4398 visitatori in 24 ore
 245 visitatori online adesso





Pubblica gratis
Non aprite questo libro!
Cerchiamo autori per pubblicare una antologia di racconti dell'horror in libro cartaceo, con numero ISBN.
Ciascun autore può inviare massimo due racconti dell'horror, sia pubblicati su Scrivere che inediti. Verrà effettuata una selezione
1. La pubblicazione è GRATUITA!
2. Nessun impegno di acquisto di copie!
3. I racconti devono essere di massimo 10 pagine
4. Devono pervenire a libri@scrivere.info entro il 30 Settembre

Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4398

245 persone sono online
Autori online: 20
Lettori online: 225
Poesie pubblicate: 334’372
Autori attivi: 7’459

Gli ultimi 5 iscritti: HowTokix - DomenicoBerardi - maryzz19xx - Simone Pietobono - Quel ragazzo
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereMidesa Messaggio privato ♦ Antonella Luna Messaggio privatoClub ScrivereAugusto Cervo Messaggio privatoClub Scriverelentini gaetano Messaggio privatoClub ScrivereMaria Assunta Maglio Messaggio privato ♦ Maurizio Spagna Messaggio privatoClub Scriveresergio garbellini Messaggio privatoClub ScrivereRosetta Sacchi Messaggio privatoClub ScrivereRiccardo Piunti Messaggio privatoClub Scrivereu cuntadin Messaggio privatoClub ScrivereAntonio Biancolillo Messaggio privatoClub ScrivereRita Stanzione Messaggio privato ♦ Antonio Terracciano Messaggio privatoClub ScrivereDanilo Tropeano Messaggio privato ♦ numerouno Messaggio privatoClub ScrivereGaia22 Tiziana Porcelli Messaggio privatoClub ScrivereElena Spataru Messaggio privatoClub ScrivereGiorgio Andreato Messaggio privato ♦ massimo turbi Messaggio privatoClub ScrivereRosaria Catania Messaggio privato
Vi sono online 5 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Cantico di protesta in rima

Sociale e Cronaca

Se mia carne, si sciogliesse,

liquefarsi, evaporare,

essere nuvola e, potesse,

tempestare per lavare,

Con essa, tutto il mondo,

come gramigna debellare,

chi con falsità ignorando,

che c’è legge da rispettare.

Sia del cielo la vendetta,

come eterna e maledire,

che ai saggi non da retta,

non ha occhi per vedere.

Tutto il mondo logorato,

come siringhe le ciminiere,

i veleni nell’ aria an gettato,

ignorando leggi e maniere.

Fumo e polveri sottili,

men si dica delle centrali,

delle scorie radioattive,

affidati ai criminali.

Delle auto, quei motori,

sputano fumi avvelenati,

arricchendo quei signori,

con centraline non tarati.

Creano morte e spazzatura,

le foreste d’ alberi sradicati,

i fiumi esondano l’ altura,

allagano strade e fabbricati.

Armi con potenza inaudita,

per distrugere città e rioni,

giocano nel sangue la partita,

gente che ragiona con i (...)

Missili solcano i continenti,

cancellano popoli paesi,

fanno stragi d’ innocenti,

non ci sono truppe arresi.

Ma, i tagliatori di teste,

restano vivi e li vediamo,

sgozzano poi, fanno le feste,

d'altra parte noi guardiamo.

Figli che uccidono i genitori,

poi liberi volano, godono la vita,

bisogna integrarli erano minori,

la lapide di chi non più, fu posata.

Genitori nevrotici, i figli uccidono,

per impotenza o per disperazioni,

come nomadi in tende vivevono,

emarginati furono, dalle istituzioni.

Non sia di meno la sessualità,

su bambini, abusati violentati,

approfittando dell’ ingenuità,

fossero i miei, li avrei virati.

Sono stufo di questo mondo,

vissuto da pecore, solo belare,

rimpiango il passato, quando,

avevamo poco da mangiare.

Eravamo bimbi, qualcuno affamato,

ma non c’ era su strada la prostituta,

il finocchio, frutta col vino mangiato

mai si parlava di coppia separata.

L’ aria pulita ossigenava le valli,

non c’ era la strada con spazzatura,

su di essa, solo sterco di cavalli,

si respirava l’ aria fresca e pura.

Dai ruscelli l’ acqua pura scendeva,

si espandeva nelle campagne,

con la bocca immersa, si beveva,

oggi quell’ acqua, residuo di fogne.

Manca poco, che quell’ uomo evoluto,

domani sul bottone il dito piggiare,

la terra, la sua fine, ha già iniziato,

trasformarsi in voragine poi, sparire.


Miknomi 16/10/2015 10:15 340

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di MiknomiPrecedente di Miknomi

Nota dell'autore:
«Questo racconto in rima, vuole essere solo un grido di disperazione, di tutte quelle persone che a causa di chi, può fare qualcosa per salvare il mondo ma, in essi prevale l'egoismo, sfruttano le conseguenze dei disastri, povertà e disagio, per arricchirsi spudoratamente. Fin quando esistono, le differenze esagerate, di chi mangia solo un piccolo spicchio di torta, mentre l'altro ha la torta intera e si permette senza pudore, di dare lezione di dignità, quando egli sa che, di dignità non ne ha mai avuto.»

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Miknomi:
Miknomi
 I suoi 11 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
La fucilazione (29/09/2015)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Cosi nacque marcello (26/09/2016)

Una proposta:
 
Sembrava un angelo (06/05/2016)

Il racconto più letto:
 
Giustizieri del pensiero (09/07/2016, 579 letture)


Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it