3655 visitatori in 24 ore
 207 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 3655

207 persone sono online
Autori online: 2
Lettori online: 205
Poesie pubblicate: 343’823
Autori attivi: 7’495

Gli ultimi 5 iscritti: France52 - Violetta Daniela Laurito - Luciano - NISenlbon - Andreacop
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereAnna Maria Cherchi Messaggio privatoClub ScrivereGianluca Leissring Lauricella Messaggio privato
Vi sono online 1 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Sa carréla 'e sa tènnera

Biografie e Diari

"M'ammento, comente s'esserat deris, de su giogare chi faghimis in su tempus chi sos pitzinnos fint seguros in carrela. No aimis nudda ma su currer fit in sas ancas e su rier in sas laras".

"Ricordo, come fosse ieri, quanto giocavamo quando i bambini erano al sicuro nella strada. Non avevamo niente ma il correre era nelle gambe ed il ridere nelle labbra".

Le rughe sul viso di " tia" Baì nza si distendono al ricordo dei giochi infantili ed i quasi ottanta anni hanno uno sguardo che sorride. Le mani ferme sfiorano i lobi delle orecchie e controllano la chiusura dei magnifici orecchini in filigrana. I capelli argentati sono un tripudio di ricci che incorniciano il viso leggermente truccato. " M'est pià ghidu semper su rossette!" - mi dice con una risata giovane. Già, coltiva ancora il piacere di sentirsi donna con un velo di cipria sul viso ed un filo di rosso sulle labbra. E "Violetta di Parma" sulla pelle.

Ascolto il suo raccontare con l'interesse attento con il quale, una volta, i bambini ascoltavano gli anziani. Erano i "contos de foghile", le storie narrate attorno al focolare ed erano avvolte da un alone magico. Ricordo la paura rimasta sulla pelle dopo aver ascoltato di un essere, "s'ammutadò re" che, con sette "berritas" sul capo, spaventava i piccoli disubbidienti.

Mi sembrava di sentire il suo respiro sul collo e di vederlo dietro ogni porta che aprivo: nero, magro, alto, ghignante... era diventato incubo.

Ma i giochi dell'infanzia di tia Bainza erano pieni di allegria, di corse sulle strade bianche, di canzoni inventate, di cavallini di canna e spago, di " poppì as de istrà tzos" (piccole bambole informi realizzate con i ritagli di vecchi vestiti), di sassolini, di spilli e ossicini di agnello.

" Sai che mio padre era "massà ju", possedeva e coltivava ettari di terreno ed allevava cavalli, pecore, galline, vacche e buoi. Mi ricordo - e si ferma per rivolgermi un sorriso birichino - che rischiavo di prenderle di santa ragione quando non riusciva a trovare il giogo per i buoi. " Cussa est Bainza! Bi l'appo nadu de no leare su giuà le, milli 'ortas bi l'appo nadu, ma como m'intendet!" (E' stata Bainza! Quante volte le ho detto di non prendere il giogo, mille volte gliel'ho detto, ma ora mi sentirà!"). Ma ero l'unica che potesse disporre di una fune robusta per saltare e la prendevo " in prestito" per le gare previste dopo il tramonto"- e gli occhi si perdono nella visione di quelle serate estive tra polvere, risate e ginocchia sbucciate.

Mentre aspetto che ritorni al presente, mi guardo intorno.

Mi colpisce la raffinata eleganza dell'arredamento: mobili solidi, cristalli trasparenti, vasi colmi di fiori, tappeti colorati sul pavimento e sulla cassapanca, tende in lino con pizzi a tramezzo: tutto respirava in sardo.

Un sospiro mi avverte che tia Bainza sta per riprendere il racconto.

" Accorrevano anche i bambini che abitavano nel quartiere più lontano. Formavamo un bel gruppo chiassoso che progettava anche monellerie innocenti.

Il nostro "babbà i" era un prete anziano, gentile e sempre disponibile. Una sera decidemmo di ascoltare, nascosti dietro una finestra della canonica, i segreti che un paesano aveva deciso di confidare al suo "pastore". Non capimmo il contenuto ma una parola che a noi parve una "parolaccia", scatenò una risata contagiosa e rivelatrice: scappammo come lepri dopo aver sentito lo stridere di una sedia!"- e non furono mai scoperti, mi sembra di capire.

Poi, il volto assume una dolcezza commossa e gli occhi le si inumidiscono.

"Sai come chiamavano la nostra strada di bambini colmi di vita? "Sa carrela 'e sa tennera", la Via della Tenerezza, non è meraviglioso?"- e, appoggiando il viso sul palmo aperto, lascia scorrere una lacrima.

Sì, tia Bainza, è meraviglioso e poetico anche nelle impraticabili strade di questo tempo.


Lia 04/11/2012 20:04 2 1395

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di LiaPrecedente di Lia

Commenti sul racconto Commenti sul racconto:

«Un racconto dove la poesia è il respiro di una vita semplice, nella bellezza del canto dei bambini, dei loro sogni scrutati, coccolati dall'animo di chi rivive indietro nel tempo gli stessi momenti, gli stessi sorrisi come a proteggere la matrice stessa della vita umana lungo tutto il percorso di una evoluzione -
Uno scritto di grandissimo livello. Complimenti all'autrice.»
Rosafio Giancarlo

«un vivido realismo . penna fine e ricercata. plauso a te.»
Matilde Marcuzzo

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:

Semplicemente meraviglioso... (Giomiri)

e brava monella! (Aldo Bilato)

Splendido.... (Patrizia Ensoli)

Bello e commovente (Antonio D’Auria)

Bellissima cosa i ricordi d'infanzia ()

Affascinante. Bel lavoro. (Paolo Gugnoni)



Lia ha pubblicato in:

Libro di poesieFesta delle Donne 2010
Autori Vari
Poesie per la Festa delle Donne. Il lato femminile della poesia

Pagine: 107 - Anno: 2010


Libro di poesieSan Valentino 2009
Autori Vari
Poesie d'amore per San Valentino

Pagine: 68 - Anno: 2009


Libro di poesieKarol Wojtyla
Autori Vari
Poesie per ricordare e celebrare Papa Giovanni Paolo II

Pagine: 38 - € 8.77
Anno: 2008


Libro di poesieFesta delle Donne
Autori Vari
40 poesie per celebrare la Festa delle Donne

Pagine: 48 - € 6.00
Anno: 2008


Libro di poesieSan Valentino
Autori Vari
Le sfaccettature dell'amore nel giorno a lui dedicato

Pagine: 55 - € 6.00
Anno: 2008


Libri di poesia

Ritratto di Lia:
Lia
 I suoi 9 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Sì, lo rifarei (19/12/2010)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Lividi e grammelot (23/09/2015)

Una proposta:
 
L'afa (19/10/2014)

Il racconto più letto:
 
Black- out e canapè (15/12/2014, 4570 letture)


 Le poesie di Lia

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it