3010 visitatori in 24 ore
 182 visitatori online adesso





Pubblica gratis
Non aprite questo libro!
Cerchiamo autori per pubblicare una antologia di racconti dell'horror in libro cartaceo, con numero ISBN.
Ciascun autore può inviare massimo due racconti dell'horror, sia pubblicati su Scrivere che inediti. Verrà effettuata una selezione
1. La pubblicazione è GRATUITA!
2. Nessun impegno di acquisto di copie!
3. I racconti devono essere di massimo 10 pagine
4. Devono pervenire a libri@scrivere.info entro il 30 Settembre

Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 3010

182 persone sono online
Autori online: 13
Lettori online: 169
Poesie pubblicate: 337’396
Autori attivi: 7’491

Gli ultimi 5 iscritti: Anna Filomena Visaggi - Donaldamutt - Mauro Maschiella - BradleySek - giulia4567
Chi c'è nel sito:
♦ Adriana Bellanca Messaggio privato ♦ Davide Zocca Messaggio privato ♦ Patrizia Iannetta Messaggio privatoClub ScrivereRosetta Sacchi Messaggio privato ♦ Giovanni Chianese Messaggio privato ♦ Marina Lolli Messaggio privatoClub Scriveresergio garbellini Messaggio privatoClub ScriverePaola Riccio Messaggio privatoClub ScrivereSara Acireale Messaggio privatoClub ScrivereAnna Rossi Messaggio privatoClub ScrivereGiacomo Scimonelli Messaggio privatoClub ScrivereMarco Forti Messaggio privato ♦ giuseppe gianpaolo casarini Messaggio privato
Vi sono online 3 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

C’era una volta

Fantasy

C’ era una volta una bella principessa, che una strega cattiva aveva addormentato dandole una pozione magica... Potrebbe incominciare così il mio racconto, e ricamarci intorno tante parole, ma purtroppo, devo dire che questa principessa ero io, e che la strega cattiva era una malattia che si chiamava "Narcolessia", sindrome neurologica che si manifestava in momenti di piena coscienza, con un sonno completo, paragonabile a quello fisiologico.

Era una malattia subdola, pericolosa, che non mi procurava nessun dolore, ma che condizionava completamente la mia vita, perchè le crisi improvvise di sonno potevano venire in momenti critici, come per esempio in mezzo alla strada, o facendo qualcosa che richiedeva molta attenzione, una malattia che mi limitava in tutti i sensi, perchè la paura che mi succedesse qualcosa mi faceva rinunciare a fare quello che mi piaceva. Una di queste cose era nuotare, adoravo andare al mare, tuffarmi in mezzo alle onde, andare in barca, ma dovetti dimenticarmi di questo desiderio con immensa tristezza.

Prendevo vari farmaci, ma miglioravano solo momentaneamente i miei sintomi, arrivai al punto di non voler uscire di casa nemmeno accompagnata, mi chiusi in me stessa e non desideravo vedere nessuno.

Ma un giorno, arrivò lui, il mio principe, e come in tutte le favole che si rispettino, ci innamorammo a prima vista. Lui era uno psicologo, e veniva a casa mia (chiamato naturalmente dai miei genitori) e se ne stava anche due ore a parlare con me. Venne per un anno intero, al termine del quale io ero guarita dalle mie paure, e lui mi chiese di sposarlo!

I miei genitori erano un pò perplessi, sapevano che queste cose succedevano spesso tra il medico e il paziente e non erano molto sicuri che noi ci amassimo veramente, ma vista l’ insistenza da parte nostra, accettarono, e incominciarono i preparativi. Le mie crisi di narcolessia erano diminuite, e non mi duravano tanto come prima, e Paolo, (il mio principe) era fiducioso in una mia completa guarigione.

Arrivò il giorno più bello della mia vita, il mio vestito bianco, bellissimo, faceva risaltare ancora di più i miei capelli neri, che avevo voluto lasciare sciolti e lunghi per accontentare Paolo. Lui pure era bellissimo, e i nostri cuori battevano talmente forte che sembrava quasi si sentissero .Io non pensavo nemmeno più alla mia malattia, tanto ero felice, e mia madre, che mi guardava in prima fila, piangeva continuamente...(come tutte le mamme di questo mondo).

Quando il sacerdote mi chiese:"Vuole lei per marito il qui presente... ecc. ecc." io sentì le gambe piegarsi e senza ascoltare più niente, caddi a terra..." la narcolessia si era ricordata di me, giusto in tempo per non farmi sposare!

Quando aprì gli occhi ero nel mio letto, il mio vestito da sposa appoggiato sopra una sedia, e Paolo che mi teneva una mano... però sorrideva, non sembrava preoccupato, e mi disse: Domani ti rivesti da sposa, e ci sposiamo veramente, voglia o non voglia la tua strega cattiva!!!

Io gli sorrisi, e feci cenno di si con la testa, ormai non mi faceva più paura quella strega, e Paolo, si avvicinò a me e mi diede un bacio lunghissimo e tenerissimo, dicendomi piano: "Sei la mia principessa, e ogni volta che ti addormenterai, ti sveglierò con un bacio"...



Franca Merighi 11/08/2018 17:43 197

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Franca MerighiPrecedente di Franca Merighi

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Franca Merighi:
Franca Merighi
 I suoi 40 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Era il 1942 (13/07/2017)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Lasciami vivere (27/11/2018)

Una proposta:
 
Lasciami vivere (27/11/2018)

Il racconto più letto:
 
Era il 1942 (13/07/2017, 596 letture)


 Le poesie di Franca Merighi

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it