4523 visitatori in 24 ore
 240 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4523

240 persone sono online
Autori online: 12
Lettori online: 228
Poesie pubblicate: 322ĺ761
Autori attivi: 7ĺ360

Gli ultimi 5 iscritti: Giovanna Pivotti - acquaflora - sabrina russo - Iacopone - SabrinaPfeil
Chi c'è nel sito:
♦ Pasquale Lettieri Messaggio privato ♦ Mario Bugli Messaggio privato ♦ RossellaP Messaggio privato ♦ Libera Mastropaolo Messaggio privatoClub ScrivereDonato Leo Messaggio privato ♦ Felice Serino Messaggio privato ♦ neropaco Messaggio privato ♦ Carmine Ianniello 1 Messaggio privato ♦ Antonio Terracciano Messaggio privato ♦ Talita Messaggio privatoClub Scriverepoeta per te zaza Messaggio privato ♦ Elena Artaserse Messaggio privato
Vi sono online 4 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

L'Alba

Biografie e Diari

Vivere sulla collina di Posillipo con veduta sul meraviglioso golfo di Napoli dove sicuramente i miei occhi si sarebbero dispersi e l'anima volata via tra l'immagine del Vesuvio e l'isola di Capri era il mio sogno da piccolo.

Emergevo ogni mattina come un sommergibile dalle profondità del mare quando uscivo dal basso dove vivevo e guardavo il cielo, tutto mi sembrava nuovo.

Un'incanto rapiva i miei occhi. Muto, senza parole assaporava il caldo del sole sulla pelle, il parlare della gente, gli urli degli ortolani e la frenetica fretta delle madri cheaccompagnavano i loro figli a scuola. Meravigliato da tanti colori cercavo riparo all’ombra di me stesso.

Ero ragazzino, avevo appena dieci anni e mi tenevo bene sulle gambe. Ero magro a quei tempi, avevo gli arti inferiori che sembravano due stuzzicadenti, ma mi piacevano.

Quando indossavo i pantaloncini corti per andare a scuola dalle suore francescane mi guardavo spesso le ginocchia, ero fiero della mia costituzione magra, del mio corpo colorato di bianco. Si ero pallido ….

Forse non mangiavo abbastanza, oppure, sprecavo tanta energia arroccandomi nella mia anima per godere di me. Il mondo ogni mattina si apriva come un uovo di cioccolato dentro, come sorpresa, trovavo di solito il sole e il sorriso di mia Madre. Emergevo da me come un sommergibile quando usciva da casa, : " Si apriva il mare e il cielo si colorava di celeste.

Abbandonavo in fretta e furia il nido buio e con un solo passo attraversato l’ uscio di casa trovandomi immediatamente nel mondo colorato. Molte lingue di sole attraversavano il vicolo, queste, tra ombre e muri alti, balconi e colorati panni spasi si districavano per illuminarlo. Quando pioveva, ogni muro piangeva, il sudore della pioggia bagnava il mio viso; diventavo triste, i passi perdevano il ritmo, la gioia scompariva sotto l’ombrello tra il tichettio veloce della pioggia che cadeva dal cielo come tanti pugnali fatti di acqua. Non percepivo sensazioni quando non c’ era il sole, ogni strada diventava fiume e invadeva tutto. In primavera ricordo che mi si apriva il cuore, cantavo dentro di me, una strana felicità invadeva il mio provare, tutto si addolciva, anche la scuola appariva piena di zucchero e miele. L’ odore della rinascita degli elementi, il grande risveglio mi trasportava fuori dalla classe, oltrepassavo così con la fantasia ogni barriera, immediatamente, grazie a questo stratagemma mi ritrovavo nel giardino adiacente alla scuola tra alberi di limoni o nelle vicinanze della statua della madonnina dove di tanto in tanto le suore ci riunivano per le preghiere del mese mariano. Tutto fioriva in quel tempo, anche il mio viso pallido si colorava, la primavera faceva miracoli.

Quando usciva dalla scuola, correvo … correvo senza ragione: “ Provavo le mie gambe magre se resistevano alla corsa”

Sudavo tanto che tutti mi rimproveravano di correre, ma la corsa alla vita era appena cominciata con le mie gambe magre.

Quando vidi il mare per la prima volta per poco non svenni, il luccichio delle gemme del sole nell’ acqua salata del mare, nelle sue onde increspate dal vento esaltavano i miei sentimenti, a volte non riuscivo a trattenermi dalla gioia, un’ eccitazione soprannaturale mi rapiva, diventavo acqua di mare, onda, gemma di sole, sparivo nel tutto, e quando mio padre mi domandava se mi piaceva il mare, la gioia forte si rubava ogni parola. Il riflesso della luce del sole nell’ acqua e il sale che evaporava dal mare seccandomi la pelle mi portava via energia, quando a tarda sera tornavo nel nido buio del basso di casa dopo aver trascorso l'intera giornata al mare, una tristezza infinita mi spezzava il cuore. Ho sempre amato la luce, gli spazi infiniti, la linea dell’ orizzonte e le alte cime delle montagne. Il cielo è stato sempre il mio più caro amico, era come una scacchiera per me da piccolo, con le sue nuvole sparse mettevo insieme immagini : " Conigli, coccodrilli, scimmie, orsacchiotti, balene "

Era il mio passatempo preferito. Mi annoiavo a volte a scuola, allora, giocavo con pezzi di nuvole bianche che apparivano e scomparivano spinte dal vento nella coperta del cielo.

Quando il giorno apre gli occhi dopo il riposo nel ventre della notte e il sole nascente colora il cielo di blu. Quando le ultime stelle lottano per non scomparire dalla scena dietro ai monti che prendono forma nella luce, lentamente s’ illumina la vita. Come un neonato il giorno, a poco a poco apre gli occhi, sbadiglia luce. Il suo alito sveglia ogni cosa sulla terra. I primi richiami di tortore in amore echeggiano nel silenzio. Le prime luci vestono il cielo di chiaro colore, poi piano, lentamente, illuminano i miei occhi interiori ancorati nei fili sottili della notte. Si sveglia il cuore, aumenta il suono della sua voce nel mio petto. Meravigliato, estasiato resto sospeso nell'osservare. M ’ illumino, mi bagno nell’ acqua del nuovo mattino, dimentico il nido buio, il primo luogo. Sogno un mondo diverso dentro un' universo pieno d'amore.


Pasqui Lettieri 04/03/2015 09:22 408

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonchÚ qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Pasqui LettieriPrecedente di Pasqui Lettieri

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Pasqui Lettieri ha pubblicato in:

Libro di poesieFoto di gruppo con poesia
Autori Vari
Un ritratto degli autori del sito attraverso le loro poesie

Pagine: 200 - € 14,00
Anno: 2009 - ISBN: 978-88-6096-494-6


Libro di poesieSalutiamo Eluana
Autori Vari
Poesie per la morte di Eluana Englaro, dallo Speciale "Salutiamo Eluana"

Pagine: 68 - € 9.53
Anno: 2009


Libri di poesia

Ritratto di Pasqui Lettieri:
Pasqui Lettieri
 I suoi 150 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Acino lo Gnomo (21/12/2010)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
La rosa (24/06/2017)

Una proposta:
 
Diario di bordo (10/06/2017)

Il racconto più letto:
 
Le due Sirene (05/01/2011, 3947 letture)


 Le poesie di Pasqui Lettieri

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande pi¨ frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it