5505 visitatori in 24 ore
 268 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 5505

268 persone sono online
Autori online: 13
Lettori online: 255
Poesie pubblicate: 313’302
Autori attivi: 7’406

Gli ultimi 5 iscritti: Nicola Gullo - Lara Bonadi - Adelaide santacolomba - Destolis - Fortunata A Perricone
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereElle L Messaggio privatoClub Scriveremoreno marzoli Messaggio privatoClub ScrivereFedericoCalderone Messaggio privato ♦ Marcella Usai Messaggio privato ♦ Palma V Messaggio privatoClub ScrivereFranca Canfora Messaggio privatoClub ScrivereValeria viva Messaggio privatoClub Scriverepoeta per te zaza Messaggio privato ♦ Veronica F Messaggio privato ♦ Demetrio Amaddeo Messaggio privato ♦ Gianna Occhipinti Messaggio privatoClub ScrivereAntonio Biancolillo Messaggio privatoClub ScrivereLia Messaggio privato
Vi sono online 1 membri del Comitato di lettura









Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Questo racconto è inserito in:
 Parte 2 della raccolta "Alla finestra, l'eco dei miei passi " di Annamaria Gennaioli (5 racconti)
 “La vita che scorre sotto lo sguardo degli anni.”

Emidio

Biografie e Diari

Emidio non riteneva di poter vantare uno stato di agiatezza, ma era profondamente soddisfatto per quello che aveva. Dio era stato generoso con lui. Patriarca di una grande famiglia, lo poneva in uno stato privilegiato e gonfiava il petto come un tacchino quando nell’ aia davanti a casa e vedeva tutti intenti a lavorare. Ha lavorato i campi anche lui quando bambino, aveva vangato e seminato, pur se all’ apparenza non era nemmeno troppo robusto.
Era sempre stato aiutato da una parlantina coinvolgente. Timoroso verso chi comandava e prepotente con chi non contava nulla. Aveva conosciuto Maria una ragazza che abitava dopo le Alpi, com’ era chiamata allora la catena umbra marchigiana degli Appennini e dove erano ubicati i casolari delle rispettive famiglie.
La casa di Emidio era di proprietà, ereditata dal bisnonno, anche lui originario della terra marchigiana. Emigrante in cerca di fortuna e trovato un pezzo di terra al giusto prezzo, e lì edificò per prima un piccolo capanno, costruito con la manovalanza di donne sottomesse.
Essere spacconi va bene, Emidio oltrepassava ogni limite riusciva a confondere le genti, facendosi passare da ricco terriero. Il calesse che lo portava nei paesi vicino e sempre vestito bene, lo aiutava nelle sue trame.
Gli sposi misero su una famiglia numerosa; lei docile e mite, la paura ormai faceva parte del suo carattere, fin da piccola non si ricordava una carezza, senza sorriso andava avanti con l’ entusiasmo mancato di una prigioniera senza scampo.

I figli: solo maschi nascevano, quasi contenta, non avrebbero avuto la sua stessa sorte. Ogni figlio maschio era un annuncio di giubilo per il marito che non sprecava per andare a bere all’ osteria della Capitana.

Il suo carattere e l’ impronta lasciata condizionarono la sua sorte, non troppo benevola. Finito di spadroneggiare e quando il fisico stava cedendo, lo rinchiusero in manicomio.
Ai quei tempi i manicomi erano luoghi dove la pazzia non sempre entrava come malattia conclamata, spesso era accompagnata da qualcosa di diverso, da quello che non era facile comprendere.
Molti malati erano persone sole e lasciate a se stesse, reduci, della prima guerra mondiale: "Gli scemi di guerra", quelli che, per un terribile trauma non sapevano reagire e internati in questi luoghi.
Fu ricoverato a Rieti e poco tempo dopo la morte lo colse solo e dimenticato da tutti.
I figli non piansero, nemmeno Maria; lei ormai aveva finito tutte le lacrime.


Annamaria Gennaioli 31/03/2017 21:38 81

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Precedente di Annamaria Gennaioli

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Annamaria Gennaioli:
Annamaria Gennaioli
 I suoi 48 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
L'albero (13/07/2014)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Emidio (31/03/2017)

Una proposta:
 
Emidio (31/03/2017)

Il racconto più letto:
 
Il giardino incantato (04/08/2014, 1060 letture)


 Le poesie di Annamaria Gennaioli

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande pił frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it