4943 visitatori in 24 ore
 164 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4943

164 persone sono online
Lettori online: 164
Poesie pubblicate: 322’500
Autori attivi: 7’358

Gli ultimi 5 iscritti: Iacopone - SabrinaPfeil - Maddalena Corigliano - emanuele serafini - Marco Miserini
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereVito Marco Giuseppe Messaggio privato








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Vivere con lentezza

Biografie e Diari

“ Vivere con lentezza” è una rivoluzione silenziosa, tra le pieghe di una vita a volte complicata, per trovare il tempo di assaporare quel po' di gioia di vivere che certamente esiste.

Pur conoscendo perfettamente lo slogan, non ci avevo pensato realmente con attenzione fino a stamane, quando ho cominciato a prepararmi la prima colazione, semplicissima, come sempre.

“ Ogni tanto bisognerebbe davvero rallentare, vivere con lentezza anche i momenti apparentemente più insignificanti della nostra giornata come, appunto, la colazione” mi sono detta, mentre disponevo con cura la tovaglietta da tè sul tavolo accanto al caminetto, in cucina.

La vita è così avara di tranquillità! Ogni azione, per acquistare la sua valenza di modernità, deve essere accompagnata da almeno altre due o tre azioni contemporanee. E non mi riferisco soltanto alle azioni importanti della giornata, riguardanti il lavoro, la famiglia, la cura della casa e dei figli, l’ assistenza all’ anziano che magari vive con noi, la spesa giornaliera e via di questo passo. Anche quelle che potrebbero sembrare ovvie, scontate per il loro carattere di necessità, come mangiare qualcosa in fretta per darsi quel minimo di energia necessaria ad affrontare le fatiche della giornata.

Riflettiamoci su un solo momento: mentre si beve il primo caffè, ad esempio, si approfitta per aprire l’ iPhone e dare un’ occhiata alle notizie su facebook (quasi sempre costellato di post sciocchi, come i “Buongiorno” pieni zeppi di emoticon, che dovrebbero garantirci l’ amicizia virtuale di centinaia di sconosciuti) o per accertarci che l’ultima foto postata su Instagram abbia ricevuto un elevato numero di like dai nostri (sempre per lo più virtuali) followers.

C’è anche chi ne approfitta (cosa di gran lunga più apprezzabile) per leggere un quotidiano, solo i titoli, però, perché di tempo non ce n’è. I fumatori ne fanno addirittura tre di azioni in contemporanea: bere il caffè, leggere il quotidiano (i titoli!) o scorrere l’ home page del cellulare e, tra un sorso e l’ altro del caffè che si raffredda puntualmente, accendersi la prima sigaretta del giorno.

E' così bello e rilassante, invece, concentrarsi sulla tazza del tè caldo, profumato di miele, con quel goccino di latte che lo schiarisce appena, dandogli un bel colore crema, delicato, saporito.

E poi prendere la fetta biscottata, magari al malto d’orzo, e stendervi con lenti gesti misurati un velo di buona marmellata. Che bel colore, che buon odore di prugne! Già lo sento sulla lingua quel sapore inconfondibile della confettura fatta in casa, secondo le semplici, infallibili regole di mia nonna e poi di mia madre e oggi mie!

Il cuore inorgoglisce al pensiero di aver creato una simile meraviglia. Questa semplice azione è bella, bella come può esserlo una poesia ben riuscita, una di quelle che ti sgorgano spontanee dal petto, piena di amore e di calore, ben scritta, perché sentita nel profondo e venuta bene sulla pagina grazie alla sua genuinità. Proprio come la marmellata che sto gustando.

E chiudo gli occhi, mentre l’assaporo, lentamente, senza fretta.

Finita la prima fetta, mentre il tè scende di livello nella tazza, un po’ intiepidito, ma sempre squisito, preparo la seconda, con la stessa cura minuziosa, e la inzuppo in quella delizia color crema, la assaporo dolcemente, appassionatamente, con amore e devozione, come se stessi baciando il più bello dei principi azzurri e stessi, a mia volta, ricevendo la dolce, morbida carezza delle sue labbra sulle mie. Ancora un po', ancora un po', che io possa gustare fino in fondo questo momento di pura felicità, questa sorta di bacio rubato alla fretta del vivere quotidiano.

Ecco! Questo significa vivere con lentezza o, almeno, “ anche questo”.

D’ora innanzi farò lentamente tante, ma davvero tante altre cose nel corso della mia giornata. Anzi, lo farò in ogni occasione, per il resto della mia vita.

Lo prometto!


Silvana Poccioni 21/11/2016 11:11 277

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Silvana PoccioniPrecedente di Silvana Poccioni

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:

Viva la lentezza! (Antonio Terracciano)



Silvana Poccioni ha pubblicato in:

Libro di poesieFesta delle Donne 2010
Autori Vari
Poesie per la Festa delle Donne. Il lato femminile della poesia

Pagine: 107 - Anno: 2010


Libro di poesieSan Valentino 2010
Autori Vari
Poesie d'amore per San Valentino

Pagine: 110 - Anno: 2010


Libro di poesieAddio Alda
Autori Vari
Poesie per Alda Merini

Pagine: 92 - Anno: 2010


Libri di poesia

Ritratto di Silvana Poccioni:
Silvana Poccioni
 I suoi 67 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
La mosca (05/10/2010)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Il pollice verde (18/10/2017)

Una proposta:
 
Il pollice verde (18/10/2017)

Il racconto più letto:
 
Una lettera per mia madre (08/01/2011, 4423 letture)


 Le poesie di Silvana Poccioni

Cerca il racconto:



  



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it