3022 visitatori in 24 ore
 132 visitatori online adesso





Pubblica gratis
Non aprite questo libro!
Cerchiamo autori per pubblicare una antologia di racconti dell'horror in libro cartaceo, con numero ISBN.
Ciascun autore può inviare massimo due racconti dell'horror, sia pubblicati su Scrivere che inediti. Verrà effettuata una selezione
1. La pubblicazione è GRATUITA!
2. Nessun impegno di acquisto di copie!
3. I racconti devono essere di massimo 10 pagine
4. Devono pervenire a libri@scrivere.info entro il 30 Settembre

Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 3022

132 persone sono online
1 autore online
Lettori online: 131
Poesie pubblicate: 337’155
Autori attivi: 7’492

Gli ultimi 5 iscritti: Mauro Maschiella - BradleySek - giulia4567 - Mirko Vangi - Andreesove
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereAntonio Biancolillo Messaggio privato
Vi sono online 1 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Alcolismo

Spiritualità

Giuseppe era un bevitore accanito, trovava mille scuse per bere vino, ma un giorno decise di smettere col bere, i giorni passavano da astemio ma ogni volta che vedeva una bottiglia era tentato.

Allora si rivolse agli alcolisti anonimi ed espose la sua storia, il gruppo lo aiutò molto, Giuseppe si era innamorato di una ragazza del gruppo ma non riusciva a farli nessuna proposta.

Paola allora lo invitò a cena, dopo cena fecero l’amore e si fidanzarono, dal loro rapporto nacque Filippo un dolce bambino biondo, allora si sposarono felici e contenti.

Il rapporto col bere di Paola e Giuseppe si era risolto rendendoli astemi, il gruppo degli alcolisti si ritrovava puntualmente ma alcuni di loro continuavano a bere con sensi di colpa.

Allora Giuseppe e Paola decisero di aiutare questi bevitori nel cammino di fede, i bevitori reagirono bene e presto migliorarono il loro rapporto con l’alcool e furono felici.

Il gruppo partì per una gita a Firenze, visitarono la casa di Leonardo da Vinci e restarono commossi,

poi si fermarono e fecero un picnic e nessuno di loro bevve alcolici.

Al ritorno pioveva e uno di loro disse che la pioggia era le lacrime del Signore per tutti i malanni del mondo, allora il gruppo si radunò in cerchio e fece una preghiera al Signore.

Paola ebbe una crisi depressiva e si rivolse a uno psicologo, ma l’aiuto di Giuseppe fu fondamentale per farla uscire da questa crisi, allora fecero un viaggio in India.

In India andarono da un santone saggio che gli disse che la vita è come un viaggio per arrivare al Signore, allora Paola gli regalò un candela in segno di pace e il santone gli donò un fiore di loto.

In India però c’erano ancora le caste e Giuseppe disse che era negativo per la società che fosse divisa in caste, il santone disse che in cielo non c’erano le caste ma la vita porta le sue croci.

Allora passeggiando per la città videro la povertà ma la gente sorrideva, gli animali sacri pascolavano e tutti li rispettavano, gli incantatori di serpenti erano in strada.

Furono accolti in una capanna di una zingara che gli lesse la mano prevedendo un destino felice, allora uscirono dalla capanna felici e presero l’aereo di ritorno presto furono in Italia.

Giuseppe ebbe il dono delle voci in testa che gli parlavano del futuro e del Paradiso in cielo, ma queste voci a volte si manifestavano come Satana che lo spingeva a bere.

Allora Giuseppe pregò il Signore di sconfiggere il maligno e il Signore fece il miracolo di scacciare il male da Giuseppe, allora raccontò questa vicenda a Paola che ne rimase colpita.

Giuseppe scrisse al Papa una lettera molto accorata e il vaticano gli rispose cordialmente, gli dissero di aver fede e di aiutare il prossimo allora Giuseppe cambiò vita e si dedicò agli altri.

Allora Paola vista la gran fede del marito decise di farsi suora di clausura ma Giuseppe gli disse che aveva bisogno di lei a casa e Paola rinunciò alla clausura ma cambiò la sua vita diventando devota.

Filippo già grande entrò in seminario e studiò teologia, quando diventò prete si diede molto da fare e presto le sue opere furono benedette da Signore che lo amava come un figlio.

Filippo visitava anche gli ammalati e per tutti aveva parole di conforto, presto ebbe una parrocchia da seguire e i fedeli erano contenti di lui e gli fecero molti doni.

Presto Paola e Giuseppe si fecero confessare da Filippo che era molto contento di avere due genitori così devoti, Filippo visitò anche il gruppo degli alcolisti anonimi che lo accolsero molto bene.

Filippo visitò anche il carcere e perdonò tutti i detenuti dandogli speranza e fiducia, presto Filippo scrisse anche dei saggi a carattere umanistico che ebbero molto successo.



Anonimo Segreto 08/08/2018 14:57 157

Creative Commons LicenseQuesto racconto è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Anonimo SegretoPrecedente di Anonimo Segreto

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Anonimo Segreto:
Anonimo Segreto
 I suoi 59 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Il principe e Tes (05/10/2010)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Speranza (25/11/2018)

Una proposta:
 
Speranza (25/11/2018)

Il racconto più letto:
 
Enigmi e indovinelli (14/12/2012, 1557 letture)


 Le poesie di Anonimo Segreto

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it