3909 visitatori in 24 ore
 142 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 3909

142 persone sono online
Autori online: 6
Lettori online: 136
Poesie pubblicate: 343’226
Autori attivi: 7’501

Gli ultimi 5 iscritti: Extrosa - Rosalba Fieramosca - Marinella - Everettweaby - Richi
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereGiuseppe Zingale Messaggio privatoClub ScrivereUmberto De Vita Messaggio privatoClub ScrivereElena Artaserse Messaggio privatoClub ScrivereGiuliano Esse Messaggio privatoClub ScrivereClaudio Trabuio Messaggio privatoClub ScrivereDelfina Andolfi Messaggio privato








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Boris e il mare

Fantasy

Quella notte Boris non chiuse occhio, il suo respiro era affannoso fremendo interminabili ore ad attendere l’ alba, poi non appena fu giorno, afferrò per l’ ultima volta il guinzaglio e si diresse verso Manuel, pronto per la sua ennesima passeggiata verso il mare.

Boris, un labrador dagli occhi docili e dal cuore di panna era solito passare il tempo nel suo piccolo rifugio a Gradola, un luogo incontaminato e selvaggio dove il suo padrone abitava; desideroso d’ amore ascoltava i rumori del bosco puntando talvolta le orecchie sulle orme dei rari passanti che restavano sbigottiti dalle sue esuberanti effusioni.

Tutto per lui era un gioco, si esibiva in fobici salti non controllandosi quando il padrone appariva sull’ uscio di casa; Manuel l’ unico suo grande affetto era sempre al lavoro, erano pochi i momenti che riuscivano a passare assieme, Boris si faceva invadere da una gelosia ossessiva in presenza di estranei, se ne stava lì accoccolato tra le gambe del suo padrone a difendere i suoi limitati spazi di tempo cercando di scoraggiare qualsiasi conversazione .

Piccolo batuffolo trovato tramortito sui bordi dell’ asfalto, prodigato di cure, riprese il suo corso; Boris cresceva sano, robusto e sempre desideroso d’ amore, di quell’ infinito amore tanto agognato ma la sua inspiegabile esultanza era il mare, lì rannicchiato nella sua cuccia al sapore del vento ogni notte ascoltava il suono fragoroso e rassicurante della sua voce mentre le stelle, specchiandosi dentro i suoi malinconici occhi coi riflessi argentei della luna, gli facevano compagnia. Il padrone amava raccontare che, nei giorni di solitudine intensa, Il Dio del mare soleva apparirgli per consolarlo dalla sua inesauribile angoscia aprendogli l’ ingresso del suo mondo marino; Boris correva per onde sublimi su vortici d’ acqua mentre un coro di delfini lo conduceva negli abissi più profondi ove in un miracolo d’ amore tutto sorrideva ai suoi occhi.

Il mare era la sua vita, infatti Boris si esibiva in salti di immensa felicità quando annusava il suo odore e afferrando il guinzaglio esortava Manuel a raggiungerlo, poi inerpicandosi su irte rocce con una potenza inaudita, quasi sembrasse vincere la forza di gravità, si lanciava con un tuffo irruento nelle sue amate acque; conosceva il mare come le sue tasche, infatti se qualcuno provava a tuffarsi quando era agitato abbaiava oppure gli afferrava il braccio per dissuaderlo, Boris non si stancava mai di correre a mare, nelle sere d’ estate i bambini aspettavano che arrivasse giù a Gradola per fare un tuffo con lui. Boris si sentiva solo, passava talvolta il suo tempo ad ululare alla luna il peso della sua emarginazione ma s’ acquietava soltanto ascoltando il respiro del mare, immenso e sconfinato proprio davanti ai suoi occhi. Ormai adulto non gli bastavano più i limitati spazi della sua prigione dorata, né le esternazioni in salti d’ amore; un dì prese a scavare un’ enorme buca e partì alla conquista della libertà ma la sua forsennata foga alla ricerca di briciole d’ affetto gli costarono però non poche disavventure, fu ritrovato avvelenato e malconcio qualche giorno dopo; amorevoli cure produssero presto benefici effetti e Boris ritornò a saltare nella sua forte fibra; la voglia d‘ avventura ormai prese il sopravvento e qualsiasi stratagemma per trattenerlo si rivelò alla fine inutile, un giorno ritornò con una gamba spezzata. Ristabilito contemplava i giorni aspettando i momenti in cui poteva correre libero ad accarezzare il suo agognato mare ma gli anni passarono in fretta e un giorno non riuscì a ripercorrere quel tedioso pendio che poggiava a picco sulle onde, sembrava invecchiato di colpo tanto che fu necessario prenderlo in braccio. Seguirono momenti tristi per Boris che ormai stanco non poteva più raggiungere il mare, spesso sorrideva nel sonno lì accoccolato nel suo giaciglio con le zampe in aria, sembrava correre per gli argentei prati marini in compagnia dei suoi amici delfini. Manuel per alleviare la sua sofferenza prese a condurlo nelle prime ore dell’ alba giù per una più confortevole radura onde favorire l’ incontro con l’ amico mare, cosicché Boris poté ancora deliziarsi con spericolati tuffi tra le onde.

Ma un tragico evento era ormai designato per lui: quel giorno,” andiamo Boris”,aveva esclamato Manuel e assieme si diressero giù per la radura, Il mare però appariva molto agitato, Boris, come sempre, non vi badò e preso dall’ emozione si tuffò tra le onde senza aspettare. Manuel non poté tuffarsi perché era proibitivo e rimase lì ad aspettarlo ma Boris, anziché ritornare subito a riva, insolitamente si allontanava sempre più,nonostante le grida di richiamo; ad un tratto chinò il capo, facendo tre giri sull’ acqua quasi a voler porgere il suo ultimo saluto, e si diresse verso il largo. Quell'uomo, piccolo e minuto ebbe un sussulto e non ci pensò due volte a tuffarsi nelle pericolosissime onde, tra gli scogli, per recuperare il suo fedele amico, con una forza inaudita: la forza dell’ amore. Lo portò a riva lottando contro il mare in tempesta, ma nulla poté perché Boris si era allontanato in quel mare che amava tanto per restarci per sempre; la favola del piccolo cucciolo era finita ma il suo cuore aveva esultato felice nella carezza del suo amato mare sotto un sole nascente.

Franco Petrone


Franciscofp 14/12/2014 10:07 999

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Precedente di Franciscofp

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Franciscofp ha pubblicato in:

Libro di poesieSe tu mi dimentichi
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2011, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori

Pagine: 208 - € 11
Anno: 2012 - ISBN: 9781471686214


Libro di poesieTu che mi ascolti
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2010, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori

Pagine: 240 - € 12
Anno: 2012 - ISBN: 9781471686108


Libro di poesieAnime in versi
Autori Vari
Antologia degli autori del sito Scrivere

Pagine: 132 - € 10,00
Anno: 2012 - ISBN: 9781471686061


Libro di poesieLe notti del poeta
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2009, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori

Pagine:  - € 14.00
Anno: 2010 - ISBN: 978-88-6096-621-6


Libro di poesieFesta delle Donne 2010
Autori Vari
Poesie per la Festa delle Donne. Il lato femminile della poesia

Pagine: 107 - Anno: 2010


Libro di poesieFoto di gruppo con poesia
Autori Vari
Un ritratto degli autori del sito attraverso le loro poesie

Pagine: 200 - € 14,00
Anno: 2009 - ISBN: 978-88-6096-494-6


Libro di poesieSan Valentino 2010
Autori Vari
Poesie d'amore per San Valentino

Pagine: 110 - Anno: 2010


Libro di poesieHalloween 2009
Autori Vari
Poesie per Halloween

Pagine: 32 - Anno: 2009


Libro di poesieAddio Alda
Autori Vari
Poesie per Alda Merini

Pagine: 92 - Anno: 2010


Libro di poesieSalutiamo Eluana
Autori Vari
Poesie per la morte di Eluana Englaro, dallo Speciale "Salutiamo Eluana"

Pagine: 68 - € 9.53
Anno: 2009


Libri di poesia



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it