3767 visitatori in 24 ore
 198 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 3767

198 persone sono online
Lettori online: 198
Poesie pubblicate: 343’262
Autori attivi: 7’501

Gli ultimi 5 iscritti: Extrosa - Rosalba Fieramosca - Marinella - Ekunamaboaph - Everettweaby
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereLia Messaggio privatoClub ScrivereAntonio Terracciano Messaggio privatoClub ScrivereBeniamino Strani Messaggio privato








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

L’arca di Noè 2 & 3

Fantasy

CATENE SENZA AMORE

II

Siamo tutti colpevoli!...

E se non scopriamo l’ essenza del vero amore che motiva l’ universo tutto, siamo condannati ad essere sempre dannati, anche l’ individuo più innocente è colpevole in quanto inconsapevole della sua parte di natura negativa e l’ inconsapevole è colui che non ha coscienza del suo sé interiore.

Purtroppo, siamo immersi in una società corrotta fino al midollo delle ossa, ma non solo, c’è anche chi tenta di voler sembrare quello che non è nascondendosi dietro un buonismo che può essere identificato solo con una falsa buona educazione e sono esattamente coloro che ci confondono ancor di più!

In fondo nessuno si conosce l’ un l’ altro ma soprattutto non conosce neppure se stesso nella profondità del suo animo anche se pensa di sapersi conoscere;

“ ognuno nel suo intimo è diverso da come si crede!”

Che cosa rimarrà nelle nostre mani da lasciare alle generazioni future? … Questa è oggi la domanda più tremenda.

Ritornava a me così un secondo sogno molto reale anch’ esso … forse divinatore?

Forse contro i fiumi, Signore,

contro i fiumi si accende la tua ira

o contro il mare è il tuo furore,

quando tu monti sopra i cavalli,

sopra i carri della tua vittoria?

Fai erompere la terra in torrenti,

i monti ti vedono e tremano,

un uragano di acque si riversa,

l’ abisso fa sentire la sua voce.

In alto il sole tralascia di mostrarsi,

e la luna resta nella sua dimora,

fuggono al bagliore delle tue saette,

allo splendore folgorante della tua lancia.

Abacuc 3, 8 - 11

IL NUOVO SOGNO

III

un giorno di 20 anni prima nasceva un bimbo al quale venne posto il nome di Matteo, viveva in una famiglia benestante e perbene amata e considerata da tutti.

Gli anni scorrevano tranquilli e Matteo cresceva bene, era più maturo dei suoi anni, aveva una curiosità irrefrenabile che lo portava a fare domande su molti interessanti argomenti ed anche su molti aspetti della vita, imparava velocemente tantissime nozioni importanti, aiutato soprattutto oggigiorno dalla tecnologia che aveva fatto passi enormi insieme alle ricerche della scienza, quindi con i cellulari, la televisione, i computer e molte altre attrezzature moderne a disposizione (diverse da quelle dei tempi antichi) creata dall’ evoluzione della nostra specie.

Col passare degli anni però l’ essere umano iniziava a perdere quei sani principi, molto in uso un tempo e sui quali si fondava l’ amore per ogni elemento, fuori e dentro l’ ambito familiare ma purtroppo le azioni degli uomini degeneravano di giorno in giorno così che per la cupidigia di alcuni verso la “ commercializzazione e il consumismo” venivano lascati passare attraverso i social dei messaggi sempre più violenti che incitavano a rapporti molto cruenti e svirilizzanti!

Ne traevano vantaggi soprattutto coloro che sembrava non avessero più una coscienza civica e che si adattavano a quell’ andare egoistico di assoggettare i più deboli ai propri voleri, alle proprie esigenze mentre invece coloro che possedevano ancora la capacità di amare l’ altro, il fratello, il più debole venivano osteggiati, denigrati e maltrattati in ogni maniera possibile.

“ L’ insegnamento sano di base ormai pareva perduto.”

Nei suoi vent’ anni Matteo che venne cresciuto con l’ insegnamento fatto di sani e vecchi principi di un tempo, si sentiva attirato dalla natura che amava immensamente ed era sempre alla scoperta o riscoperta di ogni cosa che lo circonda avendo in sé quella capacità di chi vuole sapere, scoprire e andare a fondo del perché d’ ogni cosa creata.

Trascorreva il suo tempo libero istruendosi con letture importanti oppure camminando tra viottoli ed osservando il più piccolo segno di vita, di cambiamento, persino la diversità delle pietre riuscivano a meravigliarlo! Si entusiasmava di tutto ma notando quei cambiamenti creati dalla cupidigia degli uomini che si vedevano anche in natura, ne soffriva enormemente. Si mise allora alla ricerca di risposte che arrivarono osservando e notando quanto le piante erano in grado di comunicare tra loro, il comportamento degli animali che riuscivano a comunicare attraverso qualche misterioso meccanismo perché scoprì che quello che imparava un animale in un posto veniva recepito ed appreso anche dalla parte opposta del pianeta e si rese conto che il pensiero poteva viaggiare nell’ etere ed essere il legame che avrebbe potuto cambiare il mondo. Bisognava fare in modo che molti esseri umani comprendessero questa cosa e ampliassero il loro amore verso l’ altro, il fratello, l’ amico, il conoscente, gli animali, le piante ed imparasse nuovamente a fidarsi delle proprie capacità di comunicare con chi come lui voleva vivere nell’ armonia dell’ amore.

Notò ancora come le comunità degli insetti come le api, le formiche ed altri ancora erano in grado di vivere in una comunità al servizio del bene e della sopravvivenza della propria specie senza danneggiare nessuno. Bisognava urgentemente rompere quelle catene senza amore che stavano distruggendo l’ uomo, la natura e tutto il pianeta.

Matteo capì che ci voleva qualcuno che doveva essere la pietra miliare dalla quale partire per far dilagare a macchia d’ olio il pensiero del vero amore al fine di porre rimedio alla costante degradazione che la globalizzazione ed il consumismo stavano creando perché prima o poi la terra si sarebbe ribellata e come era già successo ad altre civiltà del passato, sarebbe stata inesorabilmente spazzata via dal pianeta.

“ bisognava ritornare alle origini”

La decisione fu presa e senza più indugiare, Matteo iniziò una campagna di persuasione parlando a tutti coloro che avevano voglia di ascoltarlo e seguirlo. Un lungo percorso spirituale iniziava così per Matteo, osteggiato da molti e seguito da alcuni, ma non aveva molta importanza quanti fossero e neppure era importante cercare di convincere altri, importante era comunicare senza coercizione ed insistenza perché chi voleva cambiare doveva solo esserne convinto e quindi mettersi in armonia con le leggi che governano l’ universo.

Non sarebbe stato necessario fare nulla di strano o straordinario ma semplicemente rimanere in armonia con l’ Universo e tutto sarebbe cambiato. Matteo e chi l’ aveva seguito si ritrovarono un giorno come dormienti in un luogo di pace e serenità insieme a tutte le specie di flora e fauna della terra; non si resero neppure conto di cosa stava succedendo veramente sul pianeta terra!

La distruzione fu totale, le acque si alzarono, la terra si apriva e le città inabissarono sprofondando nel magma terrestre bruciando, chi non aveva saputo e voluto allinearsi con l’ energia cosmica dell’ universo rimase coinvolto nello sconvolgimento totale del pianeta mentre la natura si riappropriava di se stessa.

Quando la terra fu completamente purificata, i dormienti vennero fatti sbarcare come già era accaduto nel passato da quella specie di arca di Noè in cui erano avviluppati e si svegliarono pronti ad iniziare a vivere nel nuovo il mondo.



Maria Luisa Bandiera 30/10/2019 19:35 3 89

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Precedente di Maria Luisa Bandiera

Commenti sul racconto Commenti sul racconto:

«La nostra brava Maria Luisa, raccontando queste importanti verità sotto la veste di un racconto, potrebbe diventare un libro per la scuola, dove gli studenti si distraggano leggendo e imparando grandi problemi del nostro pianeta. Io penso che la brava scrittrice potrebbe benissimo scrivere un libro su questi argomenti, sono sicura che avrebbe un grande successo.»
Franca Merighi

«Il mondo è dei ragazzi, ancora loro hanno un futuro, Matteo, Greta e tanti altri hanno la sensibilità per cercare di cambiare, anche se è molto difficile e non è per mancanza di valori, ma per averci imposto il pensiero unico per restare prigionieri delle nostre catene senza chiave. Prigionieri di noi stessi e chi ci fa vedere un mondo diverso si crede un nostro nemico. Fino a che non si combatterà la "Monarchia della finanza”, non si andrà da nessuna parte. Bello il racconto accende la speranza.»
Annamaria Gennaioli

«Ci accomuna la stessa passione, anche se non abbiamo una sola goccia di sangue uguale.»
Fadda Tonino

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Maria Luisa Bandiera:
Maria Luisa Bandiera
 I suoi 11 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Sognando l'estate (02/02/2015)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
L’arca di Noè 2 & 3 (30/10/2019)

Una proposta:
 
L’arca di Noè 2 & 3 (30/10/2019)

Il racconto più letto:
 
Celestina la formichina diversa (25/05/2015, 1119 letture)


 Le poesie di Maria Luisa Bandiera

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it