Autore Topic: Tre spunti di-versi - 135a Edizione  (Letto 5714 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline adriana sini

  • Autore
  • *
  • Post: 417
  • Sesso: Femmina
  • Le passioni forti e ardite fanno sogni senza senso
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 135a Edizione
« Risposta #45 il: Venerdì 8 Settembre 2017, 00:56:15 »
SCOGLIO – VIVACE – OSARE
Dichiaro conclusa la 135a Edizione del gioco Tre spunti di-versi  –  promotrice poeta per te zaza
che ha visto un totale di 44 opere presentate da 28 autori
E se osare vuol dire saltar giù dallo scoglio, Voi con piglio vivace avete dimostrato tutto il vostro coraggio,
tuffandovi a picco tra le onde del gioco con le seguenti validissime poesie:


 1.   La buona poesia c’è       e    Osare                       di       poeta per te zaza
 2.   Azzardi estivi                                                                 di      Delinquente
 3.   La cozza marina        e     La cozza terrestre                  di      Antonio Terracciano
 4.   Leccornia       e        Leccornie                               di      Saverio Chiti
 5.   Vorrei, ma non posso   e      Dormivi serena            di      franca merighi 42
 6.   Lo scoglio dell’orgoglio   e    Fuori dagli schemi                 di      Marcella Usai
 7.   Osare un morso                               di       Diego Bello
 8.   Destinazione                          di       Rita Stanzione
 9.   Dal suo grembo        e       Nell’estremo              di       Loreta Salvatore
10.    Time      e      The sound and the notes   di       Jo Kondelli Grezzi
11.    Carezze di seta       e      Emoziona il cuore      di       Mariasilvia
12.    Inquietudini       e    Chiaroscuro      di       Pinotota
13.    Mare drento el piato                       di       Wilobi
14.    “Non giudicare se non sai”    e      “L’età avanza”       di       Giacomo Scimonelli
15.    Osare      e   Il mio mare         di       Tonia La Gatta
16.    Tre Spunti       e         Scrivere                             di       Giuliano Esse
17.    Il Coraggio di Osare                                     di       Pino Buro
18.    Scogli sull’anima                                   di       Azar Rudif
19.    Ultimo      e    Il cuore mio         di       Komandante99
20.    Accampamenti                               di       Alessia Giuca    New entry!!
21.    Ispirazione persa                       di       Loretta Zoppi
22.    Il coraggio di osare                       di       Enza Fontana
23.    Osare       e         Il timido                      di       catherine
24.    Prassi                                                 di       Antonio D’Auria
25.    Lo scoglio e il mare                      di       Josiane Addis    New entry!!
26.    Quando un sogno muore   e         Nuvole                di       Marinella Fois
27.    Biancasirena - 1           e          Biancaregina – 2   di       Peppe Cassese
28.    Coraggio                                  di       Rosanna Peruzzi


Rinnovo i miei ringraziamenti a Mariasilvia per aver suggerito il mio nome e alla mitica poeta per te zaza per il suo costante sostegno e le sue bonarie bacchettate!  ;D ;) :-* 


Ringrazio ancora tutti - e dico proprio tutti!  - i partecipanti a questa 135a edizione
invitando sin da ora poeta per te zaza quale banditrice della prossima 136a edizione del gioco
la quale (non dubito!  ;D ) accetterà con piacere la conduzione.

A partire da questo momento, spazio ai vostri commenti!!  ;) :D 
***********************************************************************************


« Ultima modifica: Venerdì 8 Settembre 2017, 07:47:51 da poeta per te zaza »

Offline poeta per te zaza

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 2044
  • Sesso: Femmina
  • Infinito è spazio che precede e segue l'orizzonte
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 135a Edizione
« Risposta #46 il: Venerdì 8 Settembre 2017, 07:47:20 »
COMUNICAZIONE DI SERVIZIO:

Per motivi tecnici-logistici del moderatore, si abbrevia il termine ultimo dell’inserimento dei commenti alla corrente edizione del gioco dai tre giorni previsti (venerdì, sabato e domenica) a due giorni – oggi venerdì e domani sabato 9 settembre, sino alle ore 21,30.

Vi sollecito pertanto ad intervenire in tempo utile, grazie!
di sabbia e catrame è la vita...
o scorre o si lega alle dita...

Offline poeta per te zaza

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 2044
  • Sesso: Femmina
  • Infinito è spazio che precede e segue l'orizzonte
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 135a Edizione
« Risposta #47 il: Venerdì 8 Settembre 2017, 08:41:55 »
 :) ;) :D

SCOGLIO – VIVACE – OSARE

La nostra vivace Adriana Sini (grazie! :))  ci ha chiesto di osare e in 28 ci siamo tuffati da questo scoglio...

Alla  135a edizione  di Tre spunti di-versi  hanno partecipato 28  autori con 44  poesie.

   New entry: due!!
- :) 114° Alessia Giuca: Benvenuta!
- :) 115° Josiane Addis: Benvenuta!
   

   Laboratorio esperimenti:

 :) il bravo Giuliano Esse, con l’abituale naturalezza, fa gli acrostici di SCRIVERE e di TRE SPUNTI nelle omonime poesie, e nella “Tre Spunti” fa il dopio inserimento delle parole chiave;
 :) la brava catherine fa l’acrostico dello spunto OSARE nella sua omonima poesia;
 :) il bravo Wilobi, nella sua dialettale “Mare drento el piatto”, fa il doppio inserimento degli spunti.

Solo loro? Ditemi chi non ho visto, per favore.

Laboratorio teatrale:

 :) Peppe Cassese con Biancasirena 1 e Biancaregina 2
mette in scena una favola in due atti (con tanto di morale).

ATTENZIONE! Per quanto concerne il gioco della RISPOSTA ad un poesia di questa edizione, sempre con l’inserimento dei tre spunti obbligatorio, e con le stesse regole delle poesie inserite, mi riservo eventuali modifiche e correzioni, nonché cancellazioni; chi non gradisca l'eventualità si astenga, grazie.
Aggiungo e  preciso che deve essere quello che significa, ossia una RISPOSTA a tono, non un RIFACIMENTO rivisitato della poesia del gioco che si sia scelta allo scopo – si possono scrivere max due risposte (andate a leggere qualche esempio nelle passate edizioni, se volete).

Totale autori del gioco: 115 autori

(Record poesie 54 – autori 36 alla 100a edizione)
(Record di acrostici: 8 alla 127a edizione)




« Ultima modifica: Venerdì 8 Settembre 2017, 11:12:46 da poeta per te zaza »
di sabbia e catrame è la vita...
o scorre o si lega alle dita...

Offline poeta per te zaza

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 2044
  • Sesso: Femmina
  • Infinito è spazio che precede e segue l'orizzonte
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 135a Edizione
« Risposta #48 il: Venerdì 8 Settembre 2017, 11:17:56 »
:) ;) :D

114° New entry: Alessia Giuca - Benvenuta   :)

Approfitto del fatto di avere appena aperto un topic per farlo conoscere, nei “Commentiamo insieme” del Forum, questo:

http://www.scrivere.info/community/forum/index.php/topic,5491.0.html

per darle il vostro benvenuto leggendola.

di sabbia e catrame è la vita...
o scorre o si lega alle dita...

Offline Alessia Giuca

Re:Tre spunti di-versi - 135a Edizione
« Risposta #49 il: Venerdì 8 Settembre 2017, 11:25:38 »
Grazie del vostro benvenuto.... Gioco molto interessante....

Offline poeta per te zaza

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 2044
  • Sesso: Femmina
  • Infinito è spazio che precede e segue l'orizzonte
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 135a Edizione
« Risposta #50 il: Venerdì 8 Settembre 2017, 11:30:01 »
:) ;) :D

115° New Entry: Josiane Addis- Benvenuta! 

Sul Sito Scrivere dal 24 novembre 2009 con 258 poesie
, tra le qual scelgo:

La pudeur di Josiane Addis29 aprile 2017 - Breve

La pudeur revêt le silence
qui perle sur le sentier d'un cœur.
La pudeur chemine en douceur
sur le fil des larmes en transparence


versione in italiano dell'Autrice:

Il pudore riveste il silenzio
che scivola dentro il sentiero del cuore.
Il pudore cammina in dolcezza
sul filo delle lacrime in trasparenza.

A cento passi dal nulla di Josiane Addis - 2 agosto 2014 - Sociale

A cento passi dell'indifferenza
nasce la sofferenza,
a cento passi dell'ignoranza
sboccia la ripugnanza,
a cento passi del disumanesimo
cresce il bullismo,
a cento passi del pianto
si chiude qualche canto,
a cento passi del dissapore
muore il vero amore.


Vita mia di Josiane Addis -  15 febbraio 2010 -  Introspezioni

Vita mia,
lascia che mi goda quest'attimo di pace...
chiedo così tanto?
Ma quante tempeste, che senso hanno?
Lo so, sta a me trovare la chiave di Sol.
Intanto ti abbraccio e tu mi respingi,
poi mi apri il tuo mare.
Allora sono sempre quelle le onde della vita...
decisamente immutabili?
Flusso e riflusso del mare,
le tue increspature sono carezze
ma anche spiegazzature dell'anima...
Hey, lo sai che porto una corazza?
E feriscimi pure,
che tale una guerriera leccherò le mie ferite ...
e se mi lasci un solo soffio di vita,
mi rialzerò, sì, mi rialzerò!


« Ultima modifica: Venerdì 13 Ottobre 2017, 15:18:23 da poeta per te zaza »
di sabbia e catrame è la vita...
o scorre o si lega alle dita...

Offline poeta per te zaza

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 2044
  • Sesso: Femmina
  • Infinito è spazio che precede e segue l'orizzonte
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 135a Edizione
« Risposta #51 il: Venerdì 8 Settembre 2017, 11:44:01 »
:) ;) :D

Laboratorio teatrale:

Genere fantastico: favola in due tempi di Peppe Cassese:

Biancasirena -1  di Peppe Cassese

Biancasirena stesa sullo scoglio
cercava tra le onde l’erba voglio
convinta che mangiando in un baleno
avrebbe cancellato quel veleno
e trasformata in splendida ragazza
avrebbe perso scaglie e la corazza
di un verde assai vivace color mare
le avrebbe dato forza per osare
su questa terra mettersi in vetrina
per fare un’altra vita da regina.


Biancaregina - 2  di Peppe Cassese

E così fu e l’erba le servì
a diventare donna da quel dì.
Bella com’era sembrava una madonna
coi pantaloni oppure con la gonna
e dietro lei frasi e maldicenze
un coro assai vivace di licenze.
Volevano soltanto piluccare
sedotti dalla carne dell’osare
allora solo un attimo pensò
e sopra il vecchio scoglio ritornò.


« Ultima modifica: Venerdì 8 Settembre 2017, 11:47:46 da poeta per te zaza »
di sabbia e catrame è la vita...
o scorre o si lega alle dita...

Offline poeta per te zaza

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 2044
  • Sesso: Femmina
  • Infinito è spazio che precede e segue l'orizzonte
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 135a Edizione
« Risposta #52 il: Venerdì 8 Settembre 2017, 13:29:36 »
:) ;) :D

SCOGLIO – VIVACE – OSARE
I miei commenti:
PRIMA PARTE

Azzardi estivi di Delinquente  (Breve)

Troppo vivace
il tuo costume rosso
non osare invitarmi
sullo scoglio

Della serie: tentazioni estive.

LA COZZA MARINA Antonio Terracciano (Natura)

Oh bella cozza, tutta abbarbicata
allo scoglio, tu ti fai proprio amare!
Vivace è il desiderio di mangiare
quella tua carne morbida e rosata!

(Ma possiamo davvero con te osare,
o qualche malattia ci puoi portare?)


Cozze buone ma pericolose.

LA COZZA TERRESTRE di Antonio Terracciano (Riflessioni)

Una donna non bella ma con lo charme giusto per accalappiare il ragazzo più bello del paese…

Leccornia di Saverio Chiti (Impressioni)

Lo spaghetto
solo lo spaghetto voglio
un delicato spaghetto allo scoglio
ma devi però osare...
Lo voglio con tutto il profumo del mare
fresco e saporito
colorato e assai vivace
ecco, è così
che lo spaghetto mi piace.


Saverio al ristorante. Che invidia …

Leccornie di Saverio Chiti (Impressioni)

A casa, Saverio preferisce la carne alla brace, e dice che non gli va il pesce … Mah!

VORREI, MA NON POSSO di franca merighi 42 (Riflessioni)

                   Vorrei superare lo scoglio
                       e bussare al tuo cuore,
                   ma osare tanto non voglio
                   mi frena il mio pudore...

            Una donna che si dichiara per prima non va bene … Questa era l’opinione prevalente in un lontano passato …

 DORMIVI SERENA di franca merighi 42 (Impressioni)

Una Venere al sole – addormentata – sulla spiaggia e baciata dal sole. Un quadro da non alterare in più a lungo possibile…

Lo scoglio dell'orgoglio di Marcella Usai (Introspezioni)

Duro scoglio l'orgoglio...
si può osare superare
interrompendo i pensieri
cattivi consiglieri…

Difficile superare lo scoglio dell’orgoglio …  Si può fare, ascoltando i buoni richiami di pace e amore e “interrompendo i pensieri cattivi consiglieri.”

Osare un morso di Diego Bello (Riflessioni/Natura)

Osare un morso al cielo denso, già
di foglie tristi
e l’estate
lontano.
Rimane l’orma del vento
per un’onda vivace:
e rantola
nello scoglio che affiora.


Sensazioni malinconiche di fine estate.

Destinazione di Rita Stanzione (Impressioni)

Di questo giorno
ogni goccia è uno scoglio.
Tra le cose che sono
nemmeno il mare
-imenità vivace-
sa osare una destinazione.
La spina che non muore
trapassa conchiglie, e un principio
d’estate -ancora tenero.


Se neanche il mare sa dove è diretto, quale sia la sua destinazione, nemmeno il giorno, con più ostacoli (scogli) sa dove andrà a parare…

Nell'estremo di Loreta Salvatore – (Riflessioni)

Posso amarti,
osare e confondere
il vivace orizzonte
che s'attarda oltre l'anima
nel confine umano…


Quando si vorrebbe disperatamente spingersi  oltre, osare per amore,  ma ci frena la paura di lasciare il nostro mondo conosciuto, benché spinoso ma senza tempesta…

Dal suo grembo di Loreta Salvatore (Natura)

Vivace l'azzurro tinge di toni
cupi e muti sopra la riva
e lo scoglio…


Sul finire dell’estate la natura cambia e incede l’autunno. Efficaci immagini sulla natura.

Time di Jo Kondelli Ghezzi

Tempo di osare, per Jo, e di essere giocondo.

The sound and the notes di Jo Kondelli Ghezzi

Osare è assai possibile
se tutto è riscrivibile
col suono delle note
gioconde e assai devote
tu scoglio ed io batrace
andante e un po’ vivace.


Cosa si diventa pur di attaccarsi ad uno scoglio (che è “ lei “…)

FUORI DAGLI SCHEMI di Marcella Usai

Fuori dagli schemi
è vivace il pensiero
per spaziare e osare
senza mai esitare
sopprimere imposizioni
tralasciare sermoni
senza falsi moralismi
liberiamo i nostri cuori
se la mente é uno scoglio
la scavalchiamo con orgoglio.


Sul pensare “laterale” – fuori dagli schemi. Secondo me, d’accordo, ma appannaggio di persone
che almeno sappiano “pensare”.

Carezze di seta di Mariasilvia (Amore)

Palpita vivace il mare
osare vuole
nell'ora del tramonto
un sogno...


Lontane romantiche sensazioni provate vicino al mare nell’ora del tramonto.

Emoziona il cuore. di Mariasilvia

L’onda tra lo scoglio
ondeggia vivace
e prima dall’allontanarsi
approda serenamente alla riva
Pare una nuvola bianca, vivace
che insegue l’azzurro del mare
mai stanca di osare
con il suo avanzare, il suo cedere
in movimento perenne.

Avanza, si ritrae, poi cede l’onda al mare, come una donna al suo corteggiatore, direi…

INQUIETUDINI di Pinotota (Riflessioni)


e nel silenzio del buio
piano si culla ancor vivace
onda cosciente benché sappia di timori...

Il mare continua a partorire le sue onde, che ancora si cullano vivaci… Anche l’uomo dovrebbe mantenere accese le speranze che l’umanità in ogni secolo ha conservato e l’hanno fatto riprodursi e continuare la via sulla terra… “onda cosciente benché sappia di timori…”

CHIAROSCURO di Pinotota (Riflessioni)


caleidoscopiche verità mutevoli
arenate sullo scoglio apparente
di suggestioni volutamente ambigue...


Non è facile osare – tra tutte le implicazioni annoverate da Pino – ma occorre farlo, o meglio,
peggio non farlo e rimpiangere…
 
MARE DRENTO EL PIATO di Wilobi (Dialettali)

Wilobi inaugura la poesia dialettale nel gioco! Esordio del veneto che si gusta un piatto di bigoli allo scoglio… il mare dentro il piatto. Buon appetito! E bravo ad utilizzare ben due volte i tre spunti.

'' Non giudicare se non sai '' di Giacomo Scimonelli (Riflessioni)

Superare uno scoglio non è semplice
nella vita nulla è facile
e chi non comprende
in silenzio dovrebbe restare…

Troppa gente si erge a giudice senza conoscere fatti, persone e circostanze e, soprattutto,
senza conoscere le norme del vivere civile.



« Ultima modifica: Venerdì 8 Settembre 2017, 13:46:14 da poeta per te zaza »
di sabbia e catrame è la vita...
o scorre o si lega alle dita...

Offline poeta per te zaza

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 2044
  • Sesso: Femmina
  • Infinito è spazio che precede e segue l'orizzonte
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 135a Edizione
« Risposta #53 il: Venerdì 8 Settembre 2017, 14:02:04 »
:) ;) :D

SCOGLIO – VIVACE – OSARE
I miei commenti:
SECONDA  PARTE

Osare  di Tonia La Gatta (Riflessioni)

Osare è un verbo onesto
a volte un po’ maldestro
se usato sullo scoglio
ma adesso non lo voglio.
La musica mi piace
e scorre assai vivace.

La scorsa edizione Abbracciare era un verbo amico, adesso Osare è un verbo onesto.
Tonia è diventata l’esperta del “sentire” verbale. Critica verbale? Interprete verbale?

Il mio mare di Tonia La Gatta (Riflessioni)

Il mare è mio e me lo posso gestire. Dalle parole ai fatti. Determinata Tonia!

Tre spunti  di Giuliano Esse (Riflessioni)

Tre spunti per osare sullo scoglio
Raschiando il verde muschio col trifoglio
E un fiore assai vivace col germoglio.

Sparo a zero sul sentiero
Per sentirmi un po’ più vero.
Urta l’onda sullo scoglio
Non c’è pace e un po' mi doglio.
Tiro avanti senza osare
Io vivace? Non mi pare.

Acrostico di TRE SPUNTI
Quanta ce n’è di gente che tira avanti senza osare e senza vivacità …
In certe edizioni viene fuori meglio la vena filosofica di Esse, e questo è il caso.

Scrivere di Giuliano Esse (Riflessioni)

Se scrivo ancora un poco con la penna
Continuo a divertirmi ma l’antenna
Rizzata sullo scoglio del sapere
Intavola la vita con mestiere.
Vorrei poter osare anni e mesi
E dire cosa bolle e i soldi spesi
Regalo dono pacco al tuo presente
Estraneo un po’ vivace ed esigente.


Acrostico di SCRIVERE

Il Coraggio di Osare di Pino Buro (Riflessioni)

Bentornato Pino. Sul meditare di quanto nella vita abbiamo saputo osare e di quante volte ci è mancato poco ad agguantare un sogno.

Scogli sull’anima di Azar Rudif (Riflessioni)
 
Ogni male, uno scoglio
ad arginare voglio.
 
Non sorga dal mare,
ma sull’anima vivace
contra l’uomo mendace.
 
E su alto scoglio sto
a diriger suon del mare.
 
Ho bacchetta di vento
a gonfiar vele dell’anima
e osare d'esser maestro.


Osare essere l’albero maestro delle vele dell’anima vivace e vera in contrapposizione all’uomo falso.
Ci vorrebbe, VOGLIAMO uno scoglio ad arginare ogni male, sìììììì.

Ultimo di Komandante (Riflessioni)

È certamente ultimo
lo scoglio più intrigante
tra i cinque l’esaltante
vivace non lo so
già pronto al che farò
ma sarà bello osare
più duro da affrontare.


Ultimo anno delle superiori, suppongo... Potevi aggiungere la parola "anno" al titolo...

Il cuore mio di Komandante (Impressioni)

Indispensabile osare anche grammaticalmente per il ritmo – bravo il nostro! E fallo battere sempre in modo vivace il tuo cuore, qualunque scoglio tu abbia di fronte nella vita…

Accampamenti di Alessia Giuca (Riflessioni)

Le vetrine in cui giaccio
china,
ad osare i tuoi luoghi,
sono strade di un vivace martellìo di voci:
di scoglio in scoglio
in questa casa di passaggio.

La 114a  new entry Alessia Giuca entra con un gran bel contributo!

Ispirazione persa di Loretta Zoppi (Riflessioni)


Alla mancanza di ispirazione, Loretta si ispira pur di giocare!

" L' ETÀ AVANZA " di Giacomo Scimonelli (Riflessioni)

Immenso l'ennesimo scoglio
ostruisce il cammino
limitando anche lo sguardo
...

mi resta solo un ricordo vivace.

Su come si veda diverso lo stesso scoglio, avanzando con l'età...

Il coraggio di osare di enza fontana (Riflessioni)

Il coraggio dell'equilibrista
vorrei avere
trovare il punto che spaura
superare lo scoglio
-osare-
e nella gioia più vivace
-perdermi-


Osare è importante ma è difficile … trovare il punto che spaura--- quello che ti fa dire, dentro di te: buttati! Bentornata Enza!

OSARE di catherine (Riflessioni)

Osare, andando oltre l'abitudine...
Superare lo scoglio del timore,
Affrontare la vita con ardore,
Rafforza l'esperienza
E rende vivace l'esistenza

Acrostico dello spunto OSARE.

Il timido di catherine  (Impressioni)

Il suo grande amore
vorrebbe dichiarare
ma proprio non sa osare...

Ritratto di un corteggiatore timido, che arrossisce e balbetta l’amore alla sua bella… Ma se questo è vero amore, ben venga anche espresso così …

Prassi di Antonio D’Auria (Riflessioni)

Tiranti consunti tendini,
flussi di passati non ancora prossimi,
contrarie al meditare vivace di amanti
mai riamati,
incanalate dove scoglio taglia
le più spesse chiglie
sono le vittorie dell'osare
mai.


Il non osare mai dà un brutto aspetto...

Lo scoglio e il mare di Josiane Addis (Fantasia)

Esiste un vivace scoglio,
che osare ambisce l'amore del mare
e dei suoi mille tormenti.
Esiste quella superficie ghiaiosa,
che gli regala una ripida spalla,
dolce quanto una nube,
setosa come un raso.


Sullo sfondo del mare tra la Sardegna e la Corsica, si affaccia al gioco la fantasia di Josiane Addis: 115a new entry!

Quando un sogno muore di Marinella Fois (Impressioni)

Vivace vento scompiglia onda
lo scoglio abbraccia.
Tra  il suo spumeggiare
mani offese come conchiglie
in mare agitato
di giorni aridi d’abbracci...


Rappresentazione della perdita di un sogno...

Biancasirena-1  di Peppe Cassese e Biancaregina - 2  di Peppe Cassese
vedere post nr. 51 – Laboratorio teatrale.

CORAGGIO di Rosanna Peruzzi (Riflessioni)

Mira e coraggio… e accettare qualunque conseguenza.

Nuvole di Marinella Fois

Rotolano in cielo
riaffiorano da scoglio azzurro
vivace affronto
ad un estate che va
nuda di sole…


Verso l’autunno…

di sabbia e catrame è la vita...
o scorre o si lega alle dita...

Offline adriana sini

  • Autore
  • *
  • Post: 417
  • Sesso: Femmina
  • Le passioni forti e ardite fanno sogni senza senso
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 135a Edizione
« Risposta #54 il: Venerdì 8 Settembre 2017, 14:18:20 »
Commenti alle composizioni della 135a edizione del gioco Tre spunti di-versi                                            :D    Adriana Sini

Conscia d’esser decisamente troppo prolissa nel commentare (con l’occasione chiedo venia se nelle precedenti edizioni son parsa ad alcuni noiosa), trattandosi della mia prima volta alla conduzione del gioco, ho provato stavolta a non intasare il forum ma dedicare un’umile parola per tutti Voi Poeti che vi siete prestati a giocare con noi. Purtroppo non sempre ne son stata capace, perdonatemi!!  :-[
Ecco allora i miei commenti alle vostre composizioni:

1.    La buona poesia c’è    di       poeta per te zaza
La nostra cara moderatrice del gioco ci spiega punto per punto la tipologia di poesia che in questo Sito avrebbe piacere di trovare: non quella del superficiale LIKE ma quella vivace, emozionante, unica e particolare.

2.   Azzardi estivi          di      Delinquente
Ironica supplica di Delinquente a colei che, fasciata in un rosso costume provocante, prende il sole adagiata su uno scoglio.

3.   Osare             di       poeta per te zaza
Osare per essere, ecco racchiuso in dieci versi il messaggio di Mariangela: non sempre è sufficiente affrontare l’ordinario, è invece fondamentale trovare il coraggio di buttarsi in nuove avventure per creare un’esistenza che sia il più possibile vicina ai nostri desideri.

4.   La cozza marina           di      Antonio Terracciano
Giocando sui doppi sensi, Terraciano ci propone una “bella cozza” di mare da “assaporare” direttamente sullo scoglio. Il rischio è duplice: il crudo di mare, si sa, non sempre è gradito al nostro intestino; inoltre la “bella cozza” potrebbe non esser immune da malattie d’altro genere…

5.   La cozza terrestre      di      Antonio Terracciano
Ancora giocosa quest’altra poesia che ci illumina sul come, anche una non splendida donna, ben adoperando le astuzie femminili, possa superare ogni ostacolo e conquistare così il miglior partito.

6.   Leccornia          di      Saverio Chiti
Richiesta culinaria di Saverio Chiti, che non s’accontenterà d’uno spaghetto qualunque ma piccantino, profumato e ben condito, come al suo palato piace gustare.

7.   Leccornie         di      Saverio Chiti
Il profumino di pesce che fuoriesce dalla cucina non è proprio invitante per quest’autore, che gradirebbe di gran lunga un bel piatto di carne arrosto.

8.   Vorrei, ma non posso      di      franca merighi 42
Nei pensieri segreti di una donna si nascondono mille desideri che troppo spesso il pudore frena esternare all’orecchio dell’amato. Così l’audacia rimane rinchiusa nei sogni, privando di soddisfare i propri desideri, nella speranza (purtroppo spesso vana) che il proprio compagno li comprenda senza che vengano mai pronunciati.

9.   Dormivi serena      di      franca merighi 42
E’ lo sguardo di una madre (o nonna) orgogliosa che leggo in questo componimento: guardando alla bellezza della propria amata in un momento di riposo, nessun ombra di invidia ma solo la consapevolezza della di lei dolce bellezza.

10.   Lo scoglio dell’orgoglio   di      Marcella Usai
Placido consiglio da parte di Marcella Usai per sconfiggere l’orgoglio: interrompere i cattivi pensieri e ascoltare il cuore, abbandonare ogni rancore e perdonare. Fosse così facile…

11.   Osare un morso      di       Diego Bello
Inizia la malinconia per l’autunno che avanza, cancellando le ultime tracce d’estate: il cielo non più terso ma denso delle prime nubi, le  foglie che tristemente ingialliscono e lo scoglio non più accarezzato da acque limpide ma quasi rantolante, schiaffeggiato dalle onde. A mio umile parere, meritoria di Rime Scelte dal Gioco.

12.   Destinazione          di       Rita Stanzione
Piove e la poetessa vive questa giornata pesantemente come se ogni goccia fosse uno scoglio. Così anche il mare sembra aver perso la propria vivacità e l’estate è come trafitta dalle spine d’un autunno alle porte.

13.   Dal suo grembo      di       Loreta Salvatore
Ancora la scelta dell’autunno in arrivo che pare ingravidare questa estate che già muta i suoi colori.

14.    Time            di       Jo Kondelli Grezzi
Forse il poeta non ha apprezzato le tre parole scelte per questa 135a edizione del gioco, ma lo esprime giocando ad utilizzarle in maniera ritmata e musicale.

15.   The sound and the notes   di       Jo Kondelli Grezzi
Nella musica è possibile osare qualsiasi esperimento, se si possiede la vivacità d’una rana di saltar di qua e di là tra diversi generi!

16.    Fuori dagli schemi      di       Marcella Usai
Breve elegia del pensiero e delle sue infinite possibilità: vivendo fuor d’ogni schema, si può osare, spaziare, non farsi contagiare, superare qualsiasi scoglio.

17.    Nell’estremo         di       Loreta Salvatore
Potendo scegliere tra stare con un uomo e godere della natura, la poetessa si lascia incantare dalla bellezza d’una serena notte stellata.

18.   Carezze di seta         di       Mariasilvia
Il suono del mare notturno è palpito di cuore, se ascoltato avendo accanto l’amato, con il quale condividere le emozioni che solo la l’argentea luna riflessa tra le onde sa donare.

19.    Emoziona il cuore      di       Mariasilvia
Osservare il moto perenne del mare dona alla poetessa serenità di pensieri: il ripetersi costante di quell’azzurro movimento, mai uguale a sé stesso, è come una nenia dolcissima che rasserena il suo vivere. 

20.    Inquietudini       di       Pinotota
Il timore della morte ci accompagna, obbligandoci a convivere con una inesplicabile inquietudine: da un lato siamo coscienti di quanto prima o poi accadrà, dall’altro rifiutiamo l’ineluttabile e vediamo riempirsi di timori i nostri pensieri.

21.   Chiaroscuro      di       Pinotota
L’ambiguità guida la composizione di Pinotota, dal primo all’ultimo verso: è una suggestione comparabile al canto delle sirene di Ulisse. Difficile riuscire a muoversi rettamente tra le “caleidoscopiche verità mutevoli”.

22.    Mare drento el piato         di       Wilobi
Cucinati al dente e dal gusto piccante, assaggiare i bigoli (vermicelli) allo scoglio è l’invito di Wilobi cui non possiamo assolutamente resistere! In fondo, come lui stesso dice, nella vita bisogna osare e tutto provare ad assaggiare…

23.    “Non giudicare se non sai”      di       Giacomo Scimonelli
Duro attacco del poeta contro chi osa giudicare senza conoscere tutti i fatti, senza averli vissuti su pelle. Il giudizio altrui diventa pettegolezzo e offesa, se non confutato da conoscenza perfetta di quanto accaduto.

24.    Osare            di       Tonia La Gatta
Pur ammettendo l’importanza dell’osare, la poetessa comprende come possa essere difficoltoso porlo in essere, pertanto per il momento preferisce godersi un po' di musica e rimandare.

25.   Il mio mare         di       Tonia La Gatta
Come liberarsi di un uomo un pochino troppo “vivace”? Gettarlo giù da uno scoglio pare il divertente suggerimento della nostra Tonia La Gatta.

26.    Tre Spunti         di       Giuliano Esse
Acrostico iniziale di Tre Spunti e doppio utilizzo delle tre parole chiave Scoglio, Osare e Vivace per il fantasioso Giuliano Esse

27.   Scrivere         di       Giuliano Esse
Acrostico iniziale di Scrivere per sottolineare che il piacere di buttar giù versi col passar del tempo può diventar mestiere e allora si osa pensare di poterci investire qualcosa di più.

28.    Il Coraggio di Osare      di       Pino Buro
La difficoltà di osare ci porta spesso a non esser “né carne né pesce”, come si usa dire, e questa mancanza di coraggio purtroppo a volte può avere come nefasta conseguenza la mancata realizzazione dei nostri sogni.

29.    Scogli sull’anima      di       Azar Rudif
Come un giudice dall’alto del suo scranno, il poeta vorrebbe ergersi in cima ad un scoglio per arginare qualsiasi sopruso, divenendo direttore d’un’orchestra mirante al bene.

30.   Ultimo            di       Komandante99
Indovinello di Komandante, per il quale fortunamente m’è stata suggerita la soluzione: non ci sarei mai arrivata!!! Trattasi dell’anno della maturità scolastica, il quinto appunto.

31.    Il cuore mio         di       Komandante99
In gioventù osare, soprattutto per i maschietti, è la norma, così qualsiasi remora o consiglio prudenziale viene affossato da un impertinente “a me mi piace”.

32.    Accampamenti      di       Alessia Giuca
Situazione difficile vivere in un accampamento, con tanta altra gente nelle medesimi condizioni di vita provvisorie: ogni giorno diventa un nuovo scoglio da affrontare, nella speranza che quella precarietà sia di breve durata.

33.    Ispirazione persa      di       Loretta Zoppi
Come le piccole barchette di carta s’arenano con facilità in ostacoli da niente, anche all’ispirazione può capitare di “incepparsi” senza un apparente motivo.

34.    “L’età avanza”      di       Giacomo Scimonelli
Quando l’età matura si fa sentire, anche piccoli scogli che prima avremmo superato senza fatica, diventano montagne insormontabili, fatiche che non abbiamo più la forza o il coraggio di affrontare.

35.    Il coraggio di osare      di       enza fontana
Come l’equilibrista affronta tutti i giorni i pericoli del suo mestiere, allo stesso modo la poetessa vorrebbe trovare il coraggio di affrontare tutti i giorni della propria esistenza con maggior spensieratezza.

36.    Osare            di       catherine
Ancora un incitamento ad osare superando ogni timore da parte di quest’autrice, che segnala due importanti motivazioni: accrescere le proprie esperienze e vivacizzare le nostre vite.

37.    Il timido         di       catherine
Osare, per un timido, è davvero un supplizio, specialmente nelle questioni amorose: tutto diventa un incespicare di parole, l’emozione è tale e tanta da non riuscire a controllarla.

38.    Prassi          di       Antonio D’Auria
Le vittorie dell’osare son talmente poche da rimanere nascoste sul fondo d’un oceano chiamato speranza.

39.    Lo scoglio e il mare      di       Josiane Addis
E’ vero amore, tra il mare e lo scoglio: l’uno raccoglie i tormenti dell’altro, offrendogli una spalla su cui adagiarsi.

40.    Quando un sogno muore   di       Marinella Fois
E’ paragonato all’agitarsi del mare, la fine di un sogno, quando le sue onde sospinte dal vento avvolgono lo scoglio spumeggiando, sin quasi a nasconderlo alla vista.

41.    Biancasirena – 1 -       di       Peppe Cassese
Capita a volte che le donne ingenuamente credano di poter trovare una sorta di elisir  che regali loro non solo una rinnovata bellezza estetica ma anche una nuova forza interiore in grado di spingerle ad osare oltre il limite che il timore loro pone.

42.   Biancaregina – 2 -      di       Peppe Cassese
Prosegue la favola della sirena divenuta regina, ma i cambiamenti (si sa!) son fonte di malignità!
E così la neo Regina, per non esser oggetto di scherno, posto fine ai suoi momenti di gloria, preferisce tornare a chiudersi nella sua conchiglia in fondo al mare.

43.    Coraggio         di       Rosanna Peruzzi
Incitamento ad osare tenendo però i piedi ben piantati per terra, onde evitare pericolosi incidenti di percorso.

44.    Nuvole         di       Marinella Fois
Nelle nuvole in arrivo la poetessa intravede il sopraggiungere dell’autunno.

Buon fine settimana a tutti voi Poeti!! :-*









Offline Antonio Terracciano

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 406
  • Sesso: Maschio
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 135a Edizione
« Risposta #55 il: Venerdì 8 Settembre 2017, 14:40:53 »
"Inquietudini" , di Pinotota:

l'ultimo alito di vita cade
come albatros morente dallo scoglio

l'inquietudine e la follia trasudano
sentiero d'altro spazio per osare
in un brivido pieno di paura...

e nel silenzio del buio
piano si culla ancor vivace
onda cosciente benché sappia di timori...


Superba prova, questa di Pinotota. In otto versi, non pochi dei quali sono eccellenti endecasillabi, il poeta ci fa respirare un'aria baudelairiana (penso che il riferimento sia voluto, altrimenti forse egli avrebbe scritto "albatro" , e non "albatros" ) , attraverso quell'uccello stavolta morente, e non catturato come nelle "Fleurs" , ma ancor più, direi, un'atmosfera vicina a Fernando Pessoa, autore di quel "Livro do desassossego / Libro dell'inquietudine" a proposito del quale ringraziamo ancora il compianto Antonio Tabucchi per averlo fatto conoscere agli Italiani. C'è chi (come Pessoa) l'inquietudine, l'ansia, la trascina seco fin dalla culla, e chi, come forse vuol farci capire Pinotota, l'acquisisce in età matura, quando si comincia ad avere paura di osare ciò che appare invece naturale alle folle giovanili. E' questa, se ho bene interpretato, un'esemplare poesia introspettiva, difficile da scrivere con la costrizione delle parole obbligatorie: ma il poeta ha brillantemente superato questo scoglio!


« Ultima modifica: Venerdì 8 Settembre 2017, 15:08:55 da poeta per te zaza »

Offline Josiane Addis

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 24
  • Sesso: Femmina
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 135a Edizione
« Risposta #56 il: Venerdì 8 Settembre 2017, 19:58:17 »
Lieta di essere qui con voi...

Sono di madrelingua francese, per cui la poesia" Il mare e lo scoglio" è stata  dapprima pensata e scritta in francese, poi tradotta in Italiano e postata nel gioco. In francese, lo scoglio è una parola maschile e il mare di genere femminile. Quindi possono  amoreggiare o essere profondi amici . Il mare è il ricettacolo delle confidenze dello scoglio e il mare dà una mano' porge una spalla al mare. Nonostante il suo aspetto ripido, lo scoglio accarezza il mare a modo suo.

Poesia in francese:

Le rocher et la mer

Il existe un rocher animé ,
qui vise à aimer la mer
et la multitude de ses troubles.
Il existe une surface rocailleuse,
qui offre une épaule abrupte,
aussi tendre qu'un nuage,
aussi soyeuse que du satin.


Versione italiana:

Lo scoglio e il mare

Esiste un vivace scoglio,
che osare ambisce l'amore del mare
e dei suoi mille tormenti.
Esiste quella superficie ghiaiosa,
che gli regala una ripida spalla,
dolce quanto una nube,
setosa come un raso.



Josiane Addis

« Ultima modifica: Venerdì 8 Settembre 2017, 20:50:03 da poeta per te zaza »
josiane

Offline poeta per te zaza

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 2044
  • Sesso: Femmina
  • Infinito è spazio che precede e segue l'orizzonte
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 135a Edizione
« Risposta #57 il: Venerdì 8 Settembre 2017, 21:18:32 »
Il mio mare di Tonia La Gatta

Nel mio mare
posso osare
tu vivace
non hai pace
e siccome non ti voglio
io ti butto dallo scoglio.

Risposta di Zaza (da parte del moroso di Tonia)

Nel tuo mare
so nuotare
e vivace
so ti piace
e siccome io ti voglio
torno a osare sullo scoglio.


di sabbia e catrame è la vita...
o scorre o si lega alle dita...

Offline poeta per te zaza

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 2044
  • Sesso: Femmina
  • Infinito è spazio che precede e segue l'orizzonte
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 135a Edizione
« Risposta #58 il: Sabato 9 Settembre 2017, 07:45:58 »
COMUNICAZIONE DI SERVIZIO:

Per motivi tecnici-logistici del moderatore, si abbrevia il termine ultimo dell’inserimento dei commenti alla corrente edizione del gioco dai tre giorni previsti (venerdì, sabato e domenica) a due giorni – oggi venerdì e domani sabato 9 settembre, sino alle ore 21,30.

Vi sollecito pertanto ad intervenire in tempo utile, grazie!

Promemoria
di sabbia e catrame è la vita...
o scorre o si lega alle dita...

Offline Franca Merighi

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 141
  • Sesso: Femmina
  • La vita è ciò che accade quando fai altri progetti
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 135a Edizione
« Risposta #59 il: Sabato 9 Settembre 2017, 11:49:30 »
Il cuore mio

Tu dici con franchezza
che l’osare
è scoglio tanto grande
quanto il mare
ma il cuore mio vivace
non si tace
e batte ogni momento
e a me mi piace.

Penso che quel "a me mi piace" sia stato scritto volutamente per fare la poesia più "ritmica" o "musicale" come si suol dire, ma secondo me, non ci sta bene lo stesso. Scusami Komandante...