio contributo:-
Molte volte esprimevo pensieri-poesia, a bassa voce o nella mia mente e godevo io stesso d quelle emozioni. avanti negli anni per occasioni speciali o momenti particolarmente emozionali ho scritto, qualcosa, ma rimanevo molto restio a mostrarlo, poi è nato l'amore e in quell'occasione ho scritto qualcosa, che ho mostrato alla mia fidanzata, in ogni caso parlo di pensiero-poesia con delle rime e senza metrica precisa, andando ad orecchio o sensibilità del momento, altri scritti occasionali, poesie dediche, pensieri, più o meno interessanti, regalati agli amici o scritte per i miei figli...... Ultimamente.. con l'occasione di -Internet.... ho scoperto diciamo la comunicazione di massa, ponendomi ad un pubblico virtuale e giudicante dove ho proposto qualche componimento, dove è stato più o meno graditi e finalmente sono arrivato nel nostro sito, dove ho capito tante cose.
E' importante scrivere in ogni caso o per se o per gli altri, l'importante che siano tue emozioni sentite veramente, se chi legge le gradisce..fa molto piacere..si cerca sempre di migliorare, ma in ogni caso non me la prendo sono "emozioni" mie
jeffe

la mano mia
spinta dall'anima
scrive per te!

Offline Paolo Ursaia

Re: Spesso e volentieri me lo chiedo...scrivo per me, o per gli altri?
« Risposta #14 il: Giovedì 2 Agosto 2007, 23:14:17 »
 Grazie per la tua esperienza. Jeffe...e sono completamente d'accordo con te...
Cunctando restituit