Autore Topic: Tre spunti di-versi - 138a Edizione  (Letto 2553 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Josiane Addis

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 24
  • Sesso: Femmina
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 138a Edizione
« Risposta #30 il: Mercoledì 4 Ottobre 2017, 15:37:06 »
Anime autentiche



L’edera non è quel  gioco,
che s’arrampica al cuore,
per ricamare un finto amore.

Il desiderio d’affetto,
non richiama il potere,
per vivere al suo cospetto.

Fiumi  di  sentimenti,
non prosciugano la mente,
per renderla  incoerente.
josiane

Offline Giuliano Esse

Re:Tre spunti di-versi - 138a Edizione
« Risposta #31 il: Mercoledì 4 Ottobre 2017, 16:34:55 »
Tre spunti

Tre spunti per un gioco e un improperio
Ruggito tra il potere e un desiderio
E il sito sotto attacco fa sul serio.

Somiglia il gioco mio al tuo destino
Passione e desiderio in un fustino
Una lavata degna di massaia
Nessun potere nuovo dentro l’aia
Tramato da un perfetto sconosciuto
In questo incontro il cuore resta muto.

Offline Giuliano Esse

Re:Tre spunti di-versi - 138a Edizione
« Risposta #32 il: Mercoledì 4 Ottobre 2017, 16:37:20 »
Scrivere

Se scrivere è potere
Continua il mio mestiere
Rodato come un gioco
In questo antico loco.
Vale la pena osare
E tanto per cantare
Ritrovo il desiderio
E il verso è refrigerio.


Offline NicolaGiordano

Re:Tre spunti di-versi - 138a Edizione
« Risposta #33 il: Mercoledì 4 Ottobre 2017, 22:14:26 »
GOOOOOOAL!

Cercando forse d'essere me stesso
il gioco del potere gioco male:
in campo ha luogo il desiderio espresso

ma non come tale.
Quando il saggio indica La Luna il guitto spara...

Offline radicedi64

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 60
  • Sesso: Femmina
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 138a Edizione
« Risposta #34 il: Mercoledì 4 Ottobre 2017, 23:11:58 »
...E COMPORRE...

Ha note acri e spigoli accentati
il respiro di un desiderio.

Arpeggia righi
nel gioco della sua onda
a rimodellare sgretolati spazi.

E tra sguardi di pause a effetto
dal potere tattile
comporre.

Offline Josiane Addis

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 24
  • Sesso: Femmina
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 138a Edizione
« Risposta #35 il: Giovedì 5 Ottobre 2017, 14:56:33 »
VITA VERA


Voltati verso il mondo,
Incipit dell'amore.
Togliti dalla pece,
Approda nel mio gioco.


Vola nei miei pensieri,
estingui i tuoi dolori,
ricama il desiderio,
A distanza del potere.


« Ultima modifica: Giovedì 5 Ottobre 2017, 16:18:18 da poeta per te zaza »
josiane

Offline Giovanni Monopoli

Re:Tre spunti di-versi - 138a Edizione
« Risposta #36 il: Giovedì 5 Ottobre 2017, 15:29:15 »
Il potere delle parole

Pensieri, sogni sembrano un gioco
un viaggio emozionale che coinvolge,
spinge verso momenti di condivisione, ove
l’attore sa dipingere con versi ogni passo,
ogni istante, desiderio del vissuto
con la grazia e la sapienza dell’esistere.
Il potere delle parole
l’infondere saggezza nel suo pronuncio
il calpestio d’un attimo
nell’infinito essere che circonda la vita



« Ultima modifica: Giovedì 5 Ottobre 2017, 21:37:01 da poeta per te zaza »

Offline Giovanni Monopoli

Re:Tre spunti di-versi - 138a Edizione
« Risposta #37 il: Giovedì 5 Ottobre 2017, 15:30:54 »
Il binario

Tra le pagine di un libro
un enigma da risolvere
alla luce d’un mattino
allo sbocciare d’un fiore
col potere del pensiero
nel gioco d’un destino
che brama in desiderio
dove la mente spazia
sul binario d’una vita

Offline Giuseppe La Marca

Re:Tre spunti di-versi - 138a Edizione
« Risposta #38 il: Giovedì 5 Ottobre 2017, 16:16:50 »
E tutto è un gioco

E tutto è un gioco
un canto dietro il vento
potere per piacere in un momento
col vivo desiderio di lottare
il tono giusto campo di battaglia
tra l’essere e il non essere di paglia.


Offline Giuseppe La Marca

Re:Tre spunti di-versi - 138a Edizione
« Risposta #39 il: Giovedì 5 Ottobre 2017, 16:18:09 »
In piedi

E vivo il desiderio
potere è già piacere
io gioco con la vita
esempio di partita
con porta senza reti
per non pestare i piedi.


Offline enza fontana

Re:Tre spunti di-versi - 138a Edizione
« Risposta #40 il: Giovedì 5 Ottobre 2017, 21:26:15 »
Petali di poesia

Gioco di sguardi,
potere che vibra
a colorare sentieri
di preamboli d'amore
e il cuore vola, batte forte
petali d'anima e desiderio
come dolce poesia
di primavera.
la vita è come uno specchio ti sorride se la guardi sorridendo
(jim morrison)

Offline Peppe Cassese

Re:Tre spunti di-versi - 138a Edizione
« Risposta #41 il: Giovedì 5 Ottobre 2017, 22:16:33 »
Re Desiderio - 1

Re Desiderio grande longobardo
amava verseggiare con il dardo
dentro il castello avito di Pavia
quasi per gioco quasi per magia
ma il suo potere non gli offriva l’arte
dato che apparteneva al grande Marte
e visto che re Carlo combatteva
un desiderio espresse ad Ermengarda
che sposa del francese e non più amata
si chiuse in un convento ripudiata.

Offline Peppe Cassese

Re:Tre spunti di-versi - 138a Edizione
« Risposta #42 il: Giovedì 5 Ottobre 2017, 22:17:54 »
Re Desiderio - 2

Adelchi biondo alto e riccioluto
corse ver la sorella a dare aiuto.
Principe d'alto potere e tempra dura
aveva in desiderio di lottare
contro re Carlo franco da stanare
ma il gioco della sorte maledetta
complice madre Chiesa in tutta fretta
distrusse una famiglia la progenie
e il padre il figlio e l’algida sorella
tornarono dal Padre: che procella!



Offline Antonio D’Auria

Re:Tre spunti di-versi - 138a Edizione
« Risposta #43 il: Venerdì 6 Ottobre 2017, 01:38:28 »
Si conclude la 138a edizione del gioco dei “Tre spunti di-versi”, promotrice “poeta per te zaza”.
 
Il nostro amato gioco risplende ogni settimana rinnovato dal comune desiderio di fare sempre più poesia e meno “guerre”. Volere è potere!

Ventisei autori in ordine di apparizione, il titolo delle loro quarantadue proposte e, di ognuna, uno o due versi rappresentativi per un gioco finale nel gioco:



-   Giovanni Licata

Gioco della vita      “Come un gioco passa il tempo”,

Ragione         “come un sogno naviga il pensiero”.


-   franca merighi 42

LA STORIA INFINITA       “E’ il potere della vita”,

BASTA VOLERE      “con desiderio e piacere”,


-   poeta per te zaza

Senza titolo         “col garbo e quell’intuito da saggezza”,

Il vizio del gioco      “se vinci o perdi diventa un dettaglio”,


-   Pinotota

DESIDERIO DI LIBERTA’   “sembrano pagine aperte a caso o per gioco”.

VIBRANTI ARMONIE      “Respirare il potere di una passione”


-   Antonio Terracciano

CATALUNYA         “ma molto spesso non in modo serio”

SCACCHI         “e sull’arte poetica ben poco”


-   adriana sini

DOLCI CATENE      “di giorno in giorno perderebbe linfa”.

Il gioco amoroso      “Potere altrui richieste soddisfare”,


-   Giacomo Scimonelli

Sogni di liberta’      “l’altrui desiderio di libertà”:

Dipingo un sogno      “troppi fili ed ingranaggi”.



-   Rita Stanzione

Stilla dal verde scialbo   “Lo sciame è un esodo di senza terra”


-   Saverio Chiti

Tutto è un gioco      “che capriccioso, punta i piedi alla vita”

Il gioco della vita      “nell’effimero bisogno di capire”,


-   Delinquente

Volere è potere      “che dell’amor fa polpette”,


-   Jo Kondelli Ghezzi

Music power         “che gira nella testa e naviga nell’aria”.

Four for one         “E siamo quattro e uno”


-   Mariasilvia

Tutto passa         “sull’onda di questo mare”,

Oro e argento         “verso isole di sogno”,


-   Julie

La forza del cielo      “quando abbraccia la notte”


-   Marial

Con il fiato sospeso      “e strega il cuore”.


-   Wilobi

UOMO POLITICO      “Un desiderio che ti pervade”:


-   Alessia Giuca

Le regole della nebbia      “ricordare l’alfabeto che usavi”


-   Tonia La Gatta

Gioco e desiderio      “del nulla in ogni dove”,

Il gioco delle parti      “nel gioco delle parti preparato”,


-   Diego Bello

RIACCENDI NUVOLE      “nel gioco d’estro serico”,


-   Josiane Adis

Anime autentiche      “per ricamare un finto amore”

VITA VERA         “a distanza del potere”.


-   Giuliano Esse

Tre spunti         “In questo incontro il cuore resta muto”,

Scrivere         “vale la pena osare”


-   Nicola Giordano
 
GOOOOOOAL!       “cercando forse d’essere me stesso”


-   Radicedi64

…E COMPORRE...      “e tra sguardi di pause a effetto”



-   Giovanni Monopoli


Il potere delle parole      “un viaggio emozionale che coinvolge”,

Il binario         “un enigma da risolvere”,



-   Giuseppe La Marca

E tutto è un gioco      “un canto dietro il vento”.

In piedi         “E vivo il desiderio”


-   enza fontana

Petali di poesia          “e il cuore vola, batte forte”


-   Peppe Cassese

Re Desiderio – 1      “dato che apparteneva al grande Marte”

Re Desiderio – 2      “biondo alto e riccioluto”!


Grazie a tutti gli autori che hanno voluto mostrare il loro amore per queste tre parole, grazie a “poeta per te zaza” per la sempre squisita ospitalità e grazie ancora a Peppe Cassese per l’invito.

Invito io, quindi, a condurre la 139a edizione del gioco e per la sua prima volta (accogliendolo caramente nella bella schiera dei conduttori e propositori delle tre parole), il poeta Wilobi, che sarà così gentile da dare conferma sul forum della sua disponibilità.

Avanti ora con commenti e risposte fino a domenica.

Un abbraccio dal vostro Antonio

P.S.: Avete intuito, vero, che i versi che ho selezionato, nell’ordine di apparizione dei poeti, letti di seguito potrebbero formare una poesia collettiva dal titolo… ditelo voi.




« Ultima modifica: Venerdì 6 Ottobre 2017, 09:49:05 da poeta per te zaza »

Offline Delinquente

Re:Tre spunti di-versi - 138a Edizione
« Risposta #44 il: Venerdì 6 Ottobre 2017, 09:08:13 »
Il gioco amoroso

Potremmo chiamar gioco il desiderio
se reso dalla donna stuzzicante
rendendo ogni movenza più intrigante

Accesa fantasia e un poco d'estro
son queste le due regole non scritte
per non subire inermi le sconfitte

Potere altrui richieste soddisfare
senza pretese di sopraffazione
è certo un gran bel modo per amare
E come al solito si confonde il sesso con l'amore, ma son due cose cosi parallele, anzi intrecciate, non è facile tenerle divise. La poesia ha sapore di <consigli prima di mangiare la prima mela>, ma l'autore ha fatto bene a scriverla in neretto perché molte mogli prese dalla routine quotidiana, dimenticano i fondamentali.