4424 visitatori in 24 ore
 234 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4424

234 persone sono online
Autori online: 16
Lettori online: 218
Poesie pubblicate: 324’032
Autori attivi: 7’366

Gli ultimi 5 iscritti: Simone1996Cedrone - Filippo Nardozza - Emanuela - Mariarosaria Angelo - Daniela Rinaldi
Chi c'è nel sito:
♦ Mario Arena Messaggio privato ♦ Pulse Messaggio privato ♦ alias Marina Pacifici Messaggio privatoClub ScrivereGiovanni Monopoli Messaggio privatoClub ScrivereStefania Siani Messaggio privatoClub ScrivereAnna Di Principe Messaggio privato ♦ Massimo Imperato Messaggio privato ♦ marco vallefuoco Messaggio privato ♦ romeo cantoni Messaggio privatoClub ScrivereGiovanni Ghione Messaggio privatoClub ScrivereAlberto De Matteis Messaggio privato ♦ Giomiri Messaggio privato ♦ Umberto De Vita Messaggio privato ♦ vittorio pochini Messaggio privatoClub ScrivereBerta Biagini Messaggio privato ♦ Elena Artaserse Messaggio privato
Vi sono online 4 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Ricordi - Paese mio III

Biografie e Diari

Son passati diversi autunni e le cose stavano cambiando. I giovani divennero adulti e cercarono fortuna in città. Il paese contava 400 persone, la maggior parte anziani.
Dopo la morte di mio padre, io e mia madre anche lei anziana decidemmo di trasferirci più vicino al capoluogo. La sua malattia necessitava di cure specialistiche. Correva il 1973. Sullo scadere dell’ anno conobbi una donna, Silvia, che oltre a darmi un erede maschio, riuscì a portarmi all’ altare. Il viaggio di nozze, la nostra prima automobile, la casa con l’ ascensore e la caldaia. Progresso.
L’ Aprile seguente la salute di mia madre stava diventando sempre più incerta, i medici non le avevano dato speranza.
Nei brevi momenti di lucidità andava ripetendo come un vecchio disco in bachelite " Voglio morire nel mio letto, nel paese dove ho conosciuto vostro padre ".
Era il suo ultimo desiderio.
Chiamai mio fratello. Discussioni stupide su chi doveva tenerla, come se fosse un suppellettile, sulla scelta azzardata di toglierla dalla struttura, sui mille "se" e altrattanti "ma", dopo l’ ennesimo "cretino" accompagnato da un sonoro " egoista " issò bandiera bianca. Alle volte si comportava come un adolescene piccoso.
Ed eccoci qua ancora al paese. Volti nuovi, nuove case e tutti estranei.
Don Pino, Ofiero il sindaco, la sora Luna, il Baldi, amici di mio padre ormai scomparsi. Le botteghe fatiscenti. Il bar trasformato in pizzeria, il deposito degli autobus non esiste più.
Tutto era mutato. Non sentivo più appartenenza, solo amarezza e delusione.
Fissavo i nuovi agglomerati residenziali, ma tornavano alla mente i campi dove correvo e cercavo lucertole.
Avevano messo una farmacia, un uffico postale e una falegnameria. Strade asfaltate, senza più polvere, senza più odore di terra.
La primavera si stava facendo sentire.
La nostra casa, vista da fuori, sembrava ancora più solitaria e affranta. I teli bianchi coperti di polvere. L’ impianto della luce orami saltato. Vetri rotti e mobilia da buttare.
Mentre cercavo di aprire le finestre, ritornarono fiumi di ricordi. Mi rivedevo correre intorno alla tavola mentre mio padre mi sbraitava contro perchè avevo preso il suo cappello domenicale.
Sistemammo alla meno peggio le stanze da letto, il piano superiore si era mantenuto meglio, pure i bagni avevano sopportato il carico degli anni. Portammo mia madre sulla terrazza.
Mio figlio mi seguiva con lo sguardo, cercando quasi di capire cosa mi stesse passando per la testa.
" va tutto bene papà " mi chiese.
" certo caro, pensieri da adulti, poi un giorno babbo te li dice " risposi.
Lo vedevo correre nel cortile, incuriosito, saliva sugli alberi, divertito. La città non faceva per lui, aveva la campagna nel sangue, ma i tempi erano diversi.
C’ era tanto da fare ed il tempo non aspettava.
Al tramonto, ormai stanchi, ci sedemmo tutti quanti davanti al grande camino.
Fissavamo l’ ardere del fuoco, ognuno con i suoi pensieri a fargli compagnia. Odore di pane abbrustolito, costine, salsicce e lombatine sfrigolavano.
Per un attimo, il cuore ritrovò la pace.


Matteo Bio Matteucci 12/11/2017 16:36 40

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Matteo Bio MatteucciPrecedente di Matteo Bio Matteucci

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Matteo Bio Matteucci:
Matteo Bio Matteucci
 I suoi 125 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Scatole & ricordi (09/09/2014)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Freccia Bianca II (18/11/2017)

Una proposta:
 
Freccia Bianca II (18/11/2017)

Il racconto più letto:
 
Voglie (27/04/2016, 2931 letture)


 Le poesie di Matteo Bio Matteucci

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande pił frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it