3793 visitatori in 24 ore
 182 visitatori online adesso





Pubblica gratis
Non aprite questo libro!
Cerchiamo autori per pubblicare una antologia di racconti dell'horror in libro cartaceo, con numero ISBN.
Ciascun autore può inviare massimo due racconti dell'horror, sia pubblicati su Scrivere che inediti. Verrà effettuata una selezione
1. La pubblicazione è GRATUITA!
2. Nessun impegno di acquisto di copie!
3. I racconti devono essere di massimo 10 pagine
4. Devono pervenire a libri@scrivere.info entro il 30 Settembre

Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 3793

182 persone sono online
Autori online: 7
Lettori online: 175
Poesie pubblicate: 334’184
Autori attivi: 7’458

Gli ultimi 5 iscritti: maryzz19xx - Simone Pietobono - Quel ragazzo - Carla Bartolozzi - Cercatore di conchiglie
Chi c'è nel sito:
♦ numerouno Messaggio privatoClub ScrivereMarco Forti Messaggio privatoClub Scriverefrancesco cau Messaggio privatoClub ScrivereDelfina Andolfi Messaggio privatoClub ScrivereDanilo Tropeano Messaggio privatoClub ScrivereLina Sirianni Messaggio privato ♦ Sebastiana Caliò Messaggio privato
Vi sono online 1 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Mondi lontanissimi V

Biografie e Diari

Volevo finisse quanto prima. Ero stanca. Delusa. Infuriata.

“ Cosa bisogna per avere un po’ di pace? Sì troverà soluzione per questo puzzle? E pensare che è facile. E’ colpevole. Le prove ci sono, addosso alla mia carne, nel dolore delle mie ferite, nelle foto, nei messaggi di morte, nei referti medici, ma a quanto pare per la legge italiana non basta. Ho traversato un inferno, a stento mi riconosco. Vorrei solo smettere di avere paura. Paura degli angoli, degli squilli, degli sguardi... Sapessero quante volte ho pensato di farla finita, chiudere il sipario e non sentire più niente. Guardare nel vuoto del cortile, prendere la macchina e buttarmi di sotto da un viadotto o da una scogliera. Solo un pensiero mi ha tenuto a galla. Poter festeggiare il Natale come ero solita fare. Addobbi, albero e stare in famiglia. In casa lontano dal rumore. Visto che l’ ultimo ero al Pronto Soccorso per una frattura orbitale... trovare qualcuno o qualcosa per cui valga la pena vivere.”

Vidi arrivare il mio avvocato con passo deciso. Sorrise a mezza bocca e ci chiese di seguirlo.

Tutta ‘ sta segretezza mi stava facendo perdere le staffe.

"Cristina, ma che ti pare sensato inveire contro quel reporter? Potevi dire "not comment" e lasciar perdere. Che bisogno c’ era di calcare la mano? Se lo mandano in onda non fai una bella figura ".
Ovvai, subito redarguita.
“ Riccardo, perdonami la libertà è che mi sarei un tantino rotta i coglioni che madre natura non mi ha dato. Quanto ancora deve andare avanti sta farsa? " Ma poi perchè cosi tanti giornalisti? " sbottai.
"Guarda che fino a prova contraria tu eri fidanzata con un giornalista non io e in caso di attacco, la carovana si mette in cerchio e protegge. Se stavi con un idraulico vedrai che tutto questo clamore non sussisteva. Comuqnue, oggi faremo mettere agli atti pure questi messaggi di insulti e di morte. Lascerai una breve dichiarazione, firma e potrai tornare a casa... ah... tranquilla, Luca non lo vedrai”.
"Come in che senso? Mica non si presenterà? Ma che storia è? " chiesi stringendogli la camicia.

Era un amico, gli avevo affidato la mia vita, ma era anche un avvocato. Integerrimo, competente, uno dei migliori, ma odiavo quando la prendeva larga. Lo guardai spiritata e balbettando come una macchina da cucire " Ri- ri- ricardo mi mi mi mi dici che sssssssta su su ccedendo o qui mi mi mi piglia un infarto? "

"Sedetevi, abbiamo tempo, bevete qualcosa, magiate se avete fame, ma cercate di rilassarvi.

"Rilassarvi? Certo, se mi date del valium per endovena " risposi.

“ Quando ci son reati di questa portata, un processo in atto, bisognerebbe che l’ imputato facesse vita monastica o che almeno rigasse dritto per evitare di aggravare la sua situazione, ma cosi non è stato. Durante un controllo della stradale, non ha rispettato l’ alt ed è fuggito. Durante l’ inseguimento ha falciato un passante uccidendolo ed ha finito la sua corsa in un campo. Resistenza all’ arresto, colluttazione con le forze dell’ ordine. Positivo all alcool. Adesso è per usare un gergo poco adatto è cotto e mangiato. Si prenderà come minimo venti anni" disse con tono solenne.

Mi venne prima caldo poi freddo poi di nuovo caldo.

"Ma scusa, tutto questo cosa ha a che fare con me? "

"Vedi Cristina, la legge italiana è una barzelletta, ma ahimè non fa ridere. Ci son processi che vanno avanti venti, trent’ anni e per avere conclusione c’è da auspicare in un miracolo. Nel tuo caso se non ci fosse stato questo nuovo reato, Luca si sarebbe fatto quattro forse cinque anni e sarebbe uscito."

"Quattro o cinque anni? Ma se ce ne sono voluti quasi sette per ottenere qualcosa? "

"Non è consolante, me ne rendo conto, ma va cosi. Welcome in Italy.

"E quindi adesso? "

" Puoi tornare a casa e comiciare a dimenticare, ma ti prego evita altre sfuriate. Mantieni un profilo basso. Non che ti denunci per ingiuria, ma un minimo di etichetta. Alle brutte farai le tue scuse e tutto finirà in una bolla di sapone. L’ importante è che Luca non ti farà più del male... Sì è rovinato per sempre”.

Nulla, a quel punto non sentii più nulla. Solo un fischio interminabile. Sentivo le gambe cedere. Le voci erano lontane. Mi cadde il bicchierino di caffè. Tutto divenne confuso e cominciai ad accusare.

" Raya devo portare fuori Raya..ti prego portami a casa".


Matteo Bio Matteucci 01/05/2018 03:29 119

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Matteo Bio MatteucciPrecedente di Matteo Bio Matteucci

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Matteo Bio Matteucci:
Matteo Bio Matteucci
 I suoi 133 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Scatole & ricordi (09/09/2014)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Mondi lontanissimi VI (Epilogo) (02/05/2018)

Una proposta:
 
Mondi lontanissimi II (27/04/2018)

Il racconto più letto:
 
Voglie (27/04/2016, 3482 letture)


 Le poesie di Matteo Bio Matteucci

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it