4307 visitatori in 24 ore
 273 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4307

273 persone sono online
Autori online: 11
Lettori online: 262
Poesie pubblicate: 322’384
Autori attivi: 7’357

Gli ultimi 5 iscritti: SabrinaPfeil - Maddalena Corigliano - emanuele serafini - Marco Miserini - SimoneMeini85
Chi c'è nel sito:
♦ Michaelsanther S Messaggio privato ♦ andrea veccelli Messaggio privato ♦ gianni manca Messaggio privatoClub ScrivereNemesis Marina Perozzi Messaggio privatoClub ScriverePeppe Cassese Messaggio privato ♦ Domenica Caponiti Messaggio privatoClub ScrivereWilobi Messaggio privato ♦ Anna Elvira Cuomo Messaggio privato ♦ Antonio Terracciano Messaggio privato ♦ Ela Gentile Messaggio privato
Vi sono online 5 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Fantasie biografiche (4a parte)

Biografie e Diari

Proprio nell'RNA (A- adenina, C- itosina, G- uanina, U- racile) messaggero è trascritto il messaggio divino (A- more, C- oscienza, G- enoma, U- niversale) che io ho riciclato dal DNA spazzatura agli albori di questa nuova era spirituale, allorquando i neurotrasmettitori chimici (serotonina, noradrenalina, GABA) cederanno il passo ai mediatori sentimentali (pietà, carità, bontà) con l'altruismo dell'intelletto (dono spirituale) a sopravanzare l'egoismo della propria ragione (surrogato materiale) in modo che anche il nostro profondo io avrà finalmente pace:

IL CONFLITTO DELL'ANIMA

Che grande caos

in questa mia povera testa

quando mi ritrovo solo,

è un continuo vociferar

con vero botta e risposta

tra mente e coscienza,

prigioniere dell’ anima nel mio profondo.

Se questo baccano succede di notte,

perché anche nel sonno

non mi dan pace,

mi costringono a buttarmi giù dal letto

per ascoltar le loro assurde ragioni:

smettetela una buona volta e

la notte almeno fatemi riposar.

Da una vita faccio il medico

solo per grande amore,

pensate un po’ che cattiveria...

non sopportavo più mia madre

per troppi lamenti e di contro

mio padre, semplicemente con serenità

soffrendo, con la sua dipartita

mi pervase d’ amor tutto il profondo...

Questa certezza l'ho acquisita dopo esser passato indenne dal buio dell'encefalopatia epatica materna con il suo gradiente di oscurità tra segni e segnali:

Stadio 1- giornata cupa – confusione (segno) – irritabilità (segnale)

Stadio 2- giornata plumbea – sonnolenza/torpore (segno) – flapping tremor (segnale)

Stadio 3- giornata buia – sonno/sopore (segno) – disorientamento temporo/spaziale (segnale)

Stadio 4- giornata nera – coma (segno) – mancata risposta a stimoli dolorosi (segnale)

alla lucidità mentale con il suo gradiente di luminosità (o scala dei fantasmi) sulla scala cognitiva:

Grado 1- grigiore del cogito (il corpo è il fantasma della materia)

Grado 2- splendore della ragione (lo spirito è il fantasma del corpo)

Grado 3- bagliore dell'intelletto (l'anima è il fantasma dello spirito)

Grado 4- fulgore della sapienza (la luce è il fantasma dell'anima)

Grado 5- candore della contemplazione (la verità è il fantasma della luce)

E così grazie al fegato (studiando i suoi rapporti con il sistema nervoso e la mente) ho acquisito la giusta personalità (altruistica e non egoistica) passando dagli umori, al temperamento e al carattere:

Il fegato è la fucina degli umori, caldo e freddo (Ippocrate)

Il fegato è la fabbrica del temperamento, sanguigno e flemmatico (Galeno)

Il fegato è lo stampo del carattere focoso (simpaticotonico) e riflessivo (vagotonico)

Il fegato è il conio della personalità (altruistica o egoistica)

In virtù di tanto ammantandomi nella luce de LA VESTE DELL'ANIMA:

L’ amore è il fiore

all’ occhiello dell’ anima

e la coscienza è lo specchio

in cui essa, compiacendosi,

si ammira nel suo candido

splendore che illumina

la mente di immense certezze

con sogni all’ infinito,

laddove è sempre Sole che,

al pari della Terra

con semine e fioriture

esposte alle intemperie,

fa germogliare l’ anima

con gioie e tanti più dolori,

cingendola però di alloro

con abito alare di luce

sempre più intensa che,

al calar del tempo,

difilato la condurrà

nel fascino sconfinato

dell’ immortalità che è

amore, anima e vita,

veste indissolubile

della luce divina

mi è stata concessa la grazia di pervenire a LA VERITA':

E' la certezza che Dio esiste

con la coscienza dell'amore

nella mente, pensier dell'amor

nel subconscio, sicura fede

ed anima immortale

che mette in scena la vita

con una commedia infinita

tra luci ed ombre quaggiù

soltanto buio laggiù

ma tanto Sole lassù

dopo esser passato di porta in porta, non quelle di Vespa che pubblicizza solo i suoi libri natalizi (e noi paghiamo il canone Rai!):

L'intestino è la porta del fegato

Il fegato è la porta del cervello

Il cervello è la porta della conoscenza

La conoscenza è la porta dell'anima

L'anima è la porta della verità

non prima, però, di una profonda crisi depressiva che mi aveva scatenato le FOLLIE EPATICHE:

Nel rinvenire alla vita
mi diagnosticai una falla
che, tra pensieri folli,
la mente mi spegnea.
Fu con estremo sforzo
di ciò che mi restava
dopo immani tentativi
di colpo la tappai.
Non era altro che
l’ amara epatopatia
di familiar riscontro,
d’ emblé e riconosciuta,
che tanti e tanti danni
a me avea arrecato...

Di voi protettori epatici
è meglio non parlare
ché, in caso di battaglia,
il vostro posto so.
Passivi e da lontano,
miei cari vil codardi,
se mai il sisma fosse,
le spalle voi dareste
ai pochi sopravvissuti
dello scempio letal...

Ed ancor tutto tremante
per quello strenuo salto
che tutto mi rallegro:
io, unico mortale,
di essere tornato infine
dagli irreversibili limiti
della follia epatica...

Or finalmente in me
nella mia primiera ragione
da solo me ne andrò:
per valli, monti e cieli,
per laghi, fiumi ed oceani,
di nuovo correrò
sol dietro a quella sfera
di cuoio inebriante
ed ancor leggerò un libro,
capendo le parole,
perché si che questa è vita,
non certo le follie
dei pur passati dì.


Francesco Andrea Maiello 29/06/2016 19:20 213

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Francesco Andrea MaielloPrecedente di Francesco Andrea Maiello

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Francesco Andrea Maiello:
Francesco Andrea Maiello
 I suoi 140 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
La cuccagna svedese (22/05/2012)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Il potenziamento umano tra fantasie, follie e poesie (2a parte) (04/10/2017)

Una proposta:
 
Il potenziamento umano tra fantasie, follie e poesie (2a parte) (04/10/2017)

Il racconto più letto:
 
La luce del pensiero (15/07/2012, 995 letture)


 Le poesie di Francesco Andrea Maiello

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it