4466 visitatori in 24 ore
 162 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4466

162 persone sono online
Lettori online: 162
Poesie pubblicate: 325’305
Autori attivi: 7’373

Gli ultimi 5 iscritti: Calliope98 - prosdocimo - Stefano Di Tonno - Andre - Okinawa
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereWilly Zini Messaggio privato ♦ Michaelsanther S Messaggio privato
Vi sono online 1 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Ballata delle madri e dei figli (poesia in prosa)

Amore

Per le madri di figli fioriti, il giorno lontano del miracolo è pietra scolpita, sbozzata, modellata, levigata “ per forza di levare” e quel che resta sa di perfezione, portento incredibile a chi l’ ha generato. Nulla turba il sereno fluire della vita. Luminosa la speranza danza nella culla dell’ alba e del tramonto, non teme crepuscoli e scrosci di pioggia, imperturbabile bacia il giro del giorno.

Per le madri di figli smarriti, una muraglia d’ ombra offusca il ricordo del principio con l’ incertezza esitante del presente e grappoli di dubbio sul futuro. Vibra insicuro l’ arco tra le dita dell’ arciere e la freccia scoccata non coglie il bersaglio, confusa la parabola non sa districarsi tra gli echi storditi e i richiami amorosi attutiti da fredde distanze.

Per le madri di figli perduti, i giorni s’ arrampicano ad uno ad uno sugli anni e le notti scorrono lente, nei sogni solitari annodati al ricordo di infanzie felici e lontane, distanti come stelle ingoiate da buchi neri, profondi, senza risalita. L’ anima allucinata, dimentica del cielo e della terra, nel fragore del vento che a fatica si districa tra i rovi, trascina i suoi piedi d’ automa lungo una strada senza varco, lastricata di chiodi riversi, che l’ allontani da tutto e da tutti, che ne cancelli il nome per sempre, insieme al suo fiore tranciato anzitempo. Nella stanza buia, senza porte né finestre, le danza nella mente il ricordo gioioso e lontano di un bambino dagli occhi limpidi e il riso cristallino.

Ma per le madri di figli rinati, ogni luogo profuma di rose e di fiori. La freschezza dell’ ombra mattutina si accompagna al sentore fragrante del pane e nell’ onda di luce, che sale dal respiro sereno della notte, a frantumare le tenebre, si dissolvono in cristalli di neve le angosce e lento nel cuore discende il Paradiso.


Silvana Poccioni 19/07/2017 12:24 191

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Silvana PoccioniPrecedente di Silvana Poccioni

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Silvana Poccioni ha pubblicato in:

Libro di poesieFesta delle Donne 2010
Autori Vari
Poesie per la Festa delle Donne. Il lato femminile della poesia

Pagine: 107 - Anno: 2010


Libro di poesieSan Valentino 2010
Autori Vari
Poesie d'amore per San Valentino

Pagine: 110 - Anno: 2010


Libro di poesieAddio Alda
Autori Vari
Poesie per Alda Merini

Pagine: 92 - Anno: 2010


Libri di poesia

Ritratto di Silvana Poccioni:
Silvana Poccioni
 I suoi 67 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
La mosca (05/10/2010)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Il pollice verde (18/10/2017)

Una proposta:
 
La grotta della capra (parte I) (12/10/2017)

Il racconto più letto:
 
Una lettera per mia madre (08/01/2011, 4475 letture)


 Le poesie di Silvana Poccioni

Cerca il racconto:



  



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande pił frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it