5035 visitatori in 24 ore
 292 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 5035

292 persone sono online
Autori online: 13
Lettori online: 279
Poesie pubblicate: 322’483
Autori attivi: 7’358

Gli ultimi 5 iscritti: Iacopone - SabrinaPfeil - Maddalena Corigliano - emanuele serafini - Marco Miserini
Chi c'è nel sito:
♦ fausto di pasquale Messaggio privato ♦ neropaco Messaggio privato ♦ Stefano La Malfa Messaggio privato ♦ Umberto De Vita Messaggio privato ♦ Dorella Dignola Messaggio privato ♦ Luigi Ederle Messaggio privatoClub Scriverezani carlo Messaggio privatoClub ScriverePaola Pittalis Messaggio privatoClub Scriverelentini gaetano Messaggio privatoClub ScrivereRita Stanzione Messaggio privatoClub ScrivereSara Acireale Messaggio privato ♦ Caterina Viola Scimeca Messaggio privato ♦ daniela dessì Messaggio privato
Vi sono online 7 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Uso del Cialis
Acquistare Cialis: Acquistare Cialis generico
Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Il rimpianto

Dramma

Mi sono tagliato un dito!

Di nuovo.

Ma cosa ci faccio qui dentro, tra quarti di manzo e prosciutti? Cosa ci faccio? Cosa ci faccio? Cosa ci faccio?

E' una domanda ossessiva che mi pongo da anni, cazzo, e l'assurdo è che non mi sia mai dato risposta: Mai!

Odio l'odore della carne, sono diventato anche vegetariano, odio il rosso e il bianco, lo odiavo anche da piccolo, quando mio padre mi faceva scendere in negozio per aiutarlo a pulire il banco.

Mio padre.

Il miglior macellaio della città.

Riveriva ogni signora a cui tagliava un pezzo di filetto. Signore... già...quando le consegne gliele faceva a casa le signore diventavano donne.

Lui era fierissimo del suo negozio e anche della sua capacità di persuasione, la signora entrava per una fettina di pollo e usciva con un chilo di carne, 12 uova, 3 etti di salumi etc...

Io no.

Io NON sono fiero del negozio che ho DOVUTO ereditare da lui, io NON sono capace di persuadere le belle signore e NON faccio consegne a domicilio. Io sono bravo solo a fare i conti e i conti, almeno quelli della mia vita, non tornano...

 

Caro lettore/trice sono incazzato nero, tu no? In caso tu non lo sia, beato te, io invece lo sono!

E con chi sono incazzato ti chiederai... beh anche se non te lo chiedi te lo dico lo stesso.

Sono adirato (la parola incazzato magari ti turba), con me stesso!

 

Avevo 18 anni e il liceo era stato un gioco da ragazzi per me, il mattino a scuola e il pomeriggio ad aiutare part time mio padre in negozio, mi sono diplomato col massimo dei voti e mi sono iscritto all'università: economia.

Peccato che mia madre sia morta quando avevo 10 anni, se ci fosse stata lei ora lavorerei per una multinazionale e invece no. Invece eccomi qui a tagliarmi le dita in un negozio che puzza di morto! Mio padre ha avuto un infarto e dopo la convalescenza non é stato più così persuasivo con le clienti, a quel punto il negozio ha cominciato ad andare male, le spese erano alte, la crisi faceva comprare meno carne, lui non poteva più portare alle belle signore il “ pacchetto” a casa e così sono stato costretto ad aiutarlo rallentando gli studi, all'inizio riuscivo anche a dare qualche esame ma poi... poi lui veniva sempre meno in negozio ed io ero sempre più rassegnato, sentivo che non ce l'avrei mai fatta a laurearmi e un giorno poi, come se non fosse bastato, ho conosciuto lei, eravamo al mare, era un mercoledì ed il mercoledì io non lavoro, eravamo al mare dicevo e i suoi capelli d'oro illuminavano il cielo anche se c'era nuvolo. Bella, bella come il sole e giovane come l'acqua Ingrid, suo padre si era trasferito in Italia momentaneamente per lavoro. Passavo tutto il mio tempo libero con lei e dopo appena sei mesi è rimasta incinta. All'inizio sembrava uno scandalo, qui non siamo in Svezia, ma poi ci siamo abituati all'idea, i suoi genitori non erano particolarmente felici che sposasse un'italiano che tirava avanti vendendo carne, ma in fondo eravamo così innamorati e mio padre poi ci aveva offerto un piccolo appartamento accanto a casa sua, esattamente sopra il negozio, così tutto era perfetto. (Perfetto per chi, adesso mi chiedo)

Lavoro, casa, lavoro, casa, lavoro, casa. Fino a che, un bel giorno di 5 anni dopo lei ha deciso di tornare in Svezia e di portarsi appresso anche nostra figlia.

E' partita per le vacanze e non è più tornata. Avete presente quanto conta per un tribunale svedese un padre italiano?

Niente.

 

E così da un giorno all'altro mi son trovato solo, con un padre mezzo invalido, un lavoro che odio e senza più alcuna possibilità di finire gli studi. Le tasse universitarie dei fuori corso sono troppo alte ed io non ho potuto permettermi di pagarle solo per mantenere in vita quei 10 esami e così ho perso tutto. Tuttooooooooooooo

 

Mio padre non mi ha mai capito, per lui avrei dovuto esser felice di fare il macellaio e quando mi ero iscritto all'università ha tentato di osteggiarmi in tutti i modi. Secondo me l'infarto se lo è fatto venire apposta quel bastardo. Ora mi sento in colpa. Il bastardo in fondo mi ha cresciuto, la scelta alla fine è stata mia, non ero costretto a scegliere quel lavoro -come all'epoca pensavo- da una serie di sfortunati eventi, no, ho scelto di rovinarmi il futuro per leggerezza. Invece che scegliere cosa fare della mia vita, ho lasciato che la vita scegliesse per me.

 

Se solo avessi seguito il mio desiderio e il mio sogno di diventare un grande manager ora sarei a capo di una grande azienda, lo so. Se solo avessi scelto...

 

“ Cazzo come sanguina questo dito, meglio che faccia un salto in farmacia”

 


Marinella Accinelli 06/12/2014 19:27 493

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente

Nota dell'autore:
«Il rimpianto è una delle gabbie mentali che imprigiona il malcapitato in una vita insoddisfacente e rassegnata. Il rimpianto è una scoria del cervello come qualsiasi altra gabbia mentale»

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Marinella Accinelli ha pubblicato in:

Libro di poesieLe notti del poeta
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2009, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori

Pagine:  - € 14.00
Anno: 2010 - ISBN: 978-88-6096-621-6


Libro di poesieFoto di gruppo con poesia
Autori Vari
Un ritratto degli autori del sito attraverso le loro poesie

Pagine: 200 - € 14,00
Anno: 2009 - ISBN: 978-88-6096-494-6


Libro di poesieSan Valentino 2010
Autori Vari
Poesie d'amore per San Valentino

Pagine: 110 - Anno: 2010


Libro di poesieSan Valentino 2009
Autori Vari
Poesie d'amore per San Valentino

Pagine: 68 - Anno: 2009


Libro di poesieHalloween 2009
Autori Vari
Poesie per Halloween

Pagine: 32 - Anno: 2009


Libro di poesieAddio Alda
Autori Vari
Poesie per Alda Merini

Pagine: 92 - Anno: 2010


Libro di poesieSotto le civette volano i versi
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2008, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori

Pagine: 166 - € 14,00
Anno: 2009 - ISBN: 978-88-6096-477-9


Libro di poesieSalutiamo Eluana
Autori Vari
Poesie per la morte di Eluana Englaro, dallo Speciale "Salutiamo Eluana"

Pagine: 68 - € 9.53
Anno: 2009


Libri di poesia



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it