Autore Topic: Poesia a Tema della settimana - "Cento passi " (Sociale) (dal 22/10/2011 al 23/1  (Letto 8665 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Clara Gismondi

Re: Poesia a Tema della settimana - "Cento passi " (Sociale) (dal 22/10/2011 al 23/1
« Risposta #30 il: Sabato 22 Ottobre 2011, 21:50:50 »
Io sono a conoscenza del significato della tematica, conosco il film e ho letto del protagonista al quale è stato dedicato il film.
So anche che Impastato è morto lo stesso giorno di Aldo Moro e la sua morte praticamente è passata inosservata per diverso tempo.
Partendo anche da questa idea ho scritto la poesia...Credo sia a tema...Comunque aspetto conferma visto che mi avete inviato il post riguardante la presente discussione.
Arrisentirci
Clara

Offline Gaia22 Tiziana Porcelli

Re: Poesia a Tema della settimana - "Cento passi " (Sociale) (dal 22/10/2011 al 23/1
« Risposta #31 il: Sabato 22 Ottobre 2011, 21:54:34 »
Io sono a conoscenza del significato della tematica, conosco il film e ho letto del protagonista al quale è stato dedicato il film.
So anche che Impastato è morto lo stesso giorno di Aldo Moro e la sua morte praticamente è passata inosservata per diverso tempo.
Partendo anche da questa idea ho scritto la poesia...Credo sia a tema...Comunque aspetto conferma visto che mi avete inviato il post riguardante la presente discussione.
Arrisentirci
Clara
Clara, il post era solo indicativo... non un modo per dirti che tu eri fuori tema... Ciao.
§Gaia22§... §*_*§

Online Saverio Chiti

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 868
  • Sesso: Maschio
  • " C’è un vuoto nel mio giardino..."
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: Poesia a Tema della settimana - "Cento passi " (Sociale) (dal 22/10/2011 al 23/1
« Risposta #32 il: Sabato 22 Ottobre 2011, 23:07:18 »
Certamente! Adoro i toscani, i toscanelli e la Fiorentina!

... posso chiamarti bischer chiton?  :P

no! non puoi... ne va della mia dignità! e su quella, non scherzo mai!!!  ;D ;D ;D

ma scusa...bischero non vuol dire birbante?? correggimi se sbaglio

no, non credo... di essere birbante! bischeraccio magari si!
e se vuoi saper il significato esatto... batti un colpo che Messer Crocetti arriverà sul suo docile cavallo bianco, pronto a darti ogni spiegazione...
perché si sa... alla cultura si risponde solo con la cultura! e lui, al contrario di me... ne ha davvero da vendere!  ;D ;D ;D
e poi... perché mai birbante?  ???
non mi rimane che  :'( da solo in un angolo buio... a digiuno di cultura e sapienza!

Saverio.

P.S.
chi mi conosce, sa che sto scherzando... o no!  :o
nel senso... c'è poi davvero chi mi conosce? mah... chi può davvero dirlo...  :police: :police: :police:
...lì dove ti avevo lasciato
neanche il sole fa più capolino...

Online Saverio Chiti

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 868
  • Sesso: Maschio
  • " C’è un vuoto nel mio giardino..."
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: Poesia a Tema della settimana - "Cento passi " (Sociale) (dal 22/10/2011 al 23/1
« Risposta #33 il: Sabato 22 Ottobre 2011, 23:08:24 »
..."sulla vita di Peppino Impastato" non vuol dire per forza sulla sua biografia, ma sul concetto che lui ha voluto dire in quella sua frase sui "cento passi".
I cento passi in questione erano quelli che separavano casa sua da quella del boss mafioso Gaetano Badalamenti. Voleva dire che la mafia, i potenti, quelli che la comandano, non sono lontano da noi, non sono irraggiungibili né mitici, sono uomini come noi e, soprattutto, vivono accanto a noi, a soli cento passi. Combatterli non è un'impresa epica, impossibile, da eroi, ma dovrebbe essere qualcosa di naturale e quotidiano. Quei cento passi, invece, i compaesani di Peppino li facevano tutti i giorni, ma passando davanti al balcone del boss abbassavano gli occhi per non guardare, lasciando a casa la propria dignità ed il proprio coraggio, e nel farlo rendevano il boss sempre più forte come se fosse stato un super-uomo.

grazie Luigi... sempre al momento giusto!

Sav.
...lì dove ti avevo lasciato
neanche il sole fa più capolino...

Offline Saldan

  • Autore
  • *
  • Post: 904
  • Sesso: Maschio
  • ...tutto scorre...
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: Poesia a Tema della settimana - "Cento passi " (Sociale) (dal 22/10/2011 al 23/1
« Risposta #34 il: Domenica 23 Ottobre 2011, 00:17:31 »
P.S.
chi mi conosce, sa che sto scherzando... o no!  :o
nel senso... c'è poi davvero chi mi conosce? mah... chi può davvero dirlo...  :police: :police: :police:


Ottimo spunto di riflessione buon Saverio, nel senso... non si finisce mai di conoscere una persona e poi... prima di pensare che qualcuno ci conosca siamo davvero convinti di conoscere noi stessi? è sempre stato un dubbio amletico...  ???

Io non so se mi conosco, a volte penso di si... altre volte mi stupisco di come la psiche umana sia contorta e allo stesso tempo sorprendente...
...la mia culla è meraviglia esplosa, non ti dondola ma avvolge e ammanta.
La mia culla è poesia ansiosa di svelarmi quello che ti incanta...      

http://lamalavoglia.forumfree.it

Offline Andrea D’Alfonso

Re: Poesia a Tema della settimana - "Cento passi " (Sociale) (dal 22/10/2011 al 23/1
« Risposta #35 il: Domenica 23 Ottobre 2011, 09:27:42 »

Mi inserisco in questa discussione perchè la scure della censura delle poesie a tema... ha colpito stamane anche me e devo dire di essere veramente deluso

 Primo perchè ritengo che la mia fosse precipua al tema e vorrei capire il criterio di valutazione che ha fatto sì che non riguardasse il suddetto.

Secondo, non sono stato minimamente avvisato....! Se fossi stato avvisato almeno avrei potuto correggere il tiro e darvi Impasto.... una poesia ben confenzionata a riguardo...

 Non comprendo il metodo di valutazione che porta a considerare una poesia non adeguata...

Mi scuso per lo sfogo, non volevo offendere nessuno dei giudici o dei poeti ma credo di meritare una risposta...

Andrea D'Alfonso

Offline Luigi

Re: Poesia a Tema della settimana - "Cento passi " (Sociale) (dal 22/10/2011 al 23/1
« Risposta #36 il: Domenica 23 Ottobre 2011, 10:43:11 »
Mi inserisco in questa discussione perchè la scure della censura delle poesie a tema... ha colpito stamane anche me e devo dire di essere veramente deluso

 Primo perchè ritengo che la mia fosse precipua al tema e vorrei capire il criterio di valutazione che ha fatto sì che non riguardasse il suddetto.

Secondo, non sono stato minimamente avvisato....! Se fossi stato avvisato almeno avrei potuto correggere il tiro e darvi Impasto.... una poesia ben confenzionata a riguardo...

 Non comprendo il metodo di valutazione che porta a considerare una poesia non adeguata...

Mi scuso per lo sfogo, non volevo offendere nessuno dei giudici o dei poeti ma credo di meritare una risposta...

Andrea D'Alfonso


Prima di tutto si dovrebbe usare la posta, ma visto che serve per precisare il tema, la tua poesia http://andreadalfonso.scrivere.info/index.php?poesia=231246 non sembra proprio che parli di mafia, ma dell'angoscia esistenziale che ci fa sentire prigionieri in questa vita, in questa terra, e di aspirare ad una liberazione, o come dici tu, di evaderne. Del resto la tua nota d'autore esplicativa dice: "Strano soggetto l’uomo… Un essere socialmente individuale", quindi nulla a che vedere con la mafia o con il viverne a 100 passi.
Quindi, la poesia non è inseribile nel tema.

Questa settimana avremo poche poesie a tema, sembra, ma vogliamo conservare una certa coerenza e non metterne dentro il più possibile per fare numero.

Offline Andrea D’Alfonso

Re: Poesia a Tema della settimana - "Cento passi " (Sociale) (dal 22/10/2011 al 23/1
« Risposta #37 il: Domenica 23 Ottobre 2011, 11:00:29 »
Va bene tutto ciò che dici e lo rispetto, ma bastava solo che venissi avvisato...

Poi vorrei agggiungere, senza creare polemiche di sorta ma semmai vuole essere una critica costruttiva, che nel titolo del tema venisse specificato maggiormente l'esclusività della tematica
che messa in questo senso (CENTO PASSI) potrebbe non essere compresa e purtroppo mi sembra che buona parte degli autori non abbiano colto il significato, forse perchè non ne erano molto informati e questo è certamente colpa degli autori, ma anche perchè un titolo così stilato
lascia spazio ad innumerevoli interpretazioni.

Un saluto
Andrea D'Alfonso

Offline Luigi

Re: Poesia a Tema della settimana - "Cento passi " (Sociale) (dal 22/10/2011 al 23/1
« Risposta #38 il: Domenica 23 Ottobre 2011, 11:52:55 »
...che messa in questo senso (CENTO PASSI) potrebbe non essere compresa e purtroppo mi sembra che buona parte degli autori non abbiano colto il significato...


Hai ragione, abbiamo peccato di presunzione. Elisabetta mi aveva chiesto se il tema sarebbe stato capito, ed io le ho risposto di si, senz'altro. Vuoi che qualcuno che, bene o male, scrive poesie, che bene o male ha almeno l'interesse a scrivere e quindi, si presuppone, anche a leggere ed a vivere con una consapevolezza maggiore degli altri, non sappia qualcosa di uno dei fenomeni più importanti dell'Italia, cioè della mafia? Almeno le cose ed i nomi più importanti, tipo Portella della Ginestra, Falcone, La Torre, Livatino, Ciancimino, Badalamenti, Riina, Liggio... così come Impastato ed i suoi "cento passi", tanto più che di quest'ultimo hanno fatto un film, dal quale si mostra qui la parte dei "Cento passi" in questione:

i Cento passi

ed una canzone (con un pezzettino di film):

Modena City Ramblers - I Cento Passi

A questo punto temo che se avessimo fatto un tema su una battuta di un personaggio del Grande Fratello sarebbe stata molto più comprensibile.
Viste le reazioni al tema dei "cento passi", concedetemi questa considerazione amara e cattiva.

Il bello è che nel tema sono state inserite poesie su temi sociali, come sulla immigrazione o sulla fame dei bambini africani, quindi da persone che sembrano avere una coscienza sociale. Però sembra che si guardi sempre a cento, mille chilometri da noi per vedere le ingiustizie e le cose storte, mai a cento passi.
Invece guardatevi intorno: a meno di cento passi da voi c'è qualcuno che fa una ingiustizia. Non a Lampedusa od in Africa, ma nelle nostre candide mille cittadine, da Cinisello Balsamo a Cinisi.

Quello che diceva Impastato era che non si può usare l'alibi che l'ingiustizia è lontana e fatta da persone potenti per prendersela comoda e non fare nulla (al massimo fare una adozione a distanza per sentirsi buoni). L'ingiustizia è fatta vicino a noi, nelle nostre case, strade, piazze, bar... ed è fatta da persone che ci sembrano essere come noi e che vivono con noi. Ed è nelle nostre strade, piazze, bar... che si può fare, prima di tutto, qualcosa perché questo sia un mondo migliore e meno ingiusto. Che non c'è alibi per nessuno e che tutti sono responsabili di quello che non va, sia quello che fa il male sia quello che rinuncia a parlare.

Sembrano parole banali, ma sono tragicamente rare. E' molto più facile pensare a qualcuno che sta male in un continente lontano e mandargli dieci euro, piuttosto che fare qualcosa per chi sta vicino a te.
Appena ho potuto, sono voluto andare a Cinisi per passare nelle strade in cui passava Impastato, vedere quel palazzo dei cento passi, i portoncini, le stradine, il sole di quella Sicilia e quella tomba, e quando Elisabetta mi ha chiesto cosa ne pensassi, credevo che almeno qualcosa di tutto quello che è stato fosse rimasto, cavolo. Eppure è così facile, basta solo saper contare e camminare insieme.
Fate una piccola prova. In qualsiasi città o cittadina o paese abitate, scendete in strada e contate cento passi, poi guardatevi intorno: a meno che non abitiate nel mezzo della campa, e forse anche lì, di sicuro vedrete qualche ingiustizia, qualcuno che può essere fermato dal fare ingiustizie, od almeno qualcosa di buono che può essere fatto da voi, anche senza tanto sforzo, per rendere migliore e più giusto il mondo. E' semplice, diceva Impastato, basta saper contare e camminare insieme.
« Ultima modifica: Domenica 23 Ottobre 2011, 12:07:24 da Luigi. »

Offline poeta per te zaza

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 2044
  • Sesso: Femmina
  • Infinito è spazio che precede e segue l'orizzonte
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: Poesia a Tema della settimana - "Cento passi " (Sociale) (dal 22/10/2011 al 23/1
« Risposta #39 il: Domenica 23 Ottobre 2011, 14:24:08 »
Puoi accusare di ignoranza del buon cinema, di un famoso regista come Giordana, ma non di mancanza di conoscenza del sociale del nostro paese. Io conoscevo la vicenda, mi  è sfuggito il film, gravissimo fin che vuoi, ma mi sento ferita se mi si taccia di superficialità se non ho saputo accostare il grande Peppino Impastato a un argomento lanciato su un sito di poesie, dove ritenevo le tracce molto generiche, per lasciare spazio alla più sfrenata fantasia dei poeti iscritti.
di sabbia e catrame è la vita...
o scorre o si lega alle dita...

Offline Elisa Maffezzoni

Re: Poesia a Tema della settimana - "Cento passi " (Sociale) (dal 22/10/2011 al 23/1
« Risposta #40 il: Domenica 23 Ottobre 2011, 15:09:53 »
Credo fermamente che tutto questo parlarne sia inutile
E' palese che in molti non abbiano pensato a Impastato ...ne sono prova anche alcune poesie pubblicate oggi che non hanno niente a che vedere con la mafia
Ma scusate è una colpa il fatto che io conoscessi Borsellino e Falcone e di Impastato non avessi mai sentito parlare?
E' inutile continuare a girare la frittata avete sbagliato voi
sarebbe bastato scrivere Cento Passi (ricordando Beppino Impastato) così molti autori avrebbero avuto modo di andare ad informarsi su internet
e si sarebbe evitato tutto questo tira e molla

Offline Luigi

Re: Poesia a Tema della settimana - "Cento passi " (Sociale) (dal 22/10/2011 al 23/1
« Risposta #41 il: Domenica 23 Ottobre 2011, 15:57:24 »
...E' inutile continuare a girare la frittata avete sbagliato voi...

...ma mi sento ferita se mi si taccia di superficialità se non ho saputo accostare il grande Peppino Impastato a un argomento lanciato su un sito di poesie...

L'abbiamo già detto: è colpa nostra, abbiamo peccato di presunzione.

Però non vedo perché in un sito di poesia non sia pensabile trattare un argomento serio.

E comunque la frase "cento passi" non è solo il titolo di un film, ma una frase di Impastato, che lui ha spesso detto nelle sue trasmissioni alla radio, era quasi il suo "slogan" e di sicuro rappresentava quello che voleva dire.
E' proprio perché "cento passi" è diventato emblematico che è diventato il titolo di un film, non viceversa! Ci sono cooperative, iniziative, associazioni che si chiamano "cento passi" proprio per questo, non perché gli è piaciuto il film.

Offline cristina biga

Re: Poesia a Tema della settimana - "Cento passi " (Sociale) (dal 22/10/2011 al 23/1
« Risposta #42 il: Lunedì 24 Ottobre 2011, 16:36:34 »
Cara Elisabetta grazie per il chiarimento, io avevo pensato al filme perchè l'ho visto e mi è piaciuto anche molto; ma il tema "Cento passi" visto che non era chiaro che si rivolgesse alla vita di Peppino Impastato, si poteva svolgere in molti modi usando i Cento passi  come metafora per svariati argomenti dalla mafia, alla droga alla violenza sulle donne come ho trattato nella mia poesia,per cui io non la cancello se volete farlo voi per me va bene, ma io ho interpretato nel mio cuore ciò che mi dettavano quelle due parole e non trovo giusto cancellare le poesie.... grazie comunque del messaggio... Trovo interessante la nuova soluzione che proponi per le poesie a tema e condivido pienamente ogn miglioramento per il sempre miglior funzionamento del sito a cui sono molto legata... grazie ancora un caro saluto cristina..
« Ultima modifica: Lunedì 24 Ottobre 2011, 16:38:06 da cristina biga »

Offline cristina biga

Re: Poesia a Tema della settimana - "Cento passi " (Sociale) (dal 22/10/2011 al 23/1
« Risposta #43 il: Martedì 25 Ottobre 2011, 07:18:39 »
Ho scritto nel mio messaggio riguardo ai "cento passi" che io non averi cancellato la poesia perchè non lo ritenevo giusto, visto che è stato un vostro mancato chiarimento riguardo al tema, se volevate cancellarla dovevate farlo voi... ho visto che è stata cancellata, sono rimasta comunque delusa per me e per le altri eventuali cancellazioni la ritengo una cosa non giusta....

Offline Saldan

  • Autore
  • *
  • Post: 904
  • Sesso: Maschio
  • ...tutto scorre...
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re: Poesia a Tema della settimana - "Cento passi " (Sociale) (dal 22/10/2011 al 23/1
« Risposta #44 il: Mercoledì 26 Ottobre 2011, 00:10:17 »
Non credo che Luigi ed Elisabetta abbiano peccato di presunzione... penso che prima di affrontare un tema bisognerebbe informarsi o quantomeno porsi la fatidica domanda "di cosa stiamo parlando?"...

Chiunque digiti su google "I cento passi" viene rimandato al film e a Peppino... per una volta prendetevela con voi stessi e non con chi, in un sito di poesie che dunque presuppone una minima cultura da questo punto di vista, ha solo dato per scontato qualcosa che dovrebbe effettivamente risultare scontata...
...la mia culla è meraviglia esplosa, non ti dondola ma avvolge e ammanta.
La mia culla è poesia ansiosa di svelarmi quello che ti incanta...      

http://lamalavoglia.forumfree.it