Autore Topic: Tre spunti di-versi - 136a Edizione  (Letto 2840 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline poeta per te zaza

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 2044
  • Sesso: Femmina
  • Infinito è spazio che precede e segue l'orizzonte
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 136a Edizione
« Risposta #45 il: Venerdì 22 Settembre 2017, 14:10:16 »
:) ;) :D

Laboratorio teatrale: prima rappresentazione

Genere drammatico: opera in due tempi di Saverio Chiti.

Coi suoi testi Chiara (1) e Chiara (2), l'Autore scrive il dramma di una vergine violata da un tristo figuro e delle malvagie chiacchiere della gente nel primo atto; la parabola del riscatto di un cuore puro che sa di potere ancora legittimamente aspirare al vero amore, nel secondo atto.

Chiara (1) di Saverio Chiti

Sento ancor le grida su questo viale
dove la luce più non si posa
se non negli angoli bui del tuo cuore.
E tu piccola Chiara, nell'angolo di una vita
che più vuol seguire quel ch'era
giusto e limpido cammino
or che nessuno più ti chiederà in sposa,
maledetto fu il destino e feroce
fu quell'uomo che prese il tuo dono
sotto forma di bianco Giglio...

Chiara (2) di Saverio Chiti

Il tempo guarirà le mie ferite
mentre la mia anima rimarrà squarciata
dalle stupide parole che senza posa
devastano il mio cuore, no non fu per amore
che persi il mio fiore, e nulla potrà seguire
il dolce mio pensiero su valli di chiara luce
però per sempre rimarrò pura
agli occhi del mio Signore...
Nulla cambierà nel mio cuore
e con pazienza l'amore attenderò ancora.


*****

Laboratorio teatrale: seconda rappresentazione

Genere agiografico: opera in due tempi di Peppe Cassese.

L'Autore, coi suoi testi agiografici Chiara 1 e Chiara 2, mette in scena in due atti la vita di Santa Chiara d’Assisi, intrecciata con la vita del poverello d'Assisi, San Francesco..

Chiara-1 di Peppe Cassese

E Chiara eri e chiara stai vicino
a seguire Francesco il peregrino
e sul suo cuore il cuore tuo si posa
con Cristo dolce spina e tu la rosa
e andando in pace il bene di una vita
hai tu scoperto e appena ne sei uscita
ti sei trovata in braccio al tuo Gesù
dove l’amore canta e da lassù
ripete gloria al padre ed anche al figlio
allo spirito santo e al suo consiglio.

Chiara - 2 di Peppe Cassese

E chiara tu nascesti in quel d’Assisi
e Chiara ti chiamasti e i tuoi sorrisi
offrirono alla vita quell’amore
che brucia quando Dio ci tocca il cuore
e insieme con Francesco il poverello
salvasti madre Chiesa dal macello
e nuda e priva d’ogni vestimento
volesti tu seguire quel portento
che senza posa rivoltando il mondo
ha meritato il premio più giocondo.

 
 
di sabbia e catrame è la vita...
o scorre o si lega alle dita...

Offline poeta per te zaza

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 2044
  • Sesso: Femmina
  • Infinito è spazio che precede e segue l'orizzonte
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 136a Edizione
« Risposta #46 il: Venerdì 22 Settembre 2017, 14:54:24 »
:) ;) :D

POSA  - CHIARA - SEGUIRE
I miei commenti:
SECONDA  PARTE

Amore improvviso di Josiane Addis - Amore


Era in posa il mio cuore,
mentre mi raggiungevi
In quella  notte chiara.

nel  seguire le tue parole
mi lasciai baciare...


Non se l’aspettava, Josie, quella dichiarazione, e… amor ch’a nullo amato amar perdona…

Tre spunti di Giuliano Esse - Riflessioni

Tre spunti per osare e per seguire
Rimando sullo scoglio senza posa
E l’opera vivace è chiara e rosa.

Se seguire è il mio destino impegno a rate
Posso osare sia il pensiero che le date.
Una storia poco chiara non la voglio
Non la vedo palpitare sullo scoglio
Tanto il grido mio si alza e non ha posa
Io se credi posso osare non so cosa?

Acrostico di TRE SPUNTI, con inserimento dei tre spunti della 135a e della 136a edizione.

Scrivere di Giuliano Esse - Riflessioni

Se scrivo posso farlo senza posa
Così per non seguire la corrente
Reazione tra l’ozioso e il diligente
In questa strada chiara in salsa rosa.
Valente la mia vita che non posa
E cala dal mio nord ad occidente
Reagisce e vuol seguire il suo presente
E chiara nella mente non riposa.

Acrostico di SCRIVERE.

IL MARE di Josiane Addis - Natura


Eccolo là a raccogliere il mondo,
nel suo marino ricettacolo,
colmo  di lacrime salate,
apertamente silenziose.

Cantico al mare che raccoglie il mondo che accarezza con le onde mai in posa.
L’autrice, di madrelingua francese, ci vede la mer, al femminile, quindi può avvicinarsi al grembo materno, al rifugio, al simbolo della vita che ci circonda.

Coscienza ecologista di adriana sini - Natura

Niuna posa per chi osa
nel seguire giuste mire
con la mente sua ingegnosa
buon futuro costruire

Voce chiara e un poco amara
dagli abusi e dai soprusi
ei difenderà Natura
dagli ignavi e dagli ottusi

Ma la lotta sarà dura:
certa gente non matura...


Difendiamo la Natura, sì, per difendere noi stessi e i nostri discendenti.

Per Ogni Sogno Andato di Azar Rudif - Fantasia
 

C’è,
l’isola che non c’è.
Là si posa,
velata come sposa.
È rara,
nella nebbia chiara.

Non dire
la rotta da seguire.
Così sia il tuo ire,
distante dal loro vivere


Il titolo è l’acrostico dello spunto  POSA. Ma c’è di più, a detta dell’Autore, che vi riporto:
"Se  leggi in verticale prendendo la prima parola (compresi eventuali avverbi o articoli collegati) esce questo verso:
C'è l'isola, là velata è nella nebbia.
Non dire la rotta così distante.

L'ultima strofa si riferisce al concetto dell'isola che non c'è,  riferita ad un ideale.  In pratica è un'utopia quell'ideale che è immaginabile o desiderabile. e c'è chi cerca di realizzarlo e chi rinuncia dichiarandolo "impossibile".
Tali sono coloro che camminano distanti dal tuo "ire".
A tali persone è inutile anche solo dire qual è la rotta: ,in quanto privi di "immaginazione"  non la troveranno mai.
C'è l'isola che non c'è:  è l'affermazione  indiscutibile che si accetta per fede.
Là si posa velata come sposa: indica l'aspetto puro, virginale (=velo  che in passato era il simbolo dell'imene) di questa isola ideale.
E' rara nella nebbia chiara: significa che non è unica ed è immersa nella nebbia dei pensieri del lato positivo (nebbia chiara) che circonda la nostra capacità di intuire.”


Brillio di Antonio D’Auria

Schermito incubo, 
posa distratto le sue difese
disarmate da un orizzonte lungo,
da un’alba poco chiara, traslata
in un mattino che sfumerà
in tinte grigie. 

È forza annodata al gancio dorato,
lucente sull'ombra pur tenue
del cadenzato respiro,
del seguire coscienza, del vivere armonie.


Secondo me, "Rime scelte" dal gioco.

Il meglio  di Giuseppe La Marca - Riflessioni

Scorrono i versi piacevoli del nostro neo-maggiorenne Giuseppe La Marca, che questa Edizione vede abbandonare il suo pseudonimo Komandante99. Una fitta di rammarico (che è già nostalgia)  intrecciata al nuovo caldo Benvenuto che ti faccio, caro Giuseppe!

Posa lo sguardo di Giuseppe La Marca – Impressioni - Natura

Guardiamo la natura intorno a noi, leviamo lo sguardo al cielo, al sole, a una nube che gioca col vento…

Chiara (1) e Chiara (2) di Saverio Chiti
(vedere post 45: Laboratorio teatrale)

Pianto di vernice  di Alessia Giuca – Impressioni

La posa di vernice guarda,
chiara,
il dosso che farà suo
ciondolando sul treppiede.
Uno spostamento d'aria,
la goccia che scende
a seguire quell'altra;
uno spostamento di mura
per lei che, in basso,
si sfascia.

Pianto di vernice che si “scatafascia” a terra: originale!

PENOMBRA di radicedi64 – Introspezioni

Posa lenta il suo alito, la penombra
per ogni angolo d'inquietudine
in questa stanza.

Immobile sotto il peso delle palpebre.

E cresce l'affanno dove saetta
lo sguardo della chiara memoria
pesante a seguire senza gambe
una ragione senza pancia.

Spietata lacrima
mette a fuoco il cuore.


Nella  penombra, si vede più spiccata l’inquietudine, di sottecchi, come statica sotto il peso delle palpebre.

Danza d'autunno  di Marcella  Usai - Natura

Dolce velo di chiara aurora
posa di purpuree corone
sulle fronde del melograno
a seguire sfumature di tramonto 
esibite sul palcoscenico del giorno
dove, ammalianti rubini deliziati da rugiada
danzano tra luci e ombre
accogliendo dolcemente
un nascente autunno.


Un trionfo di ineguagliabili sfumature di tinte calde e ammalianti per il nascente autunno.

Riflessione di enza fontana - Riflessioni

Non valutiamo mai abbastanza
i beni di cui godiamo
la realtà, la grandezza della vita.
Finché a seguire
in una posa chiara e opposta
ci vengono a mancare.


Grande e imperdibile riflessione!

' LA SOLITUDINE '' di Giacomo Scimonelli - Riflessioni

...
Tutto vive dentro un'unica risposta
fredda, triste ma chiara...la solitudine.


Un disincantato Giacomo centra un tema che, a turno nella vita, tutti ci coinvolge: l solitudine.

LUNA di enza fontana - Riflessioni

Nella notte scura, scura
sorride chiara la luna
sospesa ad una stella
in posa, dilaga luminosa
senza inciampo, nel seguire
i pensieri più profondi
e i sospiri degli amanti.

Tutti ci illumina, e su tutti i nostri più riposti pensieri  dilaga luminosa, la nostra chiara Luna.

Chiara-1  e Chiara – 2 di Peppe Cassese
(vedere post 45: Laboratorio teatrale)

Manca la compagnia... di Mariasilvia - Introspezione

La Vita, un soffio trepido
un volo di farfalla
che si posa su fiorellini selvaggi
portando via illusioni e sogni
e lasciandomi qui... sola.
Seguire questo fiume senza posa
che risucchia la speranza dei miei giorni
come il mare fa con il suo respiro
è chiara visione di chi a “vagar”solitario
va spegnendosi...

Soffia la malinconia in questa trepida elegia, ed è la degna e toccante rappresentazione di  un momento di sconforto solitario che succede a tutti, prima o poi. Prima della reazione e prima di un dolce sorriso a stemperare tutto…  in buona compagnia!



« Ultima modifica: Sabato 23 Settembre 2017, 08:54:37 da poeta per te zaza »
di sabbia e catrame è la vita...
o scorre o si lega alle dita...

Offline Ela Gentile

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 51
  • Sesso: Femmina
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 136a Edizione
« Risposta #47 il: Venerdì 22 Settembre 2017, 18:43:11 »
La tua ombra

Io sono lì, nella tua ombra,
senza posa ci sarò,
carezza nella tristezza
sollievo nella malinconia.
Vorrei allontanarmi,
ma continuo a seguire
la tua ombra che,
come chiara luce,
mi guida e mi carezza
mentre chiudo gli occhi.

Offline Antonio Terracciano

Re:Tre spunti di-versi - 136a Edizione
« Risposta #48 il: Venerdì 22 Settembre 2017, 18:57:16 »
"L'apparenza" , di Adriana Sini:

Alle volte stare in posa,
petto fuori, pancia dentro,
fa sembrare grande cosa
la modella del momento

Per seguire l'avvenenza
ci scordiamo la sostanza...

Ma se il trucco lo si leva,
con il pubblico voltato,
quanto appare chiara e vera
quella faccia senza tratto


Deliziosa operetta, questa di Adriana. Con la sua solita limpidissima chiarezza la poetessa ci ripropone l'eterno antagonismo tra l'apparenza e la sostanza, per cui credo che non ci sia nulla da spiegare per quanto concerne il contenuto. Vorrei piuttosto soffermarmi sulla struttura tecnica dei dieci ottonari, nei quali si riscontra una sola volta la rima "perfetta" (posa / cosa) , e quattro volte quella "imperfetta" , con una consonanza (avvenenza / sostanza) e con tre assonanze (dentro / momento ; leva / vera ; voltato / tratto) . A proposito dell'ultima assonanza (voltato / tratto) però, come già feci notare ad un autore sardo del sito (il bravo cagliaritano Gabriele Vacca) , può darsi che Adriana, sarda pure lei, inconsciamente non si accorga dell' "imperfezione" di questo tipo di rima, perché sappiamo che gli abitanti di quell'isola (meravigliosa) hanno l'abitudine, parlando in italiano, di raddoppiare sempre molte consonanti (soprattutto la " t " ) , anche quando esse nella lingua nazionale sono semplici.

Offline poeta per te zaza

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 2044
  • Sesso: Femmina
  • Infinito è spazio che precede e segue l'orizzonte
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 136a Edizione
« Risposta #49 il: Venerdì 22 Settembre 2017, 18:57:56 »
La tua ombra

Io sono lì, nella tua ombra,
senza posa ci sarò,
carezza nella tristezza
sollievo nella malinconia.
Vorrei allontanarmi,
ma continuo a seguire
la tua ombra che,
come chiara luce,
mi guida e mi carezza
mentre chiudo gli occhi.

 :) Cara Ela, le poesie nel gioco vengono caricate dal lunedì al giovedì, e comunque PRIMA del riassunto conclusivo del banditore, al venerdì mattina.
Non te la cancello, la lascio come avviso e spiegazione del gioco per i nuovi.
Nei giorni di venerdì - sabato e domenica si fanno i commenti alle poesie che hanno partecipato ai Tre spunti.
Tutti possono commentare - anche chi non ha partecipato.
 :) ;) :D


di sabbia e catrame è la vita...
o scorre o si lega alle dita...

Offline Josiane Addis

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 24
  • Sesso: Femmina
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 136a Edizione
« Risposta #50 il: Venerdì 22 Settembre 2017, 19:25:33 »
L'apparenza

Alle volte stare in posa,
petto fuori, pancia dentro,
fa sembrare grande cosa
la modella del momento

Per seguire l'avvenenza
ci scordiamo la sostanza...

Ma se il trucco lo si leva,
con il pubblico voltato,
quanto appare chiara e vera
quella faccia senza tratto



Si oscilla tra musicalità e una visione reale del mondo delle apparenze.  Tematica molto profonda. Bravissima poetessa, grazie per questa lezione di vita ! Nell'ultima strofa fa intuire che dietro la maschera si nasconda la realtà e il vuoto. Ma forse sbaglio ! Comunque, la poesia smuove qualcosa in noi. Grazieeee
josiane

Offline Josiane Addis

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 24
  • Sesso: Femmina
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 136a Edizione
« Risposta #51 il: Venerdì 22 Settembre 2017, 20:06:48 »
COME TE

Era chiara la via
dalla luce
da stella dettata
che io senza posa
e il cuore a suo agio
ho iniziato a seguire
senza ori né tesori
solo colmo d'amore

nemmeno io
so bene perché

Wilobi porta i lettori nel suo misterioso sentiero della luce.

« Ultima modifica: Venerdì 22 Settembre 2017, 20:14:21 da poeta per te zaza »
josiane

Offline Josiane Addis

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 24
  • Sesso: Femmina
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 136a Edizione
« Risposta #52 il: Venerdì 22 Settembre 2017, 20:12:49 »
Sommosso autunno

È chiara la speranza
del vento quando macina,
anima del ritorno
posa il piede nell’autunno e già
rossori vagano nei pori

e non si sa spiegare
una vendemmia poi a seguire
tipo una mescolanza
di cirri e fiati, elegie
d’evento.


Bellissima personificazione quella dell'autunno che macina Madre Natura, quella del piede che si posa...un viaggio tra tra colori e fantasia. Forse un inno all'autunno.
josiane

Offline Peppe Cassese

Re:Tre spunti di-versi - 136a Edizione
« Risposta #53 il: Sabato 23 Settembre 2017, 07:38:24 »
Giusto per...

Non vorrei sbagliare, ma nel primo acrostico di Esse,
ci sono anche le tre parole dello gioco precedente.

A lunedì

Offline poeta per te zaza

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 2044
  • Sesso: Femmina
  • Infinito è spazio che precede e segue l'orizzonte
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 136a Edizione
« Risposta #54 il: Sabato 23 Settembre 2017, 08:55:41 »
Giusto per...

Non vorrei sbagliare, ma nel primo acrostico di Esse,
ci sono anche le tre parole dello gioco precedente.

A lunedì

 :) grazie, Peppe, vado a completare i post che lo riguardano. Bravo Giuliano!  :)
di sabbia e catrame è la vita...
o scorre o si lega alle dita...

Offline Franca Merighi

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 141
  • Sesso: Femmina
  • La vita è ciò che accade quando fai altri progetti
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 136a Edizione
« Risposta #55 il: Sabato 23 Settembre 2017, 16:18:46 »
'' LA SOLITUDINE ''

La mia mente sogna
dipinge albe e tramonti
ama seguire l'istinto
e se sbaglia si rattrista e non si sfoga.

Preferisco restare zitto
mentre sul cuore una lacrima si posa
scivola e scorre...
ma non esiste via d'uscita.

Tutto vive dentro un'unica risposta
fredda,triste ma chiara...la solitudine.

I versi di questa poesia mi hanno messo nel cuore una tristezza infinita, si sente, si tocca con mano, la solitudine nelle struggenti parole del Poeta, lui preferisce non parlare, ma qui ha espresso con grande maestria quello che vuole dire e alla fine lo ammette sinceramente...

Offline Franca Merighi

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 141
  • Sesso: Femmina
  • La vita è ciò che accade quando fai altri progetti
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 136a Edizione
« Risposta #56 il: Sabato 23 Settembre 2017, 16:27:38 »
COME TE

Era chiara la via
dalla luce
da stella dettata
che io senza posa
e il cuore a suo agio
ho iniziato a seguire
senza ori né tesori
solo colmo d'amore

nemmeno io
so bene perché

Senza ori ne tesori ha incominciato a seguire la stella, dice il Poeta, ricordando i tre Re Magi che seguendo la stella cometa portano i loro tesori a Gesù, non sa nemmeno lui perchè, forse in fondo qualcosa nel suo cuore lo ha spinto in quella direzione. Molto apprezzata.


« Ultima modifica: Sabato 23 Settembre 2017, 18:30:04 da poeta per te zaza »

Offline poeta per te zaza

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 2044
  • Sesso: Femmina
  • Infinito è spazio che precede e segue l'orizzonte
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 136a Edizione
« Risposta #57 il: Domenica 24 Settembre 2017, 13:54:54 »
:) ;) :D

POSA – CHIARA – SEGUIRE

Eccovi in POSA, in 26, con le vostre 40 opere capaci di SEGUIRE la CHIARA traccia con contenuti personalizzati e complementari…

Bravi !!!  :)
In chiusura di questa bella 136a Edizione, voglio ancora ringraziare:
 
gli  interventi per commenti, osservazioni  e Risposte, da parte di:

 :)   Peppe Cassese, Delinquente, Antonio Terracciano, Ela Gentile, franca merighi42, Josiane Addis  :)

 (ma ricordate che c’è ancora tempo sino a mezzanotte per intervenire)

 :) auguro in bocca al lupo a Peppe Cassese, banditore della 137a Edizione di Tre spunti di-versi,

 domani lunedì 25 settembre 2017.

Ai nuovi Autori partecipanti, il premio di una bella esperienza e di un post a loro dedicato individualmente!




« Ultima modifica: Domenica 24 Settembre 2017, 18:57:37 da poeta per te zaza »
di sabbia e catrame è la vita...
o scorre o si lega alle dita...

Offline enza fontana

Re:Tre spunti di-versi - 136a Edizione
« Risposta #58 il: Domenica 24 Settembre 2017, 17:12:44 »
            DIECI X DIECI

Merighi 42        Per te mi metto in cammino
Pinotota           mi libero di ogni arduo fardello,
Stanzione         è chiara la speranza
Usai                 un perenne seguire d'emozioni
D'Auria             lucente sull'ombra pur tenue
Radice64          e cresce l'affanno dove saetta
Usai                 dolce velo di chiara aurora
Wilobi              e il cuore a suo agio
Bello                posa la piuma bianca
D'Auria            del seguire coscienza del vivere armonie 
la vita è come uno specchio ti sorride se la guardi sorridendo
(jim morrison)

Offline adriana sini

  • Autore
  • *
  • Post: 411
  • Sesso: Femmina
  • Le passioni forti e ardite fanno sogni senza senso
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 136a Edizione
« Risposta #59 il: Domenica 24 Settembre 2017, 23:01:37 »
LA POESIA VERA

E' certo poesia vera quella cosa
che sul cuor del lettore ben si posa,
che una cadenza ha chiara ed armoniosa,
che sembra una perfetta, dolce sposa.

(Ma, per seguire moda un po' ingloriosa,
si spacciò per poesia pure la prosa:
in maniera ben poco decorosa
il nome le rubò, la scandalosa! )

La prosa si vestì d'ogni colore
tentando d'arrivare ad ogni cuore
ma mai riuscì a rubare alla poesia
quel pizzico nascosto di magia

Così la posa poco decorosa
le valse poco meno d'una rosa
e chiara fu al lettore del momento
l'idea che furto fosse svilimento

Comporre può servire a migliorare
la prosa, s'accettasse d'imparare