Post recenti

Pagine: [1] 2 3 ... 10
1
Discussioni generali / Re:"modifica"
« Ultimo post da Saverio Chiti il Mercoledì 18 Aprile 2018, 08:01:34 »
Buongiorno...
Si, almeno io ce l'ho ancora.
2
Notizie e annunci / Re:Sito Scrivere: parliamone.
« Ultimo post da Azar Rudif il Mercoledì 18 Aprile 2018, 01:12:34 »
Cari Autori ed Autrici del sito,
era da tempo che avevo in mente di esporre alcune note esplicative sul complesso rappresentato dal Sito Scrivere. Tutto questo scaturisce dalle richieste e domande che quasi quotidianamente mi giungono, e via email e via mp, tendenti a conoscere sia la il funzionamento del sito sia il direttivo e relativa formazione. Intanto metto in chiaro che il funzionamento del sito è assicurato da una Redazione, e da un direttivo rappresentato da un amministratore (Elisabetta Randazzo) e dal Webmaster e  amministratore (Luigi Bruno). Il lavoro svolto dalla Redazione è importantissimo in quanto  essa è il fulcro della vita stessa del Sito poiché svolge un lavoro di coordinamento delle varie attività e di controllo sia sulla homepage di quanto pubblicato sia sulle proposte di pubblicazione.

Fatta questa premessa, passo a presentarvi i componenti la Redazione (cosa che mi proponevo di fare da tempo) iniziando dalla neoredattrice Rosetta Sacchi, da poco entrata a far parte della Redazione, dalla quale molto il direttivo si attende data la sua capacità in campo letterario ed organizzativo ed alla quale auguriamo buona permanenza e buon lavoro, da Arelys Agostinis, valida componente che da anni con abnegazione opera sia in redazione sia come editor poesie in lingua spagnola, Marina Como, anch'essa autrice ed exredattrice rientrata dopo un periodo di stasi per motivi familiari, da Antonio Biancolillo che, sebbene i medici gli abbiano imposto un rigoroso stop, ha continuato e continua a prodigarsi per il Sito, da Nicomar Nico Martino,  che con le sue apparizioni spesso contribuisce in maniera determinante nell'attività decisiva,  da  Rasimaco che, nonostante i suoi molteplici impegni, dà il suo apporto con capacità e dedizione ed, infine, da Salvatore Azzaro, per quelle volte che riesce a ritagliarsi un momento intervenendo con le caratteristiche sue capacità. Fatta questa presentazione piuttosto capillare desidero porre alla vostra attenzione un fatto: l'ordine di presentazione è stato semplicemente casuale e non preferenziale, cedendo il passo prima alle signore in quanto tali, pertanto mi preme precisare che di fronte al direttivo sono tutti uguali per importanza all'interno della redazione. In questo periodo ci sono stati eventi che hanno reso la vita del sito un po' difficile a causa di malfunzionamenti vari che ancora, nonostante l'alacre lavoro del Webmaster, non sono stati del tutto risolti ma che ormai sono quasi marginali. Mi sono giunte molte lamentele in proposito ma anche voci tendenziose su possibili virus e quant'altro. Riguardo quanto precede rassicuratevi, nè virus nè hackers hanno infettato il sito ma si tratta semplicemente di un enorme carico di lavoro cui è sottoposto il server su cui si appoggia il Sito, dovuto anche ad autori che si iscrivono  o si riiscrivono mantenenendo anche svariati nickname (cito solo un autore, di cui naturalmente non faccio il nome per questione di privacy, che è presente sul sito con ben 5 nickname e qualche altro anche con 6). Passo ora a fare un po' di chiarezza, sempre in aderenza a richieste e domande pervenutemi, Autore del mese viene scelto dal direttivo; Autore della settimana scelto dal sistema in base a segnalazioni degli autori del sito, ed a proposito di questo volevo farvi presente che nei vostri commenti è perfettamente inutile che mettiate segnalo e fiocco perchè quelle segnalazioni fatte da quell'autore saranno annullate in quanto utilizzate come merce di scambio e ciò è semplicemente puerile; Autore del giorno scelto dal sistema in maniera del tutto casuale; Rime scelte vengono date dal direttivo;
Nell'azione di convalida dei testi proposti per la pubblicazione occorrono almeno tre pareri concordi dei redattori e comunque sempre sotto la supervisione e con l'assenso del direttivo.

Sperando di essere stata esauriente rispetto alle vostre richieste.

Un cordiale saluto,
Elisabetta Randazzo



Riprendo il post iniziale, che mi sono ritrovato a leggere stasera, e mi chiedevo se c'è qualcuno della Redazione in particolare che si occupa del forum e di rispondere ad eventuali email.
Quindi, approfitto di questo messaggio per chiedere se devo rivolgermi a qualcuno in particolare per avere chiarimenti su una mia richiesta.
Grazie.
3
Discussioni generali / "modifica"
« Ultimo post da Patrizia Chini il Martedì 17 Aprile 2018, 17:02:40 »
Salve poeti. Chiedo a  voi  se avete sempre il menu "Modifica" vicino alla data e all'ora, ai commenti, al numero  delle letture e al simbolo dei messaggi.
Nella pagina delle poesie c'è sempre stato, ora a me è sparito... a voi?
Ringrazio in anticipo chi avrà la gentilizza di rispondere.
Ciaooo!
4
Libri del sito / Quanto costa pubblicare un libro?
« Ultimo post da Luigi il Domenica 15 Aprile 2018, 11:47:43 »
Quanto costa pubblicare un libro? Raccogliere le opere che in tanti anni si sono scritte e farne un libro regolare, con numero ISBN, quindi registrato ed in vendita in tutto il mondo?
Ci sono molte case editrici che possono dare questa soddisfazione, ma a caro prezzo. 900 o più euro, ad esempio.
Per questo noi di Scrivere offriamo questo servizio ai nostri autori a prezzi più "umani" e soprattutto non imponendo un acquisto minimo di copie.
Ad esempio: Luigi Paternoster ha potuto pubblicare il suo libro "Il Signore del Lago" in vendita su Amazon e ricevere 50 copie, per un costo complessivo (compresa preparazione e spedizione), di 296,40 euro.
Vittoria Coppola ha potuto pubblicare un libro di favole, "Le favole e le filastrocche di Gigagiò", con illustrazioni a colori, ed averne 10 copie per se stessa, per un costo complessivo (compresa preparazione e spedizione), di 208,00 euro.
Mauro Albarello ha pubblicato il suo romanzo "Il segreto del bosco" e ricevere 29 copie stampate per un costo complessivo (compresa preparazione e spedizione), di 300,04 euro.
I costi bassi e soprattutto la possibilità di ordinare anche un minimo di 10 copie del libro consente a moltissimi di pubblicare un libro con le proprie opere, siano esse poesie, racconti, romanzi o saggi. Libri di qualità, secondo gli standard mondiali dell'editoria, in vendita in tutto il mondo.
Da parte dell'autore si richiede solo di preparare un file Word con i propri scritti, nell'ordine con cui vuole pubblicarli e un'idea della copertina (che poi possiamo raffinare insieme). Occorre anche una piccola biografia dell'autore, una scheda descrittiva del libro (che viene pubblicata nelle librerie online a finaco dell'immagine della copertina per fare capire il contenuto del libro e se interessa acquistarlo), ed eventualmente, ma solo se si vuole, una prefazione scritta dall'autore stesso o da una persona di sua fiducia.
I particolari sono nella pagina http://www.scrivere.info/pubblicare.php
5
Notizie e annunci / Re:Aiutiamo un'Autrice del Sito Scrivere
« Ultimo post da Rosanna Peruzzi il Sabato 14 Aprile 2018, 22:58:29 »
Con piacere e spero che il mio contributo assieme a quello di tanti altri autori, possa aiutare e far prendere un po' di respiro a questa persona in difficoltà, me lo auguro di cuore, perché tutti abbiamo il diritto ad avere un tetto sopra la testa ed un lavoro per poter vivere una vita dignitosa e non con l'incubo costante e l'ansia di ritrovarsi su una strada. Un abbraccio

Ps. Concordo per non pubblicare nella home page i nomi. L'importante è che questa nostra amica sappia che non è sola. 
6
Discussioni fra autori / Re:rileggersi
« Ultimo post da Elena Poldan il Sabato 14 Aprile 2018, 19:18:12 »
É stato un piacere, Amara. Grazie a te, che hai riportato il forum alla sua vera funzione: luogo di incontro di idee e vedute.

P.S.: mi sono appena accorta di diversi errori di battitura nel mio intervento, me ne scuso, ma non posso più intervenire per correggerli.
7
Discussioni fra autori / Re:rileggersi
« Ultimo post da Amara il Sabato 14 Aprile 2018, 18:39:59 »
con alcuni di voi mi trovo più d'accordo, con altri meno, mi rendo conto di vivere con più distacco i miei scritti, anche perché molti, pur derivando spesso da momenti emotivi, sensazioni, o fatti accaduti, non sono così aderenti, ma hanno preso una loro strada

 alcuni spunti sono davvero interessanti, per esempio quelli sull'intensità, che, però, non penso necessiti sempre di malessere, semplicemente cambia gradazione di colore

voglio, quindi,  ringraziare indistintamente chi è passato di qui e ha lasciato il suo pensiero :)
8
Discussioni fra autori / Re:rileggersi
« Ultimo post da Antonio Biancolillo il Sabato 14 Aprile 2018, 18:04:39 »
Anche io sono del parere di lasciare tutto così com'è stato scritto e non cancellare mai quei versi..
A rileggerli è forte la tentazione di cancellare alcuni testi... ma tanti come voi mi hanno fatto desistere dal farlo...

E ne sono stato felice...perché quei versi rispecchiano un momento particolare...
un momento che ...per quel momento... era il massimo con cui sapevo esprimermi.

La voglia di eliminarle è stata sempre forte...ma da tempo... tutto è stato represso ...

In quei versi...in quel modo di esprimermi... c'è tutto un vissuto che non si può cancellare...
Quelle emozioni, anche se non ben esposte poeticamente, sono e resteranno sempre vive nei ricordi...

Ognuno di noi ha desiderato fermare il tempo nei propri versi...e rileggendoli...è come tornare a quel tempo...bello o brutto che sia stato.

Ed è bellissimo ed emozionantissimo  rivedersi in quei fermo-immagini...

Un carissimo saluto a voi tutti.
9
Discussioni fra autori / Re:rileggersi
« Ultimo post da Saverio Chiti il Sabato 14 Aprile 2018, 14:22:43 »
Molte cose sono "figlie" del momento...
Quindi anche ciò che abbiamo scritto rispecchia il nostro modo di "essere" in quel momento...
Cambiano le cose, certamente si migliora, si matura... Ma a volte c'è pure un implosione del pensiero...
È logico che guardando il passato, non farei le solite scelte...
Rileggendo i miei vecchi versi, viene la tentazione di modificare o cancellare qualcosina... Poi però, la convinzione che anche questo è "vissuto", prende il sopravvento su tutto...

10
Discussioni fra autori / Re:rileggersi
« Ultimo post da Elena Poldan il Sabato 14 Aprile 2018, 09:50:08 »
Rinnegarsi, no, mai! Sicuramente, rileggersi é voltarsi indietro, rivedersi in una dimensione mentale diversa, che non esiste più, provare un tuffo al cuore, tenerezza e una vaga nostalgia, nella consapevolezza di essere ormai oltre, di trovarsi in costante movimento, di procedere senza sosta, anche aldilà della propria volontà. Vivere é camminare, procedere, cambiare continuamente, anche se ciò che si è stato, rimane e ci ricorda quanto strada abbiamo percorso.
Per me, rileggere i miei vecchi testi é come guardare vecchie foto. Mi piace rivedermi, ricordare com'ero, soffermandomi ad assaporare il gusto dolce - amaro di quel vago e inafferrabile senso di nostalgia.
Pagine: [1] 2 3 ... 10