4403 visitatori in 24 ore
 199 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4403

199 persone sono online
Autori online: 7
Lettori online: 192
Poesie pubblicate: 329’651
Autori attivi: 7’427

Gli ultimi 5 iscritti: Sara1980 - Francesco Langianese - Matteo Mazzarella - Silvio Ottaviano - Francesco Marco
Chi c'è nel sito:
♦ Luciano Tarabella Messaggio privatoClub ScriverePino Tota Messaggio privato ♦ paola marchi Messaggio privatoClub ScrivereVivì Messaggio privatoClub ScrivereMatteo Bio Matteucci Messaggio privatoClub Scriverepoeta per te zaza Messaggio privatoClub ScrivereFrancescoCau 47 Messaggio privato
Vi sono online 2 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Suicidio in grande stile

Comicità e Satira

E tutt'un tratto la pistola esplose!

Dico bene, e- s-p- l-o- s-e! Ella, infatti, si rifiutò di sparare e decise di lasciarsi esplodere. Anche le pistole hanno una loro moralità.. Il pensiero d'esser vista aridamente come un vile mezzo stimolatore di "virilità" oppure come spietata e fredda carnefice non le andava proprio più giù. Certo, dalla sua comparsa il mondo non è mai più stato lo stesso. Equilibri politici, civili, sociali hanno subito un'ingente sovverchiamento. Nulla da fare per le povere ed iniqui spade, gli scudi si sono arrugginiti, cotte di maglia, castelli, lance, archi… tutto è andato "in pensione".

La sua anima di metallo, poco prima del grande gesto, alleggerendosi come il vapore al sole mattutino…

"Ma io, nuova arrivata, piccola meraviglia trionfante della tecnica umana perché devo essere sempre vista con occhi cinici?

Il mondo non era forse pronto ad accogliere la mia venuta?

Eppure sono qui: in certi Stati mi hanno messa al bando e la mia vita si svolge "sotto- banco" e, in effetti, la mia presenza è comunque massiccia, sono onnipresente. In altri paesi non sono stata "messa fuori- legge" e plebaglia psicopatica sporadicamente decide d'innescarmi mietendo carneficine insensate.

Sono io il vero problema?

Il mio cervello si limita ad una rondella d'acciaio, i miei arti sono una canna bucata ed un manico, il mio cuore un insulso grilletto, ma v'assicuro che la mia "etica meccanica" permette di leggere l'evolversi di questa situazione. Voi, che mi avete creata, mi avete plasmata, siete il mio Dio! Voi che palesate la vostra superiorità intellettuale, spirituale, coscienziosa sul resto dell'universo "conosciuto- conoscibile"! Voi che abusate di me, ogni giorno di più, che portate nelle vostre case mie copie giocattolo e lasciate che i bambini si "trucidino" in sanguinosissime sparatorie quotidiane!

VOI

siete sicuri che sia io il problema?

Ebbene, io credo che il vosto "Dio" si sia ritrovato di fronte allo stesso vostro grattacapo!

Mi beffo della vostra intelligenza fluttuando in questa nuova concezione:

così come voi mi avete creata, siete riusciti a dissetare la vostra sete d'uccidere, d'esplodere, di comandare e di sbruffoneggiare. Voi, maneggiandomi, avete assaporato cosa voglia dire sentire il potere tra le mani, vi siete sentiti orgogliosi come un Dio, avete sfogato tutta la vostra repressione causata dallo stesso fatto d'essere creature limitate!

Così Dio, creandovi, aveva pensato di coronare il suo più grande sogno, di costruire un esercito di suoi "simili", capaci di ricalcare le sue orme, di rendere il mondo un paradiso, di vivere per il prossimo, per l'A- P-R- E-S V- O-U- S!

E invece eccoci qui.

Voi che mi denigrate, mi stuprate e credete d'essere ragionevolmente protetti quando la vostra stessa "protezione" giorno dopo giorno vi uccide.

Così Dio vi odia, si pente ripensando al giorno in cui ha plasmato il primo essere vivente, credeva di regalarvi la scintilla di cristallo puro dell'anima quando ha fatto sì che l'anima stessa venisse fagocitata da menti sfatte, drogate di pistole, potere, soldi e ancora potere!

E- S-P- L-O- D-E- T-E V- O-I

la prossima volta!

Il problema

NON

SONO

IO!

hahahaha"

KATA- BUUM!!!!

The End


Willy Zini 18/02/2013 15:40 840

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Willy Zini

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:

ahah.. fantastica.. (Psiche)



Ritratto di Willy Zini:
Willy Zini
 I suoi 18 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Suicidio in grande stile (18/02/2013)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Roberto baggio e la fobia dell’unicità (20/03/2018)

Una proposta:
 
Roberto baggio e la fobia dell’unicità (20/03/2018)

Il racconto più letto:
 
Suicidio in grande stile (18/02/2013, 841 letture)


 Le poesie di Willy Zini

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it