4613 visitatori in 24 ore
 198 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4613

198 persone sono online
Autori online: 16
Lettori online: 182
Poesie pubblicate: 319’265
Autori attivi: 7’372

Gli ultimi 5 iscritti: Cercatore di conchiglie - marcoantonio - canova marco - Acronite - Cristina79
Chi c'è nel sito:
♦ Gabriella Zagaglia Messaggio privato ♦ Patrizia Chini Messaggio privato ♦ Emanuele4 Messaggio privatoClub ScrivereVito Rizzuto Messaggio privato ♦ Tonia La Gatta Messaggio privato ♦ Paolo Marongiu Messaggio privato ♦ Stefana Pieretti Messaggio privato ♦ Marcella Usai Messaggio privatoClub ScrivereGiuseppe Fulco Messaggio privatoClub ScrivereNunzio Buono Messaggio privato ♦ Emilia Otello Messaggio privato ♦ cate lenta Messaggio privato ♦ vittorio pochini Messaggio privato ♦ Umberto De Vita Messaggio privatoClub Scriverecarla composto Messaggio privato ♦ adrianab Messaggio privato
Vi sono online 2 membri del Comitato di lettura









Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro telefonate al 375 500 62 39

Il diavolo a caccia di anime

Horror

Era una notte d’inferno. I tuoni con il loro fragore facevano vibrare i vetri delle finestre e la luce dei lampi illuminava il cielo con saette di scariche elettriche.

Le strade della città erano deserte, con quel tempaccio era consigliabile starsene al riparo.

“Il rifugio” così diceva l’insegna del bar e tanti avevano preso alla lettera quella scritta trovando riparo in quel locale riscaldato.

Sembrava venisse giù l’ira di Dio, tanto era forte il temporale in atto. Michel e Adrian erano entrati per bere qualcosa di caldo mentre aspettavano che la tempesta si calmasse per ritornare a casa.

Vivevano insieme da un po’ di tempo, ma il loro rapporto si stava deteriorando, non riuscivano più a capirsi, avevano perso la strada della reciproca comprensione e stavano maturando l'idea di lasciarsi.

Seduti al bar parlavano del loro futuro “Adrian tu lo sai quanto ti ho amato, ma ora sento la freddezza tra di noi, non so cosa ci stia succedendo” disse Michel mentre Adrian nervosamente giocherellava con la tazzina del caffè. “Lo so hai ragione, lo sento anche io questo distacco, ma avrei voglia di ritornare ad amarci come un tempo” rispondeva mentre sul suo viso era apparsa un’ombra di delusione per quell’amore su cui aveva riposto tanto e che si stava sgretolando drasticamente.

Nel frattempo era entrato nel bar un signore con un cappotto nero e cappello, aveva un aspetto strano e tutti i clienti si erano girati incuriositi.

I suoi occhi erano coperti , ma si intravedeva qualcosa di magnetico nel suo sguardo anche se celato dalla sponda del cappello che era calato sul davanti come a nascondersi di proposito.

Avvicinatosi al bar tirò fuori dalla tasca del soprabito la mano e le sue unghia erano visibili a tutti, lunghe come artigli. Il barista sbiancò a quella vista e cominciò a tremare di paura “cosa posso servirle signore” disse rivolto allo sconosciuto. “Voglio le vostre anime” disse con voce tenebrosa “sono venuto fin qui per questo” a quelle parole tutti i presenti si girarono verso di lui cercando di capire se faceva sul serio o era uno scherzo di pessimo gusto.

Lo sconosciuto aprì il cappotto mettendo in mostra tutta la sua orribile figura. Sembrava un demone, ma non era carnevale ancora, chi poteva essere quel tipo strano pronto a spaventare i presenti senza pensarci due volte? Si guardarono tutti atterriti da quella scena che si presentava ai loro occhi.

Unghie ad artigli, occhi rossi fuoco e il corpo ricoperto da squame, ma chi era? Da dove veniva?

Michel si ritrovò tra le braccia di Adrian, in un attimo dimenticò quello che si stavano dicendo riguardo al loro rapporto, era il suo uomo e si sentiva protetta di nuovo come un tempo, forse in quella circostanza non avrebbe potuto fare niente, ma si sentiva comunque più sicura vicino a lui.

Quell’essere afferrò il primo cliente che era a portata di mano e lo tirò su come una piuma. Il poverino strillava e si dimenava dalla stretta mortale dei suoi artigli, mentre il sangue fuoriusciva come un fiume dalle sue carni lacerate.

Lo scaraventò sulla parete, mentre infilzava gli artigli nel corpo di un’altra vittima “mi ciberò delle vostre anime perse nella strada verso Dio, siete miei e vi porterò all’inferno con me” con voce indiavolata sputando rabbia. Scatenava una furia devastante intorno a se ed emanava fuoco degli inferi dalla bocca come malefiche saette.

Adrian voleva difendere Michel a costo della vita, proteggerla e dimostrare l’infinito amore che provava per lei, ma non sapeva come fermare quel diavolo. Mise le mani in tasca alla ricerca di qualche tipo di arma e si trovò tra le mani un crocifisso che aveva riposto da un po’ di tempo senza ricordarlo più.

Era forse quello un segno divino? Non aveva niente da perdere a provare e così tirò fuori quel piccolo oggetto che aveva un grande significato contro il male. Certo lui non era un sacerdote, ma in quella circostanza non c'era tempo di andare a cercarne uno.

Prese il crocifisso e lo puntò verso quel mostro dicendo “Ritorna negli inferi da dove sei venuto”.

Quel diavolo indietreggiò come avesse paura di lui, allora funzionava, forse era la loro salvezza. A quella vista Adrian continuò ad avanzare con quel crocifisso dicendo sempre la stessa frase come un ritornello.

Il demone si copriva gli occhi e con gli artigli cercava di afferrare altre anime da portare via con se prima di doversi ritirare nell’inferno, ma i clienti avevano approfittato del momento propizio per nascondersi sotto i tavoli del bar.

Ad un tratto una nuvola di fumo si sprigionò nell’aria e quando svanì il diavolo era sparito, sembrava quasi che avessero sognato, ma c’erano quei corpi in terra senza vita a testimoniare la realtà di quello che era accaduto.

Michel corse tra le sue braccia , era certamente grande l'amore che Adrian provava per lei.


Mirella Santoniccolo Mairim14 31/01/2011 16:48 1 2480

Creative Commons LicenseQuesto racconto è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Mirella Santoniccolo Mairim14Precedente di Mirella Santoniccolo Mairim14

Commenti sul racconto Commenti sul racconto:

«le difficoltà anche gravi della vita che una coppia incontra nel faticoso percorso da affrontare insieme spesso aiutano a rinforzare i rapporti e sono ben simboleggiate in questa originale storia d'amore.
purtroppo non tutti ce la fanno...
bel racconto!»
radicedi64

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:

Emozionante lettura. Brividi!!! (Vivì)

bravissima ...complimenti (Claudio Giussani)
Racconto dalla lettura scorrevole e piacevole (Azar Rudif)



Mirella Santoniccolo Mairim14 ha pubblicato in:

Libro di poesieSe tu mi dimentichi
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2011, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori

Pagine: 208 - € 11
Anno: 2012 - ISBN: 9781471686214


Libro di poesieTu che mi ascolti
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2010, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori

Pagine: 240 - € 12
Anno: 2012 - ISBN: 9781471686108


Libro di poesieFesta delle Donne 2010
Autori Vari
Poesie per la Festa delle Donne. Il lato femminile della poesia

Pagine: 107 - Anno: 2010


Libri di poesia

Ritratto di Mirella Santoniccolo Mairim14:
Mirella Santoniccolo Mairim14
 I suoi 57 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
L'incontro (10/09/2010)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Vacanza 2016 (Ultima parte) - Val d'Aosta (16/03/2017)

Una proposta:
 
Vacanze 2016 (5° Parte) - Val d'Aosta (20/01/2017)

Il racconto più letto:
 
Eccitante esperienza (21/12/2010, 44776 letture)


 Le poesie di Mirella Santoniccolo Mairim14

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro telefonate al 375 500 62 39

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it