5006 visitatori in 24 ore
 239 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 5006

239 persone sono online
Autori online: 12
Lettori online: 227
Poesie pubblicate: 322’510
Autori attivi: 7’357

Gli ultimi 5 iscritti: Iacopone - SabrinaPfeil - Maddalena Corigliano - emanuele serafini - Marco Miserini
Chi c'è nel sito:
Club Scriverepiera tola Messaggio privato ♦ Giuseppe La Marca Messaggio privatoClub Scriveresergio garbellini Messaggio privatoClub ScrivereGiovanni Monopoli Messaggio privato ♦ Stefano Iori Messaggio privato ♦ andrea veccelli Messaggio privato ♦ Luigi Ederle Messaggio privato ♦ Umberto De Vita Messaggio privato ♦ pueraeternus Messaggio privatoClub ScrivereDonato Leo Messaggio privato ♦ neropaco Messaggio privato ♦ Vaibhava das Vito Parisi Messaggio privato
Vi sono online 4 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Lost in time

Biografie e Diari

Ennesima discussione e nemmeno troppo rumorosa, ma stavolta è stato diverso.
Davanti a me non avevo più una persona, avevo uno strano tipo che mi fissava.
Le altre volte controbatteva, rispondeva, alzava la voce. Sbatteva la porta.
Dopo un paio di ore mi mandava un messaggio.
Facevamo pace e tutto tornava tranquillo.
Stavolta però, l’ ho visto totalmente assente.
Mi guardava con degli occhi che non avevo mai visto.
L’ ho visto ridere, piangere, godere, stare male, l’ ho visto in tutte le salse, ma questa mi mancava.
Mi lascia perplessa, incredula e anche impaurita.
Credo che se potesse mi toglierebbe la vita.
Ho quasi il presentimento che mi arrivi uno schiaffo, forse me lo merito.
Intanto sto riempiendo fazzoletti come bustine per il thè.
Ogni tanto annuisce, ma è veramente distante.
Sento quasi male e quello sguardo mi entra sotto pelle, passa ogni strato e mi si conficca nella carne.
Ci sono rimasta per quasi un anno, mi aveva sempre fatto vedere il suo lato buono, un misto di premura e calma, di rispetto e simpatia, ma questo lato non me l’ aspettavo.
Ho provato a strappargli un sorriso, una smorfia.
Nulla.
Toccandogli il braccio ho sentito quasi freddo. Una strana scossa.
Gli dicevo di parlarmi, di mandarmi anche a quel paese.
Il nulla più assoluto.
Questo silenzio mi stava facendo a pezzi.
Taceva, si grattava la barba, strizzava gli occhi, respirava piano.
Allungò le gambe e mise le mani dietro la nuca. Ogni tanto prendeva la bottiglietta di acqua, beveva un sorso, si passava la lingua sulle labbra, serrava la mascella.
Movimenti misurati, lenti.
Sempre in silenzio.
Durante i nostri momenti intimi, di scazzo, di confronto mi aveva sempre avvisato e messo al corrente del suo peggior difetto, a detta sua.
Non era un violento, un bugiardo, una persona malvagia, mi ripeteva fino alla nausea “ ho tanta pazienza, Puce, il dramma è quando la perdo “. Gli rispondevo sempre a tono “ se la perdi, la ritroverai “.
Sorrideva, ma solo adesso capisco che diceva seriamente.
Non l’ ho visto mai perdere le staffe, si è sempre frenato.
Una bicicletta mi passò vicino, quel cigolio di bulloni lenti, di ruggine che picchia contro ruggine, di lamentio di raggi, sentivo il disagio crescere.
Ha deciso, lo sento.
"E adesso che faremo? ". Gli chiesi, dopo essermi soffiata il naso per la decima volta.
"Che faremo? " Ti posso dire quello che farò io.
Guarderò i giorni futuri con animo diverso. Mi ricorderò di te, delle cose fatte, degli attimi vissuti, delle risate e delle lacrime. Aspetterò che il tempo posi la sua patina, inesorabile, su tutto quanto.
Diventerai un'estranea, mi scorderò chi eri, ti vedrò per come sei.
Ecco che farò.
Rispose con freddezza.
Una strana fitta mi annebbiò la vista e bloccò la parola.
Si alzò da quella panchina di pietra, scomoda, come il tagliandino di una t- shirt che graffia il collo.
Mi guardò con disprezzo e odio.
Lo vidi scomparire fra la gente, mentre il cielo si abbrunava.
Soffiai il naso per l'undicesima volta, sicura di averlo perso per sempre.


Matteo Bio Matteucci 29/10/2016 20:15 269

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Matteo Bio MatteucciPrecedente di Matteo Bio Matteucci

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Matteo Bio Matteucci:
Matteo Bio Matteucci
 I suoi 114 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Scatole & ricordi (09/09/2014)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Fottesega IV parte (16/10/2017)

Una proposta:
 
Fottesega IV parte (16/10/2017)

Il racconto più letto:
 
Voglie (27/04/2016, 2836 letture)


 Le poesie di Matteo Bio Matteucci

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande pił frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it