Autore Topic: L'autore dovrebbe spiegare il significato delle proprie opere?  (Letto 15616 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline India

Re:L'autore dovrebbe spiegare il significato delle proprie opere?
« Risposta #75 il: Giovedì 19 Giugno 2014, 19:45:59 »
Non penso che tu sia un cafone. E non sono mai stata permalosa, contrariamente a tutti gli altri del sito che come li tocchi, si offendono. A me piace il confronto, anche se è scontro.  L'unica cosa che non sopporto è quando si scende sul personale, e mi pare che tu non l'abbia fatto,( non hai tirato in ballo che sono una vecchia gallina e offese peggiori come hanno fatto altri e i cui post non sono mai stati cancellati) ma se si parla di poesia accetto tutto, anche di sentirmi dire che sono ignorante in merito. Forse non ho un'adeguata preparazione letteraria. D'altronde i miei studi sono stati atri. Scrivo per il gusto di scrivere. E ti dirò che questo confronto-scontro mi serve a riflettere, perchè come tutte le persone intelligenti, non difendo le mie posizioni a prescindere.
Su una cosa almeno mi puoi dare ragione o no? cioè sul fatto che gli ermetici viventi, soprattutto quelli del sito manifestano una certa superiorità rispetto agli altri modi di poetare?

Offline Marco Della Fiore

Re:L'autore dovrebbe spiegare il significato delle proprie opere?
« Risposta #76 il: Venerdì 20 Giugno 2014, 09:00:04 »
Nella scrittura amatoriale, ti do ragione, c'è senza dubbio la tendenza da parte di alcuni a considerare come  superiore uno stile oscuro, opaco... Comunque, chiaramente, mi riferivo esclusivamente alla poesia della prima metà del '900.
Non volevo darti degli ignorante... Solo dell'impulsiva... ;)
Ben venga, certo, il confronto. Gli insulti gratuiti son per chi non ha altre risorse e preferisce evitare il confronto. Buttano là un par di improperi e scappano. Come le scimmiette dello zoo.
E qui di scimmiette è pieno zeppo...
Buona giornata.

Valentina3

  • Visitatore
Re: L'autore dovrebbe spiegare il significato delle proprie opere?
« Risposta #77 il: Sabato 19 Luglio 2014, 12:22:12 »
Mio modesto parere: la poesia non è un articolo giornalistico, non deve spiegare e non va spiegata. Un quadro porta a diverse riflessioni, una musica uguale e per la poesia lo stesso. Io, per dire, cerco di usare il titolo come filo conduttore, per far capire cosa m'ha dato ispirazione o chi è il personaggio del mio testo ma questo non serve a non leggere spesso commenti che nulla centrano con il messaggio che volevo mandare. Mi dispiace per la tua poesia che hanno frainteso ma, a mio avviso, la libera interpretazione è una delle cose più belle della scrittura come di qualsiasi altra arte. In più odio profondamente quelle poesie che spiattellano le cose in faccia al lettore, per leggere di un "fatto" posso aprire un qualsiasi giornale al mondo. Naturalmente è il mio modo di vedere le cose e quindi da visione soggettiva quale è, probabilmente è sbagliata.

Ciao a tutti. Sono perfettamente d'accordo con Dario. Spiegare toglie bellezza alla poesia.Dire un qualcosa, accennare per dare una traccia,comunicare ciò di cui si scrive,come per un quadro,un vaso di fiori...si guarda,si sente, ma descriverlo troppo le toglie bellezza e si rischia di non sentire ciò che l'opera d'arte vuole comunicare