Autore Topic: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga  (Letto 7562 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Luigi

  • Administrator
  • Autore
  • *
  • Post: 1895
  • Sesso: Maschio
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« il: Martedì 23 Ottobre 2007, 14:32:02 »
In redazione (ma dobbiamo fare i conti con chi non ha la linea, chi deve andare a lavoro, chi deve fare la spesa, deve studiare, insomma di chi vive...) stiamo discutendo di uno strumento di discussione dei commenti a disposizione dell'autore.

Il problema è che quando c'è stato è stato utilizzato:
- per insultare chi aveva fatto commenti negativi;
- per ringraziare chi aveva fatto commenti positivi;
- per salutare l'amico o l'amica;
- per rimproverare gli amici che non hanno commentato;
- per provare a rimorchiare la poetessa;
- per fare battute di spirito;
- per pavoneggiarsi elencando i proprio meriti e la propria bravura;
- per invitare a leggere le proprie poesie;
- per invitare a leggere l'ultima poesia pubblicata;
- per pubblicizzare il proprio sito personale od il proprio blog;
- per pubblicizzare un libro;
...
diteci subito se intendete utilizzarlo per questi stessi motivi, perché così ci risparmiamo la fatica di discutere e di realizzare.
Insomma, voglio sapere: se l'autore avesse uno spazio per discutere i commenti, per ciascuna poesia, come e per cosa lo dovrebbe utilizzare? Come regolarsi nei confronti di coloro che abuseranno dello spazio?
« Ultima modifica: Martedì 23 Ottobre 2007, 14:35:08 da Luigi Webmaster »

Offline Anna Legittimo

Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #1 il: Martedì 23 Ottobre 2007, 14:45:31 »
Davvero in punta di piedi dico che adesso entra in gioco l'intelligenza di ognuno.
Se ci viede data un'opportunità di crescita e confronto (quelli veri) impariamo ad usarla: impariamo a discutere uno scritto, soprattutto quello "brutto" per dare la possibilità a ciascuno di migliorare. Se poi l'autore non ascolta o non sa accettare un commento e/o una critica negativa allo scopo non certo di distruggere ma costruire,  peggio per lui: ha perso un treno, fermo restando il rispetto per ognuno, anche per chi scrive senza obiettivi propri di migioramento.
Io credo che siano tanti qui che vorrebbero una critica costruttiva per crescere...

alexandra

  • Visitatore
Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #2 il: Martedì 23 Ottobre 2007, 14:51:50 »
Allora, trovo che sia esemplare lo sforzo della redazione per venire incontro alle esigenze di tutti.
Detto ciò:
dico che se ci fosse tale strumento di confronto, magari lo utilizzerei per chiarimenti come gia mi avviene di fare in pvt quando la poesia in questione non è mia. Se invece lo fosse, prenderei in esame varie critiche o modifiche che mi sono state mosse, vedere dove posso modificare e perchè lo dovrei fare. Il tutto servirebbe ad un confronto pubblico, come strumento di crescita.

Chi invece non lo usa in questi termini, pregherei la redazione di lasciare in bella vista eventuali ingiurie, non sono d'accordo sulla cancellazione, voglio vedere con i miei occhi, chi si erge a gran poeta e non sa discutere, chi critica negativamente solo perchè è stato criticato a sua volta...  Tutto questo serve anche per capire con chi abbiamo a che fare!
se si tace, se si celano comportamenti inadeguati è un male per la comunità...

Offline Luigi

  • Administrator
  • Autore
  • *
  • Post: 1895
  • Sesso: Maschio
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #3 il: Martedì 23 Ottobre 2007, 14:59:23 »
...Chi invece non lo usa in questi termini, pregherei la redazione di lasciare in bella vista eventuali ingiurie, non sono d'accordo sulla cancellazione...
No. Prima di tutto perché se sono ingiurie vanno cancellate altrimenti si diventa corresponsabili. Secondo, immagina di essere un visitatore che per la prima volta incontra il sito, magari venendo da una ricerca su Google, e la prima pagina del sito che vedi è piena di ingiurie fra due autori che se le dicono di tutti i colori. Ti farebbe una buona impressione, oppure chiuderesti e passeresti al successivo sito in elenco su Google?

Offline Zima

Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #4 il: Martedì 23 Ottobre 2007, 15:05:16 »
proporrei...per venire incontro a questa rikiesta di trasparenza, di pubblicare una specie di gogna sul forum... è una cosa bruttissima, ma veramente bruttissima che in realtà non andrebbe assolutamente fatta... non siamo mica all'asilo! ma se tutti la volessero...a loro rischio e pericolo...

"proverò a spaccare
meridiane di silenzio,
come ghiaccio
sui mattoni della piazza
e sotto i nostri piedi"
r.d.

alexandra

  • Visitatore
Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #5 il: Martedì 23 Ottobre 2007, 15:06:14 »
Renditi conto anche di chi sta all'interno del sito Luigi, non solo di chi ci passa.
Se un autore non riesce neanche a vedere il comportamento di un altro autore che dimostra così poca intelligenza e maturità, su quali basi ci si va a confrontare?
se io so che tizio, non ama la critica, io da tizio non ci vado a commentare una sua, ma se il suo comportamento viene cancellato.... che ne posso sapere mai?
come si dice devi conoscere il tuo nemico, ossia con chi hai a che fare....

Offline Monster

  • Autore
  • *
  • Post: 1303
  • Sesso: Maschio
  • sembro un mostro?...no! potrei essere peggio però!
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #6 il: Martedì 23 Ottobre 2007, 15:06:56 »
la gogna? si mi piace..
mi piace tutto ciò che è "mostruoso"..ma, in verità, non so' perchè...

Offline Monster

  • Autore
  • *
  • Post: 1303
  • Sesso: Maschio
  • sembro un mostro?...no! potrei essere peggio però!
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #7 il: Martedì 23 Ottobre 2007, 15:12:42 »
sono per la quinta opzione..non so perchè!!

Offline Nicomar

Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #8 il: Martedì 23 Ottobre 2007, 15:18:21 »
Quando leggo uno scritto provo a capire il messaggio, mi interessa soprattutto quello, da li do il mio parere, quando posso e se afferro, al limite imparo una cosa nuova che disconoscevo, il tutto a prescindere da come è composto, stilato.
Frequento il sito solamente con tali motivazioni, un confronto di esperienze di vita vissuta, descritte, con tutti i mie limiti, in versi….
Uso l’area commenti in questo modo, se lo spazio sarà ancora disponibile continuerò a fare così serenamente….

alexandra

  • Visitatore
Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #9 il: Martedì 23 Ottobre 2007, 15:31:56 »
Citazione
Quando leggo uno scritto provo a capire il messaggio, mi interessa soprattutto quello, da li do il mio parere, quando posso e se afferro, al limite imparo una cosa nuova che disconoscevo, il tutto a prescindere da come è composto, stilato.
Frequento il sito solamente con tali motivazioni, un confronto di esperienze di vita vissuta, descritte, con tutti i mie limiti, in versi….
Uso l’area commenti in questo modo, se lo spazio sarà ancora disponibile continuerò a fare così serenamente….

ma possibile che non si riesce a far capire le cose?
è chiaro il tuo punto di vista, devi anche comprendere chi pensa diverso da te e chi vorrebbe un altro tipo di confronto, se tu o altri non volete usufruire di questo strumento, basta che lo si dice!
e tutto si semplifica...
basta dire io appoggio, o non che ribadire concetti ormai noti!

Offline Nicomar

Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #10 il: Martedì 23 Ottobre 2007, 15:40:07 »

Scusate, Luigi ha fatto delle domande precise, ad ognuno, personali,

Insomma, voglio sapere: se l'autore avesse uno spazio per discutere i commenti, per ciascuna poesia, come e per cosa lo dovrebbe utilizzare?

ho semplicemente risposto....
perchè tutta questa aggresività?
non ho chiesto di fare così, anzi il contrario, io dico che ognuno deve essere libero di muoversi a proprio piacimento, senza offendere ne infamare ovviamente.

Offline Luigi

  • Administrator
  • Autore
  • *
  • Post: 1895
  • Sesso: Maschio
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #11 il: Martedì 23 Ottobre 2007, 16:03:03 »
Ma come si fa a dirlo di volta in volta alle numerose new entries?
Questo è parte di quello che stiamo discutendo in redazione. Fare in modo che quello che si stabilisce venga rispettato è compito della redazione.
Ma rispondete alle domande che vi ho posto, perché non vogliamo fare uno strumento che ci farà impazzire e che dobbiamo abolire dopo un mese.

Offline Anna Legittimo

Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #12 il: Martedì 23 Ottobre 2007, 16:17:03 »
Le mie risposte.
Come utilizzare lo spazio per discutere i commenti?
Parto facendo un esempio pratico: ho letto un commento ad una mia poesia, nel quale si diceva che il suono non era armonioso (qualcosa di simile); ho apprezzato molto quel commento perchè rileggendo la mia poesia aveva passaggi disarmonici, per cui ho capito gli "errori" fatti. Questa poesia è stata giustamente definita semplicistica dallo stesso commentatore, ed era tale.
Il commento che vorrei è di questo tipo: costruttivo, avendo la possibilità di rispondere al commento, pubblicamente, chiedendo approfondimenti sulla critica.
Come comportarsi di fronte a coloro che abuseranno dello spazio?
Rendendo pubblici tali abusi, nel rispetto di tutti.

Offline Oliviero Angelo Fuina

Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #13 il: Martedì 23 Ottobre 2007, 16:48:33 »
Trovo, se fattibile, questa proposta da parte di Luigi (e redazione) molto interessante.

Ovviamente uno spazio del genere lo utilizzerei per chiedere approfondimenti su un commento che mi rivela mie mancanze poetiche cercando, in un onesto confronto, di potermi migliorare proprio all'eventuale appunto ricevuto.
Qualora l'eventuale "pecca" fosse palese ne approfitterei per ringraziare il commentatore e confrontarmi su come potrei migliorarmi.
Oggi, per esempio, una brava autrice mi ha mosso un appunto che non ho potuto fare a meno di condividere. Sarebbe stato bello poterla ringraziare pubblicamente e proporle la modifica che avrei attuato sulla sua pertinente segnalazione.
Uno spazio che vorrei vivere, tornando alla domanda di Luigi, come uno spazio per poter crescere ulteriormente usandolo con auspicabile buon senso ed augurandomi che quest'ultimo requisito diventasse una prerogativa di ognuno.

Comprendo la richiesta di Francesca come anche la perplessità di Luigi in funzione di letture occasionali da parte di visitatori.
Ritengo comunque giusto sapere con chiarezza con quale autore/utente si abbia sempre a che fare e ove non fosse proprio possibile lasciare una risposta che non rientri nel buon senso e nella sana voglia di confrontarsi, di comunicare almeno all'autore interessato il tono del commento ricevuto (o il tono della risposta ad un commento gentilmente lasciato proprio per una spinta accrescitiva) per evitare "d'infastidire" chi proprio non vuole essere "infastidito". ;)
Utilizzi impropri che non rientrino comunque nella volgarità li lascerei, stigmatizzandoli eventualmente in modo visibile a tutti

alexandra

  • Visitatore
Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #14 il: Martedì 23 Ottobre 2007, 21:21:53 »
Si sta discutendo di un argomento vitale per il sito, a mio parere è una delle più importanti iniziative della redazione.
Luigi ci chiede un parere in merito, per capire le idee degli autori, le  loro opinioni, cosa intendono fare... si sta assistendo ad una richiesta democratica, tanto agognata e poi...
Quante persone rispondono? 7/8?
ma stiamo scherzando?
A questo punto mi convinco che a nessuno frega niente di niente, ma solo pubblicare la propria poesiola e ricevere quei 4 pseudocommenti ricambiati di apprezzamento. Tutti pronti a rispondere a post inutili e sterili, tutti pronti a gridare al nazismo o lamentarsi, ma poi quando ci viene chiesto qualcosa... il mutismo, quasi che la cosa infastidisse o si ha paura di ricevere qualche critica negativa... ma siamo all'asilo?

2 domande vi vengono chieste, anche per dire "non mi va"... educazione è rispondere!

(e non si tratta di aggressività, ma dopo post su post ci si infastidisce, a questo punto siamo alla resa dei conti, chi è qui per migliorarsi o almeno tentare di farlo? chi vuole mettersi alla prova, chi è che non si sente poeta gia arrivato? ) ???

Ci viene dato lo spazio per discutere sulle poesie, lo volete o no?
abbiamo la maturità per gestirlo, per non cadere nelle solite provocazioni, offese, permalosità varie?
« Ultima modifica: Martedì 23 Ottobre 2007, 21:34:10 da Francesca Coppola »