3563 visitatori in 24 ore
 232 visitatori online adesso





Pubblica gratis
Non aprite questo libro!
Cerchiamo autori per pubblicare una antologia di racconti dell'horror in libro cartaceo, con numero ISBN.
Ciascun autore può inviare massimo due racconti dell'horror, sia pubblicati su Scrivere che inediti. Verrà effettuata una selezione
1. La pubblicazione è GRATUITA!
2. Nessun impegno di acquisto di copie!
3. I racconti devono essere di massimo 10 pagine
4. Devono pervenire a libri@scrivere.info entro il 30 Settembre

Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 3563

232 persone sono online
Autori online: 13
Lettori online: 219
Poesie pubblicate: 335’163
Autori attivi: 7’480

Gli ultimi 5 iscritti: GiusPalma - Piera Tola - Sabrina Arghittu - Fabert - Massimo Bellini
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereRosaria Catania Messaggio privato ♦ Graced Messaggio privatoClub Scrivereantonio giuseppe perrone Messaggio privatoClub ScrivereNicola Gullo Messaggio privato ♦ Raffaele48 Messaggio privato ♦ Cercatore di conchiglie Messaggio privato ♦ Adriana Bellanca Messaggio privatoClub Scriverepoeta per te zaza Messaggio privatoClub ScrivereDelfina Andolfi Messaggio privato ♦ Pasquale Farallo Messaggio privato ♦ claudio coppini Messaggio privato ♦ Maddalena Gatto Messaggio privato ♦ RitaLM Messaggio privato








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

L'irrequietezza di Giovanni

Giallo e Thriller

La notte è ormai prossima e i buoni pensieri sono ormai nel ventre del giorno,

l’ occhio del silenzio è già sopra di noi e che Dio ci guardi dai suoi intenti misteriosi.

Andate a dormire tranquilli ricordandovi sempre che qualcuno veglia sopra di voi

E che per voi è disposto a combattere fin tutta la notte.

Il pensiero mi riporta ad una storia di qualche decennio fa, io ve la racconto senza preoccuparmi

Se questa notte indossate o meno il vs miglior pigiama, spero solo che sia caldo.

Giovanni, un ragazzo sulla quindicina era da qualche giorno che in famiglia dava motivo di preoccupazione, sua madre in particolare aveva notato in lui una certa irrequietezza, sembrava disattento, quasi sonnolento, e glielo fece notare ma lui le disse solo di non preoccuparsi

E che era solo un po’ stanco.

Ma la madre cominciò ad osservarlo da molto, molto vicino e gli strinse il cuore quando capii

Che quel ragazzo il suo figliolo, aveva paura.

Ma di cosa? A scuola si era sempre fatto rispettare e i bulli giravano su altre prede, c’ era qualcosa

Nel suo sguardo che non andava.

Finito il telegiornale l’ almanacco del giorno dopo scandiva i secondi che separavano gli adulti dai più piccoli per la notte che veniva, e Giovanni come tutte le sere molto ubbidientemente diede il bacio della buonanotte ai suoi e si ritirò nella sua cameretta indossando un pigiama di febbraio

Socchiuse la porta per avere uno spiraglio di luce proveniente dal televisore nel soggiorno

Lui voleva gridare che con lui nel suo letto insieme al suo cuscino c’ era qualcun altro e da parecchi

Giorni forse da circa un mese, ma sudava solamente, aveva il pigiama inzuppato di sudore.

Gli occhi erano fermi nel vuoto buio della sua stanza dove dal centro sembravano osservarlo occhi rossi ed incandescenti. Sentiva una presenza molto maldestra quasi ne vedeva il volto ne era atterrito, paralizzato, i pensieri non trovavano conforto, era come se fosse stato fatto prigioniero da chissà quale signore del male.

Voleva piangere, da piccolo ci riusciva sempre quando aveva paura, ma sentiva di non possedere

Nessuna volontà, .Con gli occhi spalancati per molte altre notti ricamato da chissà quali altre torture.

Un giorno aiutato dalla disperazione, disse a sua madre che non riusciva a dormire da mesi e che

Con lui nella sua camera c’ era una forza molto molto ostile e che non riusciva a liberarsene.

Sua Madre gli chiese se avesse dimenticato tutte le preghiere che recitavano prima di addormentarsi

Il figlio le rispose di no ma che erano diversi anni che si addormentava senza nessuna protezione. La Madre gli fece un sorriso e anche lui rispose con un altro sorriso.

La Mattina seguente Giovanni si alzò della giusta ora per fare colazione di fretta, di latte soprattutto

Per prendere dalle mani di sua madre la merenda per le 10 e per non perdere la corriera che l’ avrebbe portato all’ istituto di ragioneria del vicino paese.

gyan 02/12/2013 10:23 850

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di gyanPrecedente di gyan

Nota dell'autore:
«Non posso esimermi dal chiedervi di pregare prima di addormentarvi- la notte.»

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:

hai molta fede... un tempo anche io (Paola Pittalis)

Io avevo tre anni circa e c'era un mostro ogni (Patrizia Ensoli)

sera sulle sbarre del mio lettino, ero piccola, (Patrizia Ensoli)

la preghiera non c'entra, era un alieno (Patrizia Ensoli)



Ritratto di gyan:
gyan
 I suoi 21 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Spirito assassino (25/11/2013)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Allo scoccare della mezzanotte (29/10/2014)

Una proposta:
 
Oleandri e Betulle (03/12/2013)

Il racconto più letto:
 
Lussuria (11/01/2014, 14967 letture)


 Le poesie di gyan

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it