4919 visitatori in 24 ore
 183 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4919

183 persone sono online
Autori online: 4
Lettori online: 179
Poesie pubblicate: 324’130
Autori attivi: 7’370

Gli ultimi 5 iscritti: Cesare04 - Caterina Fantoni - Gennaro Caiazzo - Simone1996Cedrone - Filippo Nardozza
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereVito Marco Giuseppe Messaggio privato ♦ La Forgia Leonardo Messaggio privatoClub ScrivereVivì Messaggio privatoClub Scriveresergio garbellini Messaggio privato
Vi sono online 2 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

La profezia dai Maya a Maiello!

Fantascienza

LA PROFEZIA DAI MAYA A MAIELLO!

Profezie sul 21 dicembre 2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


Il 21 dicembre 2012 è la data del calendario gregoriano nella quale secondo alcune cedenze e profezie, prive di qualsiasi rilievo scientifico, si dovrebbe verificare un evento, di natura imprecisata

e di proporzioni planetarie, capace di produrre una significativa discontinuità storica con il passato: una qualche trasformazione dell'umanità in senso spirituale...

LA LUCE DELL'ANIMA è il libro natalizio della nuova era secondo la profezia Maya rivelata a Maiello che scrive il bene (l'amore) per leggere il bello (alla luce della coscienza) e credere il vero (della Mente Suprema)!

E pertanto il 21 dicembre 2012 inizia l'era spirituale (ultrapallio) con l'uomo cosciente che prenderà il posto del rimbecillito homo sapiens (neopallio)! La luce dell'anima è il nuovo libro che, con le sue poesie istruttive e scale cognitive (www. francescoandreamaiello. it), introdurrà la nuova era alla luce dell'anima (triplice coscienza) che è certezza di vivere (cogito ergo sum - pensiero), consapevolezza di amare (amo e sempre sarò - amore) ed eleganza di vivere con la coscienza morale (gnothi sautò n - coscienza).

L'AngeloRaffaele editore (081/5721385)... scrivere il bene, leggere il bello per credere il vero!

Il libro narra anche l'incredibile storia dell'angelo (trama di eccelsa regia) disceso in terra sotto mentite spoglie. Per chi non è soddisfatto c'è il rimborso con gli interessi, a chi non piace c'è... l'inferno (Considerate la vostra semenza: fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtude e canoscenza)!

LA LUCE DELL'ANIMA di Francesco Andrea Maiello, distribuito dalla casa editrice Medusa di San Giorgio a Cremano (pp 300 x euro 10 da leggere d'un fiato!) è in libreria dal 12/11/2012, da gennaio 2013 pubblicato anche dalla casa editrice Montecovello.

LA LUCE DELL'ANIMA è “ la novella” arca di Noè per traghettare il mondo nell'era della luce. Da tempo lo Spirito Vitale, di prepotenza ma per suprema bontà, si è intromesso sulle mie frequenze mentali e, pertanto, a buoni intenditor poche parole e un po'... di lettura salutare!


Da “ LA LUCE DELL'ANIMA”


Il meglio della poesia... miscere utile dulci!


Per pubblicizzare il mio pensiero con relativi libri, da tempo scrivo su siti letterari e, ultimamente, ho scoperto “ Scrivere”, di certo il sito più frequentato, dove le poesie, però, vengono prima valutate e poi, se rientrano in canoni particolari, vengono pubblicate.

Ormai siamo tutti scrittori, a cominciar da attori, calciatori, presentatori (Vespa docet!) e in tema di poesie è bene che si faccia un po' di selezione, ma io, come al solito, ho battuto un piccolo record con 9 bocciature (3 consecutive) su 22 poesie presentate, addirittura uscendo fuori tema.

Ci son rimasto male solo per il commento a “ L'arte suprema” (pagina 34) definita prosastica (sa tanto di prosaico, quasi di blasfemo!), mentre io, per lo più, scrivo da marionetta manifestamente manovrato dall'alto.

Questa composizione in versi attinente alla Sacra Bibbia su altri siti letterari, però, è stata molto apprezzata tanto da ricevere questo commento davvero gratificante: ”Ecco la creazione è poetica! E non è soltanto un capriccio di Dio”.

In ogni caso va puntualizzato che la poesia è libera, non può essere schematica, non può rientrare in canoni prestabiliti (di certo può non piacere), perché è la voce dell'anima. A me piace definirla “ la materializzazione di un'emozione, momento dell'anima che spesso traduce con linguaggio immortale un pensiero ispirato a dimostrazione certa e veritiera (cvd) che il nostro io profondo è in filo diretto con la sua eterna fonte”.

Dapprima vittima del dolore (grave crisi depressiva a causa di mia madre e di mia moglie) e poi succube dell'amore (rinato alla vita per merito di una musa), per caso mi sono trovato su questa strada, pervenendo lungo oscuri sentieri sulla luminosa traccia dell'Anima che è Amore e Vita (indissolubile veste della Luce divina!), rispettivamente da pilota, da poeta e da cantore. Filosoficamente ragionando (la filosofia prima la consideravo la materia delle chiacchiere inutili!) questi tre termini si identificano dal momento che, cambiando l'ordine, la conseguente espressione assume lo stesso significato:

L'Anima è l'Amore della Vita

L'Anima è la Vita dell'Amore

L'Amore è l'Anima della Vita

L'Amore è la Vita dell'Anima

La Vita è l'Amore dell'Anima

La Vita è l'Anima dell'Amore

A mò di Platone e Dante (sempre mantenendo le debite distanze!), poi, mi son ritrovato amante ideale (nonostante una Musa che mi prende per brocco e all'istante mi blocca!) a cui tanto piace il Bello estasiante (Amore, Musa, Poesia), scenario da Paradiso, laddove questa mirabile triade trova stessa identità:

L'Amore è la Musa della Poesia

L'Amore è la Poesia della Musa

La Musa è l'Amore della Poesia

La Musa è la Poesia dell'Amore

La Poesia è l'Amore della Musa

La Poesia è la Musa dell'Amore

Salendo ancora più in alto si arriva alla contemplazione (5° ed ultimo grado dell'umana conoscenza) per godere l'incanto della Triade Divina, laddove in suprema analisi, con l'intercambiabilità dei suoi Fattori (Verità-Padre, Amore- Figlio e Luce- Spirito Santo), si perviene all'indivisibilità della Verità e all'indissolubilità dell'Assoluto:

La Verità è la Luce dell'Amore

La Verità è l'Amore della Luce

L'Amore è la Luce della Verità

L'Amore è la Verità della Luce

La Luce è l'Amore della Verità

La Luce è la Verità dell'Amore

Tornando adesso con i piedi per terra, invito i giovani a seguire questa mia strada, dove non mi son fatto mancare proprio nulla (non bisogna esagerare con i giochi!), per essere loro stessi artefici di un mondo migliore sotto il presidio della propria coscienza, corroborata da una corretta istruzione (e non dall'assillo di mia nonna Rosina!) a partire da genitori e insegnanti all'altezza, memorizzando anche qualche poesia scritta con linguaggio immortale... miscere utile dulci.

Da sempre in testa mi rimbomba Dante...

Nel mezzo del cammin di nostra vita

mi ritrovai per una selva oscura

ché la diritta via era smarrita

e, così, parimenti questa voce mi suggerì...

Nel rinvenir alla vita

mi diagnosticai una falla

che tra pensieri folli

la mente mi spegnea

Da qui cominciai a vivere tra pensiero insonne notturno e silenzio pensante diurno...

Solo e pensoso i più deserti campi

vo mesurando a passi tardi e lenti,

e gli occhi porto per sfuggire intenti

ove vestigio uman l'arena stampi

ed in piena pazzia consideravo questi versi miei... di Francesco in Francesco Andrea.

Indi di poesia in filosofia, in estrema follia, passando ad Orazio (mi carpì il miscere utile dulci!), con me il carpe diem diventa carpe vitam, basta solo erudirsi e aggiornare la propria anima, e qui può essere utile la lettura di tanti miei versi in tema, a cominciar da “ L'ecografia dell'anima”, “ L'anima è poesia”, “ La coscienza in versi” per passare poi, al cospetto di una bella musa, a declamar “ La poesia” e “ Lo spettacolo del bello”.

Da Orazio a Lucrezio il passo è breve e dal miscere utile dulci (mescolare utile e dilettevole) si passa al “ contingunt mellis dulci flavoque liquore” (si cosparge di miele l'orlo del bicchiere) sempre allo scopo di educare attraverso la scrittura ed i versi.

Da medico di famiglia, mio caro Lucrezio (non rubarmi il mestiere!), io propino le mie medicine, per lo più poesie, declamando i miei versi e i miei assistiti mi sopportano, mi sorridono e... guariscono!

Certamente sono un medico che, talora (troppi impegni mentali), non ricorda il nome (figuriamoci il principio attivo!) delle medicine e, pertanto, rincuora il malato con ironia, deridendo la sua malattia, riducendo in versi la terapia e mettendo in croce la medicina con le sue fantasie, spesso follie, dall'alto del bipolare, sua illuminata malattia!

In virtù di tanto la mia scrittura è poesia libera spaziante in ogni campo e, andando indietro nel tempo, proprio in piena pazzia cominciai a versificare (Follie epatiche), di poi passai alla cotta (inebriante follia- poesia dell'anima in poesia- follia sognando ad occhi aperti) per colpa di una dolce Musa ed infine, in piena crisi maniacale (l'esaltazione espressiva verbale o scritta non è una turba della mente ma il turbo dello spirito), sono pervenuto a scritture, spero interessanti, che possano fare da trampolino di lancio per un mondo migliore.


Francesco Andrea Maiello 05/11/2012 16:15 816

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Francesco Andrea MaielloPrecedente di Francesco Andrea Maiello

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Francesco Andrea Maiello:
Francesco Andrea Maiello
 I suoi 141 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
La cuccagna svedese (22/05/2012)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Il potenziamento umano tra fantasie, follie e èoesie (3a parte) (26/10/2017)

Una proposta:
 
Il potenziamento umano tra fantasie, follie e poesie (2a parte) (04/10/2017)

Il racconto più letto:
 
La luce del pensiero (15/07/2012, 1014 letture)


 Le poesie di Francesco Andrea Maiello

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it