4311 visitatori in 24 ore
 248 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4311

248 persone sono online
Autori online: 13
Lettori online: 235
Poesie pubblicate: 316’519
Autori attivi: 7’398

Gli ultimi 5 iscritti: Lucio Di Ielsi - ilmaredentrome - avidadiva - Maris - Giacomo Pagliai
Chi c'è nel sito:
♦ Patrizia Cosenza Messaggio privato ♦ Maris Messaggio privato ♦ Grazia Bianco Messaggio privatoClub ScrivereMelina Licata Messaggio privatoClub ScrivereAlberto De Matteis Messaggio privato ♦ Patrizia Iannetta Messaggio privatoClub ScrivereGiuseppina Di Noia Messaggio privato ♦ Hariseldom Messaggio privato ♦ Lucio Di Ielsi Messaggio privato ♦ Zima Messaggio privatoClub ScrivereAdele Boccabella Messaggio privatoClub ScrivereGiovanni Monopoli Messaggio privatoClub ScrivereElena Spataru Messaggio privato
Vi sono online 3 membri del Comitato di lettura









Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro telefonate al 375 500 62 39

L'intangibile

Biografie e Diari

Forse ognuno di noi all’ inizio del giorno raccomanda la sua anima a Dio prima di cominciare qualsiasi attività, un dio che non sia necessariamente quello predicato dalla Chiesa cristiana nè in alternativa il dio di altre religioni, un dio nostro che ci creiamo a nostra immagine e somiglianza, quasi a voler emulare noi stessi quel vero Dio che, come abbiamo letto e come ci hanno detto, ci ha creati a sua immagine e somiglianza.

Mentre scrivo queste cose mi rendo conto che non è proprio lo stesso.

Noi abbiamo bisogno che qualcuno ci approvi, ci sorregga, stia dalla nostra parte, abbiamo bisogno di qualcuno a sostegno delle nostre convinzioni, solidale con i nostri pensieri e di credere nella bontà infinita, motivo per cui, riteniamo che non può accaderci solo il male. Da qualche parte c’è qualcuno che ci vuole bene, pensiamo e, sotto l’ impulso di questo pensiero, ci scappa un sorriso.

Infatti, perseveriamo, dicendoci: e se abbiamo sbagliato, necessariamente dobbiamo essere condannati? Questa bontà divina, alla quale diamo persino un corpo, senza che ce ne sia bisogno, ci accoglie, ci comprende, ci perdona, ci consola, ci premia.

In realtà noi vogliamo essere liberi di fare qualsiasi cosa ci aggradi e pretendiamo di uscircene con poco, senza chiedere scusa, senza pentirci o rammaricarci, con una semplice frase. Si ho sbagliato, ma che devo fare, uccidermi? Come ponessimo la nostra sorte in mano agli altri, come scaricassimo sugli altri responsabilità che sono solo nostre.

Ecco, tutte queste cose all’ improvviso si sono affacciate alla mia mente, in questa mattina d’ aprile, pochi giorni dopo Pasqua.

In realtà sembrava più Natale, dato il clima. Scendevano fiocchi di neve, stamattina, poi acqua mista a neve. E il freddo… ed un vento di tramontana che ti fa desiderare solo di rimanere al calduccio dentro casa a poltrire.

Ma non è possibile. La vita è fatta di impegni, di lavoro, di fatiche. Un’ altra cosa che non capisco… Se la vita è un dono, poi ci buggera così. Un’ altra cosa che vorremmo… che Dio, un nostro dio, stravolgesse la situazione, ma a nostro favore.

Cosa darei per avere la capacità di apprezzare la vita per tutto quello che offre.

C’è chi benedice anche la sofferenza, la malattia, chi guarda con benevolenza anche la morte.

C’è chi, come me, è incapace di godere di un attimo di gioia e felicità, pensando alla sua provvisorietà, di non gustare appieno le cose buone della vita, pensando al pericolo dietro l’ angolo. Di rifiutare ciò che fa bene all’ anima ed al corpo, temendo un mutamento, in negativo.

Sì, di rifiutare ciò che fa bene all’ anima ed al corpo.

Volevo semplicemente dire, ciò che fa bene all’ anima, invece dico all’ anima e al corpo, forse per dovere di completezza, ma più sicuramente perché riconosco la sua importanza. Sarebbe ipocrisia mostrare questo attaccamento solo per l’ anima.

Io amo le mie sensazioni, le analizzo, le scompongo, le rivivo nelle ore di silenzio e solitudine. Ecco, proprio quella solitudine necessaria all’ anima. Amo l’ esplosione delle emozioni a fior di pelle. Senza rendermene conto, mi accorgo che sto parlando della Vita, quella vita che scanso lontano, a cui do poca importanza, a volte. Amo il pensiero e la sua forza. E se potessi, toccherei l’ intangibile.


Rosetta Sacchi 20/04/2017 10:01 1 109

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Rosetta SacchiPrecedente di Rosetta Sacchi

Commenti sul racconto Commenti sul racconto:

«Scrivi splendidamente, e ciò che dici è veramente uno scavare nell'anima, di una spiritualità immensa.»
Vera Bianchini

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:

Già essere sempre inquieti incapaci di apprezzare (Anna Rossi)

anche le piccole gioie della vita.Condiviso.Ciao (Anna Rossi)

la profondità unita ad un lavoro di estroflessione (Rasimaco)

del pensiero ci da un segno del lavorio (Rasimaco)

interiore dell'autrice (Rasimaco)



Ritratto di Rosetta Sacchi:
Rosetta Sacchi
 I suoi 25 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Non voglio mai più sentirmi sola (13/08/2013)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
La giusta interpretazione (16/06/2017)

Una proposta:
 
La giusta interpretazione (16/06/2017)

Il racconto più letto:
 
Non voglio mai più sentirmi sola (13/08/2013, 758 letture)


 Le poesie di Rosetta Sacchi

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro telefonate al 375 500 62 39

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it