304 visitatori in 24 ore
 22 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 304

22 persone sono online
Autori online: 21
1 lettore online
Poesie pubblicate: 321’136
Autori attivi: 7’367

Gli ultimi 5 iscritti: Laide vanesia - Elena Arlotta - Laura Cl - Meggy - Lothar mago
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereSara Acireale Messaggio privatoClub ScrivereRosetta Sacchi Messaggio privato ♦ elena leica Messaggio privatoClub ScrivereRita Minniti Messaggio privatoClub ScrivereAntonella G Messaggio privatoClub ScrivereGiovanni Ghione Messaggio privato ♦ Jo Kondelli Ghezzi Messaggio privato ♦ picciro Messaggio privatoClub ScrivereEmilia Otello Messaggio privato ♦ Stefana Pieretti Messaggio privatoClub ScrivereAntonio D’Auria Messaggio privatoClub ScrivereAnna Rossi Messaggio privatoClub ScrivereStefano Canepa Messaggio privato ♦ Edoardo Iosimi Messaggio privatoClub ScrivereMarina Lolli Messaggio privatoClub ScriverePatrizia Ensoli Messaggio privatoClub ScrivereRasimaco Messaggio privatoClub ScrivereGiuseppina Di Noia Messaggio privato ♦ Giorgio Cazzante Messaggio privatoClub ScrivereGiuseppe Vullo Messaggio privatoClub ScrivereFrancesco Rossi Messaggio privato
Vi sono online 7 membri del Comitato di lettura









Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro telefonate al 375 500 62 39

Da Democrito a Einstein, l'ordine della materia

Fantascienza

Sull'ordine della materia e del cosmo bisogna partire da Democrito “ padre della fisica”, allievo di Leucippo, a sua volta padre dell'atomismo le cui maggiori opere “ La grande cosmologia” (ordinamento degli astri) e “ Dell'intelletto” anticipano le leggi fisiche del cosmo.
Democrito per il suo materialismo (anche l'anima era un aggregato di atomi) fu avversato da Platone (nella sua Accademia era proibito finanche pronunciare il suo nome!) e poi dall'intransigente Sommo Poeta che lo mise all'inferno (colui che il mondo a caso pone), sebbene la sua filosofia non fosse solo arido materialismo ma s'imperniasse pure sulla morale (rispetto di sé stesso e degli altri) e fosse alla costante ricerca della felicità contro ogni paura per raggiungere la serenità d'animo.
In contrapposizione al pessimismo di Eraclito (il filosofo del pianto) Democrito viene ricordato come il filosofo del riso ed anticipa la filosofia epicurea del piacere (sommo bene) sulla via dell'atarassia (serenità d'animo) per sconfiggere la paura della morte e degli dei.

A perfezionare l'atomismo di Leucippo e Democrito ci penserà poi Epicuro che dà agli atomi peso, movimento verticale e deviazione (clinamen) per spiegare l'aggregazione della materia mentre, in riferimento al piacere stabile (catastematico) per vincere la paura, si pone sulla traccia di Aristippo (piacere immediato della scuola cirenaica ad anticipare il carpe diem), allievo di Socrate meno famoso al pari di Antistene (scuola cinica e precursore dello stoicismo).
Epicuro ebbe l'onore di esser cantato (il sole che oscura le stelle!) dal più grande poeta- filosofo latino, quel Lucrezio avversato dai suoi contemporanei (l'epicureismo non era ben visto a Roma) e poi dalla chiesa (anche San Girolamo ne parla per screditarlo!), al punto da non pervenirci sue notizie biografiche, mente insana (presunta pazzia), a parte, che addirittura si suicidò.
La filosofia di Lucrezio, invece, con la sua ratio a squarciare le tenebre contro la religio (intesa come superstizione ad offuscare le menti), anticipa il metodo scientifico di Galileo anche lui alle prese con la filosofia aristotelica e le sacre scritture per far trionfare la scienza.

Sulla direttiva Leucippo- Democrito- Epicuro- Lucrezio il materialismo fu poi inquadrato nelle sue leggi universali a partire dalla rivoluzione copernicana fino alla relatività generale di Einstein con il particolare, però, che neanche a questo mostro di intelligenza tornarono i conti sulla materia.
Infatti fu costretto a introdurre la costante cosmologica (errore madornale!) per correggere la teoria della relatività generale e la sua curvatura spaziotempo è, certamente, la genuflessione della mente eccelsa al cospetto della Mente Suprema!
Senza ombra di dubbio nello spazio è presente energia del vuoto o energia oscura (spirituale?) in relazione alla materia oscura (con un po' di umiltà e per la giusta ispirazione bisognerebbe ricorrere al Creatore di tutte le cose visibili e invisibili!), fermo restante che la stessa umanità è una particolare miscela spirito- materia per cui i conti sulla materia non potranno mai tornare!

Adesso sintetizzando le leggi fisiche dell'universo:

la Terra gira intorno al sole (teoria eliocentrica di COPERNICO) descrivendo orbite ellittiche (leggi di KEPLERO) per la forza gravitazionale (legge di gravitazione universale di NEWTON) in funzione della massa (principio di inerzia di GALILEO) a curvare spazio e tempo (relatività generale di EINSTEIN) con la famosa equazione fisica E= mc2 a stabilire la relazione tra energia (E) e massa (m), dove c2 è la velocità della luce (300. 000 km/sec) al quadrato.

Per calcolare l'energia della materia oscura ne passerà del tempo e, da apripista della spiritualità, anch'io da squilibrato o esaltato (
uno è per me diecimila, se è il migliore-Eraclito!) ho inventato qualcosa come la cellula e il sistema spirituale (i confini dell'anima non li potrai mai trovare... così profondo è il suo logos-Eraclito?), e così, all'equazione materiale di Einstein, contrappongo il mio COEFFICIENTE ETICO (o morale) per risvegliare la morale!

E' un numero (CE- scala da 0 a 100) che consegue al quoziente tra amore spirituale e amore fisico (AS/AF con scala da 0 a 100) moltiplicato il gradiente della coscienza (GC- scala da 0 a 10)

CE= AS/AF x GC

Il suo massimo valore di 100 non è poi così difficile da raggiungere (questionari da compilare), posto 100 di amore spirituale (è il giusto valore da attribuire a chi si innamora veramente) con 10 di amore fisico (già è tanto!) e 10 di coscienza morale secondo questo calcolo ideale:

CE= 100/10 x 10= 100

In tempi così bui, però, sono in molti a non concepire la coscienza morale e sarà duro anche per la divina misericordia (pietrà+perdono) dover giudicare la mostruosità di gente come Olindo Romano e Rosa Bazzi, come la famiglia di Avetrana e ultimante Parolisi, impenitente bugiardo, omicidio della moglie a parte che sicuramente è stato commesso da un mostro!


Francesco Andrea Maiello 05/10/2012 17:28 1 693

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Francesco Andrea MaielloPrecedente di Francesco Andrea Maiello

Commenti sul racconto Commenti sul racconto:

«Amico mio a questo tuo splendido racconto ho sorriso amaramente per due mie oggettive constatazioni: La prima è la filosofia che porta a spasso la fisica e la scienza tentando di catturarne una logica sequenza, e la seconda è la visione di questo tuo racconto che io moltiplicherei di visite al quadrato, pur constatandone la sua lettura ridotta. Un tuo narrare che a me personalmente affascina molto per le tematiche, ma che probabilmente determina la netta suddivisione tra noi e coloro che si sentono sofisti pur non essendolo filosofici! Forse noi determiniamo in pieno il motto Socratico! di cuore amico mio.»
Giuliano leandro loy

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Francesco Andrea Maiello:
Francesco Andrea Maiello
 I suoi 139 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
La cuccagna svedese (22/05/2012)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Il potenziamento umano tra fantasie, follie e poesie (1a parte) (12/09/2017)

Una proposta:
 
Il potenziamento umano tra fantasie, follie e poesie (1a parte) (12/09/2017)

Il racconto più letto:
 
La luce del pensiero (15/07/2012, 980 letture)


 Le poesie di Francesco Andrea Maiello

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro telefonate al 375 500 62 39

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it