4965 visitatori in 24 ore
 245 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4965

245 persone sono online
Autori online: 6
Lettori online: 239
Poesie pubblicate: 322’709
Autori attivi: 7’359

Gli ultimi 5 iscritti: sabrina russo - Iacopone - SabrinaPfeil - Maddalena Corigliano - emanuele serafini
Chi c'è nel sito:
♦ daniela dessì Messaggio privato ♦ Marisol58 Messaggio privato ♦ Salvatore Testa Messaggio privatoClub ScrivereJosiane Addis Messaggio privatoClub ScrivereGiovanni Licata Messaggio privatoClub ScrivereLia Messaggio privato
Vi sono online 4 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Ma dov'è la storia in questo racconto?

Biografie e Diari

E’ uno di quei giorni in cui avverti una profonda malinconia, trascorri le ore lavorando, in silenzio, concentrata però su un altro mondo, che gira, che si anima, che vive dentro te, nella tua testa, talmente affollata di pensieri che ti sembra d’ avere uno sguardo perso nel vuoto.

Le palpebre sugli occhi che vogliono chiudersi, gli occhi stanchi, come non dormissi da intere settimane.

Pensieri contrastanti, interrotti, ripresi, alternati, vite che si svolgono, passioni che si consumano, sentimenti che alimentano inquietudine.

Quante burrasche mentre desideri solo un cielo azzurro dove sognare, dove volare, dove naufragare.

Più passa il tempo più s’ accresce questa sorta di malinconia. Hai bisogno di una pausa, ti ripeti, domani, sì domani andrà meglio, tutto passerà, tutto sarà diverso o uguale.

Ti ricordi, quasi all’ improvviso, che c’è qualcuno che potrebbe farti sorridere, ascoltare quel tuo mondo interiore, aiutarti a capire il tuo stato d’ irrequietudine.

Ma è lontano, è assente, è ombra, è occhio che ti segue, pensiero che ti abbraccia, ti culla. Eppure non ti placa, oggi non ti placa, oggi è un chiodo conficcato nel cervello, e non vai oltre, oggi è un’ ostinazione assurda e non c’è scampo.

L’ anima ha perso il suo originario colore, la sua trasparenza, il suo velo vergine e immacolato, la parte oscura dell’ anima sta crescendo. Pensi di poterla annientare, spingendola in fondo, ma sortisci l’ effetto contrario. Si sta espandendo.

Ti fa male la luce anche attraverso le nuvole leggere, biancastre, fumose, ti fa male quel raggio che s’ insinua tra le crepe, ti fa male vivere, senti che è inutile, non è la vita che vuoi, tu ami la fuga, la follia. Perderti perché qualcuno possa ritrovarti. Scappare perché qualcuno possa inseguirti.

Sbagliare perché qualcuno possa punirti.

E’ uno di quei giorni che vuoi il palcoscenico ad ogni costo, anche solo per morire.

E’ uno di quei giorni che vuoi buttare a terra il tuo castello di carta.

E’ uno di quei giorni che vorresti ubriacarti di follia, mentre il bicchiere mezzo pieno t’ appare mezzo vuoto, mentre i tuoi buoni propositi finiscono nella spazzatura e tornano gli errori, tutti gli errori che hai commesso. Puoi elencarli per importanza, per grandezza, per data, per maestrìa, per ingenuità, per distrazione, per cattiveria, per vizio, per qualsiasi altra natura.

La tua vita, a metà tra il vivere e il morire, sospesa, un’ altalena nel vuoto e tu, che ad ogni lancio nell’ aria, ignori dove possa arrestarsi il seggiolino, se andando incontro al cielo o nell’ opposto verso.

Comprendi che devi scrivere, lo stai facendo, e forse servirà, forse giungerai alla fine di queste ore che ti si stringono intorno come i convolvoli attorno ai cancelli. Vuoi respirare, vuoi solo respirare a fondo.

Devi scrivere, e lo stai facendo, una storia balorda, una storia irreale, che non dica niente o racconti tutto il caos che hai dentro, devi trasformare in parole questi tuoi pensieri sconnessi, devi scrivere e riuscire a domandarti, alla fine, ma dov’è la storia in questo racconto? Solo per renderti conto che la storia non c’è, perché oggi è uno di quei giorni che non conserverai nella tua memoria. Scivolerà via come pioggia sull’ asfalto e finirà. E domani sarai ancora tu, nel tuo divenire.


Rosetta Sacchi 11/01/2016 16:09 225

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Rosetta SacchiPrecedente di Rosetta Sacchi

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:

Uno di quei giorni che...vorrei tanto dimenticare. (pier quirica tola)

ma se voglio dimenticare...non posso raccontare. (pier quirica tola)

Molta introspezione espressa benissimo.Bello. (Vera Bianchini)



Ritratto di Rosetta Sacchi:
Rosetta Sacchi
 I suoi 25 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Non voglio mai più sentirmi sola (13/08/2013)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
La giusta interpretazione (16/06/2017)

Una proposta:
 
La giusta interpretazione (16/06/2017)

Il racconto più letto:
 
Non voglio mai più sentirmi sola (13/08/2013, 839 letture)


 Le poesie di Rosetta Sacchi

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it