3244 visitatori in 24 ore
 197 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 3244

197 persone sono online
Lettori online: 197
Poesie pubblicate: 342’144
Autori attivi: 7’521

Gli ultimi 5 iscritti: Stefano Gambelli - Teresa Averta - Thomasclose - Paolo CAIANIELLO - Lancebib
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereRasimaco Messaggio privatoClub ScrivereStefana Pieretti Messaggio privatoClub ScrivereAugusto Cervo Messaggio privatoClub ScrivereSalvatore Pintus Messaggio privatoClub ScrivereGabriella Giusti Messaggio privatoClub ScrivereFadda Tonino Messaggio privatoClub ScrivereTeresa Averta Messaggio privato
Vi sono online 3 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Fruit Giga Gin e Seng

Fantasy

C’ era da discutere 4 nomi per 4 giovani conigli selvatici coraggiosi – Molti alberi morivano alle loro spalle

I rifugi sicuri da millenni via via a scomparire – e nomi come “ soffice come il vento”, “ libero e felice”, non
erano certo da considerarsi più appropriati – Sicché (congiunzione, la più dolce) fra le campagne allo scoccare lontano di un volo di barbagianni – si riunirono in centinaia e prese la parola quello che pareva essere il capo –
Lunghissime orecchie e una macchia bianca sul naso e un pelino meno coccoloso degli altri –
“ Bo qua la qui riuniti, il mondo sotto i pelosi palmi sta cambiando rapidamente e se non ci diamo nuove regole be---bo qua la qui riuniti vi so- dico altro che sogni e carote- rischiamo la pelle oltre la pelliccia, chiaro che senza le nostre tane sotto gli alberi non possiamo più nasconderci, dobbiamo cambiare abitudini-
Non possiamo più andare avanti così i nostri amici alberi sono stati annientati – tutti scappano in ogni direzione --- ma bo qua la qui riuniti vi re- dico dove andate- restiamo uniti- affrontiamo questa nuova sfida-
Dobbiamo darci un’ aria diversa. Pretendere rispetto alzare il petto e cambiare anche i nomi – che siano al passo coi tempi- che facciano capire al mondo che ci siamo e che non scappiamo chiaro?”
Nessuno si permise di aggiungere nulla in un silenzio surreale, qualche volpe incuriosita si avvicinò senza disturbare e il barbagianni fece finta di non vedere nulla e nessuno come ordinato da qualcuno o qualcosa
Continuò con aria ancora più convinta benché si notasse perfettamente un leggero tremolio lungo tutto il corpo (senz’ altro dovuto ad un difetto genetico innocuo dei conigli selvatici):
Si facciano avanti i primi 4 conigli avamposto a cui daremo dei nuovi nomi -, si fece largo un esserino con delle orecchie sottili bianche e nere si vedeva che era piuttosto timido e non vi nascondo che per arrivare al centro del comizio be fu aiutato da molte affettuose spinte … ma una volta arrivato si capiva che avrebbe accettato la sfida (un coniglio scappa finché può scappare ---quando si rende conto che non può più farlo allora l’ unica cosa che lo distingue da un leone è soltanto qualche dente, qualche artiglio e mi fermo qua altrimenti mi viene paura a me che sono un uomo e che devo anche finire di raccontare)
Il capo Coniglio riprende la so- parola e invita il primo avamposto a farsi avanti - “ Caro eletto non aver paura oggi è un notte speciale – sei un predestinato, sarai ricordato e raccontato come un Eroe e noi tutti ci aggrapperemo a te per sopravvivere a questo cambiamento, a questa distruzione che l’ umanità ci ha imposto – a te io con l’ aiuto delle stelle e di questa Luna così calma e madre ti dono il primo nome:
Da questo momento ti chiamerai “ Fruit “ per il tuo passo svelto, per la tua capacità di sprigionare freschezza in ogni tuo movimento – sicché dopo essersi avvicinato per dargli una specie di morso bonario alla base delle orecchie – gli so- disse da questo momento tu dovrai dimenticarti di correre a zig- zag – fra i cespugli perché non ci sarà nessun albero che potrà proteggerti – da questo momento petto in fuori e sempre avanti, il massimo che potrai fare per difenderti sarà sorridere ---vedrai risulterai simpatico –
ti vorranno bene e non finirai in padella-
Dalla congrega si fece largo il secondo avamposto e si notava che era piuttosto timido ma decisamente meno del primo – aveva tutto un manto bianco delle orecchie solide e un muso che poteva so- parlare---
Avvicinati tuonò il capo (si mormorava nella foresta degli ulivi che non avesse ancora un nome mah!) tu sei il secondo predestinato, affideremo a te i nostri cuori, i sogni della nostra specie hai il colore dello spazio
"Ti chiamerò “ Giga” hai un cuore illimitato, da questo momento in poi basta saltellare di qua e di là, la fuga non ti si addice più anche perché nessun albero potrà più salvarti – d’ ora in poi petto in fuori, sguardo fiero
e fermo … tu sei immenso ---vedrai risulterai interessante ti vorranno bene e non finirai in padella-"--
Svelto svelto dalla folta combriccola si fece strada il terzo avamposto e mi dispiace dirlo ma si notava che era piuttosto timido ma si capiva comunque che lo era decisamente meno dei precedenti – Come gli altri aveva le orecchie dritte e lunghe e all’ apice tendenti ad appuntirsi – completamente grigio e di costituzione robusta e benché tremasse nel passo (per gli smemorati – credo sempre per lo stesso difetto innocuo genetico dei conigli selvatici) pareva già predisposto al temerario modo, al crudele mondo –
"Fatti avanti non fare finta di aver paura so- disse il carismatico capo “ senzanome” oggi per te per noi è un momento memorabile perché trasmetteremo a te tutte le nostre speranze, le nostre forse illusioni, le nostre ultime possibilità … d’ ora in poi tutti dovranno chiamarti “ Gin”- per la tua forza inesauribile tutti nei tempi ti ricorderanno roccia che stempera l’ onda---d’ ora in poi non dovrai più uscire schizzare fra i cespugli
come se dovessi scappare chissà da chi anche perché non ci sarà più nessun albero che potrà salvarti, d’ ora in poi petto in fuori, muso dritto e orecchie al cielo ---vedrai risulterai invincibile, ti vorranno bene e non finirai in padella"-
Mancava l’ ultimo avamposto – che mancava poco all’ alba— si avvicinò al centro vicino agli altri tre prescelti – insomma inutile ripeterlo col solito modo dei conigli (ci sono regole della natura che non si possono cambiare) ma devo essere sincero con un piglio ancor meno tremolante dei primi tre – completamente nero
"Con te sarò più breve anche perché non c’è più tempo tra poco arriverà il sole e dovremo cercare un rifugio
come anche d’ altronde gli uomini che sono così stolti da credere che distruggendoci tutto intorno la cosa non li riguardi poi così da vicino- a te donerò l’ ultimo nome ---d’ ora in poi tutti dovranno chiamarti “ Seng” per la tua valorosa resistenza, a te ci affideremo per superare ogni ostacolo, per domare questo destino avverso
D’ ora in poi non dovrai più sprecare energie saltellando a zig zag qua e là, petto in fuori, muso dritto, e orecchie tese al vento, vedrai risulterai immortale ti vorranno bene e non finirai in padella"—

Questo uno stralcio di storia riportato dopo decine di secoli di verde immutato di fronte ad un cielo immacolato del Salento da un merlo parlante fuggito da una gabbia e ferito profondamente dentro al cuore – preso in cura da un uomo disperso nella campagna ---che ancora non sa se la storia raccontatagli corrisponda a verità o frutto dell’ immaginazione atterrita di una povera creatura -

Fruit oggi è un fonico della Walt Disney, Giga dopo aver incontrato Gines ha fatto perdere le sue tracce, si mormora sia stato visto l’ ultima volta con prole a seguito fra la scarpata della macchia mediterranea e la foresta degli ulivi distrutti -non si hanno più notizie di lui dal lontano 2035. Gin lavora presso il centro sperimentale di coniglio- terapia a Ugento, insignito nel campo medico di numerose onoreficienze per aver scoperto un meccanismo automatico di regolazione ossimolecolina nell’ organismo --abbattendo tutte le problematiche relative ai comportamenti relazionali o troppo temerari o troppo dimessi .Seng dopo essere scampato ad un agguato mortale tesogli da un cane di razza Setter e del suo padrone ha fondato una associazione con milioni di iscritti in tutto il globo "I conigli non si mangiano si coccolano"


Giancarlo Rosafio 09/06/2019 22:02 42

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente

Nota dell'autore:
«Sono preoccupato per Giga (e Gines) ma da un lato sono contento ...tutte queste scoperte sull’equilibrio automatico dell’ossimolecolina ad un tipo come lui non gli avrebbero certo fatto bene-»

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.




Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it