Autore Topic: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga  (Letto 7540 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Laura Cappellini

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 6
  • Sesso: Femmina
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #15 il: Martedì 23 Ottobre 2007, 21:36:10 »
ecco, rispondo anch'io..
va bene la proposta della redazione, è una iniziativa lodevole, sta' solo agli autori non rovinarla, mostrando discernimento e sensibilità nell'usare uno strumento che deve essere di crescita e confronto, anche se schietto e sincero...
ricordiamoci ,però, che non potendo 'sentire' l'intonazione della voce  o 'vedere' il nostro interlocutore nelle frasi che scrive, ci potrebbero essere fraintendimenti...allora prima di inalberarsi e diventare maleducati bisogna imparare a 'capire' e pazientare.
Siamo qui tutti per imparare...o no?
Un saluto
Laura
Laura.

Offline Luigino P

Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #16 il: Martedì 23 Ottobre 2007, 21:46:34 »
Di solito non sono molto assiduo ai post ma per questa iniziativo voglio dire le mie risposte.
1) i commenti si discutono quando la sintonia tra autore e commentatore non coincidono e perciò abbisognano spiegazioni, oppure per chiedere spiegazioni o chiarimenti ad un commento negativo. Se il commento è positivo di solito le discussioni divengono sterili. Non vorrei che la discussione ai commenti divenisse un forum!

2) L'abuso dello spazio deve essere evidenziato magari con colore gargiante e messo in evidenza il nominativo di chi lo fa, viene inoltrata una comunicazione da parte della redazione alla persona che l'ha commesso e alla terza comunicazione il servizio viene tolto allo stesso.

Ho comunque l'imperssione, vista la varietà di persone frequentanti il sito, che questo servizio verrà utilizzato molto dalle persone che normalmente frequentano il forum la stragrande maggioranza lo userà molto poco.
buona serata

alexandra

  • Visitatore
Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #17 il: Martedì 23 Ottobre 2007, 22:28:15 »
Di due cose bisogna tener conto aldilà di un'intonazione...

Posso ricavare qualcosa da questo commento?
Ha ragione lui/lei o ha male interpretato?

al massimo chiedere chiarimenti, ma poi basta!
io da critiche pesanti ho imparato, bisogna saper distinguere una provocazione da un suggerimento.
Senza timori nè allarmismi, se c'è da ricavare qualcosa di positivo:ok!
sennò si fa si, che commenti vani si decantino da soli.

Offline Apache

Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #18 il: Martedì 23 Ottobre 2007, 22:53:29 »
Bene Francesca la cosa essenziale è questa " Posso ricavare qualcosa da questo commento?" ben vengano commenti e critiche costruttive,non offensive che si innescano meccanismi infiniti ,quindi alla base ci deve essere il rispetto e l'educazione.
Quindi ,come dice Oliviero sfruttare lo spazio per confrontarsi,capire, interaggire e conseguentemente crescere .
Per chi lo usa in modo diverso,anzi per chi abusa dell'opportunità ... ne fate quello che volete (cioè la direzione o chi di competenza  adotta gli opportuni provvedimenti) a me non interessa sapere chi è  nè tantomeno mi frega di mettermi a pari livello.

Offline Filippo Salvatore Ganci

  • Autore
  • *
  • Post: 171
  • Sesso: Maschio
  • che le stelle siano con te!
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #19 il: Martedì 23 Ottobre 2007, 23:20:50 »
va bene la proposta della redazione, è una iniziativa lodevole, sta' solo agli autori non rovinarla, mostrando discernimento e sensibilità nell'usare uno strumento che deve essere di crescita e confronto, anche se schietto e sincero...
ricordiamoci ,però, che non potendo 'sentire' l'intonazione della voce  o 'vedere' il nostro interlocutore nelle frasi che scrive, ci potrebbero essere fraintendimenti...allora prima di inalberarsi e diventare maleducati bisogna imparare a 'capire' e pazientare.
Siamo qui tutti per imparare...o no?
Un saluto
Laura


quello che dice Laura lo trovo giusto ..in effetti, quando si scrive non è come quando si sente l'intonazione della voce o l'espressione del viso,le cose si possono travisare e non tutti sono all'altezza di usare il buon senso e soprattutto l'umiltà di accettare commenti negativi,atti alla crescita dell'autore...ma anche qui avrei da ridire :chi è all'altezza veramente di giudicare ?
E poi non lo si fa già?
Almeno a me accade.
Se c'è qualcosa che nella mia "poesia" non va ,ci sono autori che pazientemente ,educatamente in privato mi hanno fatto capire dov'è che sbagliavo secondo loro
Non credo ci sia bisogno di mettere pubbliche le proprie "debolezze " o " errori".
Non siamo tutti uguali.Ricordo che i primi tempi che entrai in questo sito, dopo un paio di poesie sarei voluta scappare ,perchè alcuni autori mi "maltrattavano" ,senza però darmi nessuna delucidazione in merito agli errori.
Sono stati altri autori che poi in privato,leggendo i commenti che mi erano stati rivolti, a spronarmi a continuare .
E' grazie a loro che un pò sono cresciuta e non a coloro che mi hanno "massacrato" solo per il gusto di mettere in mostra le loro qualità di dotti e sapienti.
Ben vengano i buoni propositi,ma scusate ,io sono un pò "verace" ..la poesia chi la scrive ,tale la ritiene ,sono le sue emozioni,aiutateci a metterle in poesia ,ma con delicatezza ,con dolcezza e non con l'aggressività,in fondo nessuno è poeta , lo siamo tutti !
[/b][/u]

Concordo pienamente!
jeffe

la mano mia
spinta dall'anima
scrive per te!

Offline Triste

Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #20 il: Martedì 23 Ottobre 2007, 23:28:41 »
Vista l' esperienza di questi ultimi tempi...
ho paura che non siamo "maturi" per questo" salto di qualità".

Sarebbe già un successo che si commentasse di più.

Se dovessero nascere dei "contrasti" si verificherebbe
una fuga dai commenti...questo è sicuro.

Offline Paolo Ursaia

Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #21 il: Martedì 23 Ottobre 2007, 23:45:56 »
Vista l' esperienza di questi ultimi tempi...
ho paura che non siamo "maturi" per questo" salto di qualità".

Sarebbe già un successo che si commentasse di più.

Se dovessero nascere dei "contrasti" si verificherebbe
una fuga dai commenti...questo è sicuro.


 Cara Triste...ora parlo come Paolo, non come membro della Redazione...il mondo virtuale di scrivere, purtroppo, è fatto di persone normali...tra queste persone, è normale e fisiologico che ci sia gente che gode al suono della propria voce, purchè alta sopra quella degli altri. Non aver paura, però...a differenza del mondo reale, nessuno può costringerti ad ascoltare chi urla scompostamente, perchè l'urlo è solo virtuale, scritto. Scrivi poesie, leggile, commentale tranquillamente. Nessuno, dico nessuno, può intimidirti a non farlo.
          Ciao da Paolo
Cunctando restituit

Offline Rasimaco

Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #22 il: Mercoledì 24 Ottobre 2007, 08:19:46 »
sono d'accordo con l'iniziativa di dare maggiore spazio alle discussioni anche se, per chi come me ha poco tempo a disposizione, spesso non riesco neanche a leggere tutto, figurarsi ad intavolare una discussione. D'altra parte questa é una cosa facilmente constatabile dato il poco tempo che passo sul sito.
Inoltre, vorrei aggiungere che i commenti vanno fatti e tutti dobbiamo accettarli a maggior ragione se sono fatti "cum granum salis" naturalmente sta al buon senso di chi li riceve magari chiedere o dare in privato delle delucidazioni e senza stare tanto a starnazzare. questo é il mio pensiero
come l'abito non fa il monaco così lo strumento non crea musica

Offline Zima

Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #23 il: Mercoledì 24 Ottobre 2007, 09:45:47 »
Grande Rasimaco!!  ;D mi è piaciuta la tua risposta!!

forse va fatta una precisazione su questo nuovo strumento: si parla di uno spazio in cui, chi ha ricevuto alcuni commenti e vuole delucidazioni in merito, oppure vuole chiarire il perchè di alcune scelte poetiche non chiare a chi ha commentato, può utilizzare.

non c'entra niente l'intonazione di chi ci ha fatto il commento, l'autore della propria poesia ha semplicemente la possibilità di dare o chiedere chiarimenti.

non è indispensabile usarla, anzi, io credo andrebbe usata solo in casi eccezionali dove realmente ve ne fosse la necessità, altrimenti si incorrerebbe facilmente in un uso improprio della stessa...
"proverò a spaccare
meridiane di silenzio,
come ghiaccio
sui mattoni della piazza
e sotto i nostri piedi"
r.d.

Offline Anna Legittimo

Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #24 il: Mercoledì 24 Ottobre 2007, 10:47:42 »
 
questo punto mi convinco che a nessuno frega niente di niente, ma solo pubblicare la propria poesiola e ricevere quei 4 pseudocommenti ricambiati di apprezzamento.

Francesca, hai centrato il problema.

Offline Zima

Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #25 il: Mercoledì 24 Ottobre 2007, 11:21:45 »
bene...se questo è il problema...io credo che il problema non si ponga (e scusate la ripetizione...spero non sia un problema!  :P ;D )

non si pone perchè nel sito ci sono tutti i generi di persone, ma oltre a quelle che vogliono pubblicare la propria poesia e farsi fare solo complimenti, ci sono persone che hanno voglia di comunicare e di imparare, accettando le critiche negative ma costruttive (secondo classificazione di paolo) e analizzandole facendo in modo da estrapolare le proprie pecche...per migliorarsi!

alcuni degli strumenti messi a disposizione servovo a queste persone e dovranno essere loro ad usarle nel modo migliore per se stesse!   ;)
"proverò a spaccare
meridiane di silenzio,
come ghiaccio
sui mattoni della piazza
e sotto i nostri piedi"
r.d.

Offline Anna Legittimo

Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #26 il: Mercoledì 24 Ottobre 2007, 11:48:01 »
per Zima.

hai perfettamente ragione: di per se' non è un problema che ci siano persone che pubblicano le loro poesie alle quali seguono i commenti degli amici. Anche questa è libertà e ciò avviene in ogni sito.
Ma se si avverte questo problema è perchè manca il contrappeso: ossia mancano le critiche OBIETTIVE, mancano COLORO, e non possono essere certo gli ultimi iscritti per una sorta di timore reverenziale, che mettono in evidenza le eventuali pecche della poesia, non dell'autore, perchè l'autore va rispettato a prescindere in quanto trasmette come i "mezzi" a disposizione un proprio pensiero, una propria emozione.
Il nuovo iscritto non fa altro che adeguarsi all'andamento che non è quello del vero confronto.
Parlo di andamento, con le dovute eccezioni.

Offline Paolo Ursaia

Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #27 il: Mercoledì 24 Ottobre 2007, 11:48:18 »
 Sommessa impressione...mi sembra che l'idea di scrivere poesie, vederle commentare e stabilire un dialogo col commentatore; oppure, commentare e dialogare col commentato...piaccia...ma lasci un sottile disagio a molti. la preoccupazione generale è quella del tono, dell'eventuale esacerbarsi del dialogo, fino a scadere nell'insulto. Gli autori ed i commentatori siamo noi...affrontiamo la cosa senza paura. Chi è maturo mentalmente, e stabile psicologicamente, non avrà problemi. Chi non lo è, verrà automaticamente isolato. La selezione sarà naturale. Parafrasando un grande, e me ne scuso con Lui, per usare le sue parole...NON ABBIATE PAURA!
Cunctando restituit

Offline Paolo Ursaia

Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #28 il: Mercoledì 24 Ottobre 2007, 11:50:14 »
per Zima.

hai perfettamente ragione: di per se' non è un problema che ci siano persone che pubblicano le loro poesie alle quali seguono i commenti degli amici. Anche questa è libertà e ciò avviene in ogni sito.
Ma se si avverte questo problema è perchè manca il contrappeso: ossia mancano le critiche OBIETTIVE, mancano COLORO, e non possono essere certo gli ultimi iscritti per una sorta di timore reverenziale, che mettono in evidenza le eventuali pecche della poesia, non dell'autore, perchè l'autore va rispettato a prescindere in quanto trasmette come i "mezzi" a disposizione un proprio pensiero, una propria emozione.
Il nuovo iscritto non fa altro che adeguarsi all'andamento che non è quello del vero confronto.
Parlo di andamento, con le dovute eccezioni.



   Cara Anna...il rischio della...timidezza esiste...basta guardare quante poche voci si stanno alzando in questo topic...ma cominciamo e vediamo come procede. Tutto è correggibile, ma...forza, proviamo!
Cunctando restituit

Offline Anna Legittimo

Re: Spazio per discutere, ma patti chiari amicizia lunga
« Risposta #29 il: Mercoledì 24 Ottobre 2007, 11:53:44 »
Per Paolo.

concordo sulla selezione naturale.
certo che proviamo... SENZA PAURA.