4279 visitatori in 24 ore
 264 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4279

264 persone sono online
Autori online: 6
Lettori online: 258
Poesie pubblicate: 331’925
Autori attivi: 7’450

Gli ultimi 5 iscritti: Stopped - Abi - Abakbakonaf - pecka - RudolphFar
Chi c'è nel sito:
Club Scriveresergio garbellini Messaggio privato ♦ Eolo Messaggio privato ♦ Demetrio Amaddeo Messaggio privatoClub ScrivereMarco Forti Messaggio privato ♦ Gesuino Curreli Messaggio privatoClub ScrivereSaverio Chiti Messaggio privato
Vi sono online 4 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Il giocattolo rotto

Biografie e Diari

Il braccio di una bambola era diventata la cornetta del telefono. Quante chiacchierate con l’ invisibile, quanti soliloqui, domande destinate a rimanere eterne perché nessuno rispondeva dall’ altra parte.

Eppure era piacevole stare a parlare di innumerevoli cose, del Natale, del vestito nuovo, di una vecchia signora che scendeva giù per i camini incenerita, forse a fatica. E se inciampava al buio? Se ti svegliava un tonfo nel cuore della notte pensavi a lei.

A volte aspettavi per ore che la tua amichetta arrivasse per giocare con te. L’ avevi chiamata a telefono. Ne eri convinta e lei ti aveva risposto, finisco di colorare e vengo. Però era giunta la sera, il cielo dopo il tramonto si era imbrunito e tu eri lì amareggiata. Non aveva funzionato quel gioco. I grandi dicevano che i desideri si potevano realizzare. Bastava volerlo per davvero. Invece era una bugia come tutte le cose che i grandi dicono ai bambini per tenerli buoni e guadagnarsi qualche ora in più di tranquillità.

Allora guardavi la bambola mozza, senza il suo braccio. Non mostrava sofferenza, non aveva lacrime in viso. Era solo più scompigliata del solito. L’ avevi strapazzata un po’ troppo.

Ma ora ti dispiaceva. Quella bambola non era che un giocattolo rotto. Eri pentita di averle staccato il braccio. Di avere chiamato la tua amichetta che non si era presentata all’ appuntamento. Avresti fatto meglio a pettinare la tua bambola o a cambiarle il vestitino.

I bambini amano i giocattoli, ma tu non hai mai avuto un particolare interesse per i giocattoli in genere. Spesso anche i grandi... Addirittura piangono per un giocattolo rotto. Non tutti, però… Molti smontano i pezzi e se ne costruiscono uno nuovo, completamente diverso.


Rosetta Sacchi 08/01/2018 05:56 235

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Rosetta SacchiPrecedente di Rosetta Sacchi

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Rosetta Sacchi:
Rosetta Sacchi
 I suoi 31 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Non voglio mai più sentirmi sola (13/08/2013)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Giugno (19/06/2018)

Una proposta:
 
Giugno (19/06/2018)

Il racconto più letto:
 
Non voglio mai più sentirmi sola (13/08/2013, 976 letture)


 Le poesie di Rosetta Sacchi

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it