Autore Topic: innocenti dubbi...  (Letto 11859 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Willy Zini

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 66
  • Sesso: Maschio
  • Il fiore perde i petali, Noi i neuroni
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
innocenti dubbi...
« il: Mercoledì 16 Aprile 2014, 23:05:21 »
ogni tanto, nei momenti di noia, mi trastullo e m'appropinquo a dare un'occhiata a questo "forum". "Forum" lo scrivo con le virgolette perché trovo davvero difficile definirlo tale, lo trovo piuttosto un luogo dove un'accozzaglia di letterati, pseudo-letterati, pseudo-geni, pseudo-qualsiasi cosa viene a rovesciare tutta la propria frustrazione derivante da una vita evidentemente poco soddisfacente. Non capisco questa necessità di far polemica, non capisco la voglia di prevaricazione dell'uno sull'altro, non capisco il sarcasmo spinto tanto da risultare quasi vomitevole, non capisco la pretesa di verità che si cela dietro ognuno di quei piccoli quadratini con le più svariate immagini… ma mi spiegate chi può considerarsi un autentico poeta tra tutti noi? Ma che cazzo si pretende di ottenere con questo atteggiamento da far sembrare questo posto un asilo nido ricolmo di scimpanzé urlanti? Io rido nel vedere quello piuttosto che quell'altro sparare a zero sentenze su sentenze e banalità su banalità del tipo…. " tu non capisci un cazzo perché la poesia è … " " tu sei un farlocco perché le tue poesie fanno schifo e io ti giudico perché sono il Dante Alighieri della situazione…" "io ho scritto delle poesie meravigliose, ma non ve lo dico perché devo nascondermi dietro all'ipocrita maschera di putrefatta modestia… " "io vi spiego cos'è l'arte, cos'è il sentimento, cos'è l'emozione, cos'è la poesia, cos'è la musicalità, cos'è l'uomo … " ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. (all'infinito)
Mamma mia che nausea…
La vostra repressione che sfocia in queste futili ondate di parole-escrementi vi rende ridicoli e, soprattutto, sa di tutto, tranne che di poesia.
Ma volete ripigliarvi tutti quanti?
Lo spero, e lo spero sinceramente (per Voi).

Offline Willy Zini

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 66
  • Sesso: Maschio
  • Il fiore perde i petali, Noi i neuroni
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:innocenti dubbi...
« Risposta #1 il: Giovedì 17 Aprile 2014, 03:17:38 »
...e biscottini gettati
ai "cani randagi"!

 ;)

Dyleng

  • Visitatore
Re:innocenti dubbi...
« Risposta #2 il: Giovedì 17 Aprile 2014, 09:58:12 »
"Mi spiegate chi può considerarsi un autentico poeta fra tutti noi ?"...

Nessuno o quasi. Hai ragione ma ribadirlo non è mai un male.

Discorso "forum", non sono d'accordo, credimi quando dico che questo è uno dei più tranquilli. Di solito ci si scanna fino ad arrivare alle minacce fisiche.
Sinceramente lo trovo divertente, pace e amore mi annoiano un po' come il botta e risposta che annoia per definizione ma questo è altro discorso.
Apprezzo comunque lo sfogo e le tematiche.
Un saluto.


Offline paolo corinto tiberio

Re:innocenti dubbi...
« Risposta #3 il: Giovedì 17 Aprile 2014, 20:13:51 »
ogni tanto, nei momenti di noia, mi trastullo e m'appropinquo a dare un'occhiata a questo "forum". "Forum" lo scrivo con le virgolette perché trovo davvero difficile definirlo tale, lo trovo piuttosto un luogo dove un'accozzaglia di letterati, pseudo-letterati, pseudo-geni, pseudo-qualsiasi cosa viene a rovesciare tutta la propria frustrazione derivante da una vita evidentemente poco soddisfacente. Non capisco questa necessità di far polemica, non capisco la voglia di prevaricazione dell'uno sull'altro, non capisco il sarcasmo spinto tanto da risultare quasi vomitevole, non capisco la pretesa di verità che si cela dietro ognuno di quei piccoli quadratini con le più svariate immagini… ma mi spiegate chi può considerarsi un autentico poeta tra tutti noi? Ma che cazzo si pretende di ottenere con questo atteggiamento da far sembrare questo posto un asilo nido ricolmo di scimpanzé urlanti? Io rido nel vedere quello piuttosto che quell'altro sparare a zero sentenze su sentenze e banalità su banalità del tipo…. " tu non capisci un cazzo perché la poesia è … " " tu sei un farlocco perché le tue poesie fanno schifo e io ti giudico perché sono il Dante Alighieri della situazione…" "io ho scritto delle poesie meravigliose, ma non ve lo dico perché devo nascondermi dietro all'ipocrita maschera di putrefatta modestia… " "io vi spiego cos'è l'arte, cos'è il sentimento, cos'è l'emozione, cos'è la poesia, cos'è la musicalità, cos'è l'uomo … " ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. (all'infinito)
Mamma mia che nausea…
La vostra repressione che sfocia in queste futili ondate di parole-escrementi vi rende ridicoli e, soprattutto, sa di tutto, tranne che di poesia.
Ma volete ripigliarvi tutti quanti?
Lo spero, e lo spero sinceramente (per Voi).

e tu da dove cazzo sbuchi!!!!... chi sei, cosa ti rappresenta!!!... rigurgiti vomito in un post senza nessuna ragione d'essere se non che tu sei questo e quello... sei uno stronzo, invece
salvatico è quel che si salva

Offline Willy Zini

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 66
  • Sesso: Maschio
  • Il fiore perde i petali, Noi i neuroni
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:innocenti dubbi...
« Risposta #4 il: Giovedì 17 Aprile 2014, 20:44:50 »
e tu da dove cazzo sbuchi!!!!... chi sei, cosa ti rappresenta!!!... rigurgiti vomito in un post senza nessuna ragione d'essere se non che tu sei questo e quello... sei uno stronzo, invece

Chi io sia non lo so, e non ho mai avuto la pretesa di saperlo; ma sicuramente so di non essere tanto stupido da raccogliere questa "provocazione" e di avere quel minimo di dignità per non cadere al tuo livello.

Passo, e chiudo.
« Ultima modifica: Giovedì 17 Aprile 2014, 20:47:42 da Willy Zini »

Garbofania

  • Visitatore
Re:innocenti dubbi...
« Risposta #5 il: Venerdì 18 Aprile 2014, 07:58:12 »
"Forum" lo scrivo con le virgolette
… ma mi spiegate chi può considerarsi un autentico poeta tra tutti noi?
"io ho scritto delle poesie meravigliose, ma non ve lo dico perché devo nascondermi dietro all'ipocrita maschera di putrefatta modestia… " "io vi spiego cos'è l'arte, cos'è il sentimento, cos'è l'emozione, cos'è la poesia, cos'è la musicalità, cos'è l'uomo … " ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. (all'infinito)
Mamma mia che nausea…

Be se ti consola non sei l’unico a vomitare.
Ma forse è bene non dare troppa importanza al solito GRUPPETTO ELITARIO,che s’è addomesticato facilmente, con la concessione  furbesca e neanche tanto, della redazione a far loro GIUDICARE le altrui operette.
Se ti va resta e pubblica e sputa ,se no resta e guarda e serviti di questa commedia misera per arricchire le tue conoscenza delle umane piccolezze. Altrimenti volgi le terga e rutta.Auguri e baci. ;)

Offline paolo corinto tiberio

Re:innocenti dubbi...
« Risposta #6 il: Venerdì 18 Aprile 2014, 10:13:56 »
Be se ti consola non sei l’unico a vomitare.
Ma forse è bene non dare troppa importanza al solito GRUPPETTO ELITARIO,che s’è addomesticato facilmente, con la concessione  furbesca e neanche tanto, della redazione a far loro GIUDICARE le altrui operette.
Se ti va resta e pubblica e sputa ,se no resta e guarda e serviti di questa commedia misera per arricchire le tue conoscenza delle umane piccolezze. Altrimenti volgi le terga e rutta.Auguri e baci. ;)

"io ho scritto delle poesie meravigliose, ma non ve lo dico perché devo nascondermi dietro all'ipocrita maschera di putrefatta modestia… " "io vi spiego cos'è l'arte, cos'è il sentimento, cos'è l'emozione, cos'è la poesia, cos'è la musicalità, cos'è l'uomo … "

a questa frase, toglici le virgolette, ed è ciò che l'autore della stessa veramente pensa!

Mamma mia che nausea… lo dico io
salvatico è quel che si salva

Francesca M

  • Visitatore
Re:innocenti dubbi...
« Risposta #7 il: Venerdì 18 Aprile 2014, 10:50:59 »
"La verità era uno specchio che, cadendo, si ruppe; ognuno ne prese un pezzo e, vedendovi riflessa la propria immagine, credette di possedere l'intera verità".
Questo sito è pieno di autori con un frammento di specchio tra le mani. Per quel poco che possa capire io di poesia, alcuni di loro hanno talento, altri copiano più o meno bene i poeti famosi, altri sono scrittori mediocri ed altri ancora sono proprio negati. Il problema è che in tutte queste categorie di persone ci sono i presuntuosi con il loro piccolo grande pezzo di specchio.
Certo, leggendo la maggior parte dei commenti alle poesie, anche quelle oggettivamente brutte, è difficile restare con i piedi per terra, perché ti fanno sentire il più grande poeta della storia. Ma questo è un discorso fin troppe volte affrontato, senza esito alcuno. Quindi, "buon riflesso" a tutti!  :)

Offline Willy Zini

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 66
  • Sesso: Maschio
  • Il fiore perde i petali, Noi i neuroni
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:innocenti dubbi...
« Risposta #8 il: Venerdì 18 Aprile 2014, 12:15:11 »
"io ho scritto delle poesie meravigliose, ma non ve lo dico perché devo nascondermi dietro all'ipocrita maschera di putrefatta modestia… " "io vi spiego cos'è l'arte, cos'è il sentimento, cos'è l'emozione, cos'è la poesia, cos'è la musicalità, cos'è l'uomo … "

a questa frase, toglici le virgolette, ed è ciò che l'autore della stessa veramente pensa!

Mamma mia che nausea… lo dico io



Chi io sia non lo so, e non ho mai avuto la pretesa di saperlo; ma sicuramente so di non essere tanto stupido da raccogliere questa "provocazione" e di avere quel minimo di dignità per non cadere al tuo livello.

Passo, e chiudo.



…aggiungo un piccolo POST-SCRIPTUM al mio intervento precedente e poi concludo davvero. Se lei, signor Tiberio, ha voglia di inveire contro qualcuno, per lo meno lo faccia dopo aver colto il punto della questione. Quando parlo di "forum" non sto parlando di "poetare". Sono due cose diverse. Se il "poetare" esprime il bisogno metafisico di ogni uomo di cercare di dare risposte alle infinite domande (…sull'amore, sull'anima, su Dio, sulla poesia, sul sentimento, sul mondo, ecc ecc.) che tutti in tutte le ere ci siamo posti, allora sono d'accordo con lei nel definirmi uno stronzo. Perché avrei avuto la pretesa di "giudicare" qualcos'altro sulla base di nozioni che non potrò mai avere. Ma se ho scritto "forum" era proprio perché intendevo coloro i quali "vomitano" le proprie nozioni, le proprie presunzioni (quali ad esempio la sua nel suo primo intervento), le proprie semi-verità, per riversare tutta la frustrazione dei soliti concetti che si mangiano la coda.
Il mio intervento mirava solo e semplicemente a questa riflessione, affinché tutti riflettano un poco di più prima di sparare sentenze e giudicare, facendo una netta distinzione tra ciò che è realmente giudicabile e ciò che non lo è.

Con questo ho davvero concluso.

Offline paolo corinto tiberio

Re:innocenti dubbi...
« Risposta #9 il: Venerdì 18 Aprile 2014, 13:16:22 »
"La verità era uno specchio che, cadendo, si ruppe; ognuno ne prese un pezzo e, vedendovi riflessa la propria immagine, credette di possedere l'intera verità".
Questo sito è pieno di autori con un frammento di specchio tra le mani. Per quel poco che possa capire io di poesia, alcuni di loro hanno talento, altri copiano più o meno bene i poeti famosi, altri sono scrittori mediocri ed altri ancora sono proprio negati. Il problema è che in tutte queste categorie di persone ci sono i presuntuosi con il loro piccolo grande pezzo di specchio.
Certo, leggendo la maggior parte dei commenti alle poesie, anche quelle oggettivamente brutte, è difficile restare con i piedi per terra, perché ti fanno sentire il più grande poeta della storia. Ma questo è un discorso fin troppe volte affrontato, senza esito alcuno. Quindi, "buon riflesso" a tutti!  :)

lei, signora, così brava a fare avvocatura, dopo un incipit di quel tenore, poi mi scade con i "presentuosi e i vanitosi"?... e che importa di loro?... riguardo alla possibilità di cadere nel peccato della superbia leggendo i testi di questo sito, faccia preoccupare chi è il responsabile di tale superbia e ricordi che la "riflessione", pur cosa bella, deve però ad un certo punto uscire fuori
« Ultima modifica: Venerdì 18 Aprile 2014, 13:17:57 da paolo corinto tiberio »
salvatico è quel che si salva

Offline paolo corinto tiberio

Re:innocenti dubbi...
« Risposta #10 il: Venerdì 18 Aprile 2014, 13:20:53 »


…aggiungo un piccolo POST-SCRIPTUM al mio intervento precedente e poi concludo davvero. Se lei, signor Tiberio, ha voglia di inveire contro qualcuno, per lo meno lo faccia dopo aver colto il punto della questione. Quando parlo di "forum" non sto parlando di "poetare". Sono due cose diverse. Se il "poetare" esprime il bisogno metafisico di ogni uomo di cercare di dare risposte alle infinite domande (…sull'amore, sull'anima, su Dio, sulla poesia, sul sentimento, sul mondo, ecc ecc.) che tutti in tutte le ere ci siamo posti, allora sono d'accordo con lei nel definirmi uno stronzo. Perché avrei avuto la pretesa di "giudicare" qualcos'altro sulla base di nozioni che non potrò mai avere. Ma se ho scritto "forum" era proprio perché intendevo coloro i quali "vomitano" le proprie nozioni, le proprie presunzioni (quali ad esempio la sua nel suo primo intervento), le proprie semi-verità, per riversare tutta la frustrazione dei soliti concetti che si mangiano la coda.
Il mio intervento mirava solo e semplicemente a questa riflessione, affinché tutti riflettano un poco di più prima di sparare sentenze e giudicare, facendo una netta distinzione tra ciò che è realmente giudicabile e ciò che non lo è.

Con questo ho davvero concluso.

non è per quello che ho detto stronzo... e cmq mi scuso per averlo detto...
salvatico è quel che si salva

RosaPerlata

  • Visitatore
Re:innocenti dubbi...
« Risposta #11 il: Venerdì 18 Aprile 2014, 16:49:00 »
In questo posto c'è più di qualcuno/a che crede di essere la reincarnazione di Dante Alighieri o Alda Merini.
La cosa migliore da fare è scrivere e basta. Tanto c'è sempre qualcuno che crede di essere migliore o peggiore dell'altro.

Per quanto riguarda gli scimpanzè urlanti...beh non credo che questo post tu lo abbia scritto dopo aver ingerito una calda tazza di camomilla.
Per chi ha comunque intenzione di proseguire il viaggio nella casa della poesia:munitevi di pattine.Si scivola.

*Ho apprezzato le scuse di P. C. Tiberio. Le ho trovate DOVEROSE.


blaisecondor

  • Visitatore
Re:innocenti dubbi...
« Risposta #12 il: Venerdì 18 Aprile 2014, 17:36:20 »
Il grande affabulatore

E’ il figlio che la Terra reclamava
nell’acqua dei suoi fiumi si lavava
sciacquatosi nell’Arno e l’Acheronte
è nato con l’alloro sulla fronte.

E’ il mago della penna emozionanda
e innalza in mezzo a tanti la sua randa
solcando mari e acque inesplorate
griffando stanze e odi ineguagliate.

E’ l’unico che piccolo già osava
e il vecchio verso classico sprezzava.
Ermetico guascon minimalista

tallona col suo io qual voglia pista.
Spiccando tronfiamente nella massa
la  musa con due graffi ti sconquassa.
« Ultima modifica: Venerdì 18 Aprile 2014, 17:41:57 da Peppe Cassese »

Offline paolo corinto tiberio

Re:innocenti dubbi...
« Risposta #13 il: Venerdì 18 Aprile 2014, 20:16:58 »
ohmé ohmé, che accolita di imbecilli mi si rappresenta iin questo forum!!!!... cosicché voi credete che io sia un dante alighieri, e piccati da questa MIA PRESUNZIONE, mi indirizzate sulla strada dell'umiltà e di non so che cosa... tale Cassese mi dedica addirittura un'ode!!!!!... ohmé ohmé, che accolita d'inbecilli mi si rappresenta in questo forum!!!!!...  ;D
salvatico è quel che si salva

Offline paolo corinto tiberio

Re:innocenti dubbi...
« Risposta #14 il: Venerdì 18 Aprile 2014, 20:18:44 »
In questo posto c'è più di qualcuno/a che crede di essere la reincarnazione di Dante Alighieri o Alda Merini.
La cosa migliore da fare è scrivere e basta. Tanto c'è sempre qualcuno che crede di essere migliore o peggiore dell'altro.

Per quanto riguarda gli scimpanzè urlanti...beh non credo che questo post tu lo abbia scritto dopo aver ingerito una calda tazza di camomilla.
Per chi ha comunque intenzione di proseguire il viaggio nella casa della poesia:munitevi di pattine.Si scivola.

*Ho apprezzato le scuse di P. C. Tiberio. Le ho trovate DOVEROSE.

ma questo dovere sorge da una regola generale, non per un caso particolare!
salvatico è quel che si salva