3059 visitatori in 24 ore
 337 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 3059

337 persone sono online
Autori online: 3
Lettori online: 334
Poesie pubblicate: 350’012
Autori attivi: 7’488

Gli ultimi 5 iscritti: Luca Abramo - Tiziana Pace - Franco Fiorella - daddy99 - lina Alfieri
Chi c'è nel sito:
Club Scriveregiuseppe gianpaolo casarini Messaggio privatoClub ScrivereStefano Drakul Canepa Messaggio privatoClub Scriveresergio garbellini Messaggio privato
Vi sono online 3 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Vuoto a perdere

Amore

Provo a non pensarti. A staccare da me ogni ricordo, ogni sensazione, ogni brivido. E poi c’è il tuo profumo che mi resta impresso e quello non posso, non riesco ad estirparlo e lo vorrei, per tornare a respirare. E vorrei fosse solo sesso, magari del buon sesso, che togliendomi la voglia, facesse sparire le emozioni. Ma poi ci sono gli abbracci, già, gli abbracci. La prima volta che mi hai abbracciata, mi è mancata la terra sotto i piedi. Dopo il timore di un primo contatto, ho sentito una cosa strana: il tuo abbraccio era il mio conforto. Ho sentito che potevo appoggiarmi a te e trovare calore e forza. Potevo finalmente appoggiare la testa sulla spalla di qualcuno e svuotarla da tutti i pensieri, dalle paure, dalla forza che mi sono dovuta far venire negli anni: mi sono sentita a casa, stranamente a casa. In una casa che non ho mai abitato, ma a casa. Ed è incomprensibile, per me, tutta questa irrazionalità: fa a botte con la mia quotidianità, col mio mondo. Tengo le distanze per non ferire, per non ferirmi. Vigliaccheria? Non credo, buon senso? Forse, non lo so. Mi vedo da fuori, e quello che vedo è una grande fragilità. Quando ti ho chiesto cosa vuoi da me, mi hai risposto: nulla perché non posso offrirti nulla. E io cosa ho da darti? Nulla! Ma c’è un’ alchimia, una tale energia che mi stordisce. La nostra diversità, fa si che più penso no, più dico si. E questi si non mi fanno dormire la notte. E questa è stata una notte da dimenticare: non scenderò nei dettagli, non servono. Volevo che fossi tu, perché non riuscivo a reagire, il mio corpo non voleva saperne e la testa era un no enorme, che mi soffocava. E quando è tutto finito, ho pianto, chiusa in bagno, come una bambina e non riuscivo a smettere. Avrei voluto scappare, gridare, fare qualsiasi cosa per annullarmi. Ora è passato, ma mi sento vuota. Non so se lo avevi previsto o se lo immaginavi, non so se hai mai pensato a come avrei reagito. Non so neppure, se ti interessa davvero qualcosa, ma ora lo sai e lo so anche io. Confermo, semmai ce ne fosse bisogno, che mi hai presa in pieno e mi hai messa all’ angolo sapendo bene che in questa cosa, io, ci ho messo il cuore. Che stupida, vero? Ricordi quando mi hai confidato che l’ amore ti faceva male e che il sesso era più semplice: si prende e si da esattamente quello di cui, in quel preciso istante, si ha bisogno. Dovevo dare ascolto a quella vocina nella mia testa che mi suggeriva di allontanarmi da te ma io sentivo solo il casino che mi facevi dentro, soprattutto quando non eri con me. Ed io cosa ti ho risposto? Ci sono sguardi che fanno l’ amore… e tu hai riso, con quella risata che ti fa socchiudere gli occhi e mette in evidenza la fossetta sul mento ed io mi sono sentita piccola e stupida e non ho voluto vedere, anzi ho reagito con l’ orgoglio dei perdenti e mi sono detta, con me sarà diverso, di me si innamorerà. Sento tutto troppo forte e vorrei che il dolore che mi porto addosso, ora, un giorno mi torni utile. Ripenso a quando hai fatto il primo passo e alla frase che con disinvoltura hai sfoderato insieme al tuo sorriso: ti meriti qualcuno che riesca a sentire il silenzio che hai negli occhi. E ci ho creduto, volevo crederci. Forse è colpa dell’ età, la consapevolezza di scoprire che gli uomini non ti guardano più. Aver paura di non provare più quella leggerezza: avere ancora 20 anni. E mi sono lasciata andare. Non mi pento, non mi hai costretta, ma non sei chi pensavo tu fossi, o forse non sei mai esistito.


Giomiri 04/04/2020 18:08 185

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Precedente di Giomiri

Nota dell'autore:
«E’ un racconto di fantasia, spero di non ledere la sensibilità di nessuno.»

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Giomiri ha pubblicato in:

Libro di poesieAnime in versi
Autori Vari
Antologia degli autori del sito Scrivere

Pagine: 132 - € 10,00
Anno: 2012 - ISBN: 9781471686061


Libro di poesieIn tema d'amore
Autori Vari
Cinque temi, più di cento poesie in cui si esprime la passione amorosa in poesia: - Il primo amore - Le parole che non ti ho mai detto - Dammi la buona notte! - Uno sguardo per dirti “Ti amo” - Ti lascio un mio sospiro

Pagine: 156 - € 12.17
Anno: 2008 - ISBN: 978-88-95160-15-3


Libri di poesia

Ritratto di Giomiri:
Giomiri
 I suoi 18 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
L'estate dell'83 (07/12/2010)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Vuoto a perdere (04/04/2020)

Una proposta:
 
Vuoto a perdere (04/04/2020)

Il racconto più letto:
 
Lettera a mio padre (02/03/2011, 1733 letture)


 Le poesie di Giomiri

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2020 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it