Autore Topic: Tre spunti di-versi - 146a Edizione  (Letto 3654 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Giovanni Licata

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 370
  • Sesso: Maschio
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 146a Edizione
« Risposta #30 il: Mercoledì 29 Novembre 2017, 21:55:03 »
Sereno cammino

L’orizzonte desertico 
affascina scienza 
al cosmo d’amore, 
persuade la vita.
 
Nella speranza d'un futuro
sereno, cammino
sorride all'eterno cuore
un bocciolo di rosa allieta
il parco del destino.


« Ultima modifica: Giovedì 30 Novembre 2017, 21:44:11 da poeta per te zaza »

Offline adriana sini

  • Autore
  • *
  • Post: 414
  • Sesso: Femmina
  • Le passioni forti e ardite fanno sogni senza senso
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 146a Edizione
« Risposta #31 il: Mercoledì 29 Novembre 2017, 22:54:38 »
Gesù

Nel desertico paesaggio
della terra d'Israele
venne al mondo un pargoletto
proprio il giorno di Natale

Alla scienza quel fanciullo
mai rivolse sua attenzione
perchè breve sua esistenza
tutta dedicò all'amore

Mi persuade il suo Vangelo
ogni scelta a ponderare


Offline Azar Rudif

  • Autore
  • *
  • Post: 283
  • Sesso: Maschio
  • Non esiste mondo sotto le mie ali, ma sopra sì
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 146a Edizione
« Risposta #32 il: Mercoledì 29 Novembre 2017, 23:51:30 »
Spirali di conoscenza
 
Guardiano d’una rosa
al crocevia dei saggi
insonne è l’ibis.
Acuto occhio per la scienza
sine vincula di passioni
chè niun lo persuade
ignavo a fuggire oltre.
Entro desertico pensiero
naviga tra causa ed effetto.
Zenit insegue Nadir, genesi Antica.
La Legge è uguale per tutti, ma non tutti sono uguali per la Legge e non cercate la Legge Umana. Essa è statica ed imperfetta, cercate ciò che evolve e mai è uguale a sè stesso e ribolle del Bene e del Male

Offline Giovanni Monopoli

Re:Tre spunti di-versi - 146a Edizione
« Risposta #33 il: Giovedì 30 Novembre 2017, 15:15:18 »
Passa l’autunno

Un desertico viale,
alberi spogliati allineati
l’autunno incalza
nulla persuade il camminar solingo
tra le nebbie ad offuscar i passi
è della natura la scienza
che rimesta i giorni
e li allinea al passar del tempo
ove troverà giusta collocazione.

Offline Giovanni Monopoli

Re:Tre spunti di-versi - 146a Edizione
« Risposta #34 il: Giovedì 30 Novembre 2017, 15:17:32 »
Lecito pensare

Desertico cuore
tu piangi senza amore
nulla potrà colmare il vuoto
solo una carezza, un bacio,
e persuade la tua cocente solitudine
a prestar attenzione
all’offrir il vero ardore.
Non sarà una scienza esatta
ma val la pena orsù pensare
che così tutto sia lecito, ben fatto.

Offline Giuseppe La Marca

Re:Tre spunti di-versi - 146a Edizione
« Risposta #35 il: Giovedì 30 Novembre 2017, 15:45:45 »
Scolastica

Desertico il greco
la scienza naturale
latino è Marziale
la storia non persuade
l’italiano non si usa
la scuola è una cambusa.

Offline Giuseppe La Marca

Re:Tre spunti di-versi - 146a Edizione
« Risposta #36 il: Giovedì 30 Novembre 2017, 15:48:30 »
Filostoria

Platone persuade il buon Chitone
che il pensiero desertico è un po’ duro
per cui è meglio andare da Epicuro
che in cerca lui del vello di Giasone
con Ercole sognava l’età d’oro
e praticava scienza naturale
cara a Lucrezio ed anche a Giovenale.


Offline Giacomo Scimonelli

Re:Tre spunti di-versi - 146a Edizione
« Risposta #37 il: Giovedì 30 Novembre 2017, 19:13:29 »
" DESERTICO SENTIRE "


Come un desertico paesaggio
si presenta il mio sentire

spento e spoglio
con lo spirito a disagio

deluso e triste
mentre il cuore sospira piano.

Non esiste nessuna scienza
per sciogliere i dubbi che mi straziano.

Nulla mi persuade...
nemmeno l'ennesima preghiera.
Giacomo Scimonelli

Offline Antonio D’Auria

Re:Tre spunti di-versi - 146a Edizione
« Risposta #38 il: Giovedì 30 Novembre 2017, 21:48:19 »
“O”

Persuade in principio il tocco del vento
dal destino non noto che opera,
sospesa la scienza, inciso nel respiro
col potere di un gioco,
col silenzio del desiderio di volare.

Spiazzo desertico e rovente da calcare
se camminare, rospo, nella nebbia
o esistere sulla soglia
meriti i riflessi della costanza
o un graffio a recidere.

Offline radicedi64

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 60
  • Sesso: Femmina
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 146a Edizione
« Risposta #39 il: Giovedì 30 Novembre 2017, 23:07:47 »
ECO

Giocava l'ombra di
un battito di ciglia
attimo magnetico in bilico
sul vertice di un desertico cono d'ombra.

Ad ovest del profilo migliore
persuade uno schiudersi di innocenti risa.

E non è solo scienza
uno tsunami
come conseguenza di questa lacrima
risonanza di nuova eco.

Offline Antonio D’Auria

Re:Tre spunti di-versi - 146a Edizione
« Risposta #40 il: Giovedì 30 Novembre 2017, 23:48:30 »
Richiamo

Ho larghi pollici per sfiorare
umide le tue gote
e note profonde assonanti la tua eco
dove scienza rima con coscienza.

L’ombra ci è amica da sempre
o almeno da quando il nostro orizzonte
è opposto all’oriente desertico.

E da sempre il tuo sorriso
persuade e canta la speranza.

Offline Peppe Cassese

Re:Tre spunti di-versi - 146a Edizione
« Risposta #41 il: Venerdì 1 Dicembre 2017, 00:02:00 »
Mago Desertico –1

Era un mago assai capace
un Desertico vorace
che la scienza bistrattava
ma in segreto lui la usava
per provare esperimenti
strani e a volta divertenti
ma la vergine Persuade
che veniva su dall’Ade
dall’inferno  ritornò
per giocar con lui un bel po’.


Offline Peppe Cassese

Re:Tre spunti di-versi - 146a Edizione
« Risposta #42 il: Venerdì 1 Dicembre 2017, 00:03:06 »
Mago Desertico  - 2

Lì fu tutto un gran programma
con la scienza in pentagramma
e Desertico capì
per venire fuor da lì
che Persuade la doveva
poi fregare con la leva.
Leva oggi e leva ieri
la ubriacò coi suoi pensieri
e la dea ormai in pastetta
lo scacciò e questo in fretta.


« Ultima modifica: Venerdì 1 Dicembre 2017, 13:49:28 da poeta per te zaza »

Offline NicolaGiordano

Re:Tre spunti di-versi - 146a Edizione
« Risposta #43 il: Venerdì 1 Dicembre 2017, 03:44:02 »
PRESSO L'INCREATO

Ovunque abbia sostanza l'infinito
è il desertico esser delle parti- e ci persuade
d'avere scienza delle circostanze:
una stagione soffia il suo colore,
si sonda come un drago di lanterne;
si increspa il mare, ha voragini e burroni
a perdita d'occhio la terra.
Vaga la luce alle ansanti finestre...
sembra filtrare da luoghi remoti

ma il grande nulla non è stato infranto.



Quando il saggio indica La Luna il guitto spara...

Offline Rita Stanzione

  • Autore CS
  • Autore
  • *
  • Post: 291
  • Sesso: Femmina
  • Niente hai se di quel niente la bellezza ti sfugge
  • Nel sito Scrivere: Le sue poesie
Re:Tre spunti di-versi - 146a Edizione
« Risposta #44 il: Venerdì 1 Dicembre 2017, 07:58:12 »
Dichiaro conclusa la 146a Edizione di Tre spunti di-versi.
Qui di seguito i 26 autori presenti e i titoli delle 43 poesie:


1. franca merighi 42      Luogo senza amore   e   Senza pace
2. poeta per te zaza      Quel desertico spazio   e   Non mi persuade
3. Antonio Terracciano      Fantasia nordcoreana   e   Il linguaggio della scienza
4. Diego Bello     Scienza d’alba   e   Prevalga l’innocenza
5. Pinotota      Percorsi della psiche   e   Umm al samim
6. Delinquente      Strana Amicizia
7. Saverio Chiti      Scienza nascosta   e   Nascosta scienza
8. Antonella B antoequi      Desertico
9. Andrea      Impero   e   Frigido
10. Wilobi      Giocando con la dama
11. Jo Kondelli Ghezzi      Desertic   e   Persuasion
12. Adriana Sini      L’illustre professore   e   Gesù
13. Ela Gentile     Si chiama “Amore”   e   Indifferenza (acrostico)
14. Carmine Ianniello      Febbre
15. Tonia La Gatta      La cura   e   La scienza del pensiero
16. Giuliano Esse      Tre spunti   e   Scrivere
17. Giovanni Licata      Scienza dell’ignoto   e   Sereno cammino
18. Maria Assunta Maglio      Desertico cielo
19. Azar Rudif      Spirali di conoscenza   
20. Giovanni Monopoli     Passa l’autunno   e   Lecito pensare
21. Giuseppe La Marca      Scolastica   e   Filostoria
22. Giacomo Scimonelli      Desertico sentire
23. Antonio D’Auria      “O”   e   Richiamo
24. radicedi64      Eco
25. Peppe Cassese      Mago desertico - 1   e   Mago desertico – 2
26. NicolaGiordano      Presso l’increato


Ringrazio l’autrice poeta per te zaza per il suo impegno nella conduzione del gioco-esperimento.

Chiamo l’autrice Paola Pittalis ad aprire la 147a Edizione di Tre spunti di-versi,
che avrà inizio Lunedì 4/12/2017.

Il mio sentito grazie a tutti autori che hanno partecipato, con l’invito ai commenti.
Un caro saluto
Rita



« Ultima modifica: Venerdì 1 Dicembre 2017, 11:36:33 da poeta per te zaza »
Rita Stanzione