5028 visitatori in 24 ore
 286 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 5028

286 persone sono online
Autori online: 20
Lettori online: 266
Poesie pubblicate: 322’481
Autori attivi: 7’358

Gli ultimi 5 iscritti: Iacopone - SabrinaPfeil - Maddalena Corigliano - emanuele serafini - Marco Miserini
Chi c'è nel sito:
♦ romeo cantoni Messaggio privato ♦ Giuseppe La Marca Messaggio privato ♦ daniela dessģ Messaggio privato ♦ neropaco Messaggio privatoClub ScrivereStefano Canepa Messaggio privatoClub ScrivereAlberto De Matteis Messaggio privato ♦ Patrizia Cosenza Messaggio privato ♦ Barbara Golini Messaggio privatoClub ScrivereAnna Maria Cherchi Messaggio privato ♦ pueraeternus Messaggio privato ♦ Alma Gjini Messaggio privatoClub Scriverezani carlo Messaggio privato ♦ Vaibhava das Vito Parisi Messaggio privato ♦ Alephso Messaggio privato ♦ Antonio Terracciano Messaggio privatoClub ScrivereNunzio Buono Messaggio privato ♦ paola marchi Messaggio privatoClub Scriverevalentinatortora Messaggio privato ♦ alias Marina Pacifici Messaggio privato ♦ Alessia Cursoli Messaggio privato
Vi sono online 9 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

I 7 passi V parte

Biografie e Diari

Mi alzai dalla poltrona. Urgeva un carro ponte.
Non sapevo se sarei stramazzato al suolo subito o fra sette passi.
Mi sentivo stordito, euforico e stanco, tutto insieme.
Per fortuna Lucia, mi sorresse fino all'ascensore.

Le prossime ore mi aspettava un climax di dolori, bestemmie ed effetti collaterali.

Ora come unico scopo era quello di andare a casa, nel mio letto. Provare a mangiare qualcosa, prendere gli antiemetici e dormire, dormire, dormire sperando di non fare come l'esorcista.

Passavo dal caldo al freddo, dal freddo al caldo come una donna in menopausa.
Mi faceva male la testa e la cognizione era lontana eoni. Ero anche stanco.

Ricordo poco del viaggio di ritorno.
Mi accomodai dietro. Allungai le gambe, coperta e occhi chiusi.
Qualche frase, un ronzio continuo ed una sensazione di malessere generale.

Domani sarebbe stato un giorno nuovo e pessimo.

Avessi più coraggio mi butterei dal terrazzo. Non mi importa delle teorie assurde religiose riguardo al suicidio.

Bisognerebbe che l'eutanasia venisse riconosciuta legale. Non si sceglie quando venire al mondo, ma porca eva bisognerebbe far scegliere quando levare le tende, sopratutto a chi sta soffrendo parecchio, no?

L'omino vestito di bianco con tutto il carrozzone degli pseudo politici per questo dilemma etico non hanno mai fatto una sega.

Discutono di cazzate senza mai arrivare a nulla, tanto a loro che gli frega?
Mi dispiacrebbe solo per Ighe, dovrebbe rispondere a domande e vivere con il rimorso per qualcosa che non è mai dipeso da lui.

Già mi immagino i parenti, gli amici che rispuntano come funghi o lumache dopo la pioggia lasciando strisce di bava nel corridoio. Tutti li a pavoneggiarsi in aforismi e frasi retoriche, abbracci vuoti e ghiacci come congelatori.
"Levatevi dai coglioni parassiti".
Dovrei far tingere la camera da letto di un bel fucsia o rosa confetto, il bianco mi sbatte "
Cercavo di non dare peso a questa strana sensazione di stordimento, ironizzando, ma stavo male.

Matteo guidava con calma, sembrava più tranquillo.
Avrà chiarito con la Paola, meglio se ci chiudesse, tanto non hanno futuro.
Per quanto sia pia, credente e con la testa sulle spalle, non ce la.
Le manca l'originalità, la follia, le tette e personalità.

Alla fine la manderà a spigare. Perderà la pazienza, taglierà i ponti.

Per molti uomini " l'angolo di cielo, è un triangolo di pelo ".
Ovvio, come dargli torto?
Ighe ha sempre dimostrato un passo diverso dagli altri, sarà anche per il 47 di piede che porta, però per lui essere in intimità con una donna è sublimare un puro gesto meccanico, in un qualcosa di magico, etereo. Non è una semplice scopata.

Ecco perchè ha avuto poche storie, non è tipo da una botta e via.

Con tutti i rischi del caso.

Grande piccolo Mat.

Aveva messo un po' di jazz a volume basso.

Son fiero di lui. Si vede che è maturato. Però a che costo "poro ir mi topo".

Mi sentivo sempre un po' stordito, ma andava meglio rispetto alle altre volte. Che la nuova cura avesse sortito effetto?

"Matte, senti un po' ma il prode luminare della medicina che ti ha detto? chiesi sbiascicando.

" Nulla mi ha confermato che le cose vanno meglio. Dovrei smettere di vedere le cose in negativo. Smettere di dare pugni al muro e dovrei tenerti su il morale " Questo ha detto.

" Capisco. Passi il fatto dei pugni al muro, che ha ragione, ma il resto, chi gli ha dato questa libertà? Si occupi del tumore, che al resto ci penso io. Sa assai lo Zanghi di cosa stai passando e quello che stai facendo. Vada a fare in culo lui ed il suo bel camice bianco ". risposi tronfio.
Ti ci mancava anche questa, ber mi topo.
Eravamo quasi arrivati, anche se avrei dormito in auto molto volentieri.

" Ighe, se non devi uscire con la donna di cuori, mi porti a vedere il mare? " ne sento la mancanza.

" Tranquillo roccia. La donna di cuori ha preso un due di picche. Dici sul sero? Ti ci porto, ma non vuoi andare a casa? mi guardò stranito.

"Diamine che dico sul serio, a casa dopo " risposi.

L'aveva cazziata, bravo. Saggia scelta.

Facemmo i viali del litorale, con calma.
"Madonna, che tramonto, non me lo ricordavo cosi colorato".

Bellissimo.

La stanchezza e la fame si stavano facendo sentire.
" Vai Mat, andiamo, che papà reclama il letto"

Spero di vederne altri, magari tornando a pescare e vedere il cielo illuminarsi.

Salutai il mare, affidandogli le mie preghiere.

Fine parte V


Matteo Bio Matteucci 01/10/2016 13:06 218

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Matteo Bio MatteucciPrecedente di Matteo Bio Matteucci

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Matteo Bio Matteucci:
Matteo Bio Matteucci
 I suoi 114 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Scatole & ricordi (09/09/2014)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Fottesega IV parte (16/10/2017)

Una proposta:
 
Fottesega IV parte (16/10/2017)

Il racconto più letto:
 
Voglie (27/04/2016, 2833 letture)


 Le poesie di Matteo Bio Matteucci

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande pił frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it