Autore Topic: Tre spunti di-versi - 146a Edizione  (Letto 4373 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Rita Stanzione

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 291
  • Sesso: Femmina
  • Niente hai se di quel niente la bellezza ti sfugge
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 146a Edizione
« Risposta #60 il: Lunedì 4 Dicembre 2017, 06:59:44 »
Approposito di mancanza di originalità e relativamente all'inquantificabilità

Mi persuade che mi si taccia,
senza essere Flos o almeno
amico di Achille Castiglioni
sperando di voler far luce
con delle candele che si usavano
ad un tempo, credo perso:
chi ama corteggia ed è arte
chi gioca seduce ... se riesce
desertico resta
o prova di scienza ad  entrar nella parte
una "pseudo bibbia" studiandosi ad arte

Leggo il "Mi persuade" in risposta al commento che ho lasciato su "Giocando con la dama", che qui riporto:
Ironica, su un un gioco in trama mancante di originalità, visto che la figura del cicisbeo ha riempito i salotti di un tempo, la letteratura e il teatro. Nel testo, tipologia di “maschio” destinata a cadere nel ridicolo.

Risposta in versi accurati che approvo. Solo tengo a precisare che la mancanza di originalità si riferisce al gran conquistatore
oltre cavalier servente
e non al componimento dell'autore.
Annullato ogni possibile equivoco, un gentile saluto a Wilobi, autore che non manca certo di originalità e gusto.

« Ultima modifica: Lunedì 4 Dicembre 2017, 07:01:19 da Rita Stanzione »
Rita Stanzione