4605 visitatori in 24 ore
 193 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4605

193 persone sono online
Autori online: 13
Lettori online: 180
Poesie pubblicate: 319’263
Autori attivi: 7’372

Gli ultimi 5 iscritti: Cercatore di conchiglie - marcoantonio - canova marco - Acronite - Cristina79
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereGiuseppe Fulco Messaggio privatoClub ScrivereNunzio Buono Messaggio privato ♦ cate lenta Messaggio privato ♦ vittorio pochini Messaggio privato ♦ Umberto De Vita Messaggio privatoClub Scriverepoeta per te zaza Messaggio privatoClub ScriverePeppe Cassese Messaggio privatoClub Scriverecarla composto Messaggio privato ♦ adrianab Messaggio privatoClub ScrivereRiccardo Ruschetti Messaggio privato ♦ Antonio Terracciano Messaggio privato ♦ Emilia Otello Messaggio privato ♦ Stefana Pieretti Messaggio privato
Vi sono online 3 membri del Comitato di lettura









Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro telefonate al 375 500 62 39

La finestra di nonna Angela

Ragazzi

Nonna Angela da parecchio tempo, ormai, si era rassegnata a non avere più l'uso delle gambe, era consapevolmente serena. Raramente si lamentava. Conservava il suo ritratto di quando era una donna giovane e bella: il collo di cigno, due piccole perle alle orecchie, occhi scuri e penetranti. La nipotina immaginava la grazia e la leggerezza dei suoi passi, il profumo della sua acqua di colonia. Adesso a sua nipote Clara sembrava che la nonna portasse addosso un buon profumo di dolce alla vaniglia.
“ Mia nonna profuma di dolce alla vaniglia” diceva ai suoi compagni che vantavano nonne giovanili e tutto fare. Aveva davanti agli occhi dell'immaginazione la torta colossale che la nonna aveva preparato per il matrimonio della mamma con il suo papà. Era una ragazza sognatrice la mamma, di quelle che aspettavano “ il principe azzurro”. Lui non era apparso in un mantello azzurro ma nel bianco camice di un giovane medico e come “ cavallo” una topolino di seconda mano. Andava a prenderla a a scuola per portarla a casa e come ricompensa c'era sempre una buonissima torta di nonna Angela. Già da allora la malattia non permetteva alla nonna di deambulare bene e, a stento, era riuscita ad arrivare fino alla chiesa, per la cerimonia del matrimonio della figlia.
Di lì a poco, anche la cucina, divenne irragiungibile e a nonna Angela rimase soltanto un occhio sul mondo: un'ampia e luminosa finestra.
Per alcuni anni fu ancora possibile alla nonna sedersi davanti alla finestra ma, col passare del tempo non potè più lasciare il letto. La finestra della stanza, che stava all'altezza dei suoi occhi, rimase il suo sguardo sul mondo.
La piccola Clara avrebbe voluto sottrarre la nonna al suo letto, alla sua paralisi, prenderla in braccio e portarla in mezzo a un campo di papaveri e grano e poi osservare il suo sguardo felice. Non poteva fare questo incantesimo e, allora, irrompeva nella stanza e apriva la finestra, così la nonna poteva vedere uno scorcio di mondo: il nido delle rondini dei vicini dirimpettai. Le rondini tornavano puntualmente ogni anno e il loro andirivieni metteva allegria.
Una volta, per Natale, il papà di Clara comprò il televisore, un grosso apparecchio Telefunken, di quelli che lanciarono l'epoca di “ Lascia o Raddoppia”. Quel giorno, la bambina non stava più nella pelle, per la gradita sorpresa, a rotta di collo andò dalla nonna per raccontarle del televisore e delle sue meraviglie.
- Sai nonna, papà ha comprato un apparecchio grande come questa finestra. Ha quattro “ pomelli”, tu li giri e puoi vedere balletti, cantanti, tutti i paesi del mondo, il calcio e anche Carosello. -
Alla nonna si erano arrossate le guance. Scuoteva la testa incredula.
- Cos'hai nonna? Ti senti forse male? Ehi, nonnaaaa, ti piacerebbe avere un televisore?-
- Non prendermi in giro Clara... Non è possibile che esiste un apparecchio così e poi è sempre meglio la mia finestra. -
La nonna aveva creduto che “ la finestra coi pomelli” fosse una fantasia della sua adorata nipotina, un gioco “ crudele” per prenderla in giro.
Clara si avvicinò alla finestra per dare un'occhiata fuori: non vedeva altro che la malinconia di un paese vuoto e spento. Poi... improvvisamente ebbe un tuffo al cuore: vide passare una bicicletta rossa, guidata da Alessio, il figlio del meccanico. Com'era bello Alessio! Anche una bambina può avere la sua prima “ passione” d'amore. Alessio guardò verso la finestra, sventolò il berretto in segno di saluto e Clara provò un'immensa gioia.
Aveva ragione nonna Angela: il televisore era ben poca cosa in confronto alla sua finestra.


Sara Acireale 13/07/2015 08:23 4 412

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Sara AcirealePrecedente di Sara Acireale

Nota dell'autore:
«Ambientato nell'epoca di "Lascia e raddoppia", quando il primo televisore era un evento.»

Commenti sul racconto Commenti sul racconto:

«C'è tanta tenerezza e dolcezza in questo rapporto nonna nipote che ci porta indietro nel tempo, quando il televisore stava appena comparendo sul mercato ed ancora non aveva invaso le nostre vite... E fa un certo effetto pensare che oggi, troppo spesso purtroppo, la TV è l'unica compagnia per i nostri anziani sempre più soli...
Un racconto scorrevole, letto con gradimento.»
Cinzia Gargiulo

«Mi è sembrato di vedere nonna Angela, che guarda dalla finestra il piccolo mondo che le appare. Un racconto scritto molto bene, i miei complimenti.»
Anna Rossi

«Quando c'è di mezzo la simpatia, anche tra bambini, una finestra è veramente meglio d'un televisore, è come una porta aperta sul mondo reale|»
Grazia Denaro

«Di solito non leggo e non amo i racconti. per caso sono incappato in questo che mi ha coinvolto. BRAVA! !»
Umberto De Vita

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:

Dolce racconto di un tempo passato.. (Annamaria Gennaioli)

Brava Sara! (Grazia Denaro)

Tenerissimo racconto, bello!Ciao (Anna Rossi)

Un caro saluto Sara. (Cinzia Gargiulo)

Ciao Sara,ho voluto leggere un racconto e ho letto (anna di principe)

il tuo.Coinvolgente.Bello.baci (anna di principe)

Lietamente ()

Edificante, confortante. ()



Ritratto di Sara Acireale:
Sara Acireale
 I suoi 38 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
La principessa triste (06/10/2010)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Il cappotto (16/11/2015)

Una proposta:
 
Il tassista cinese (13/12/2014)

Il racconto più letto:
 
La principessa triste (06/10/2010, 2129 letture)


 Le poesie di Sara Acireale

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro telefonate al 375 500 62 39

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it