2906 visitatori in 24 ore
 171 visitatori online adesso





Pubblica gratis
Non aprite questo libro!
Cerchiamo autori per pubblicare una antologia di racconti dell'horror in libro cartaceo, con numero ISBN.
Ciascun autore può inviare massimo due racconti dell'horror, sia pubblicati su Scrivere che inediti. Verrà effettuata una selezione
1. La pubblicazione è GRATUITA!
2. Nessun impegno di acquisto di copie!
3. I racconti devono essere di massimo 10 pagine
4. Devono pervenire a libri@scrivere.info entro il 30 Settembre

Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 2906

171 persone sono online
Autori online: 4
Lettori online: 167
Poesie pubblicate: 337’189
Autori attivi: 7’493

Gli ultimi 5 iscritti: Mauro Maschiella - BradleySek - giulia4567 - Mirko Vangi - Andreesove
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereGiovanni Monopoli Messaggio privatoClub ScrivereSilvia De Angelis Messaggio privatoClub ScrivereMarco Forti Messaggio privato ♦ giuseppe gianpaolo casarini Messaggio privato
Vi sono online 1 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Ho fatto un Sogno

Amore

Sera d'estate al profumo di mare:
è brezza sul viso, carezza di piuma, lieve, di schiena, senza voce, solo fiato, fremito di nuca, brivido. Lo spingere del cuore in petto oltre me, verso il cielo, labbra umide di silenzi e di voglia, mani fredde a cercare il fuoco, dentro, in ogni dove. E'giaciglio di sabbia che mai fu così accogliente, ruvido tatto in dolci promesse, spazio cercato, bramato da pelle e anima. Luce di luna, calore di stelle, giochi di fuoco nel cuore, nella mente, esplosione di sensi e di certezze.
È un abbraccio il mio sogno, affamato di tranquillità, impaurito dal dubbio, placato di forza da eloquenti silenzi, quelli che senza parole urlano e lasciano parlare occhi e anima. Ed è forza, ora, il mio sogno, potenza disarmante, presenza nei giorni, spazi riempiti, silenzi redenti, notti che si susseguono ad ammirar la luna, a gioire del suo nascere, ad aspettarne il ritorno, di nuovo, e vederla meravigliarsi di quell'abbraccio, sempre nuovo nel suo persistere.
Mattino d'autunno di foglie rosse:
sorpresa di un colore che somiglia al cuore, gonfio in petto d'emozione, a lui basta poco, un bacio fugace al sapore di caffè, un.. a dopo.. veloce, buttato li di corsa, che ora ha valore. E'la sua compagnia, non è più solo, balla e brama quel cuore, adesso, una musica nuova, infinita, pregna di nuovi suoni ad ogni attimo trascorso. Si stanca meno, non sa perchè, non gli importa. Segue il suo ritmo che non è più solo suo, è come esistere dentro e fuori, riempire i vuoti, colmare le assenze, far parlare i silenzi con voce nuova, fatta di occhi da guardare, braccia da stringere, e un cuore immenso, quanto lui.
Camino acceso in una sera d'inverno:
giornate fredde di pioggia e vento, stanche di fatica, perse dietro ritmi uguali che si rinnovano in momenti cercati e voluti, mani generose d'amore e di presenza, stanche quanto te, ma pronte a una carezza sul tuo ventre teso dove giace una promessa di vita, eredità di quel volo di farfalle che ha detto.. resto.. un po di olio che sa di mandorla, un massaggio dolce che parla, e tutto svanisce. Niente più stanchezza, niente paure, muore il giorno ma continua il sogno. E si fonde nell'abbraccio della notte che ora è nera solo nel nome. Sogno e sonno sono un tutt'uno, li con te, in te, nel tuo dormiveglia ansioso, nel tuo destarti improvviso con voglie da saziare, che di erotico non hanno nulla, ma cercano sapori: cioccolato, fragole, di tutto, di più, e ti sorprendi a riderne, a due voci.
Ed è a tre voci, ora, il mio sogno:
pianto improvviso nel cuore della notte che tutto è, tranne spavento. Dono di primavera, come il più bello dei fiori. E'un gioco a tre, muto. Lui, noi. Sguardi, emozione. Esserci per lui, in lui, fino a quando sarà, fino a quando saremo, qui e oltre, nell'immenso. Sarà figlio e padre, genitore di inevitabili incomprensioni, da calmare sempre, e solo, con voce e cuore. Ed è parole a cuore aperto, ora, il mio sogno, ha imparato a parlare senza timore di ferire, sa annegare coi baci la rabbia, sazia con gli abbracci le paure. Sigilli prolungati di sentimento e passione, il tutto rinnovato ad ogni incomprensione vinta. Ha imparato la vita, il suo colore, che non è solo uno, ma mille insieme. È arcobaleno dopo la pioggia, ma è anche la pioggia.
E ritorna a quella sera d'estate, il mio sogno. Sorride, col cuore, emozione nell'anima. Ha vinto, il mio sogno, ha vinto se stesso.
Nulla può fermare un sogno che ha deciso di esistere, niente più promesse infrante, vuoti silenzi, paure.
Lo guardo con gli occhi ancora assonnati.
È bello, curato in ogni piccolo particolare, carta pregiata, fiocco in tinta. Un rametto di gelsomino impigliato nel nastro, piccolo vezzo di sogno di donna. Profuma tanto, riempie l'aria quel profumo, ti entra nell'anima, non ti abbandona, e sai che neanche tu potrai mai abbandonarlo; non si lascia solo un sogno, mai.
Ma è tardi, devi andare, lo prendi in mano, quasi con timore, fai attenzione per non stropicciare la carta, lo riponi al sicuro, nel suo cassetto, quello è il suo posto preferito, per ora.
Chiudi, tiri un sospiro. Non gli hai chiesto il nome, ma non importa, sai che è li, sai dove cercarlo, quando sarà il momento, sarà lui a dirtelo. Ti porti dentro quel profumo, e vai. Con timore o impazienza, non sai bene; lui è li, vivo, presente, e come te, forse, freme nell'attesa di quel giorno, per scartarlo e farlo volare. Estate, primavera, freddo o vento, non importa, tanto ogni stagione fa parte della vita.


Maria Rimedio Troncia 13/06/2012 18:26 1296

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Maria Rimedio Troncia

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Maria Rimedio Troncia:
Maria Rimedio Troncia
 I suoi 10 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Ho fatto un Sogno (13/06/2012)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
SoneAnima...(nel ricordo di Andrea) - Prima Parte (04/10/2013)

Una proposta:
 
Noi, Estremisti della Vita (06/09/2013)

Il racconto più letto:
 
Ho fatto un Sogno (13/06/2012, 1297 letture)


 Le poesie di Maria Rimedio Troncia

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it