4525 visitatori in 24 ore
 303 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4525

303 persone sono online
Autori online: 7
Lettori online: 296
Poesie pubblicate: 322’643
Autori attivi: 7’359

Gli ultimi 5 iscritti: sabrina russo - Iacopone - SabrinaPfeil - Maddalena Corigliano - emanuele serafini
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereGiovanni Monopoli Messaggio privato ♦ Augusto Cervo Messaggio privato ♦ Giorgio Lavino Messaggio privatoClub ScrivereAnna Di Principe Messaggio privato ♦ Maria Fiorella Corazza Messaggio privatoClub ScrivereFranca Mugittu Messaggio privatoClub ScrivereAldo Messina Messaggio privato
Vi sono online 3 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info
Questo racconto è inserito in:
 Parte 1 della raccolta "Vola la fantasia " di Mirella Santoniccolo Mairim14 (6 racconti)

Il pianeta è in pericolo

Fantascienza

Provenivano dallo spazio profondo, due etnie diverse, mondi vicini che si sopportavano da tempo, ma i loro pianeti stavano per morire. Andavano incontro all’estinzione se non trovavano un posto simile al loro dove poter colonizzare per sopravvivere. C’erano i Buttiani molto simili alla razza umana sulla terra, che vivevano sul pianeta Buttio e i Rettiliani esseri simili ai rettili che stavano sul pianeta vicino chiamato Rettio.

Essi erano eterni nemici, si odiavano da tanto tempo, ma riuscivano a non scontrarsi proprio perché ognuno viveva sul proprio pianeta scaldato da un sole in comune, ma che purtroppo stava spegnendosi lasciando i due mondi senza quel calore indispensabile per la vita.

Nella ricerca di un nuovo pianeta da abitare trovarono che la terra era simile al loro ambiente e quindi decisero di sbarcarci per continuare la specie. C’era però il grosso problema della convivenza, come potevano vivere insieme e socializzare? Comunque non avevano scelta, avrebbero trovato il modo di stare lontani l’uni dagli altri e non pestarsi i piedi.

Sbarcando sulla terra dovevano anche nascondere la loro provenienza ai terrestri e questo era un altro grosso problema, ma fortunatamente la loro tecnologia e la loro materia celebrare era più avanzata degli umani e quindi sarebbero riusciti a nascondere la verità convivendo insieme a loro.

I Rettiliani erano abituati a vivere nel sottosuolo e atterrati con le loro navicelle spaziali invisibili all’occhio umano si costruirono una città sotterranea e quando andavano in superficie avevano il potere di trasformare il loro aspetto fisico in quello simile agli abitanti, nessuno si accorgeva di niente.

Invece i Buttiani avevano l’aspetto simile agli umani e si erano inseriti perfettamente nella società adattandosi benissimo con loro.

Gli umani dal canto loro erano all’oscuro di tutto, non sapevano di queste razze aliene che vivevano sul pianeta e non sapevano il grande rischio che correva la loro specie nel momento in cui la terra sarebbe stata troppo piccola per contenere tutti e quel momento stava per arrivare.

I rettiliani stavano preparandosi per annientare la razza umana e appropriarsi del pianeta, ma dovevano anche vedersela con i Buttiani che nel frattempo si erano integrati con gli uomini e si erano persino uniti in matrimonio con loro.

Dal canto loro i Buttiani, pur non rivelando nulla agli umani , stavano preparandosi a contrastare con tutte le forze questa lotta che sentivano imminente per salvaguardare sia la loro razza che quella a cui ormai sentivano di appartenere.

Tutto accadde un giorno qualsiasi, memorabile per la razza umana, sotto gli occhi sconcertati degli abitanti del pianeta terra che si trovarono in mezzo allo scontro finale tra Rettiliani e Buttiani in una guerra senza tregua che non riuscivano a spiegarsi. Chi erano quegli esseri abominevoli a forma di rettile e perché si scontravano con quegli uomini che avevano l’aspetto da umani, ma sicuramente non erano umani.

Gli stati tutti si mobilitarono cercando di capire cosa stesse succedendo o per lo meno cercare di salvare le popolazioni facendole evacuare in zone sicure lontano dai combattimenti che si facevano sempre più feroci e distruttivi.

Ormai la catastrofe si stava avvicinando, ovunque si andava c’erano macerie e cadaveri di rettiliani e umani sparsi, era forse questa la fine dell’umanità? Non era possibile pensare che il genere umano potesse finire i suoi giorni in quel modo, bisognava fare qualcosa e non rimanere ad aspettare.

La resistenza si organizzò per sconfiggere gli invasori e cacciarli via per sempre ed insieme ai Buttiani che ormai facevano parte della comunità, si armarono combattendo il nemico e riuscendo a respingerlo.

Come in ogni situazione disperata l’essere umano si unisce per la sopravvivenza lottando insieme per la salvezza reciproca scoprendo che l’aggregazione è qualcosa che rende invincibili.


Mirella Santoniccolo Mairim14 11/10/2010 19:56 2 1443

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Mirella Santoniccolo Mairim14Precedente di Mirella Santoniccolo Mairim14

Commenti sul racconto Commenti sul racconto:

«Veramente brava nel portarci in un mondo di esseri evoluti. Forse sognando mondi del futuro la vita presente si colora. Condivido la tua splendida fantasia.»
Il maghetto z

«Un racconto davvero avvincente ed originale, che si legge con attenzione, e tiene il lettore col fiato sospeso fino al termine del brano per conoscerne la conclusione...
Molto apprezzato»
Silvia De Angelis

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Mirella Santoniccolo Mairim14 ha pubblicato in:

Libro di poesieSe tu mi dimentichi
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2011, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori

Pagine: 208 - € 11
Anno: 2012 - ISBN: 9781471686214


Libro di poesieTu che mi ascolti
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2010, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori

Pagine: 240 - € 12
Anno: 2012 - ISBN: 9781471686108


Libro di poesieFesta delle Donne 2010
Autori Vari
Poesie per la Festa delle Donne. Il lato femminile della poesia

Pagine: 107 - Anno: 2010


Libri di poesia

Ritratto di Mirella Santoniccolo Mairim14:
Mirella Santoniccolo Mairim14
 I suoi 57 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
L'incontro (10/09/2010)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Vacanza 2016 (Ultima parte) - Val d'Aosta (16/03/2017)

Una proposta:
 
Vacanze 2016 (4° Parte) - Val d'Aosta (16/01/2017)

Il racconto più letto:
 
Eccitante esperienza (21/12/2010, 45320 letture)


 Le poesie di Mirella Santoniccolo Mairim14

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it