4293 visitatori in 24 ore
 214 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4293

214 persone sono online
Autori online: 4
Lettori online: 210
Poesie pubblicate: 332’633
Autori attivi: 7’459

Gli ultimi 5 iscritti: Nicla Battistini - catia migliorin - gianni1970 - Rita Pacifici - Riccardo Migani
Chi c'è nel sito:
♦ Azar Rudif Messaggio privatoClub ScrivereAnna Maria Cherchi Messaggio privatoClub ScrivereLia Messaggio privato ♦ Anna Atzeni Messaggio privato
Vi sono online 1 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Carpe diem

Biografie e Diari

Sicuramente, certo, la lingua napoletana è

straordinaria.

E’ qualcosa di meraviglioso, qualcoso che se accompagnata anche con gesti atavici che racchiudono l’ influenza delle varie dominazioni subite diventa una vera e propria lingua universale, potremmo comunicare con qualsiasi creatura aliena di qualsiasi altro pianeta. In poche parole è una lingua che abbraccia il cosmo, e’ doce comm’è ‘ o zucchero!

L’ altro ieri, ho ascoltato per caso, questo dialogo tra una coppia di giovani ragazzi: " Immaginate la scena, lungomare di Megellina, Ciruzzo è ‘ ncazzat ca’ n’ ammurat, pecchè nun trova lavoro, ‘ a nu’ certo punto, Lle’ dice,: Mò basta, mme so’ scuccato, vogli vivere ‘ a carptiello, (Vivere l’ attimo) voglie cogliere ‘ o mumento, nun cc’ faccio chiù, a vivere accussj.

Ma ch’è, Cirù stù carptiello? nù paese? Ll’ risponn ‘ a nà mmurata.

Tu sii ignuranta Cuncè, nun mm’ capisci; Carptiello significa acchiappà ambressoambressa ‘ o bella da’ vita.

Cuncetta resta offesa, ‘ e chù n’ aria disinvolta,

lle’ dice:

" Cirù, allora ossaje ch’ te dico, si chisto è ‘ o

pensiero tuoje, lascime stà, allippa ...

Tu vai ‘ a carptiello, je, vaco ‘ a dù Marittiello. Tutto questo con movimente ritmatci dlle mani che arrivano anche visibilmente anche alla vista, un’ orchestra di suoni ‘ e movimenti.

******

Non c’è paragone con nessuna altra lingua,

il Napoletano è comm’ e na’ cerase doce, rende

l’ idea chiaramente con poche parole.

Poi, se si abbina dialogo e gesticolazione

diventa la lingua perfetta,

la madre di tutte le lingue parlate, altro,

che il freddo inglese, ‘ o struppiato Germanico,

‘ O Napulitano è conscio ‘ e inconscio ammiscato,

e’ cuorpo ‘ e anima.

E’ ‘ a lingua perfetta do’ munno.

Pochi parole, buon intenditore.

Che ce pozzo fà...’ O munno accussì vvà,’ e vote è tunno’ e ati vvò te quadrato. Nunze po’ cumannà ‘ a geometria,’ o culore do cielo dinto ò mare, e chille da sera quanno ‘ e stelle fanno ll’ occhiolino ‘ a terra. Ogni cosa è ordine; Pure ‘ o moto do mare,’ o rummore ‘ e ll’ ammore,’ o tuono ‘ e l’ emozione.

‘ A perdita è scuntata dinta ‘ a sta vita.

Napoli mia, c’è rimasta sulo ‘ o sole,

nà luna bianca,

’ o Vesuvio ‘ e mille stelle.

Pure ‘ o sugnà è diventato privilegio ‘ e pochi ....

Ci trù vamme rinta na’ guerra

‘ e nimmanco ‘ o sapimme.

Nu’ cunflitto, arricchimento

tra chi vo tenè sempe ‘ e chiù,

‘ e chi nun arriva ‘ a fine mese.

Nu’ sparti acque è diventato ‘ o munno.

Chi tè ne, tè ne ne sempre ‘ e chiù,

’ e chi non tè ne niente, s’ arrangia.

Si cerca caccosa ‘ a magnà perfino dinta ‘ a munnezza.

‘ A Napule nun cè stà chiù

nimmanco Pulicenella, l’ hanna arrestato.

Na’ vota era

voce ‘ e popolo ca canzona soja: “

Palumella zompa ‘ e vola ...

“ Se cantava chesta canzone,

contro l’ oppressore,: " Ferdinando, ‘o Rre "

Tutto è oscurato mò, pure ‘ e canzone, nun so

chiù chella ‘ e na vota;

Sò mmuine ‘e litania.

Stanno facenna chella ch’ vonno ‘ e governanti.

Pensate ... ca’ ppè piglià

nu poco ‘ e pensione saddà aspetta

quanno se more,

‘ e niente è garantito.

‘ E se si furtunato ‘ a stiento,

tte pagano ‘ e spese do’ funerale.

Che munno strano è divintata chisto.

Ci so rimaste sul ‘ e stelle, na luna bianca

nu poche ‘ e sole, ‘ e l’ armunia

da lengua nostra, Cuncetta!


Pasqui Lettieri 20/09/2014 02:41 540

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Pasqui LettieriPrecedente di Pasqui Lettieri

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Pasqui Lettieri ha pubblicato in:

Libro di poesieFoto di gruppo con poesia
Autori Vari
Un ritratto degli autori del sito attraverso le loro poesie

Pagine: 200 - € 14,00
Anno: 2009 - ISBN: 978-88-6096-494-6


Libro di poesieSalutiamo Eluana
Autori Vari
Poesie per la morte di Eluana Englaro, dallo Speciale "Salutiamo Eluana"

Pagine: 68 - € 9.53
Anno: 2009


Libri di poesia

Ritratto di Pasqui Lettieri:
Pasqui Lettieri
 I suoi 155 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Acino lo Gnomo (21/12/2010)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Città,Brasile, Napoli (04/06/2018)

Una proposta:
 
Città,Brasile, Napoli (04/06/2018)

Il racconto più letto:
 
Le due Sirene (05/01/2011, 4672 letture)


 Le poesie di Pasqui Lettieri

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it