3171 visitatori in 24 ore
 186 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 3171

186 persone sono online
Autori online: 2
Lettori online: 184
Poesie pubblicate: 342’799
Autori attivi: 7’512

Gli ultimi 5 iscritti: gadaWetrierN - Ralphjuify - Tatianaot - LeinaD - DustinniX
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereAntonio Terracciano Messaggio privatoClub ScrivereAlberto De Matteis Messaggio privato








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

7/08/1976 40 gradi

Biografie e Diari

7/08/1976 h 10, 30

Avete idea delle temperature che a abbiamo avuto oggi? Immaginatevi una giornata pressoché uguale, caldo soffocante, nessun condizionatore, ne in macchina e tanto meno in casa o in chiesa. In chiesa non ci sono sono nemmeno oggi, almeno credo, visto che sono anni e anni che non mi affaccio in una chiesa. Forse si ci sono andata per qualche messa funebre ma era sicuramente per qualcuno a cui tenevo moltissimo e forse non era estate. Dovrebbero metterli vista la quantità enorme di denaro che ha il clero. Non parlo di Dio che è un’altra cosa. Avevamo allora in casa dei miei genitori un piccolissimo cortile, mia madre l’aveva lustrato il pavimento in cemento quasi a farlo risplendere per quella occasione e lì aspettavamo lo sposo. Io avevo "scelto",povera me un abito da sposa che a vederlo oggi e all’idea di indossarlo ad agosto con certe temperature mi sta far male. Ora ve lo descrivo. Partiamo da su, un colletto alla coreana valorizzato da piccoli ricami che mi avvolgeva coinvolgente il collo in modo da non farmi raffreddare e non far intravedere niente di ciò che ci abitava sotto. Il corpino ricco anch’esso di ricami trasversali imbalsamava la creatura . Le maniche partivano sbuffate il tessuto trasparente lasciava intravedere un pò di braccio ma purtroppo anch’esso pesante, terminavano con dei polsini altissimi, di moda all’epoca, ovviamente ricami a manetta. La parte inferiore era formata da una gonna lunghissima formata da tanti volants che dietro si allungavano fino a formare un lungo strascico. I tutto pesava parecchi chilogrammi. Sarebbero serviti i pagetti ma allora i figli si facevano dopo. Per una ragazzina esile di 40 kg di peso era veramente eccessivo. A pensarci oggi quel peso avrebbe dovuto mettermi in allarme. Ero andata a comprarlo in un negozio all’ingrosso e quasi non me l’hanno neppure fatto misurare. Desideravo il cappello e mio padre mi disse ..vada per il cappello. Sul petto il vestito aveva una rosa finta tipo seta appuntato con uno spillino. Ebbene così mi sembrava perfetto, un luk perfetto per il mio matrimonio. Vestito colore beige, ben caldo, cappello e speranze. Non posso trascurare l’acconciatura sotto il cappello, avevo dormito tutta la notte con i bigodini, i capelli erano lunghi e i boccoli abbastanza evidenti. Ero perfetta sudata al punto giusto. E così mi presentai allo sposo. Prendevo il mazzolino, prendevo un bel po di riso, grano e monetine da cinque lire in faccia e mi avviavo verso la mia nuova vita.


Eva Peddio 09/08/2019 19:10 38

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Precedente di Eva Peddio

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.




Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it